Segui il liveticlker di RSI News con tutti gli aggiornamenti della situazione in Svizzera e all'estero
Segui il liveticlker di RSI News con tutti gli aggiornamenti della situazione in Svizzera e all'estero keystone
Momenti chiave
24.09.2020 ore 16:46
24.09.2020 ore 15:30
24.09.2020 ore 11:04
24.09.2020 ore 10:32
24.09.2020 ore 10:15
24.09.2020 ore 09:55
24.09.2020 ore 09:35
24.09.2020 ore 07:47
24.09.2020 ore 07:12

Svizzera: 3 decessi e 11 ricoveri

Tre nuovi contagi in Ticino e due in territorio retico (391 in tutta la Confederazione). Diversi Paesi varano intanto nuove norme per frenare la diffusione del virus
giovedì 24 settembre 2020 07:08

Sono 391 le nuove infezioni da coronavirus registrate nelle ultime 24 ore in Svizzera. Ieri, mercoledì, erano stati computati 437 nuovi contagi. Il dato odierno indica inoltre 11 nuovi ricoveri e 3 decessi in più a seguito della patologia. Nei Grigioni sono stati segnalati stamani tre nuovi contagi, e in Ticino due.

Intanto vari Paesi in Europa stanno facendo i conti con una recrudescenza dei contagi da nuovo coronavirus: fra questi, vi è la Francia il cui Governo ha dovuto varare nuove misure draconiane accolte però criticamente nella regione di Marsiglia – dichiarata zona di massima allerta –, dove bar e ristoranti verranno chiusi a partire da sabato e dove saranno vietati gli eventi con oltre 1'000 persone.

La cronaca di mercoledì

Misure che il presidente regionale, Renaud Muselier, ha definito come “una punizione collettiva” contro l’economia del territorio. A fargli eco, su Twitter, è stato il sindaco di Marsiglia, Michèle Rubirola, che si è detto “stupito” e “in collera”.

Nuove norme anche nel Regno Unito, dove da oggi – giovedì – i locali pubblici dovranno chiudere entro le 22.00. Nel Paese, si torna inoltre a puntare sul telelavoro per cercare di limitare i contatti sociali.

Sono finora oltre 5 milioni le infezioni confermate in Europa, dove il numero di decessi legati al Covid-19 è salito a quota 227'130. Nel mondo, i casi sono oltre 31 milioni e oltre 975'000 le vittime.

I dati sempre aggiornati

di Alessandra Spataro, Ludovico Camposampiero, Joe Pieracci

24.09.2020 ore 23:56
In Lombardia, 229 contagi e 10 decessi

In Lombardia sono stati registrati 229 nuovi casi e 10 decessi. In provincia di Milano sono stati 53, di cui 8 a Milano città; a Bergamo 15; a Brescia: 23, a Como 1. Zero a Cremona, a Lecco 2, a Lodi 5, a Mantova 1, in Monza e Brianza 22 e a Pavia, infine , 13.

24.09.2020 ore 23:11
Nuovo picco di 6'634 casi in Gran Bretagna

Nuovo record di casi di coronavirus nel Regno Unito da maggio secondo i dati giornalieri diffusi oggi dal governo, che certificano altri 6.634 contagi contro i 6.178 di ieri. In lieve aumento pure i morti, stimati in altri 40 nelle ultime 24 ore contro 37 censiti ieri, fino a una somma ufficiale di poco sotto i 42.000 dall’inizio della pandemia. Il Regno ha adesso una media quotidiana di test eseguiti superiore a 200.000 e un totale di ricoveri in ospedale e in terapia intensiva inferiore a quello dell’Italia fino a ieri.

24.09.2020 ore 23:10
Germania: per la quarta volta in un mese oltre 2'000 infezioni

Per la quarta volta in un mese la Germania supera le 2’000 nuove infezioni di coronavirus in un giorno, arrivando a 2143, riferisce oggi pomeriggio il Robert Koch Institut. “Dopo una temporanea stabilizzazione dei casi ad un livello alto c’è da osservare attualmente un’ulteriore crescita delle infezioni nella popolazione”, si legge in un comunicato dell’istituto di salute pubblica tedesco di oggi pomeriggio. A preoccupare di più è la situazione dei contagi in Nordreno-Westfalia, in Baviera e la preoccupante crescita dei casi a Berlino, arrivati a 13.753 infezioni in tutto, con un incremento giornaliero di 199 nuove infezioni nella giornata di ieri. Il sindaco della capitale tedesca, Michael Mueller, ha detto alla Zdf di presumere che “di fatto dovremmo introdurre nuove restrizioni”. In Nordreno-Westfalia invece pianifica di introdurre la regola per cui le feste private vanno annunciate con due settimane di anticipo e vanno comunicati i partecipanti.

24.09.2020 ore 23:09
Turchia: 1'767 casi e 72 vittime in 24 ore

Sono 1.767 i casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Turchia, su 112.102 test effettuati. Il dato porta il totale dei contagi nel Paese a 308.069. Le nuove vittime sono 72, portando i decessi complessivi a 7.711. I pazienti in terapia intensiva aumentano a 1.561, mentre quelli guariti crescono di 1.027 unita’, arrivando in tutto a 270.723. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il ministro della Salute turco Fahrettin Koca.

24.09.2020 ore 23:08
In Romania 1'639 casi e 41 morti nelle 24 ore

Resta alta la curva dei contagi in Romania, dove nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus sono stati 1.639, con il totale salito a 118.054. Da ieri si sono registrati altri 41 decessi, che portano a 4.591 il numero delle vittime nel Paese balcanico, il più colpito dal covid-19 nella regione. Anche in Montenegro resta elevato il bilancio dei contagi, con 289 infezioni registrate nelle 24 ore, e tre nuovi decessi. Nel Paese è in dubbio l’apertura delle scuole il primo ottobre, dopo che l’avvio dell’anno scolastico era già stato rinviato. In Bosnia-Erzegovina da ieri i nuovi contagi sono stati 235, con altri 12 decessi, mentre in Croazia il bilancio delle 24 ore è stato di 232 casi e quattro morti. La Bulgaria ha registrato nelle 24 ore 160 nuovi contagi e 12 vittime, la Macedonia del Nord 152 casi e due morti, la Slovenia 122 casi e ugualmente due vittime. Anche oggi i bilanci più contenuti sul fronte coronavirus si sono registrati in Serbia, con 83 contagi e un morto, e in Kosovo dove si sono avuti 63 nuovi casi e nessuna vittima.

24.09.2020 ore 23:08
Caso camici in Lombardia, i pm: "Diffuso coinvolgimento del presidente Fontana"

C’è “il diffuso coinvolgimento di Fontana in ordine alla vicenda relativa alle mascherine e ai camici accompagnato dalla parimenti evidente volontà di evitare di lasciare traccia del suo coinvolgimento mediante messaggi scritti”. Lo si legge nella richiesta di consegna dei cellulari ai principali protagonisti del ‘Caso camici’, firmata dalla Procura di Milano, e nella quale viene riportato anche un testo del 16 aprile in cui Andrea Dini, cognato del governatore e amministratore di Dama spa, informa la sorella Roberta Dini, moglie del presidente lombardo. Il leghista Attilio Fontana, presidente della regione Lombardia, è accusato di frode sul caso della fornitura di 75’000 camici sanitari e altro materiale per far fronte all’emergenza Coronavirus.

24.09.2020 ore 23:06
Il premier francese non esclude un altro lockdown

Il premier francese Jean Castex non esclude la possibilità di un nuovo lockdown, se la situazione sul fronte del coronavirus nel paese dovesse peggiorare ulteriormente. “Non si gioca con un’epidemia”, ha detto a France 2, invocando una “responsabilità collettiva”. E difendendo la nuove misure restrittive adottate nella grandi città come Parigi e Marsiglia ha sottolineato: “Se non agiamo, potremmo trovarci in una situazione vicina a quella primaverile. E questo potrebbe significare un riconfinamento, se la situazione dovesse aggravarsi ancora”.

24.09.2020 ore 22:18
"Il 15% delle forme gravi dipende dalla genetica"

Non è più un mistero il fatto che la malattia da nuovo coronavirus si manifesti in modo tanto diverso da individuo a individuo, visto che in alcuni le conseguenze della malattia siano particolarmente gravi: due ricerche indicano che cause genetiche e immunologiche spiegano il 15% delle forme gravi di Covid-19: il risultato, pubblicato in due articoli sulla rivista Science, segna un passo in avanti per le ricadute che potrà avere nella prevenzione, identificando le persone a rischio, e nella terapia. Coordinato da Jean-Laurent Casanova, della Rockefeller University, lo studio è stato condotto dal Consorzio Internazionale di Genetica, Covidhge, al quale l’Italia partecipa con il Laboratorio di Genetica Medica dell’Università di Roma Tor Vergata diretto da Giuseppe Novelli, con il gruppo dell’Istituto San Raffaele di Milano diretto da Alessandro Aiuti, e l’Ospedale Bambino Gesù di Roma. La scoperta si basa sull’analisi del Dna di oltre 700 pazienti con forme gravi della malattia e indica che nel 3-4% dei casi le forme gravi dipendono da mutazioni che bloccano la produzione dell’interferone di tipo I, mentre nel 10-11% dei casi sono stati individuati auto-anticorpi, ossia anticorpi che aggrediscono il sistema immunitario al quale appartengono.

24.09.2020 ore 21:27
In Spagna si superano i 31'000 decessi

Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus in Spagna ha superato quota 31’000: lo riporta il quotidiano El Pais, che cita i dati ufficiali pubblicati dal ministero della Sanità del Paese. Nella giornata di ieri sono stati segnalati ulteriori 130 decessi, che hanno portato il totale delle vittime dall’inizio della pandemia a quota 31’034. Allo stesso tempo, i contagi sono saliti a quota 693’556, di cui 11’289 sono stati registrati ieri.

24.09.2020 ore 21:24
Record di contagi in Francia: 16’096 in 24 ore

La Francia ha registrato 16’096 nuovi casi di Covid-19 in 24 ore, un record dall’inizio dei test su larga scala in questo paese, secondo i dati diffusi giovedì sera da Public Health France. Il record precedente era di oltre 13’000 nuovi casi al giorno, un livello raggiunto mercoledì. Mentre sono state annunciate nuove misure di restrizione per cercare di arginare l’epidemia, 52 pazienti con Covid-19 sono morti in 24 ore in ospedale, ha detto l’agenzia sanitaria. Segno che l’epidemia avanza: la quota di pazienti tra i testati (il tasso di positività) continua ad aumentare, raggiungendo il 6,5% contro il 6,2% di mercoledì e il 5,4% la scorsa settimana.

24.09.2020 ore 20:03
Premier greco: "Mettete mascherine o sarà lockdown"

Il premier greco Kyriakos Mitsotakis ha chiesto parlando in tv alla cittadinanza di rispettare le norme sanitarie per il contrasto del virus, e in particolare di portare la mascherina: “E’ una scelta tra l’auto-protezione e il lockdown. La mascherina è il nostro vaccino fino a quando non ci sarà il vaccino”, ha affermato, ricordando che se non si riuscirà a far calare i numeri del contagio e dei ricoveri, dovrà scattare un nuovo lockdown, con gravi conseguenze per l’economia ellenica. Le autorità sanitarie della Grecia - citate da Cnn.gr - hanno registrato 342 nuovi casi di Covid-19 nel Paese e 9 morti (366 dall’inizio dell’epidemia) nell’arco delle 24 ore. Al momento ci sono 68 persone in terapia intensiva.

24.09.2020 ore 19:57
Anne Lévy guiderà da ottobre la Task force per il coronavirus

La nuova direttrice dell’Ufficio federale della sanità pubblica, Anne Lévy, assumerà la carica in ottobre e guiderà ad interim la Task Force per il coronavirus. Sarà sostenuta da Christine Kopp, che arriva all’UFSP dalla Croce Rossa Svizzera (CRS).

Nei prossimi mesi Andrea Arz de Falco assumerà poi la direzione dell’unità per le malattie trasmissibili, da cui ha appena dato le dimissioni Stefan Kuster, annuncia l’UFSP. La nuova direttrice fornirà informazioni dettagliate sulla futura organizzazione nella prima metà di ottobre.

Stefan Kuster lascerà la carica di responsabile per le malattie trasmissibili al più tardi il primo dicembre, ma intende continuare a lavorare sulla base di un mandato per gli aspetti epidemiologici della gestione della crisi.

24.09.2020 ore 19:29
Infettivologo Galli: "In Italia non credo ci sarà una seconda grande ondata"

Nonostante l’aumento dei casi delle ultime settimane, non c’è da aspettarsi “una seconda grande ondata”, e probabilmente neanche un rapido peggioramento che “ci ponga in condizioni simili a quelle di Francia e Gran Bretagna, anche se è un’eventualità da considerare”. A dirlo è l’infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli., parlando al convegno ”Poverta’ sanitaria e farmaceutica minorile in Lombardia, prima e dopo l’emergenza COVID-19. Come affrontare l’autunno?”

24.09.2020 ore 17:26
Italia: 1'786 nuovi positivi e 23 morti

Sono 1’786 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore.. Le persone decedute sono 23.

24.09.2020 ore 16:46
Foreign Policy elogia l'Italia

“Ridicolizzata e commiserata come un Paese caotico, l’Italia ha sconfitto il Covid e adesso ha livelli di contagio molto più bassi di molti Paesi “meglio organizzati”. Ecco come ce l’hanno fatta”. Lo scrive la prestigiosa rivista USA Foreign Policy dedicando un servizio alla risposta italiana al Coronavirus. “Quanti beffavano la sua cattiva amministrazione dovrebbero prendere nota della strategia di Roma”, scrive la rivista: da aeroporti come Fiumicino, che di recente ha ottenuto da Skytrax il primo rating a cinque stelle del mondo per la pulizia, ai test Covid offerti in molti aeroporti e stazioni ferroviarie, all’afflusso alle urne in condizioni di sicurezza per il referendum dello scorso fine settimana.

24.09.2020 ore 16:39
ONU, "Prevenire false informazioni"

Sviluppare e attuare piani d’azione per promuovere la diffusione tempestiva di informazioni basate sulla scienza e volte a prevenire la diffusione di false informazioni. Questo l’invito che arriva a tutti i Paesi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e dalle agenzie delle Nazioni Unite, tra cui Unicef e Unesco. "Non appena il virus si è diffuso in tutto il mondo, messaggi inaccurati e pericolosi sono proliferati selvaggiamente sui social media, lasciando le persone confuse, fuorviate e sconsiderate", ha affermato il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres. "La disinformazione mette a rischio la salute e la vita, e minano la fiducia nella scienza, nelle istituzioni e nei sistemi sanitari", ha affermato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

24.09.2020 ore 16:24
Pakistan: 799 nuovi casi, record da agosto

Il Pakistan ha registrato 799 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, un record dall’8 agosto quando nel Paese si calcolarono 827 contagi in un giorno solo. In totale in Pakistan ci sono 308.217 casi di Covid-19 e 6.437 morti.

24.09.2020 ore 16:24
Dispositivo a plasma freddo per sanificare aria

Si chiamerà VIKI (VIrus KIller) e potrà essere utilizzato in scuole, uffici pubblici, ospedali, studi dentistici e attività commerciali per sanificare l’aria e depurarla dal Sars-Cov2. È il dispositivo che stanno mettendo a punto i ricercatori dell’Università di Bologna e che sfrutta la tecnologia del plasma freddo. Pronto già un prototipo e l'obiettivo è arrivare a una prima produzione pilota di VIKI entro la prima metà del 2021.

24.09.2020 ore 16:23
"Uccisi dal Covid, avrebbero potuto vivere altri 10 anni"

Ogni persona morta per Covid-19 avrebbe potuto vivere almeno dieci anni in più se non fosse stata colpito dalla malattia causata dal virus Sars-Cov-2. Lo indica lo studio condotto dall’Università della Florida e pubblicato sul Journal of Public Health, che ha analizzato i decessi avvenuti negli Stati Uniti, basandosi sui valori dell’aspettativa di vita.

24.09.2020 ore 16:21
Migros: 2020 record sul fronte dei profitti

Migros si appresta a chiudere un 2020 record sui fronte dei guadagni, grazie alla vendita delle società deficitarie (Interio e Globus) nonché fra l’altro al buon andamento dei supermercati. “Quest’anno saremo in grado di compensare l’impatto sfavorevole del coronavirus, soprattutto grazie ai supermercati e alle aziende del dipartimento del commercio. Chiaramente l’industria dei viaggi invece soffrirà molto”, ha dichiarato il presidente della direzione generale della Federazione delle Cooperative Migros, Fabrice Zumbrunnen.

24.09.2020 ore 15:30
Zlatan Ibrahimovic positivo

Zlatan Ibrahimovic è positivo al coronavirus. Il calciatore si era sottoposto a tampone dopo che il compagno di squadra Duarte era risultato contagiato. Tutta la squadra del Milan è stata testata, nessun altro dovrà rimanere in quarantena. L’attaccante probabilmente non tornerà in campo prima del 18 ottobre.

24.09.2020 ore 14:21
Francia, 1’002 persone in terapia intensiva

In Francia il numero di pazienti che si trovano in terapia intensiva sono 1’002, un numero così alto non lo si registrava dall’8 giugno. Ieri nel paese sono stati censiti 13’072 casi e 43 morti

24.09.2020 ore 13:23
Vienna vieta gli “après ski” per salvare la stagione

‘Divertimento sugli sci sì, ma senza après ski’. È questo lo slogan lanciato dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz per salvare la stagione sciistica in tempi di coronavirus.

Il ‘dopo sci’, ovvero concludere la giornata sulla neve in baita ballando e bevendo, in Austria viene considerato la causa dei primi importanti focolai a febbraio, per esempio a Ischgl. “I numeri di contagio sono troppo alti, dobbiamo fermare la crescita”, ha ribadito Kurz in conferenza stampa. In Austria questo inverno il distanziamento di un metro e l’obbligo di mascherina sarà in vigore anche sulle funivie. I corsi di sci saranno limitati a dieci partecipanti e i maestri saranno testati regolarmente. Nelle baite sulle piste, che di solito ospitavano ‘l’après ski’, scatterà l’obbligo dei posti a sedere

24.09.2020 ore 12:56
Ginevra, all’aeroporto salteranno 56 posti di lavoro

Fortemente colpito dalla crisi pandemica e dalla riduzione del turismo internazionale, l’aeroporto di Ginevra persegue le misure di riduzione dei costi che ha adottato per diversi mesi e, a questo proposito, l’aeroporto ha annunciato l’eliminazione di 56 posti nel budget del 2021.

Queste misure dovrebbero consentire di evitare per il momento un piano sociale, secondo un comunicato stampa pubblicato giovedì.

24.09.2020 ore 12:37
In Svizzera tre nuovi decessi e 391 contagi

Tre nuovi decessi legati al Covid-19, altre 391 infezioni da coronavirus (ieri erano 437) e 11 ulteriori ospedalizzazioni sono stati registrati in Svizzera nelle ultime 24 ore dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). I dati aggiornati portano quindi a 51’492 il totale dei contagi registrati dall’inizio della pandemia su un totale di oltre 1,3 milioni di test.

Le persone costrette a restare a casa in tutto il paese sono oltre 20’000: 3’685 perché in isolamento essendoci il rischio che siano contagiose, 7’630 in quarantena per aver avuto contatti stretti con i positivi e 13’497 perché di rientro in Svizzera da un paese a rischio.

24.09.2020 ore 11:50
Una nuova campagna per l’autunno, anche su Tinder

In vista dell’autunno viene lanciata in Svizzera una nuova campagna di sensibilizzazione, pensata soprattutto per i giovani. Virgine Masserey, responsabile della sezione “controllo delle infezioni”, intervenuta nel corso della conferenza stampa degli esperti, ha sottolineato che si avverte ormai una certa stanchezza a rispettare le regole, che però saranno fondamentali per affrontare i mesi freddi. Per questo sotto il motto “Ora tocca a voi”, verranno ricordate le misure da adottare per contenere i contagi: distanziamento, mascherine, isolamento in caso di sintomi. La campagna verrà condivisa sui diversi media e anche su Tinder.Una nuova campagna per l’autunno, anche su Tinder.

24.09.2020 ore 11:45
Svizzera, tasso di riproduzione poco superiore all'uno

In Svizzera la scorsa settimana sono stati registrati in totale 2’905 casi, un numero leggermente superiore rispetto alla settima prima, ha affermato Stefan Kuster, responsabile delle malattie trasmissibili dell’UFSP, nel corso della consueta conferenza stampa degli esperti. Sempre durante questo periodo 66 persone sono state ricoverate (leggera diminuzione). La maggior parte dei contagi sono avvenuti nei cantoni Ginevra, Berna, Vaud e Zurigo. Il tasso di riproduzione inoltre è poco superiore all’1, ma inferiore all’1,1.

24.09.2020 ore 11:23
Personale di volo chiede sistema di test e non quarantene

Le associazioni del personale del trasporto aereo in Svizzera chiedono un sistema di test covid-19 adeguato, in linea con quello degli Stati europei. L’attuale regime di quarantena crea un clima di paura di volare. Rigide regolamentazioni unilaterali danneggiano il mercato del lavoro svizzero e innescano in modo irresponsabile adeguamenti strutturali. In tal modo si rischia già a breve termine licenziamenti evitabili, hanno criticato oggi in un comunicato congiunto il sindacato VPOD, il sindacato del personale di cabina Kapers, il sindacato del personale dei trasporti SEV e l’associazione del commercio (Kaufmännische Verband). Quello che la Svizzera non è ancora riuscita a fare, altri Stati dell’UE sembrano averlo già realizzato: la presentazione dei risultati negativi dei test Covid-19 e dei centri di test negli aeroporti consente di ottenere agevolazioni ed eccezioni alle norme vigenti in materia di quarantena.

24.09.2020 ore 11:07
Canton Berna, mascherina per grandi eventi

Il Canton Berna ha deciso di introdurre l’obbligo della mascherina nei grandi eventi con 1’000 o più persone.

24.09.2020 ore 11:04
Una nuova stretta in Israele

Israele ha deciso di rafforzare le misure di confinamento in vigore da una settimana, a causa di un aumento continuo dei casi. A partire da domani, venerdì, le sinagoghe saranno chiuse (eccezione per lo Yom Kippur), saranno garantiti solo i servizi essenziali e saranno consentiti i raggruppamenti con al massimo 20 persone. Le misure devono essere ancora approvate dal Parlamento. Mercoledì sono stati censiti 6’808 nuovi casi.

24.09.2020 ore 10:41
Oltre 1'000 morti negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno registrato 37’330 nuovi casi e 1’098 morti. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei positivi a quota 6’934.205 e quello dei decessi a quota 201’909.

24.09.2020 ore 10:32
I Grigioni puntano sul telelavoro

L’amministrazione cantonale dei Grigioni introduce il telelavoro quale forma di impiego complementare, “per essere e restare un datore di lavoro al passo coi tempi”. Lo prevede il Programma di Governo 2021-2024 e lo comunica oggi l’Amministrazione cantonale evidenziando l’importanza di mantenere alta l’attrattiva degli impieghi cantonali. Oltre a rendere conciliabili lavoro e famiglia, le esperienze raccolte nel periodo della chiusura causata dal coronavirus si sono rivelate positive e hanno fatto scuola. L’Esecutivo retico intende dunque rendere possibile, secondo direttive uniformi, sia il lavoro da casa che quello indipendente dal luogo.

24.09.2020 ore 10:15
BCE: "Un triplice shock"

La crisi legata al coronavirus ha rappresentato “un triplice shock per l’economia mondiale”. Lo afferma la BCE nel suo bollettino. “A differenza delle crisi passate, questa ha colpito in modo particolarmente grave i consumi privati nel primo semestre del 2020”, viene sottolineato. “In prospettiva, se è probabile che gli effetti negativi delle misure di contenimento verranno meno e che la produzione mondiale registrerà un graduale recupero, la perdurante incertezza circa le prospettive economico-sanitarie continuerà a gravare sui consumi, frenando così una ripresa più vigorosa dell’attività economica”.

24.09.2020 ore 09:55
Locarno, movida sotto accusa


Decine di persone si sono ammassate senza mascherina questo fine settimana in un bar del centro di Locarno, nei pressi del Palacinema. E sul caso, sollevato da Tio, si è espresso il sindaco Alan Scherrer: “Non va bene per niente. Una situazione del genere non deve esistere in un momento delicato come quello che stiamo vivendo. Informo immediatamente la Polizia affinché faccia le verifiche e i controlli del caso al fine di far rispettare le disposizioni sanitarie”.


24.09.2020 ore 09:35
Ticino, due nuovi casi

In Ticino sono stati registrati due nuovi casi nelle ultime 24 ore per un totale di 3’629 da inizio pandemia; non vengono segnalati decessi e due persone si trovano all’ospedale.

24.09.2020 ore 09:15
Canton Zurigo sempre con la mascherina

Rimarrà in vigore almeno fino a fine ottobre la regola di indossare la mascherina nei negozi nel canton Zurigo. Secondo le autorità, la misura introdotta un mese fa, funziona. Saranno in vigore inoltre le restrizioni per ristoranti, pub e club. In questi ultimi due luoghi pubblici sarà consentito accogliere fino a 300 persone se indosseranno la mascherina, altrimenti il limite rimarrà a 100.

24.09.2020 ore 08:33
Niente spettacoli al Metropolitan Opera di New York

Il Metropolitan Opera di New York ha annunciato di aver annullato la sua stagione 2020-2021 a causa della pandemia. Il governatore dello Stato, Andrew Cuomo, da inizio pandemia, non ha mai autorizzato la ripresa degli spettacoli al chiuso. Per il teatro si tratta del periodo “più difficile” vissuto nei suoi 137 anni di esistenza. Sono stimate perdite attorno ai 154 milioni di dollari e sono 1’000 i collaboratori posti in disoccupazione parziale. Nel frattempo, è stata presentata la stagione 2021-2022.

24.09.2020 ore 07:47
Germania, oltre 2’000 contagiati

In Germania sono 2’413 le persone risultate positive in un giorno per un totale di 278’070; i morti sono stati 19, 9’428 da inizio pandemia.

24.09.2020 ore 07:12
Tre nuovi casi nei Grigioni

Nei Grigioni sono tre i nuovi casi legati al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Diciannove quelli attivi (+1) e 68 persone si trovano in quarantena, 19 in isolamento. Non si segnalano decessi; in tre si trovano in ospedale.