Il DogPark a Nano World Fair 2017 - di Riccardo Ferraris

Il posteggio per il cane

Il suo nome è "Dog Parker" ed è un'idea che sta conquistando il mondo - La presentazione a New York e su Tech RSI (1)

domenica 01/10/17 07:36 - ultimo aggiornamento: martedì 03/10/17 18:47

Siamo stati per voi alla Nano World Fair di New York, l'evento che ogni anno trasforma un capannone di Brooklyn nel centro pulsante del futuro tecnologico che verrà. Dentro ci abbiamo trovato centinaia di giovani, tra i venti e i trentacinque anni, pronti a mostrare le proprie idee, decine di progetti nati in rete e sviluppati grazie a raccolte fondi on-line. Per tutti l'obiettivo è uno solo: trasformare in meglio la nostra quotidianità, dal modo in cui ci spostiamo nelle grandi città alla sicurezza personale, dal benessere alla comunicazione digitale. Ogni domenica, per sei domeniche a partire da oggi, vi presenteremo i progetti che ci hanno intrigato maggiormente.

A Nano 2017 abbiamo incontrato i creatori di DogParker, il primo 'parcheggio digitale' per il proprio cane. Un sistema di cuccia tecnologica, dotata di aria condizionata e fotocamera web-cam, che è possibile prenotare direttamente dal proprio smartphone. Obiettivo? Invitare i padroni  a - e permettere loro di - non separarsi mai dai propri amici a quattro zampe. Così, anche quando l'ingresso è vietato agli animali, gli utenti possono prenotate questa casetta tecnologica dove lasciare il proprio cane mentre si fa visita a un negozio o a un ristorante.

Si tratta di una start-up newyorkese che ha ricevuto oltre 2 milioni di dollari di finanziamenti privati, una giovane azienda che si prepara a conquistare tutta la città di New York. "La Grande Mela sarà il nostro banco di prova – racconta Chealsea Brownrige, CEO di DogParker –. Se dimostriamo di poter funzionare qui, non ci saranno limiti, presto i nostri dispositivi (per scoprirli, guarda il VIDEO, ndr) saranno disponibili in tutto il mondo".

Riccardo Ferraris

Seguici con