Numeri in salita nelle ultime settimane
Numeri in salita nelle ultime settimane keystone
Momenti chiave
14.08.2020 ore 21:23
14.08.2020 ore 17:41
14.08.2020 ore 17:37
14.08.2020 ore 17:01
14.08.2020 ore 16:50
14.08.2020 ore 14:41
14.08.2020 ore 14:40
14.08.2020 ore 14:02
14.08.2020 ore 12:05
14.08.2020 ore 11:49
14.08.2020 ore 10:42
14.08.2020 ore 10:02
14.08.2020 ore 09:47
14.08.2020 ore 07:16
14.08.2020 ore 07:12
14.08.2020 ore 07:05

L'aumento dei contagi preoccupa Berna

Da inizio agosto non si scende sotto i 100 casi al giorno: oggi sono 268. L'aumento ha toccato in particolare i cantoni di Ginevra, Vaud e Zurigo
venerdì 14 agosto 2020 07:01

L'aumento dei contagi da coronavirus preoccupa l'Ufficio federale della sanità. Da inizio agosto non si scende sotto i 100 casi al giorno e bisogna ritornare alla fine di aprile per ritrovare cifre simili. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha annunciato 268 nuovi casi nelle ultime 24 ore, a fronte delle 234 di ieri.

L'aumento tocca in particolare i cantoni di Ginevra, Vaud e Zurigo. Lo ha detto oggi a Berna nel corso di un incontro con la stampa Stefan Kuster, responsabile per le malattie trasmissibili presso l'Ufficio federale della sanità pubblica.

Molti di questi casi sono riconducibili a ritorni dalle vacanze nei Paesi vicini e dagli Stati presenti nella lista dei Paesi a rischio, per i quali è necessaria una quarantena di dieci giorni.

La cronaca di giovedì

I dati sempre aggiornati

Alessandra Spataro, Simone Fassora, Chiara Brugnoli, Joe Pieracci, Stefano Pongan

14.08.2020 ore 23:59
Oltre 50'000 contagi e 1'000 morti in un giorno in Brasile

Il Brasile ha registrato 50’644 contagi e 1’060 decessi nel corso delle ultime 24 ore. I dati quotidiani portano i rispettivi bilanci a oltre 3,27 milioni di casi e 106’523 morti.

14.08.2020 ore 21:44
Lavoratori albanesi bloccati al confine greco

Migliaia di albanesi che lavorano in Grecia, in particolare nel settore agricolo, e che concludono le loro vacanze in patria sono incolonnati al confine fra i due paesi, nella speranza di passarlo prima che fra due giorni entri in vigore l’obbligo di presentarsi con un test negativo. Dal 16 agosto in terra ellenica potranno infatti entrare dal paese vicino non più di 750 persone al giorno e soltanto dopo aver dimostrato di essersi sottoposte a un tampone nelle ultime 72 ore con esito negativo. Dovranno inoltre superare una quarantena di una settimana. Alla frontiera di Kakavia 4’000 macchine sono in fila su una lunghezza di 20 chilometri.

In Grecia i contagi sono in aumento, ma la situazione è più preoccupante in Albania, dove giovedì si è toccato il numero record di 154 nuovi casi in un giorno.

14.08.2020 ore 21:23
L'Argentina non allenta le misure

Il presidente argentino Alberto Fernández ha annunciato oggi, venerdì, una nuova proroga dell’isolamento nel Paese, che durerà fino al 30 agosto, sottolineando l’importanza di rispettare il distanziamento sociale e di fare attenzione per evitare la diffusione del coronavirus. L’Argentina ha registrato oltre 276’000 casi finora e 5’362 morti. “I problemi restano, persistono, in alcuni punti sono diventati critici”, ha spiegato Fernandez, citando come particolarmente colpiti i territori di Santa Fe, La Rioja, Chaco, Jujuy, Río Grande, dove sono stati rilevati “”focolai preoccupanti”.

14.08.2020 ore 21:21
Parigi, esteso l'obbligo di mascherina

Indossare la mascherina sarà obbligatorio da sabato in altri quartieri di Parigi, fra i quali una parte dei Campi Elisi e la zona del Louvre, e non è escluso che la misura sia estesa prossimamente a tutta la capitale francese se continuerà a crescere il numero dei contagi, attualmente attorno ai 600 al giorno nella regione e ai 260 in città.

14.08.2020 ore 20:30
Quasi 53'000 nuovi casi negli Stati Uniti

Soino 52’799 i nuovi casi e 5,228 milioni quelli da inizio pandemia negli Stati Uniti, secondo l’ultimo aggiornamento del Centro di controllo e prevenzione delle malattie, il CDC. I 1’169 nuovi decessi portano a 166’317 quelli complessivi da quando è cominciata la diffusione del COVID-19.

14.08.2020 ore 18:56
La Francia sfiora i 3'000 casi in 24 ore

Sono 2’846 i contagi registrati nelle ultime 24 ore in Francia, paese in cui 30’406 persone sono decedute da inizio pandemia (+68 rispetto a giovedì). Continuano invece a calare le ospedalizzazioni, anche se i pazienti ricoverati sono ancora quasi 5’000, di cui 367 in terapia intensiva

14.08.2020 ore 18:44
Smentito il decesso di un giovane nel canton Berna

La notizia data nel corso della conferenza stampa dell’UFSP di oggi, venerdì, secondo la quale un giovane di meno di 30 anni sarebbe morto nel canton Berna è stata smentita. Si è trattato di “un’informazione errata”, precisano le stesse autorità bernesi, contenuta nei dati clinici del paziente, che in realtà è sì malato ma senza sintomi gravi. Berna non ha trasmesso nessuna notifica di decesso alla Confederazione, che sabato correggerà quindi le statistiche di conseguenza.

Nuovo errore nei dati dell'UFSP

Smentito il decesso di un giovane paziente a Berna - Malinteso causato da un errore nella compilazione della scheda

14.08.2020 ore 17:41
In Italia oltre 500 nuovi casi

Nuovo incremento dei contagi in Italia: dai 523 di giovedì si è saliti venerdì a 574, sparsi in tutte le regioni ad eccezione di Valle d’Aosta e Molise. Le più colpite sono il Veneto con 127 e la Lombardia con 97. Il totale da inizio pandemia si attesta a 252’809. I nuovi decessi segnalati sono 3, contro i 6 della vigilia

14.08.2020 ore 17:37
Spagna a rischio anche per i tedeschi

La Germania ha inserito la Spagna fra le zone a rischio per il coronavirus, compresa Maiorca, destinazione amatissima dai tedeschi che danno un contributo fondamentale al buon andamento del turismo nel paese. Fanno eccezione però le isole Canarie, escluse dall’inasprimento delle misure per chi rientra dalle ferie. La decisione comporta che chi torna dalle vacanze nel Paese europeo deve sottoporsi al test e restare in quarantena fino al risultato.

14.08.2020 ore 17:37
Contagi in aumento nel Regno Unito

Sono 1’441 i contagi accertati nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, il dato più alto dal 24 giugno a questa parte. Si supera quota 1’000 per la quinta volta negli ultimi sei giorni. I nuovi decessi sono 11.

14.08.2020 ore 17:24
Washington mantiene "chiusi" i confini con i vicini

Gli Stati Uniti hanno prorogato di un altro mese, fino al 21 settembre, la chiusura dei confini con Messico e Canada. La misura, volta a frenare la diffusione dei contagi, è in vigore dal 21 marzo ma non è assoluta, bensì limitata agli spostamenti non necessari. Affari e lavoro rientrano in questa categoria, tanto che anche i voli non sono interrotti

14.08.2020 ore 17:13
Chiusure a mezzanotte ad Atene e in varie isole greche

Bar e ristoranti chiuderanno d’ora in poi da mezzanotte alle 7.00 del mattino ad Atene, Salonicco e diverse isole greche come Creta, Santorini, Corfù e Mykonos. Questo fino al 24 agosto. A Paros e Antiparos le misure saranno più severe: niente feste né assembramenti di 9 persone, oltre che la mascherina obbligatoria sia all’interno che all’estero. Sono questi i provvedimenti adottati dalle autorità elleniche per frenare la diffusione dei contagi. Sono accompagnati a un appello ai giovani, in particolare al rientro delle vacanze, affinché prestino attenzioni ai parenti appartenenti a categorie a rischio.

La Grecia, colpita meno di altri paesi europei dalla pandemia di coronavirus - i morti sono 221 - negli ultimi giorni ha registrato oltre 200 casi ogni 24 ore. Il totale è salito a 6’381.

14.08.2020 ore 17:01
Un centinaio di casi in Lombardia

Con 7’464 tamponi effettuati, sono stati 97 i nuovi casi positivi al Coronavirus in Lombardia nell ultime 24 ore. Di questi 15 debolmente positivi e 2 a seguito di test sierologico. Sono 12 (uno più di giovedì) i ricoverati in terapia intensiva e 153 quelli negli altri reparti (-17). Un decesso porta a 16.836 il totale complessivo.

14.08.2020 ore 16:50
Anche il calcio posticipa il via

Il campionato svizzero scatterà il 19 settembre e non il 12

Partenza posticipata per la Super League

Il campionato elvetico di calcio inizierà il 19 settembre e non il 12

14.08.2020 ore 15:43
Croazia a rischio per gli austriaci

Dopo l’Italia, anche l’Austria ha deciso restrizioni per i viaggi in Croazia, destinazione molto apprezzata durante l’estate dove i contagi sono in forte aumento. Dal 17 agosto sono ufficialmente sconsigliati e a chi è sul posto si chiede di rientrare. Al ritorno in patria saranno applicati una quarantena di 10 giorni o il tampone. La Croazia è il 32mo paese a rischio sulla lista austriaca.

14.08.2020 ore 15:11
Folla di britannici su treni e aerei dalla Francia

C’è stata una corsa ai biglietti di treni e aerei dopo l’annuncio del Governo britannico che gli inglesi che rientreranno dalla Francia domani mattina dovranno trascorrere due settimane in quarantena per contenere il rischio di diffusione del coronavirus. Eurotunnel ha annunciato che tutti i treni con il posto per auto sono prenotati fino a domenica mattina e ha anche avvertito i passeggeri di non presentarsi al terminal senza biglietto. I prezzi dei biglietti sono lievitati: sull’Eurostar il biglietto più economico ammontava a 250 franchi, mentre quelli degli aerei sono stati venduti a sei volte il prezzo normale.

14.08.2020 ore 14:49
La maggior parte delle infezioni non proviene dall'estero

Stephan Kuster: “La maggior parte delle infezioni si verificano ancora in Svizzera e non vengono importate dall’estero”.

14.08.2020 ore 14:41
Non ci sono confini in Svizzera

Sempre nell’incontro con la stampa che si è svolto a Berna, Kuster, sollecitato da un giornalista sui molti contagi a Ginevra e sulla possibilità di isolare il cantone, Kuster ha detto: “Non ci sono confini in Svizzera”, e ci si può muovere liberamente. È dunque importante che i Cantoni abbiano la situazione sotto controllo.

14.08.2020 ore 14:40
Svizzera, "sano" il 30enne morto

Oggi si è venuto a sapere che in Svizzera tra le persone morte a causa del coronavirus figura anche un uomo che aveva meno di 30 anni. Sollecitato dai giornalisti, Stefan Kuster, direttore della divisione Malattie trasmissibili dell’Ufficio federale della sanità pubblica, ha affermato che il giovane non aveva malattie pregresse.

14.08.2020 ore 14:26
Kuster: "Aumento continuo di infezioni"

“Basandoci sui dati di una settimana, stiamo assistendo a un aumento continuo delle infezioni”: lo ha detto durante in conferenza stampa Stefan Kuster, direttore della divisione Malattie trasmissibili dell’Ufficio federale della sanità pubblica. I cantoni più colpiti sono Ginevra, Vaud e Zurigo. I “focolai” si sono formati dopo il ritorno di viaggiatori a casa, ma non solo. Le contaminazioni avvengono anche in famiglia e sul posto di lavoro.

14.08.2020 ore 14:02
Hockey, posticipata la partenza

Per la National League si attenderà ottobre

L'hockey posticipa la partenza a quando cadrà il limite 1'000 spettatori

14.08.2020 ore 14:00
Spagna, chiusi i locali notturni e divieto di fumare all'aperto

Il Governo spagnolo ha decretato un divieto di fumare all’aperto in tutta la Spagna dove non è possibile rispettare la distanza minima di due metri fra il fumatore e le altre persone. Inoltre, visto l’aumento dei contagi negli scorsi giorni, si è deciso di chiudere i locali notturni (discoteche, sale da ballo), mentre bar e ristoranti dovranno chiudere al più tardi all’una di notte.

Spagna, fumo vietato per strada

La misura rientra in nuovo pacchetto di restrizioni per far fronte alla nuova ondata di coronavirus

14.08.2020 ore 12:26
Svizzera: 268 nuovi casi e un decesso

Nuovo aumento delle infezioni da Covid-19 in Svizzera e Liechtenstein. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ne ha annunciate 268 nelle ultime 24 ore, a fronte delle 234 di ieri. È stato pure registrato un nuovo decesso; nove le persone ospedalizzate.

14.08.2020 ore 12:05
Germania, oltre 1'000 contagi

La Germania ha registrato un nuovo record giornaliero di casi nelle ultime 24 ore: 1’445 persone infette, portando il numero complessivo a 221’413. I decessi sono invece stati 14, per un totale di 9’225.

14.08.2020 ore 11:49
Svizzera, 160 i Paesi a rischio

Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha aggiunto il Marocco alla lista dei Paesi a rischio per i quali valgono restrizioni d’ingresso, l’aggiornamento entrerà in vigore domenica 16 agosto. In linea di principio, i cittadini di Paesi non appartenenti all’area Schengen non possono entrare nella Confederazione se non in caso di assoluta necessità. Per quanto riguarda invece la lista dei Paesi a rischio dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) - totalmente indipendente da quella del DFGP - per i quali è necessaria la quarantena di 10 giorni, attualmente nell’elenco sono presenti 46 Paesi e regioni.

14.08.2020 ore 11:47
Allievi in quarantena in una scuola svittese

Pochi giorni dopo l’inizio dell’anno scolastico, 58 bambini dell’asilo e delle elementari e 10 adulti sono stati posti in quarantena in una scuola di Schindellegi, nel comune svittese di Feusisberg. Un dipendente del doposcuola è risultato positivo al nuovo coronavirus. La notizia è stata confermata dal responsabile comunale dell’istruzione. In totale 240 bambini frequentano le lezioni nell’edificio scolastico. Gli adulti interessati dalla misura non sono docenti, ma si occupano dei pasti e dell’assistenza. La quarantena durerà fino al 23 agosto.

Svitto e Berna, quarantene a scuola

Pochi giorni dopo l'inizio dell'anno scolastico, casi di positività al coronavirus e misure di sicurezza a Schindellegi e Bärau

14.08.2020 ore 11:19
Ginevra: contagi oltre la soglia del rischio

Se il canton Ginevra fosse uno Stato estero sarebbe sulla lista di quelli a rischio della Confederazione.

Ginevra oltre la soglia del rischio

Sono 99 i contagi ogni 100'000 abitanti confermati nel cantone nelle ultime due settimane - In Ticino sono 9 - L'esperto: "Colpiti i giovani, attenzione agli open space"

14.08.2020 ore 10:53
Svizzera: sempre più persone in quarantena

Dal 24 luglio l’UFSP comunica il numero di persone entrate in quarantena dopo essere entrate in Svizzera da paesi a rischio. E questo numero, nel periodo attuale di rientri dalle ferie, è più che triplicato in tre settimane, scrive oggi SRF. Secondo i dati di ieri sera dell’UFSP, 1’357 persone sono attualmente in isolamento in Svizzera e altre 4’550 sono state poste in quarantena perché entrate in contatto con dei contagiati. Sono in quarantena anche 18’086 persone tornate da un viaggio in un paese a rischio.

14.08.2020 ore 10:50
Basilea, risultati tamponi Covid-19 non sono sempre attendibili

Caso particolare di rilevamento del coronavirus all’Ospedale Universitario di Basilea: il virus è stato individuato in un campione di pelle di una paziente i cui test rinofaringei e poi anticorpali erano risultati negativi. La paziente in questione è una donna di 81 anni che è stata sottoposta al tampone per il coronavirus a causa dei sintomi che aveva quando è entrata in ospedale, ma oltre alla febbre tipica degli infetti, aveva anche una pronunciata infezione della pelle. Secondo Elisabeth Roider, medico del Dipartimento di Dermatologia e Patologia dell’Ospedale Universitario di Basilea, questo è un “caso importante” che dimostra che i metodi di verifica attuali non sono esenti da errori.

14.08.2020 ore 10:42
Swisscoy, niente quarantena

I 165 soldati della Swisscoy di stanza in Kosovo non devono effettuare una quarantena di 10 giorni se vengono in vacanza in Svizzera. Il medico capo ha ordinato per loro una serie di misure sostitutive. Tra queste c’è il divieto di contatti con la popolazione locale nei cinque giorni precedenti la partenza, ha affermato oggi Daniel Seckler, portavoce di Swissint, il centro di competenza dell’esercito per il promovimento della pace, confermando una notizia diffusa dalla radio svizzerotedesca SRF.

I militi inoltre non devono viaggiare su un volo di linea, ma su un volo speciale di rifornimento che fa la spola due volte la settimana tra Pristina e la Svizzera. I soldati vengono poi prelevati all’aeroporto e condotti al centro di competenza Swissint di Stans, dove devono sottoporsi al test del Covid-19.

14.08.2020 ore 10:24
In Svizzera aumentano i pagamenti senza contanti

La pandemia ha cambiato le abitudini del popolo svizzero, risulta infatti che il 75% degli svizzeri utilizza il pagamento senza contatto alle casse dei negozi, con un incremento del 15% rispetto all’anno scorso: ”Aumentando il limite per il pagamento senza contatto da 40 a 80 franchi, in aprile, gli emittenti svizzeri di carte hanno dato un chiaro impulso”, osserva l’esperto di Comparis Michael Kuhn. È possibile notare anche un’evoluzione nel pagamento tramite l’uso di smartphone: il 7% della popolazione paga ora per lo più con Apple Pay, Samsung Pay e Twint, mentre nel 2019 la percentuale non superava il 2%. Si è dunque potuto notare un calo dell’importanza del contante, infatti prima del lockdown veniva usato giornalmente dal 39% della popolazione, dopo dal 25%. In un’ottica settimanale, il ricorso a monete e a banconote si è contratto passando dall’86% al 74%. Questo non significa però che i contanti verranno abbandonati nell’immediato futuro: “I risultati del sondaggio mostrano che deve ancora essere fatto un lavoro educativo da fornitori di servizi e politici per promuovere l’accettazione e quindi la diffusione dei mezzi di pagamento digitali”, dice Kuhn.

14.08.2020 ore 10:02
Berna cancella lo Zibelemärit

La pandemia fa una nuova vittima eccellente fra le manifestazioni svizzere. Lo “Zibelemärit”, il celebre mercato bernese delle cipolle che il quarto lunedì di novembre attira curiosi anche dal Ticino e dall’estero, ed è considerato quasi un carnevale per gli abitanti della città, quest’anno non si terrà. Il Municipio di Berna è giunto alla conclusione che, a causa dell'elevato numero di visitatori, non sarebbe possibile garantire le misure di protezione, si legge in una nota odierna.

14.08.2020 ore 09:56
Argovia, solo il 75% dei viaggiatori si annuncia per la quarantena

Un argoviese su quattro non dice di tornare da un paese a rischio, al momento nel Canton Argovia ci sono 5’046 persone in quarantena dopo essere tornate da un viaggio all’estero, ma secondo le autorità dovrebbero essercene molte di più. Dal 7 agosto il Cantone riceve le liste passeggeri dall’aeroporto di Zurigo e da un primo controllo risulta che solo il 75% dei viaggiatori provenienti da aree a rischio si annuncia per la quarantena per tempo. I restanti passeggeri vengono avvisati dalle autorità e messi in quarantena. È da notare che chi non si presenta per tempo o non rispetta le disposizioni di quarantena viene denunciato dal Cantone alle autorità.

14.08.2020 ore 09:47
Ticino, tre nuovi contagi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3 nuovi casi di coronavirus nel Canton Ticino, ma nessun nuovo decesso e nessun paziente è stato dimesso dall’ospedale.

14.08.2020 ore 08:54
Regno Unito, quarantena da Francia e Olanda

Il Regno Unito ha annunciato che da sabato 15 agosto verrà imposta una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori di ritorno da Francia e Olanda, la misura potrebbe causare un massiccio ritorno di circa 500’000 turisti britannici.

14.08.2020 ore 08:04
Francia, Parigi e Marsiglia diventano zone rosse

Il Governo francese ha decretato la zona di Parigi e l’area delle Bocche del Rodano vicino a Marsiglia zone rosse a causa del picco di infezioni dovute al coronavirus. Il decreto autorizza le autorità locali a limitare la circolazione di persone e veicoli nelle zone interessate, a restringere l’accesso sia dei mezzi di trasporto pubblici sia del trasporto aereo, a limitare l’ingresso negli edifici pubblici e a chiudere gli stabilimenti dove è presente un alto rischio di contagio.

14.08.2020 ore 08:03
Auckland, altri 12 giorni di confinamento

La Nuova Zelanda ha deciso di prolungare di altri 12 giorni il confinamento ad Auckland. Il paese (5 milioni di abitanti) per 102 giorni non aveva registrato casi di contagi locali. Ma qualche giorno fa il virus è riapparso e sono già stati censiti 30 casi, tutti legati tra di loro. Dall’inizio della pandemia l’arcipelago ha optato per una risposta efficace contro il coronavirus contenendo così il numero dei morti: in totale 22.

14.08.2020 ore 07:28
India, nuovo record giornaliero di casi

Stando al rapporto del Ministero della salute, l’India ha avuto un aumento di 64’553 casi positivi, portando il totale a 2’461’190. Nelle ultime 24 ore sono inoltre stati registrati 1’007 decessi (48’040 complessivi), l’India ha così superato il Regno Unito diventando il quarto paese con il numero maggiore di morti legati al coronavirus dopo gli Stati Uniti, il Brasile e il Messico.

14.08.2020 ore 07:17
Il Messico supera il mezzo milione di contagi

Dopo aver registrato 7’371 nuovi casi, il numero complessivo delle persone risultate positive al virus in Messico supera il mezzo milione: 505’751. Sono stati confermati anche 627 nuovi decessi, per un totale di 55’293.

14.08.2020 ore 07:16
Perù, oltre 25'000 morti

Il Perù, il terzo paese più colpito dalla pandemia in America Latina, ha superato la soglia dei 25’000 decessi (popolazione: 33 milioni). Il numero di persone entrate in contatto con il virus sono oltre 500’000. I contagi continuano ad aumentare e il Governo ha deciso di imporre il coprifuoco di domenica e vietare gli assembramenti familiari e sociali.

14.08.2020 ore 07:12
Grigioni, nessun nuovo contagio

Seconda giornata senza nuovi contagi per il Grigioni e una guarigione (portando così il totale delle persone ancora infette a 13). In quarantena rimangono invece 34 persone.

14.08.2020 ore 07:05
Parigi critica il Regno Unito

Parigi deplora la decisione del Regno Unito di imporre la quarantena ai viaggiatori provenienti dalla Francia a causa dell’alto numero di casi. ll segretario di Stato incaricato degli Affari europei Clément Beaune su Twitter ha scritto: “Una decisione di cui ci rammarichiamo e che imporrà una misura di reciprocità, sperando in un ritorno alla normalità il più rapidamente possibile”.