TiPress_369363.jpg
© Ti-Press / Pablo Gianinazzi
Momenti chiave
08.09.2020 ore 23:51
08.09.2020 ore 19:54
08.09.2020 ore 19:17
08.09.2020 ore 17:44
08.09.2020 ore 12:42
08.09.2020 ore 10:06

Svizzera: 245 contagi e 6 ospedalizzazioni

Koch contestato dai "Covid-scettici": l’ex delegato Covid-19 della Confederazione, ha dovuto abbandonare prematuramente una conferenza tenutasi lunedì sera al Grossmünster di Zurigo
martedì 08 settembre 2020 07:11

L’Ufficio federale della sanità pubblica mercoledì ha segnalato che nell’ultime 24 ore non vi sono stati ulteriori decessi legati al Covid-19 ma sono stati altri 245 contagi su un totale di 8’835 tamponi eseguiti (il tasso di positività è del 4,8%).

Daniel Koch, l’ex delegato Covid-19 della Confederazione, ha dovuto abbandonare prematuramente una conferenza tenutasi lunedì sera al Grossmünster di Zurigo, dove ha parlato della sua vita e della gestione della pandemia con il pastore Christoph Sigrist.  L’ex Mister Covid è stato preso di mira da un gruppo di scettici sul coronavirus. Hanno seguito la presentazione senza mascherina e tenendo in bella evidenza il libro uscito in Germania “Falso allarme Corona” e, poi ,sono intervenuti con urla e schiamazzi.

Nei Grigioni è stato annunciato un nuovo contagio nelle ultime 24 ore e nessun decesso; l’ultimo risale a esattamente tre mesi fa, per un totale da inizio pandemia di 50 morti; in Ticino i positivi segnalati sono quattro e anche e in questo caso non sono stati registrati decessi.

I dati sempre aggiornati

La cronaca di lunedì

A livello internazionale le nazioni più colpite dal coronavirus sono Stati Uniti e India: in quest’ultimo paese sono stati 1'133 i decessi registrati nelle ultime 24 ore, il più alto numero da luglio, e per un totale da inizio pandemia di 72'775.  In Francia intanto si fa avanti l'ipotesi di ridurre quarantena e isolamento dagli attuali 14 giorni a sette.

di Alessandra Spataro, Diego Moles, Joe Pieracci, Elena Boromeo e Stefano Pongan

08.09.2020 ore 23:51
Altri 500 decessi in Brasile

Il Brasile ha registrato nelle ultime 24 ore 14’279 contagi e altri 504 decessi causati dal nuovo coronavirus. In totale i casi accertati sono 4,1 milioni, mentre i decessi salgono a 127’464.

08.09.2020 ore 23:45
L'Inghilterra vieta gli assembramenti di più di 6 persone

Gli assembramenti di più di sei persone saranno proibiti in Inghilterra a partire da lunedì. Lo ha annunciato il Governo britannico.

08.09.2020 ore 23:16
Francia, verso riduzione quarantena a 7 giorni

Il consiglio scientifico della Francia ha dato parere favorevole alla riduzione da quattordici a sette giorni della durata dell’isolamento per le persone risultate positive al coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della salute, Olivier Véran. “Siamo più contagiosi nei primi cinque giorni dopo l’apparizione dei sintomi o che seguono la positività di un tampone. In seguito - ha spiegato - la contagiosità diminuisce in modo molto netto, e dopo una settimana resta ma molto debole”.

08.09.2020 ore 21:59
Test rapidi in arrivo, ma sono imprecisi

Per i test rapidi bisogna aspettare

Al momento i più efficaci restano quelli da mandare in laboratorio, ma sul mercato stanno arrivando quelli di nuova concezione

08.09.2020 ore 19:54
In Francia oltre 600 focolai

La Francia ha registrato 6’544 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, contro i 4’203 di lunedì. Ai contagi si aggiungono 39 decessi legati al coronavirus. Le autorità sanitarie parlano di 612 focolai sotto osservazione, di cui 91 insorti nel corso dell’ultima giornata. I nuovi ricoveri in ospedale nel corso dell’ultima settimana sono stati 2’088, di cui 358 in rianimazione.

08.09.2020 ore 19:22
Negli Stati Uniti 175 morti e 26'000 contagi in più

Negli Stati Uniti 175 persone sono morte di coronavirus nelle ultime 24 ore e 26’146 test positivi sono andati ad arricchire una statistica che, secondo il Centro di controllo delle malattie trasmissibili, conta ormai 6,287 milioni di casi e 188’688 decessi.

08.09.2020 ore 19:20
Sfiorati i 9'000 nuovi contagi in Spagna

Sono 8’964 le nuove infezioni annunciate martedì in Spagna, 3’168 delle quali constatate nelle ultime 24 ore, per un totale da inizio pandemia che si fissa a 534’513. I morti sono 29’594.

08.09.2020 ore 19:17
Contagi in calo nel Regno Unito

Il Regno Unito ha annunciato martedì 2’460 nuovi contagi, in calo rispetto ai 2’948 di lunedì

08.09.2020 ore 19:07
Il primo ministro francese è negativo

Jean Castex, primo ministro francese, è negativo al coronavirus. Il capo del Governo era stato testato dopo aver passato del tempo con il direttore del Tour de France, Christian Prudhomme, risultato positivo.

08.09.2020 ore 18:39
USA: i paperoni si arricchiscono con la pandemia

I paperoni statunitensi si arricchiscono con la pandemia: i 400 più ricchi d’America valgono la cifra record di 3200 miliardi di dollari (2’909 miliardi di franchi al cambio attuale), circa 240 miliardi in più dello scorso anno. A fare i conti in tasca ai miliardari a stelle e strisce è Forbes, che incorona Jeff Bezos come l’uomo più ricco d’America con i suoi 179 miliardi di dollari. Seguono Bill Gates con 111 miliardi e Mark Zuckerberg con 85 miliardi. Donald Trump invece si impoverisce: il presidente vale 2,5 miliardi di dollari, meno dei 3,1 miliardi dello scorso anno, e scivola al 339esimo posto rispetto al 275esimo del 2019.

08.09.2020 ore 17:44
In Italia 1'370 nuovi contagi

Aumentano i contagi in Italia, a fronte però di un maggior numero di tamponi effettuati: sono 1’370 i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore (+262) a cui si aggiungono dieci vittime. I test sono stati 92’403, quasi il doppio rispetto al giorno precedente. Lombardia e Campania sono le regioni che attualmente registrano il maggior numero di casi.

08.09.2020 ore 17:39
La Civica filarmonica di Lugano si ferma

Le note della Civica filarmonica di Lugano per un po’ non risuoneranno più. È di oggi l’annuncio di sospensione totale delle attività fino al 31 dicembre. Una decisione dettata dall’incertezza che ancora regna sull’evoluzione dell’emergenza sanitaria.

08.09.2020 ore 17:11
Strasburgo zona rossa, Europarlamento a Bruxelles

I deputati europei non si recheranno in Francia per la sessione con tutto lo staff, che al ritorno in Belgio sarebbe costretto alla quarantena

Europarlamento al riparo a Bruxelles

Strasburgo è stata dichiarata zona rossa a causa del COVID-19, i deputati non andranno in Francia per la sessione

08.09.2020 ore 16:25
Vaccini, le compagnie assicurano "rigore scientifico"

Nove società farmaceutiche che stanno sviluppando un vaccino contro il Covid-19 hanno siglato un accordo in cui si impegnano a rispettare il più alto rigore scientifico. Si tratta di una risposta implicita alle preoccupazioni suscitate dalle pressioni del presidente statunitense Donald Trump, che ha promesso alla popolazione un vaccino entro le elezioni del 3 novembre. Le aziende sono: AstraZeneca, BioNTech, GlaxoSmithKline, Johnson & Johnson, Merck Sharp & Dohme, Novavax, Pfizer, Sanofi e Moderna (con con la Confederazione ha sottoscritto un accordo per la fornitura di 4,5 milioni di dosi del futuro vaccino).

08.09.2020 ore 16:13
Tampone per il primo ministro francese

Il primo ministro Jean Castex ha annunciato che si sottoporrà immediatamente al tampone per accertare di non essere stato contagiato dal direttore del Tour de France Christian Prudhomme, risultato positivo al coronavirus dopo che sabato aveva trascorso diverse ore con il capo del governo durante la tappa della corsa ciclistica.

“Mi sento perfettamente in forma e pertanto continuerò ad esercitare le mie funzioni” ha affermato l’inquilino di Matignon. Poi su Twitter ha spiegato che seguirà il protocollo in vigore che si applica “a tutte e a tutti” e rispetterà “scrupolosamente le raccomandazioni sanitarie”. Anche il ministro degli interni Gérald Darmanin che martedì pomeriggio era con Jean Castex si sottoporrà a un test di despitaggio.

08.09.2020 ore 15:51
Buchmesse online a Francoforte, ma con alcuni eventi in città

L’edizione 2020 della Buchmesse si svolgerà dal 14 al 18 ottobre online, senza stand ed espositori a causa della pandemia, ma anche proponendo un’ottantina di eventi aperti al pubblico nella città di Francoforte nell’ambito di Bookfest City.

In rete, come si apprende sul sito della Fiera Internazionale del libro, vi saranno iniziative digitali, esibizioni ed incontri con autori, relatori e personalità come Irvine Welsh, John Niven, Karin Slaughter, Don Winslow, Elizabeth Gilbert, Bov Bjerg, Cornelia Funke, Chilly Gonzales, Francesca Melandri.

08.09.2020 ore 15:28
Brélaz in quarantena, Bourgeois ha avuto il virus

Il consigliere nazionale Daniel Brélaz (Verdi/VD) è in quarantena da mercoledì scorso dopo aver appreso che il figlio è risultato positivo a un test. Si tratta del primo parlamentare in quarantena durante la sessione autunnale delle Camere federali. L’ex sindaco ecologista di Losanna ha effettuato un esame domenica e dovrebbe ottenere i risultati oggi, ha dichiarato in un’intervista rilasciata ai quotidiani romandi 24 Heures e Tribune de Genève. Brélaz, che con il figlio aveva pranzato martedì scorso, dice di non avere alcun sintomo. Nel frattempo, però, ha rinunciato a recarsi a Berna già per due sedute commissionali la settimana scorsa.

Intanto, è nota anche una prima positività fra i deputati, anche se risale già alla prima primavera: Jacques Bourgeois (PLR/FR) ha detto all’edizione online di Le Matin di aver contratto la malattia la scorsa primavera e di "essere stato malato per tre settimane, con una perdita dell'odorato e del gusto nonché un grande affaticamento".

08.09.2020 ore 15:14
Le prospettive sul fronte del lavoro migliorano

Le prospettive d’impiego nel giro di alcuni mesi sono migliorate in Svizzera, ma restano più deboli rispetto all’anno scorso: lo rileva l’ultimo barometro Manpower realizzato interrogando 452 aziende fra il 15 e il 28 luglio. Il 12% delle imprese intende assumere personale nel periodo ottobre-novembre. Altrettante puntano a ridurre l’organico. Mentre il 72% non ha in vista cambiamenti (il 4% non risponde).

“Stiamo già assistendo a perdite di impieghi e a ristrutturazioni aziendali, ma i risultati danno motivo di sperare che i tagli possano non essere così massicci come alcuni scenari hanno suggerito”, afferma citato in una nota Gianni Valeri, dirigente di Manpower Svizzera.

Il 26% dei datori di loro si aspetta di tornare a un’attività di assunzione simile a quella del 2019 e degli anni precedenti entro la fine dell’anno, ma il 39% ritiene che la loro impresa non ritroverà mai i livelli pre-Covid-19.

Il telelavoro avanza

Il 57% delle aziende elvetiche interrogate prevede di permettere ai dipendenti il lavoro a domicilio (a livello mondiale si è al 39%). Il 17% pensa di dare ai propri team la possibilità di svolgere il 100% dei loro incarichi a domicilio.

08.09.2020 ore 14:31
Il Ticino tra i cinque cantoni attualmente meno colpiti dal virus

Il Ticino, dopo essere stato il cantone svizzero più colpito all’inizio della pandemia, da oltre tre mesi sta vivendo una situazione di relativa calma, caratterizzata da un numero contenuto di contagi quotidiani e dalla quasi assenza di ricoveri a causa del Covid-19. Attualmente (considerando la situazione degli ultimi 14 giorni) con 11 nuovi casi ogni 100’000 abitanti è il quarto cantone elvetico con il minor tasso di positività a pari merito con Sciaffusa. A precederlo ci sono solo Appenzello, Uri e Glarona.

Anche i Grigioni si situano nella parte medio-bassa della classifica con un’incidenza di poco inferiore a 19, mentre la media nazionale è di 50.3 casi ogni 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni. A spingerla verso l’alto è la situazione che stanno affrontando Zurigo, Ginevra, Friburgo e, soprattutto, Vaud. In questi quattro cantoni l’incidenza è superiore a 60 per cui, se fossero degli Stati esteri, sarebbero sulla lista dei paesi a rischio per i quali l’ordinanza federale prevede l’applicazione della quarantena al rientro.

08.09.2020 ore 13:32
Carnevale di Basilea senza spettatori

Il carnevale di Basilea edizione 2021 si svolgerà, ma tenendo conto della situazione epidemiologica legata al virus. Il comitato si è riunito ieri e ha avanzato le prime ipotesi, tra queste l’assenza di pubblico nelle strade durante le sfilate. I cortei dovrebbero svolgersi in quartieri diversi. È poi stato sottolineato che qualcosa verrà organizzato per i più piccoli. Ad ogni modo, hanno ribadito i responsabili, bisognerà tenere conto della situazione coronavirus in febbraio. La decisione, come riferisce SRF, ha sollevato critiche tra la popolazione.

08.09.2020 ore 13:14
Zero decessi e 245 nuovi contagi in Svizzera

L’Ufficio federale della sanità pubblica mercoledì ha segnalato che nell’ultime 24 ore non vi sono stati ulteriori decessi legati al Covid-19 ma sono stati altri 245 contagi su un totale di 8’835 tamponi eseguiti (il tasso di positività è del 4,8%). Il totale delle positività confermate in laboratorio è così salito a 44’837. Nell’ultima settimana vi sono stati complessivamente 2’191 casi. La media mobile dei casi quotidiani su 7 giorni (un dato che consente di mettere in valutare l’evoluzione della situazione indipendentemente dagli scarti legati alla riduzione dei tamponi durante il weekend) che era tornata sopra i 300 alla fine di agosto già si avvicina a 350.

Sei persone hanno dovuto essere ospedalizzate.

Le persone attualmente confinate in tutto la Svizzera sono oltre 14’000, ma si tratta di una cifra piuttosto imprecisa poiché tiene conto di aggiornamenti giunti dai cantoni alcuni giorni fa. I dati parziali resi noti dall’UFSP indicano che le persone in isolamento perché positive sono 1’640. Altre 4’845 si trovano in quarantena perché hanno avuto stretti contatti con gli infettati. Quelle che invece devono restare a casa poiché di rientro da uno dei paesi a rischio sono 7’593.

08.09.2020 ore 12:45
Marsiglia, rianimazioni al completo

I contagi aumentano, tornano a crescere i numeri dei ricoverati per Covid-19 e i letti in rianimazione sono già saturi: avviene nelle Bouches-du-Rhône, la regione di Marsiglia, nel sud della Francia, tornata sotto tensione come nella prima ondata del virus la primavera scorsa dopo appena 70 pazienti in condizioni più gravi con necessità di cure intensive. La capacità totale nella regione di Marsiglia, le Bouches-du-Rhône, è di 322 letti in rianimazione, ma al contrario della scorsa primavera, parecchi sono occupati da pazienti con altre patologie, che hanno bisogno di cure intensive, come le vittime di incidenti o i pazienti in decorso post-operatorio. In tutta la regione, a disposizione dei malati di Covid, ne restano quindi soltanto 70, ormai quasi completamente occupati.

08.09.2020 ore 12:44
Italia: 27'000 negozi a rischio chiusura

I dati sulle vendite al dettaglio di luglio confermano la preoccupante crisi dei consumi che si registra in Italia e che prosegue anche dopo il lockdown.

Lo afferma il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori (è il Codacons).

Senza interventi efficaci a sostegno dei consumi il Codacons stima che 27’000 negozi solo nel comparto dell’abbigliamento siano a rischio chiusura entro il 2020.

08.09.2020 ore 12:42
Il rimbalzo dei casi allarma la GB

Torna a crescere l’allerta coronavirus nel Regno Unito, Paese che nei mesi scorsi ha fatto registrare il più alto numero di morti per Covid in Europa in cifra assoluta, secondo a Spagna e Belgio in rapporto alla popolazione.

L’impennata dei contagi a quasi 3000 quotidiani negli ultimi due giorni, picco da maggio, è stata definita oggi inquietante da Robert Jenrick, ministro delle Aeree Urbane del governo Tory di Boris Johnson, mentre restrizioni e forme di lockdown locali vengono ripristinate in alcune zone dell’isola, incluso in Scozia e Galles dove a gestire l’emergenza sono i governi regionali guidati da indipendentisti scozzesi e Labour.

08.09.2020 ore 12:40
La pandemia tiene banco al Nazionale

Il Consiglio nazionale mercoledì ha tenuto una discussione straordinaria sul coronavirus con l’intento di influenzare le decisioni del Consiglio federale per il superamento della crisi. Il dibattito prevedeva la discussione di cinque mozioni, ma la maggior parte delle misure avanzate negli scorsi mesi per sostenere le persone o aziende in difficoltà era superata dagli eventi riguardando situazioni non più attuali (due atti sono stati ritirati) o soluzioni nel frattempo fatte proprie anche dal Consiglio federale.

La Camera ha approvato, con 147 voti favorevoli, 35 contrari e 13 astensioni, una mozione UDC che chiede che i lavoratori indipendenti abbiano diritto all’indennità di perdita di guadagno o all’indennità per lavoro ridotto fino alla revoca dei provvedimenti presi per lottare contro il coronavirus.

08.09.2020 ore 11:40
Israele, confermato il coprifuoco in 40 località

In Israele, per tentare di contrastare la diffusione del coronavirus, una commissione interministeriale ha confermato l’imposizione a partire da mercoledì del coprifuoco (dalle 19 alle 5) in 40 località a elevato tasso di contagio, tra cui una decina di rioni di Gerusalemme e le città di Nazareth ed Um el-Fahem.

Nelle zone con popolazione in maggioranza araba, secondo la radio pubblica, il provvedimento si prefigge in particolare di impedire lo svolgimento di matrimoni non autorizzati. In quelle popolate soprattutto da ebrei ortodossi, il governo vuole impedire assembramenti di coloro che, in questo periodo, si radunano all’alba per recitare preghiere di gruppo.

08.09.2020 ore 11:04
La diffusione del coronavirus accelera di nuovo: contagi su del 5% in più in una settimana

La progressione della pandemia di coronavirus nel mondo, dopo il rallentamento di due settimane fa, è tornata a prendere velocità. Negli ultimi 7 giorni sono stati rilevati oltre 1,8 milioni di nuovi casi di positività, con un aumento del 5% che hanno portato il totale a sfiorare i 30 milioni. In diminuzione del 2% a 37’000, invece, i decessi legati al Covid-19 che finora sono complessivamente stati poco meno di un milione. Lo indicano i dati globali resi noti dall’Organizzazione mondiale della sanità che ribadisce il suo appello ad aumentare gli sforzi per essere meglio preparati alla prossima pandemia.

08.09.2020 ore 10:47
Christian Garzoni : “Sulla mascherina la politica per ora ha avuto ragione”

“La politica ha deciso di non rendere obbligatorie le mascherine nei luoghi chiusi a causa nei numeri bassi di contagio in Ticino, e per ora ha avuto ragione di fare così, ma questo per la particolare situazione locale attualmente ancora molto positiva”. Lo ha affermato il dottor Christian Garzoni che, intervenendo lunedì sera a TicinoNews, alla luce della evoluzione della pandemia in Svizzera e in Ticino, ha riconosciuto alle autorità cantonali di aver fatto a posteriori la scelta giusta. E ciò malgrado i medici caldeggiassero l’introduzione dell’obbligo di indossare la mascherina su mezzi pubblici, nei grandi magazzini, nei bar, nei ristoranti, nei luoghi chiusi, negli uffici e in tutti gli altri locali in caso si sosta superiore 15 minuti.

“I dati medici e scientifici sostengono chiaramente un uso generale delle mascherine ed è per questo motivo che abbiamo fortemente sostenuto questa misura anche a livello ticinese con una petizione inviata al Governo. Eravamo preoccupati per un aumento che fortunamente non c’è stato”, ha spiegato il direttore sanitario della Clinica Luganese Moncucco e specialista in malattie infettive la cui posizione in materia non è cambiata. “Oggi le mascherine restano consigliate a tutti, laddove non sono in vigore gli obblighi previsti dalla politica (come, ad esempio, sui trasporti pubblici) e le distanze non sono mantenute. E’ evidente che un obbligo generale andrà introdotto non appena i numeri dovessero aumentare anche di poco. Un obbligo generale da parte della Confederazione sarebbe comunque auspicabile“.

08.09.2020 ore 10:06
Quattro nuove infezioni in Ticino

Nelle ultime 24 ore in Ticino sono state registrate altre quattro positività al coronavirus ma nessun decesso. Il numero totale dei casi dall’inizio della pandemia è salito a 3’565. Tutti i casi attualmente attivi vengono gestiti senza bisogno di cure ospedaliere (da due giorni non vi sono più pazienti degenti in relazione al Covid-19).

08.09.2020 ore 09:48
Israele supera i 3'300 nuovi contagi al giorno

Il numero delle infezioni in Israele sale ancora. Nelle ultime 24 ore è arrivato al record di 3’392 contagi a fronte, tuttavia, di un aumentato numero di tamponi: oltre 40’000 con un tasso dell’8,7%, minore rispetto a quello dei giorni scorsi. Il totale dei casi, da inizio pandemia, si attesta quindi a 135’043, di cui 27’723 attualmente attivi, con 463 pazienti in gravi condizioni, tra cui 127 in ventilazione. I decessi, da inizio pandemia, sono 1’026.

08.09.2020 ore 09:41
Daniel Koch contestato a Zurigo dai "Covid-scettici"

Daniel Koch, l’ex delegato Covid-19 della Confederazione, ha dovuto abbandonare prematuramente una conferenza tenutasi lunedì sera al Grossmünster di Zurigo, dove ha parlato della sua vita e della gestione della pandemia con il pastore Christoph Sigrist. L’ex Mister Covid è stato preso di mira da un gruppo di scettici sul coronavirus. Hanno seguito la presentazione senza mascherina e tenendo in bella evidenza il libro uscito in Germania “Falso allarme Corona” e, poi ,sono intervenuti con urla e schiamazzi.

Secondo quanto riferiscono i media d’Oltralpe Daniel Koch ha dapprima discusso con i contestatori, poi, dato il deteriorarsi dei toni, ha lasciato la sala. Contattato da diverse testate, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito.


Chi sono i "Covid-scettici"?

Il movimento di chi critica le norme anticoronavirus si amplia. Il politologo Oscar Mazzoleni: "Gruppo eterogeneo e non strutturato, ma potrebbe diventare politico"

08.09.2020 ore 09:21
Francia, esperti per quarantena e isolamento di 7 giorni

Il consiglio scientifico in Francia si è detto favorevole a una riduzione da 14 a 7 giorni della durata dell’isolamento delle persone positive al coronavirus e della quarantena imposta alle persone che hanno avuto stretti contatti con loro. Lo ha reso noto martedì il ministero Olivier Véran anticipando che la decisione sarà adottata venerdì.

08.09.2020 ore 09:11
Swiss Re: premi più cari per pandemia ed eventi estremi

La pandemia di coronavirus, la crescente urbanizzazione di aree a rischio e gli eventi climatici estremi saranno fattori di crescita per le assicurazioni: nel comparto danni nel 2021 la progressione del mercato sarà del 3,3%, secondo Swiss Re. Sono attese progressioni dei premi in tutti i segmenti, ha anticipato martedì il numero due al mondo del settore della riassicurazione. Le ragioni dell’evoluzione sono da ricercare nell’aumento dei rischi, nell’incremento dei danni e nel basso livello dei tassi di interesse.

L’attuale stagione degli uragani dell’Atlantico si avvia a stabilire nuovi record: finora sono state osservate 9 tempeste tropicali prima di agosto e 13 prima di settembre. Si tratta dei numeri più alti mai registrati da quando sono iniziati i conteggi.

08.09.2020 ore 08:49
Occupazione record nei campeggi, la stagione sarà prolungata

I campeggi svizzeri hanno dovuto attendere il 6 giugno per dare il via alla stagione 2020, ma da allora la clientela non è mai mancata. TCS Camping, il più grande operatore elvetico del settore, quest’estate ha registrato un aumento dei pernottamenti anche rispetto al record del 2019. Alla fine di agosto, il totale era di 606’000, con una crescita del 13%. La tendenza è stata comune a tutte le 24 strutture del TCS che hanno avuto non poche difficoltà a rispondere alla domanda, in gran parte di residenti in Svizzera. A dichiarare per primi il tutto esaurito sono stati i camping affacciati sui laghi, ma l’incremento maggiore si è avuto nei Grigioni (+47%).

Le previsioni per settembre e ottobre sono molto rallegranti (le prenotazioni online superano di circa il 120% quelle dell’anno precedente) e il TCS ha già reagito a questa massiccia richiesta, decidendo di prolungare la stagione di due settimane.

08.09.2020 ore 07:40
L'Egitto ha superato i 100'000 contagi

L’Egitto ha superato i 100’000 contagi da coronavirus dall’inizio della pandemia: lo hanno reso noto le autorità sanitarie. Il paese lunedì ha registrato 178 nuovi casi, che portano il totale delle infezioni a 100’041. Allo stesso tempo, sono stati segnalati altri 11 decessi legati al Covid-19, per un totale di 5’541.

L’Egitto è il 31esimo paese al mondo ad essere confrontato con più di 100’000 contagi, mentre è il 131esimo per incidenza del coronavirus con 974 casi ogni milione di abitanti (quella della Svizzera è di circa 6 volte superiore).

08.09.2020 ore 07:19
Un altro contagio nei Grigioni. Nessun decesso da tre mesi

Nelle ultime 24 ore le autorità sanitarie grigionesi hanno registrato un ulteriore contagio da coronavirus che porta il totale a 1’023. Si tratta di un residente nella regione Plessur. Contemporaneamente il numero dei casi attivi è sceso dai 28 di lunedì a 23 (tutti in isolamento). Una persona resta ricoverata in ospedale. È degente in reparto.

Il numero dei decessi non subisce variazioni da esattamente tre mesi: dall’8 giugno quando era stato resa nota la 50esima morte legata al Covid-19 dall’inizio della pandemia.