Una decisione sui tempi di riapertura non è attesa a breve
Una decisione sui tempi di riapertura non è attesa a breve ©Tipress
Momenti chiave
20.05.2020 ore 22:56
20.05.2020 ore 22:36
20.05.2020 ore 22:24
20.05.2020 ore 21:11
20.05.2020 ore 18:27
20.05.2020 ore 18:16
20.05.2020 ore 17:17
20.05.2020 ore 17:09
20.05.2020 ore 16:58
20.05.2020 ore 16:34
20.05.2020 ore 16:25
20.05.2020 ore 16:12
20.05.2020 ore 15:49
20.05.2020 ore 14:48
20.05.2020 ore 14:42
20.05.2020 ore 12:51
20.05.2020 ore 12:38
20.05.2020 ore 12:32
20.05.2020 ore 12:22
20.05.2020 ore 11:01
20.05.2020 ore 10:26
20.05.2020 ore 09:48
20.05.2020 ore 08:06
20.05.2020 ore 07:09

Frontiera con l’Italia, Svizzera prudente

Una decisione sui tempi di riapertura non è attesa a breve – Il Consiglio federale va incontro alle richieste delle comunità religiose: celebrazioni dal 28 maggio
mercoledì 20 maggio 2020 07:08

Si deciderà prossimamente sulla spinosa questione dei tempi di riapertura delle frontiere con l’Italia in questa fase di graduale ripartenza delle attività economiche e commerciali. I contatti tecnici tra Svizzera e Italia avverranno a breve, ma una decisione non è attesa in tempi brevissimi. La settimana prossima è previsto un incontro sulla questione tra la Confederazione e i cantoni di confine.

"Abbiamo richiesto di essere coinvolti nel dialogo con l’Italia. Si è ribadito che la data del 3 giugno è stata decisa unilateralmente, anche a livello europeo", ha detto il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio a Bellinzona.

Intanto gli sviluppi della pandemia in Svizzera continuano a procedere nella direzione di un rallentamento. Lo attesta il numero contenuto dei nuovi contagi, che si continua a constatare a livello nazionale e regionale: solo due nuovi casi in Ticino, nelle ultime 24 ore, e un bilancio invariato nei Grigioni.

La cronaca della giornata di ieri

Dati positivi, ma non bisogna "inciampare appena prima della linea del traguardo", ha detto Alain Berset in conferenza stampa, invitando a continuare a rispettare le regole. Il Consiglio federale ha intanto deciso una nuova tappa dell'allentamento delle misure di confinamento: dal 28 maggio saranno di nuovo possibili le funzioni religiose, con un adeguato piano di protezione e possibilità di tracciare gli eventuali contagi. A questo secondo scopo contribuirà anche la app in fase di test, per la quale il Governo ha elaborato e trasmesso la base legale auspicata dal Parlamento.

I dati sempre aggiornati

di Alex Ricordi, Stefano Pongan, Enrico Campioni, Dario Lanfranconi, Diego Moles, Francesco Gabaglio, Ludovico Camposampiero, Fabio Dotti e Sandro Pauli

20.05.2020 ore 23:00
Settimana lavorativa di 4 giorni in Nuova Zelanda

La premier neozelandese Jaccinda Ardern ha ipotizzato la possibilità di introdurre una settimana lavorativa di quattro giorni per favorire il rilancio economico e del turismo. “Questo è un momento straordinario e dovremmo essere pronti a prendere in considerazione idee straordinarie”, ha detto la leader laburista. L’analisi della giornalista Loretta Dalpozzo.

Info Notte 20.05.2020 Il servizio sulla Nuova Zelanda con Loretta Dalpozzo
20.05.2020 ore 22:56
Telelavoro, paradiso degli hacker

Gli attacchi hacker subiti da aziende e privati durante la pandemia sono da ricollegare, secondo Paolo Attivissimo, giornalista informatico, al telelavoro. La sicurezza delle reti informatiche aziendali, infatti, spesso viene meno quando i dipendenti si trovano a lavorare da casa.

Info Notte 20.05.2020 Il servizio sugli attacchi informatici
20.05.2020 ore 22:42
Pronto il sistema di tracciamento Apple-Google

La tecnologia di tracciamento del contagio da coronavirus “è da oggi nelle mani delle autorità sanitarie di tutto il mondo, con cui abbiamo lavorato e che decideranno come usarla”. Lo rendono noto Apple e Google che lavorano insieme al progetto dal 10 aprile. Il sistema è stato richiesto da 22 paesi. La componente fondamentale è la notifica di esposizione al contagio che userà il bluetooth e sarà “volontaria, anonima e rispettosa della privacy”.

20.05.2020 ore 22:36
Prime piccole code al San Gottardo

Code di due chilometri al portale nord della galleria del San Gottardo e tempi d’attesa di una ventina di minuti: numeri che in una situazione normale non avrebbero suscitato particolare attenzione ma che ora assumono tutt’altro valore. Era diverso tempo che non accadeva. Il rallentamento del diffondersi del coronavirus ha spinto i turisti confederati a fare ritorno in Ticino.

Tornano i turisti: prime (piccole) code al San Gottardo
20.05.2020 ore 22:24
Direttive che fanno discutere

Fanno discutere le direttive per le scuole su come gestire gli eventuali casi di coronavirus. Nel Canton Vaud è scoppiata una polemica perché solo a partire da due casi positivi in una stessa classe la situazione viene segnalata agli altri allievi e alle famiglie.

20.05.2020: Vaud, a scuola non si segnalano i casi nelle scuole, scoppia la polemica
20.05.2020 ore 21:50
"Il governo brasiliano ha perso il controllo della pandemia"

Un gruppo di scienziati indipendenti, che ha aperto un sito per monitorare in tempo reale la pandemia di Covid-19 in Brasile, sostiene che nel Paese sarebbero circa tre milioni le persone contagiate, 11 volte più delle stime ufficiali, legate ai pochi test condotti. “Il governo brasiliano ha perso il controllo della pandemia. Il numero dei casi sta crescendo in maniera esponenziale”, ha detto a Bbc News Brasil il professor Domingos Alves, docente alla facoltà di medicina dell’Università di Riberao Preto.

20.05.2020 ore 21:46
Spagna, stato di emergenza fino al 6 giugno

Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha ottenuto la proroga dello stato d’emergenza fino al 6 giugno dopo che oggi in parlamento aveva lanciato un appello all’unità per il bene del paese. Dopo quasi sei ore di dibattito la camera dei deputati ha approvato il prolungamento con 177 voti a favore, 162 contrari e 11 astensioni.

20.05.2020 ore 21:11
“L’epidemia non è passata”

“L’epidemia non è dietro di noi. Non molliamo gli sforzi”: lo scrive il presidente francese, Emmanuel Macron, in un tweet rivolto ai concittadini alla vigilia del ponte dell’Ascensione. In tutta la Francia stanno crescendo i timori dei sindaci delle zone litoranee per il rischio spiagge affollate, tanto più che per questo week-end sono previste temperature estive. In Bretagna diverse spiagge sono già state chiuse per il comportamento poco prudente dei cittadini e altre potrebbero seguire nelle prossime ore o nei prossimi giorni.

20.05.2020 ore 19:59
Organizzazione turistiche regionali, perdite per 3 milioni di franchi

Nel 2020 l’Organizzazione Turistica del Bellinzonese e Valli stima perdite di 300’000 franchi, quelle del Luganese e del Mendrisiotto del doppio, mentre l’OTR del Lago Maggiore lamenta mancate entrate per ben 2 milioni di franchi. Un totale di 3 milioni di franchi persi, principalmente a causa dell’assenza di turismo nel periodo pasquale e, quindi, della tassa di soggiorno con la quale si finanziano queste organizzazioni.

20.05.2020 ore 19:10
In Svezia il più alto tasso morti al mondo

La Svezia ha superato la Gran Bretagna, l’Italia e il Belgio per ciò che riguarda il più alto tasso di mortalità per coronavirus nel mondo. Lo riferisce il Daily Telegraph online citando i dati raccolti dal sito web Our World in Data, secondo cui la Svezia ha avuto 6,08 decessi per milione di abitanti al giorno su una media mobile di sette giorni tra il 13 maggio e il 20 maggio. Questo, secondo la stessa fonte, è il più alto del mondo, al di sopra del Regno Unito, del Belgio e degli Stati Uniti, che hanno rispettivamente 5,57, 4,28 e 4,11.

20.05.2020 ore 18:48
Corea del Sud, di nuovo chiuse decine di scuole

Decine di scuole nella città di Incheon, ad ovest di Seoul, sono state chiuse di nuovo, al primo giorno di ritorno degli studenti sui banchi, dopo che sono stati rilevati due nuovi casi di Covid-19 nello stesso corpo studentesco. Lo riferisce la CNN online, precisando che le scuole direttamente collegate ai due studenti contagiati avevano già oggi annullato le lezioni, ma poi altre 66 scuole nella città di Incheon sono state aperte e chiuse nell’arco di due ore come misura precauzionale. Si ritiene, aggiunge la stessa fonte, che i due nuovi casi siano collegati alla recente infezione sviluppatasi dai locali notturni della movida di Itaewon, quartiere della capitale Seul, al quale sono stati collegati in totale 196 casi.

20.05.2020 ore 18:27
Contagi in crescita in Italia

Sono 161 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. In totale i morti salgono così a 32’330. Ieri l’aumento era stato di 162 vittime. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Sono invece 227’364 i contagiati totali per il coronavirus in Italia, 665 più di ieri. Di questi 85’775 in Lombardia, che ne fa registrare 294 più di ieri. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. Ieri l’incremento nazionale era stato di 813.

Quattro regioni e una provincia autonoma non fanno registrare nuovi casi: Umbria, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata e Provincia autonoma di Bolzano. Calano i malati, che sono 62’752, 2.377 meno di ieri, quando il calo era stato di 1’424. Sono per contro saliti a 132’282 i guariti e i dimessi, con un incremento di 2.881. Martedì l’aumento era stato di 2.075.

Sono infine 676 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 40 meno. I malati ricoverati con sintomi sono invece 9’624, con un calo di 367 nell’arco di 24 ore, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 52’452 (-1’970). Anche questo dato è stato reso noto dalla protezione civile.

20.05.2020 ore 18:26
L'Italia tornerà a volare dal 3 giugno

I voli nazionali e internazionali da e per gli aeroporti italiani potranno verosimilmente riprendere il 3 giugno, il giorno di riapertura anche delle frontiere. Lo ha reso noto la ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli davanti al Parlamento annunciando la riapertura di tutti gli aeroporti.

20.05.2020 ore 18:16
Calano i contagi in Lombardia

E’ tornato a calare il numero dei positivi in Lombardia: i nuovi casi sono 294, per un totale di 85’775 in regione, con 11.508 tamponi. Ieri i nuovi positivi erano stati 462 con 14’918 tamponi. Continua a diminuire il numero dei ricoverati in terapia intensiva (231, -13) e negli altri reparti (4.281, -145). I morti sono in totale 15’662, con 65 nuovi decessi, mentre ieri erano stati 54. Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.

20.05.2020 ore 18:12
Trasporti; New York sperimenta le luci ultraviolette

Sui mezzi pubblici di New York arrivano le luci ultraviolette per uccidere il covid-19 e quindi contenere i contagi. Mta, l’ente dei trasporti dell’area metropolitana di New York, ha infatti investito un milione di dollari per l’acquisto di 150 dispositivi che installerà in modo sperimentale sugli autobus e sui treni della metropolitana. Si tratta di un dispositivo mobile che può essere spostato a seconda delle esigenze e che viene usato anche negli ospedali per la sanificazione. Con una decisione senza precedenti Mta ha deciso di chiudere la metropolitana dall’una alle cinque del mattino per disinfettare i treni. Le luci ultraviolette saranno usate durante questo lasso di tempo. La seconda fase della sperimentazione prevederà l’uso della luce ultravioletta anche sui treni che viaggiano fuori città.

20.05.2020 ore 17:38
OMS: “106mila nuovi casi in un giorno, è record”

“Nelle ultime 24 ore sono stati riportati all’Oms 106’000 nuovi casi di coronavirus, il numero più alto in un giorno da quando è iniziata la pandemia. Quasi due terzi di questi sono stati registrati in solo quattro Paesi”. Lo ha detto il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus​, nel consueto briefing sul Covid-19 ribadendo che “la strada è ancora lunga”.

20.05.2020 ore 17:38
Nessun contagio del Moesano dal 3 maggio

Dal 3 maggio nel Moesano non si registrano più casi di positività al coronavirus. Lo Stato maggiore regionale, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio a San Bernardino, ha pertanto annunciato che da ora lavorerà a ritmo ridotto.

Da qualche giorno a lavorare alacremente sono invece i collaboratori del progetto Capitale salute che stanno procedendo alla raccolta dei campioni necessari per lo studio sullo stato di immunità della popolazione è stato avviato sotto la direzione del dottor Franco Muggli. I primi risultati sono attesi per la prossima settimana.

20.05.2020 ore 17:21
“Vogliamo proteggere l'industria medico-farmaceutica made in Germany"

Il governo tedesco vuole proteggere l’industria medico-farmaceutica “made in Germany” dagli appetiti degli investitori extra-europei: lo ha reso noto oggi il ministro dell’Economia Peter Altmaier. Nel dettaglio il Consiglio dei ministri di stamattina ha deciso di modificare il regolamento per l’acquisizione di aziende tedesche da parte di gruppi non europei. Si prevede di introdurre un obbligo di notifica nel momento in cui un’impresa tedesca che opera nel campo dei vaccini, di farmaci, o di presidi medico-sanitari riconducibili al Covid-19 (compresa la produzione di mascherine) riceve l’interessamento di partecipazione societaria da parte di un’azienda extra-Ue per una quota superiore al 10%.

20.05.2020 ore 17:17
Tampone anche con un solo sintomo

Chiunque presenta anche solo un sintomo compatibile con il coronavirus, ha il diritto di essere sottoposto al tampone, ha detto Giorgio Merlani

20.05.2020 ore 17:14
Finiti gli esami di maturità a Coira

Alla scuola cantonale di Coira mercoledì sono terminati gli esami scritti di maturità che nei Grigioni si sono tenuti regolarmente. Le prove si sono svolte con modalità particolari per garantire il distanziamento sociale degli allievi tra cui una ventina di giovani provenienti dalla quattro valli italofone.

Per assicurare la distanza di 2 metri, i partecipanti alle varie prove sono stati suddivisi in piccoli gruppi (6-7 allievi) ripartiti nelle numerose aule disponibili dato che il resto dell’attività dell’istituto è ferma in attesa dell’8 giugno quando è prevista la ripresa delle lezioni in presenza alle superiori

Per l’occasione, con particolari misure precauzionali, ha riaperto anche il convitto Quadrin dove risiedono gli allievi provenienti dalle località più distanti dalla capitale.

20.05.2020: Maturandi sui banchi a Coira
20.05.2020 ore 17:09
Nessun caso nelle scuole

A Giorgio Merlani al momento non risulta alcun caso tra docenti o allievi dopo la riapertura delle scuole.

20.05.2020 ore 17:06
Norman Gobbi sulla riapertura delle dogane in Italia: "La data del 3 giugno è stata decisa unilateralmente"

Sulla questione dogane, Norman Gobbi ha così commentato la situazione: “Oggi nell’incontro con la Deputazione ticinese abbiamo richiesto di essere coinvolti nel dialogo con l’Italia. Si è ribadito che la data del 3 giugno è stata decisa unilateralmente, anche a livello europeo. Abbiamo espresso le nostre preoccupazioni, vista anche la risalita dei dati negli ultimi giorni. Milano ha vissuto un lockdown molto più stretto rispetto al nostro. La riapertura di una metropoli dev’essere osservata in maniera attenta”.


Norman Gobbi: la Svizzera deve ancora decidere, la prossima settimana ci sarà un incontro tra Confederazione e cantoni di confine
20.05.2020 ore 16:58
I campeggi restano chiusi

I campeggi resteranno vietati fino all’8 giugno malgrado le diverse richieste delle organizzazioni turistiche ticinesi. I dettagli per il settore verranno comunicati la prossima settimana dal Consiglio federale. I gestori speravano di poter tornare ad accogliere ospiti già da domani, per il ponte dell’Ascensione e poi quello della Pentecoste.

Simone Patelli: "è brutto dover dire di no ai clienti, moltissimi vorrebbero venire nei campeggi in Ticino"


20.05.2020 ore 16:42
Una struttura nel Bellinzonese per l'isolamento

Marina Lang, psicologa della polizia cantonale, è intervenuta per parlare del contact tracing: “Una volta rilevata la positività, si prevede di risalire ai contatti nelle 48 ore precedenti”. L’isolamento verrà effettuato in una struttura nel Bellinzonese qualora non fosse possibile rimanere a casa.


20.05.2020 ore 16:37
Le mascherine a valvola non servono

Giorgio Merlani ha poi spiegato come le mascherine a valvola non siano utili, poiché fanno fuoriuscire il respiro. In caso di tosse si proiettano addirittura i fluidi verso le altre persone.

20.05.2020 ore 16:34
Cautela sui test sierologici

Giorgio Merlani: “L’unica cosa che dice il test sierologico è se la persona è entrata in contatto con il virus, vista la presenza degli anticorpi. Quello che non è chiaro è l’affidabilità dei test, quindi invito la popolazione alla cautela”.

20.05.2020 ore 16:34
Shanghai: rinviato il festival del film

La 23/ma edizione dello Shanghai International Film Festival è stata rinviata a causa dell’epidemia di COVID-19. Lo comunica oggi l’organizzazione che cura l’evento, tra i più grandi dell’Asia orientale. La manifestazione era in programma dal 13 al 22 giugno di quest’anno. L’organizzatore rilascerà il nuovo programma nel prossimo futuro. Il sito web ufficiale, l’account Wechat e l’account Weibo del film festival continueranno a informare sulla manifestazione.

20.05.2020 ore 16:33
Giorgio Merlani: "Il virus è vittima del suo successo"

“Il virus è vittima del suo successo, ormai il tampone è così sensibile che non si può sapere se si tratta di un virus attivo o solo di frammenti. Non si può sapere al 100% cosa significa il risultato. Un test positivo significa la presenza di materiale genetico, ma non dice nulla sulla contagiosità. Un altro problema sono i falsi negativi: 20 persone su 100 hanno la malattia, ma questa non è rintracciata dal test. E queste persone magari agiranno come se non fossero contagiate. La questione quindi non è semplice”, ha continuato il medico cantonale Giorgio Merlani.

20.05.2020 ore 16:26
Test sierologici, 940 hanno già dato conferma

Per quel che concerne i test sierologici, Giorgio Merlani ha affermato che delle 1’500 persone contattate, 940 hanno già dato conferma o partecipato.

20.05.2020 ore 16:25
Duecento euro per le vacanze

Duecento euro per rilanciare la stagione: li riceverà ogni sloveno sotto forma di buoni acquisto da spendere durante le vacanze. L’obbiettivo della misura è evidentemente favorire il rilancio del turismo in questo paese che ha decretato la fine dell’emergenza legata alla pandemia da coronavirus. I buoni saranno al portatore, non rimborsabili e utilizzabili fino alla fine dell’anno. La misura dovrebbe essere approvata dal parlamento nazionale entro la fine di maggio.

20.05.2020 ore 16:22
Rilevate 142 infrazioni tra gli esercizi pubblici

Elia Arrigoni, responsabile dei Servizi generali della polizia cantonale, ha comunicato che sono stati controllati 864 esercizi pubblici, con 142 infrazioni rilevate. I maggiori problemi sono stati riscontrati sulle distanze e sulla consumazione in piedi, che è vietata.

20.05.2020 ore 16:18
"Bentornati in Ticino", ma con precauzioni

Lo Stato maggiore cantonale di condotta ha presentato un volantino dal titolo “Bentornati in Ticino! Distanti e responsabili anche in vacanza”, pensato per fornire raccomandazioni di sicurezza ai turisti che, inevitabilmente, si recheranno in Ticino per l’Ascensione. Il volantino invita a: mantenere sempre le distanze; lavarsi spesso le mani; usare la mascherina se le distanze non sono garantite; rispettare le direttive di alberghi, ristoranti e luoghi pubblici.

Resta in vigore anche il divieto di assembramento per più di 5 persone.

Il volantino verrà distribuito dalla polizia in tutto il cantone.

20.05.2020 ore 16:18
Settimana prossima si discuterà delle attività sportive

La settimana prossima si discuterà sulla ripartenza delle attività sportive e sulla possibilità di effettuare pranzi con quattro o più persone. Lo hanno annunciato le autorità ticinesi in conferenza stampa.

20.05.2020 ore 16:15
Funzioni religiose ammesse dal 28 maggio, ma seguendo alcune regole

Dal 28 maggio è stato ricordato che torneranno a svolgersi le funzioni religiose, seppur con regole precise nel rispetto delle norme igieniche e di distanziamento sociale. Non sarà possible lo scambio del segno di pace.

20.05.2020 ore 16:12
Presto nuovi opuscoli informativi

Norman Gobbi ha comunicato che verranno distribuiti degli opuscoli informativi per sensibilizzare la popolazione e che la mascherina non è obbligatoria in Ticino ma serve come atto di rispetto verso gli altri.

20.05.2020 ore 16:07
Da oggi riaperti in parte tutti i 50 Stati USA

Da oggi tutti i 50 Stati degli Usa hanno cominciato a riaprire, almeno in qualche modo, dopo oltre due mesi di lockdown per la pandemia di coronavirus. Il Connecticut sarà oggi l’ultimo Stato a ripartire, con la riapertura di negozi, musei e uffici. Lo scrive il “New York Times”.

20.05.2020 ore 16:04
Stato di necessità prolungato fino a fine giugno

Lo stato di necessità in Ticino è stato prolungato fino a fine giugno. È quanto comunica il presidente del Consiglio di stato Norman Gobbi in conferenza stampa da Bellinzona, motivando la decisione con la necessità di mantenere alta la guardia.

20.05.2020 ore 15:49
Trump attacca (ancora) la Cina

“L’incompetenza della Cina ha provocato una strage mondiale”: è il nuovo attacco di Donald Trump che su Twitter torna ad accusare Pechino per la nascita della pandemia da coronavirus. Trump se la prende con le dichiarazioni fatte da Pechino in cui - afferma il presidente americano - “si accusa chiunque tranne la Cina per il virus che ha ucciso centinaia di migliaia di persone”. Per il tycoon invece bisognerebbe “spiegare a questi idioti” come le responsabilità siano proprio della Cina.

20.05.2020 ore 15:38
Basilea: giro di vite dopo il party in centro

Il governo di Basilea Città ha deciso oggi misure più severe per i ristoratori di una via nei pressi della stazione FFS al fine di evitare una notte di folla e festa incontrollata come quella avvenuta sabato scorso malgrado la crisi del Covid-19. I bar e ristoranti della Steinenvorstadt non potranno più estendere le loro terrazze. La polizia intensificherà la sua presenza sul posto. E in casi estremi, si sta considerando un blocco totale delle attività nella strada, riferisce un comunicato odierno dell’esecutivo di Basilea Città. Il piano di intervento presentato oggi prevede anche la sua applicazione, “all’occorrenza”, in altri luoghi della città. Un nuovo focolaio di infezione di Sars CoV 2 significherebbe una grave ricaduta in termini di salute che di economia, sottolinea la nota governativa.

20.05.2020 ore 15:37
Mons. Lazzeri: "Ragionevole avere questa possibilità"

Visibilmente rallegrato dalla decisione del Consiglio federale di poter riaprire ai fedeli i luoghi di culto, il Vescovo della diocesi di Lugano afferma che “è ragionevole che avere questa possibilità: abbiamo fatto sforzi notevoli per garantire la sicurezza richiesta in questo momento”.

Mons. Valerio Lazzeri ripercorre il periodo appena trascorso, definendolo un periodo “non facile, con delle punte di pesantezza e di sofferenza. Non poter raccogliere intorno all’altare l’assemblea liturgica è stato inedito, e ha richiesto la disponibilità di tutti a capire delle misure del genere”.

La riapertura avverrà il 28 maggio. Nel frattempo le celebrazioni rimarranno a distanza. Domani la Messa per l’Ascensione verrà celebrata in eurovisione dalla cattedrale di Lugano.


La soddisfazione del vescovo Valerio Lazzeri
20.05.2020 ore 15:27
Il Brasile autorizza l’uso della clorochina in casi lievi

Il ministero della Sanità brasiliano oggi ha pubblicato un nuovo protocollo che permette l’uso della clorochina nei casi lievi di coronavirus. Finora l’utilizzo del farmaco, generalmente usato contro la malaria e era limitato ai pazienti gravi di Covid-19. Il ricorso illimitato alla clorochina era un cavallo di battaglia del presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, che stavolta ha ottenuto il sostegno incondizionato del ministro della Sanità ad interim, il generale Eduardo Pazuello, nonostante la cura non sia accettata all’unanimità in ambito scientifico, che anzi mette in guardia sugli effetti collaterali.

20.05.2020 ore 14:53
14,2 miliardi per l'assicurazione contro la disoccupazione

Oltre un terzo della popolazione attiva è in lavoro ridotto: per sostenere l’assicurazione contro la disoccupazione, il Consiglio federale ha approvato un finanziamento aggiuntivo di 14,2 miliardi di franchi

Il lavoro ridotto lo paga Berna

Il Consiglio federale approva un finanziamento aggiuntivo di 14,2 miliardi e prepara l'abbandono delle misure straordinarie

20.05.2020 ore 14:48
Un aiuto agli asili nido

Asili nido e altre strutture per l’accudimento dei bambini al di fuori delle famiglie saranno sostenute con 65 milioni di franchi, destinati a compensare le rette non pagate dai genitori durante la fase di pandemia. Un terzo della fattura sarà a carico della Confederazione, il resto dei cantoni, con effetto retroattivo al 17 marzo. Quanti hanno già beneficiato di misure di sostegno alternative vedranno ridotti i rispettivi importi.

20.05.2020 ore 14:42
Funzioni religiose dal 28 maggio

Dopo l’incontro di ieri con le comunità religiose svizzere, il Consiglio federale ha deciso di autorizzare le celebrazioni, compresi matrimoni, funerali e battesimi, dal 28 maggio e quindi in anticipo rispetto al previsto. Lo ha annunciato Alain Berset. Il tutto, naturalmente, con concetti di protezione

Funzioni religiose, ripresa dal 28 maggio

Saranno però vincolate a piani di protezione dei fedeli e alla ricostruzione delle possibili catene di contagio da coronavirus

20.05.2020 ore 14:40
La galleria del Monte Ceneri in esercizio da dicembre con priorità al traffico merci

L’apertura dela galleria di base del Monte Ceneri, i cui lavori sono stati rallentati a causa della pandemia, è sempre programmata per il prossimo dicembre, ma non si sa ancora quale offerta potrà essere garantita. Una cosa è però certa. “La priorità va al traffico merci, in modo che Alptransit possa produrre quanto prima i benefici offerti dalla sua natura di ferrovia pianeggiante” come si legge in una nota dell’Ufficio federale dei trasporti nella quale si rende anche noto che la cerimonia di inaugurazione del tunnel tra Camorino e Vezia si terrà come previsto il prossimo 4 settembre.

A causa della pandemia da coronavirus, i festeggiamenti per la conclusione dei lavori si terranno in forma ridotta. La cerimonia si svolgerà senza ospiti. Inoltre l’incontro dei ministri dei trasporti organizzato a margine si terrà in videoconferenza.

Al momento dell’entrata in esercizio, il 12 e il 13 dicembre, non ci sarà invece una grande festa popolare per la messa in servizio della rete regionale celere ticinese. La stessa si terrà nell’estate 2021 a Bellinzona, Lugano e Locarno.

I dettagli su quali treni potranno circolare nella nuova galleria che completerà l’AlpTransit del San Gottardo dovrebbero essere resi noti entro l’estate.


Un Ceneri mai così veloce
20.05.2020 ore 14:33
Contact tracing, basi legali pronte

Il Consiglio federale ha adottato oggi, mercoledì, le basi legali da sottoporre al Parlamento per la nuova applicazione di tracciamento del coronavirus, che sarà denominata SwissCovid. Sull’introduzione del nuovo strumento le Camere federali saranno chiamate a pronunciarsi nel corso della sessione estiva, in programma dal 2 al 19 giugno. Se il Parlamento darà il via libera, l’app, che attualmente è in fase di sperimentazione, potrà essere messa in funzione prima della fine del prossimo mese. I dati elaborati serviranno solo a informare le persone potenzialmente esposte al Covid-19.

Contact tracing, basi legali pronte

Adottate dal Governo le necessarie modifiche di legge per SwissCovid, la nuova app di tracciamento del coronavirus

20.05.2020 ore 14:31
+++Parmelin e Berset in conferenza stampa+++

I due consiglieri federali annunciano le nuove decisioni del Governo riguardo alla crisi del coronavirus

20.05.2020 ore 14:28
I video esplicativi della SUPSI sulla pandemia

La Scuola professionale della Svizzera italiana ha dato vita a un nuovo progetto che con dei brevi video propone il commento o il punto di vista qualificato di professori, docenti, ricercatori e collaboratori della Scuola su importanti tematiche che toccano la nostra società. Il primo tema affrontato è quello della pandemia, affrontata da diversi punti di vista.

L’iniziativa è intitola Frame: una finestra sull’attualità. I suoi contenuti possono essere consultati sui canali Facebook, Youtube, Instagram, Twitter e LinkedIn della SUPSI, come pure sulla pagina internet del progetto.

20.05.2020 ore 13:10
I cantoni hanno già stanziato 3 miliardi di franchi per sostenere l'economia

I cantoni svizzeri hanno già messo a disposizione 3 miliardi di franchi per sostenere l’economia confrontata con la crisi provocata dalla pandemia in aggiunta ai 60 già sbloccati dalla Confederazione. Il dato emerge da un’analisi realizzata da SRF. Si tratta di denaro sbloccato sotto forma di prestiti, garanzie e contributi a fondo perso per aiuti nei vari settori: dal turismo alla cultura, passando per lo sport.

Stando ai dati riuniti per l’analisi, il sostegno più rilevante (in cifra assoluta e rispetto al Prodotto interno cantonale) è però quello del Ticino che ha messo sul tavolo 506 milioni pari a oltre 1’400 franchi per abitante. Un dato superato solo da quello del canton Zugo con poco meno di 1’900, oltre 4 volte i 425 franchi dei Grigioni dove il totale complessivo del pacchetto Covid-19 è di 84,5 milioni.

Il primo a muoversi era stato il canton Zurigo. Tre giorni dopo l’inizio del lockdown decretato dal Consiglio federale, il Consiglio di Stato aveva già presentato il primo pacchetto di aiuti.


Per la visualizzazione a tutto schermo clicca qui.

20.05.2020 ore 12:51
Sconti sulle imposte? Attenzione!

Il Gran Consiglio sangallese ha deciso lunedì di sostenere le piccole aziende danneggiate dalla pandemia con una riduzione delle imposte. Una scelta in discussione anche in altri cantoni e criticata da Ernst Stocker, presidente della conferenza dei direttori cantonali delle finanze, secondo il quale il sostegno rischia così di diventare arbitrario. Il servizio è di Maria Jannnuzzi

RG 12.30 del 20.05.2020 Il servizio di Maria Jannuzzi
20.05.2020 ore 12:38
Una mano al turismo retico

Il Governo grigionese ha concesso un contributo straordinario di 1 milione di franchi - che deve ancora passare al vaglio del Parlamento- a favore di Grigioni Vacanze per la realizzazione di una nuova campagna di comunicazione estiva/autunnale. Coira intende così richiamare l’attenzione degli svizzeri sull’offerta turistica retica, che ha sofferto a causa della pandemia da coronavirus. L’obiettivo è di “trasmettere l’immagine dei Grigioni quale meta ideale e poco distante per trascorrere le vacanze”, precisa ancora il comunicato.

20.05.2020 ore 12:32
Sono 53 i ricoverati in Ticino

Sono ancora 53 i pazienti ricoverati negli ospedali ticinesi perché colpiti da COVID-19. Di questi, 4 si trovano in terapia intensiva, tutti intubati, stando a quanto reso noto poco fa dallo Stato maggiore cantonale di condotta. Dall’inizio della pandemia, lo ricordiamo, sono 881 le persone dimesse dai nosocomi, 4 delle quali nelle ultime 24 ore.


20.05.2020 ore 12:28
In Svizzera 40 contagi e 16 decessi in più

L’Ufficio federale della sanità pubblica ha aggiornato il bilancio della pandemia in Svizzera: i contagi accertati sono saliti a 30’658 (+40 rispetto a ieri), mentre i decessi complessivi sono 1’630 (+16). Si tratta per la maggior parte di casi contabilizzati oggi ma che si riferiscono a giorni passati. A titolo di paragone, il sito corona-data.ch che aggrega i dati cantonali recensisce 1’892 morti a causa del COVID-19.

L’incidenza più importante rimane quella nel canton Ginevra (1041,1 casi ogni 100’000 abitanti), seguita da quella in Ticino (921). Nei Grigioni il dato si attesta a 401,8. La fascia d’età dei casi finora confermati da test di laboratorio va da 0 a 108 anni, per una mediana di 52 anni (la metà dei casi ha un’età inferiore, l’altra metà superiore). Ad oggi, sono stati segnalati 3’912 ricoveri ospedalieri confermati. Su 3’375 persone con dati completi, l’86% aveva una o più malattie preesistenti. Per quel che riguarda i decessi, su 1’550 persone con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti. La fascia d’età va da 31 a 108 anni, per una mediana di 84 anni, ma l’incidenza è molto bassa per le persone sotto i 60 anni di età, sottolinea l’UFSP.

Il numero dei test per SARS-CoV-2 che causa il COVID-19 eseguiti in tutta la Svizzera sono arrivati a 355’393. La quota di positività è scesa al 10%.

20.05.2020 ore 12:22
Aiuti urgenti per i media

Ogni radio commerciale locale con una concessione OUC, attiva in una zona definita dal Consiglio federale, riceverà 487’128 franchi, mentre 145’132 andranno alle emittenti complementari senza scopo di lucro. Le televisivioni nelle zone di copertura e con prestazioni informative regionali si vedranno corrispondere 901’327 franchi ciascuna, mentre ai media elettronici saranno coperti per sei mesi i costi fatturati dall’agenzia ATS-Keystone: con questi due pacchetti da 30 e 10 milioni di franchi al massimo, il Governo ha deciso di sostenere i media, la cui crisi si è acuita a causa della pandemia. Le due ordinanze adottate oggi concretizzano le mozioni trasmesse dal Parlamento nella recente sessione straordinaria.

Ce ne è anche per la stampa scritta, alla quale sarà esteso l’attuale sostegno indiretto: Dal 1° giugno 2020, i giornali e periodici in abbonamento della stampa regionale e locale, già sostenuti attualmente, saranno recapitati gratuitamente per sei mesi tramite il canale di distribuzione regolare della Posta. Per queste misure è previsto un importo di 12,5 milioni di franchi proveniente dalle riserve generali della Confederazione. La misura andrà a vantaggio - per ulteriori 5 milioni- anche di quotidiani e settimanali con una tiratura oltre le 40’000 copie per edizioni, che fin qui erano esclusi.

20.05.2020 ore 12:19
Cambiano gli orari delle hotline federali

L’Ufficio federale della sanità pubblica ha deciso di modificare gli orari delle Infoline attivate per l’emergenza coronoavirus. Da domani, giovedì, i servizi telefonici a disposizione della popolazione +41 58 463 00 00 e di chi viaggia +41 58 464 44 88 saranno raggiungibili dalle 6 alle 23. La linea per i professionisti della salute che risponde allo +41 58 462 21 00 sarà invece in funzione dalle 7 alle 20.

20.05.2020 ore 12:13
Consultazioni mediche per sospetto di Covid-19 in aumento

La scorsa settimana, l’1,2% di tutte le consultazioni negli studi medici o delle visite a domicilio hanno avuto luogo per sospetta infezione da nuovo coronavirus. Rispetto alla settimana precedente, questo tasso è aumentato. I medici del sistema di segnalazione Sentinella hanno segnalato 12 consultazioni a causa del sospetto di Covid-19 ogni 1’000 consultazioni totali. Estrapolato all’intera popolazione, ciò corrisponde a circa 85 consultazioni ogni 100’000 abitanti, precisa oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica

20.05.2020 ore 12:09
Cambridge, corsi online fino al 2021

L’Università di Cambridge, uno dei maggiori atenei britannici, europei e mondiali, ha deciso che che le sue lezioni saranno online fino all’estate del 2021, come è già il caso dal marzo scorso: le distanze sociali saranno da rispettare ancora a lungo, spiega la celeberrima istituzione, ragion per cui i corsi in presenza non potranno avere luogo. Saranno in rete anche gli esami dei 20’000 studenti iscritti, con rare eccezioni a piccoli gruppi.

20.05.2020 ore 11:49
Cadenazzo, mascherine e sacchi dei rifiuti offerti alle economie domestiche

Il Municipio di Cadenazzo ha fornito a tutte le economie domestiche del comune una confezione da 50 pezzi di mascherine. La consegna è stata eseguita lunedì 18 e martedì 19 maggio 2020. Lo comunica il Municipio che sottolinea come “nonostante non vi sia un obbligo di uso delle stesse e vista anche la difficoltà a reperire le stesse, l’Esecutivo reputa sia comunque importante dotare i propri cittadini di questo strumento di protezione.”


Il Municipio, “vista anche la situazione generale”, ha pure deciso di offrire a tutte le economie domestiche un rotolo di sacchi rifiuti da 17 litri. “L’emissione delle tasse raccolta rifiuti e tassa uso fognatura per il corrente anno verrà posticipata di alcuni mesi e sono allo studio delle misure a favore delle realtà economiche locali” conclude la nota.

20.05.2020 ore 11:21
Una tregua per le agenzie di viaggio

Fino al 30 settembre i clienti non potranno avviare procediementi esecutivi nei confronti delle agenzie di viaggio per ottenere il rimborso di pacchetti vacanze prenotati ma di cui non hanno potuto usufruire. Lo ha deciso il Consiglio federale, concretizzando una richiesta del Parlamento. Questo non significa che gli importi non saranno dovuti, anzi, ma si vogliono evitare problemi di liquidità per il settore, che prima di poter rimborsare la clientela deve a sua volta incassare quanto già anticipato a fornitori di prestazioni come alberghi e compagnie aeree.

20.05.2020 ore 11:12
Noi produciamo, loro decidono a chi vendere

Siamo noi a produrre il principio attivo del vaccino contro il Covid-19 sviluppato dalla società americana Moderna, ma saranno loro a decidere a chi vendere il prodotto finale: è quanto afferma, in estrema sintesi, Albert Baehny, numero uno del gruppo elvetico Lonza intervistato dal Tages-Anzeiger. Non è escluso quindi che saranno gli Stati Uniti a essere serviti per primi, ma del tema non si è ancora discusso fra le parti perché il percorso è ancora lungo: “Siamo ancora alla fase 1”, spiega Baehny, la sui società ha investito decine di milioni in due linee produttive, una a Visp in Vallese e l’altra vicino a Boston. Washington d’altra parte, spiega ancora il manager, sosterrà con 500 milioni di dollari la fase 3 di test clinici e, anche se i risultati sono finora incoraggianti e hanno spinto al rialzo il corso azionario, solo allora si saprà se la spesa si tradurrà in un guadagno, che non si intende per ora stimare pubblicamente. Il Consiglio federale e l’Ufficio federale della sanità pubblica sono ”perfettamente informati” della situazione.

20.05.2020 ore 11:01
Un sostegno ai viticoltori

Come tutte le regioni vinicole d’Europa, anche in Svizzera il settore è stato fortemente colpito dalla chiusura di bar e ristoranti e dal divieto di grandi manifestazioni. Il Consiglio federale ha quindi deciso di intervenire in suo soccorso, permettendo in particolare il declassamento dei vini DOC in vini da tavola, che potranno essere utilizzati nell’industria alimentare. Esso sarà accompagnato da un contributo massimo di 2 franchi al litro per un aiuto che complessivamente ammonterà a 10 milioni di franchi e sarà suddiviso fra i cantoni sulla base delle rispettive superfici coltivate a vigna. Inoltre, i cantoni devono necessariamente ridurre le rese massime federali a 1,2 kg/m2 per i vini bianchi DOC e a 1 kg/m2 per i vini rossi DOC se desiderano che le loro aziende abbiamo accesso ai contributi per il declassamento. Una volta conclusa l’azione , potranno subentrare quindi con ulteriori contributi volontari

20.05.2020 ore 10:26
Due casi di contagio in Ticino

Il Ticino ha registrato nelle ultime 24 ore due nuovi casi di contagio da coronavirus. Dall’inizio della pandemia ne sono stati accertati 3’287. Non ci sono stati invece nuovi decessi, per cui il bilancio resta fermo a 344. Dall’ospedale sono stati dimessi altri 4 pazienti, il nuovo totale è di 881

20.05.2020 ore 10:08
Mascherina obbligatoria in Spagna se...

Le persone di età superiore ai 6 anni dovranno portare la mascherina da giovedì in Spagna nei luoghi pubblici (che siano le strade o i negozi) “laddove non è possibile mantenere una distanza di sicurezza di 2 metri”. Lo precisa un nuovo decreto pubblicato oggi. L’obbligo era già in vigore sui mezzi pubblici dal 4 maggio

20.05.2020 ore 10:06
Gran Consiglio a porte chiusa al Palazzo dei congressi di Lugano

La seduta extra muros del Gran Consiglio ticinese che si terrà il 25, 26 e 27 maggio al Palazzo dei congressi di Lugano per rispettare le norme di sicurezza imposte dall’emergenza coronavirus si svolgerà a porte chiuse. Il pubblico non sarà ammesso, neanche per l’elezione del nuovo presidente. I lavori saranno trasmessi in streaming dalla RSI e sul sito del cantone.

20.05.2020 ore 10:02
Russia, contagi in calo ma nuovo primato di decessi

Con gli 8’764 casi segnalati oggi (in calo rispetto ai 9’263 della vigilia e dato più basso degli ultimi 18 giorni), la Russia ha superato la soglia dei 300’000 contagi accertati. Il bilancio sul fronte dei decessi è tuttavia ancora tragico: 135, nuovo primato in 24 ore, per un totale di 2’972

20.05.2020 ore 10:01
Cancellata la Notte Bianca di Locarno

L’edizione 2020 della Notte Bianca di Locarno prevista ad inizio giugno è stata cancellata a causa delle restrizioni agli assembramenti imposte a livello nazionale per fronteggiare l’epidemia. La 14esima edizione, fa sapere il comitato organizzatore, verrà quindi proposta sabato 5 giugno 2021. Contestualmente è stato annullato il concorso di realizzazione del manifesto.

20.05.2020 ore 09:58
Ticino, Farera: diminuiscono i carcerati, sale la quota di svizzeri

Il coronavirus produce i suoi effetti anche sulla carcerazione preventiva in Ticino: alla Farera si è infatti passati dai 69 detenuti a fine febbraio ai 28 attuali. La diminuzione porta con sé anche una differente stratificazione: se a fine febbraio la percentuale di detenuti svizzeri era del 27%, oggi tra i 28 carcerati la quota sale al 43%. Le cifre le ha fornite il direttore delle strutture carcerarie ticinesi Stefano Laffranchini in un’intervista al quotidiano LaRegione.


Laffranchini ha pure spiegato che risultano in diminuzione tutte le tipologie di reato, ma la riduzione più drastica riguarda quelli per droga e contro il patrimonio.

20.05.2020 ore 09:48
Bilancio immutato nei Grigioni

Il canton Grigioni non segnala oggi alcun nuovo contagio o decesso dovuto al coronavirus: il bilancio resta fermo quindi a 48 morti e 824 infettati. Sono soltanto 4 le persone ancora ricoverato perché colpite da Covid-19

20.05.2020 ore 09:40
Divieto di fuochi all'aperto revocato nei Grigioni

Nel canton Grigioni è stato revocato con effetto immediato il divieto generale di accendere fuochi in vigore dal 25 marzo 2020. Le precipitazioni verificatesi all’inizio di maggio hanno contribuito a ridurre la siccità e quindi il pericolo di incendio di boschi e di campi.Inoltre, il divieto di accendere fuochi era stato pronunciato anche per evitare una sollecitazione eccessiva delle organizzazioni di soccorso in relazione alla pandemia di coronavirus. Dato che il numero di casi nei Grigioni si è ridotto in misura considerevole, anche a tale riguardo non vi è più motivo di confermare il divieto di accendere fuochi, recita un comunicato.

Un divieto analogo era stato introdotto anche in Ticino, dove è stato revocato a fine aprile

20.05.2020 ore 09:25
Allontanata perché non ritoccava i dati

Rimossa dall’incarico perché si è rifiutata di censurare e “cambiare manualmente” i dati sulla diffusione del coronavirus. È la denuncia avanzata martedì da parte di una ex funzionaria della Florida incaricata di completare i dati sul Covid-19. Rebekah Jones, collaboratrice del Dipartimento della salute, ha infatti denunciato di essere stata cacciata per essersi rifiutata di corroborare con le cifre il “piano per riaprire” la Florida, che con la confinante Georgia, è fra gli Stati che hanno maggiormente premuto per riaprire nel minor tempo possibile.

20.05.2020 ore 09:20
Aviazione ferma, Rolls Royce licenzia

La fabbrica di motori per aerei Rolls Royce ha annunciato la soppressione di “almeno 9’000 posti di lavoro” (il 17% degli effettivi) a causa del crollo del mercato legato alla crisi scatenata dalla pandemia di coronavirus, il cui impatto è “senza precedenti”. La riorganizzazione, che punta a tagliare anche le spese degli impianti, delle proprietà e di altre aree di costo, dovrebbe assicurare risparmi annui superiori a 1,3 miliardi di sterline, a fronte di costi una tantum di circa 800 milioni tra il 2020 e il 2022.

Rolls-Royce taglia 9'000 impieghi

Il costruttore di motori aeronautici britannico licenzia in massa per contrastare gli effetti devastanti della pandemia

20.05.2020 ore 08:31
Prima esecuzione negli USA durante la crisi del coronavirus

L’intervista realizzata dal nostro corrispondente Emiliano Bos

Il virus non ferma il boia

Eseguita in Missouri la prima pena capitale durante la pandemia. Nostra intervista al direttore del “Centro Informazione sulla pena di morte”

20.05.2020 ore 08:11
Aumentano contagi e decessi in Germania

La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore 797 nuovi contagi a fronte dei 513 della vigilia e dei 342 di due giorni fa (il totale è di 176’007) e 83 decessi (72 ieri, 21 lunedì , totale di 8’090).

20.05.2020 ore 08:06
In Svezia "è una maratona"

Mentre la maggior parte dei paesi europei stanno lentamente allentando le misure di confinamento adottate negli scorsi mesi, la Svezia, la cui strategia “morbida” l’ha resa un caso a livello mondiale, intende mantenere ancora a lungo le proprie, volte a proteggere le fasce più fragili della popolazione. “È una maratona, i provvedimenti adottati sono stati scelti con l’idea che devono poter essere mantenuti a lungo”, ha detto la settimana scorsa il premier Stefan Löfven. Il paese scandinavo continua a raccomandare il telelavoro e non permetterà probabilmente ancora per mesi le visite nelle case anziani, dove si registra la metà circa dei decessi, ma non ha mai chiuso per esempio bar e ristoranti.

“È apparentemente facile ordinare un confinamento, molto più difficile uscire”, dice dal canto suo lo stratega della risposta di Stoccolma al coronavirus, l’epidemiologo Anders Tegnell. Il bilancio delle sue scelte è a due facce: il numero di morti (3’743 ovvero 371 per milione di abitanti) è di molto superiore a quello dei vicini Danimarca (95 per milione), Finlandia (54) e Norvegia (43), dall’altro però gli ospedali pur lavorando in condizioni difficili non sono mai andati in affanno e la quota di popolazione che ha sviluppato anticorpi dovrebbe essere superiore, il che predisporrebbe ad affrontare in modo meno problematico una eventuale seconda ondata.

L'architetto del no lockdown
20.05.2020 ore 07:55
Corea del Sud, primi rientri a scuola

Centinaia di migliaia di studenti di grado superiore sono tornati a lezione oggi in Corea del Sud, dove è stata avviata la prima fase di riapertura delle scuole con misure di sicurezza rafforzate, come la mascherina obbligatoria e la misurazione della temperatura corporea all’ingresso, ma anche (in alcuni istituti) separazioni in plastica fra un banco e l’altro. Gli allievi più giovani dovrebbe rientrare in aula a tappe nelle prossime settimane, anche se negli ultimi giorni si è riscontrato nel paese un incremento dei nuovi contagi, tornati sopra quota 30 al giorno per la prima volta dopo più di una settimana.

20.05.2020 ore 07:40
Esaminati i primi campioni di sangue

Delle 1’500 persone contattate per il test sierologico ticinese, 929 hanno risposto positivamente. Le altre hanno tempo fino al 25 maggio per farlo. Scopo dell’operazione: verificare quanti sono già entrati in contatto con il virus

Primi campioni del test sierologico

Una novantina di risultati già inviata al medico cantonale - Al programma ticinese hanno aderito 929 persone delle 1'500 contattate

20.05.2020 ore 07:33
Brasile, superata la soglia dei 1'000 morti in un giorno

In Brasile è stata oltrepassata la soglia dei 1’000 decessi in 24 ore a causa del coronavirus. I nuovi decessi registrati rispetto a ieri sono infatti 1’179, stando a quanto ha comunicato nelle ultime ore il ministero della sanità brasiliano. Sono ormai quasi 18’000 le persone che nel paese non sono sopravvissute all’insorgenza della malattia.

20.05.2020 ore 07:11
USA, più di 1'500 nuovi decessi nelle ultime 24 ore

I morti per coronavirus negli Stati Uniti sono stati 1’500 nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University, secondo la quale i casi complessivi sono 1,52 milioni con 91’845 decessi. E i decessi negli Stati Uniti potrebbero raggiungere quota 113’000 a metà giugno rispetto ai quasi 92’000 attuali. Le nuove proiezioni sembrano indicare che ci saranno almeno 1’000 morti al giorno negli USA nei prossimi 25 giorni.

20.05.2020 ore 07:09
Più di 321'000 decessi nel mondo

Nel mondo sono 321’593 le persone decedute a causa del coronavirus, questo secondo gli ultimi dati raccolti dalla Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di vittime (91’187 il bilancio complessivo), seguiti dalla Gran Bretagna (35’422), dall’Italia (32’169) e dalla Francia (28’025). Nella giornata di oggi il totale dei casi di contagio da Covid-19 nel mondo è salito a quota 4’872’308. Anche in questo caso il triste primato spetta agli USA che contano 1’520’029 positivi, seguiti dalla Russia (299’941), Brasile (262’545), Gran Bretagna (250’121) e Spagna (232’037).