416978033_highres.jpg
Momenti chiave
25.05.2020 ore 23:28
25.05.2020 ore 17:17
25.05.2020 ore 10:13

In Svizzera 10 nuovi contagi e un decesso

Prosegue la fase calante della pandemia, ma le segnalazioni su assembramenti fanno temere una ripresa del virus
lunedì 25 maggio 2020 07:09

Gli sviluppi della pandemia in Svizzera continuano ad apparire più rassicuranti. Oggi, lunedì, l'Ufficio federale di sanità pubblica ha infatti comunicato solo 10 nuovi contagi confermati in tutto il paese e un solo decesso legato al Covid-19 nelle ultime 24 ore.

La cronaca della giornata di ieri

Sono ormai in vigore già da diversi giorni gli allentamenti alle restrizioni decisi dal Consiglio federale per far uscire la Confederazione dal lockdown. Ma se da un lato l'economia può tirare un sospiro di sollievo - considerate le gravi perdite degli ultimi mesi - dall'altro non pochi interrogativi e timori sono legati ad una possibile ripresa della pandemia dopo le segnalazioni su assembramenti e comportamenti piuttosto disinvolti sul piano del rispetto del distanziamento sociale.

In Ticino, nel frattempo torna oggi a riunirsi dopo una lunga pausa il Gran Consiglio, ma la sessione non avrà luogo a Bellinzona bensì al Palazzo dei Congressi di Lugano, per garantire il rispetto del distanziamento sociale. Oggi, il focus delle discussioni sarà sulla crisi del coronavirus e sulle decisioni finora prese dal Goveno.

I dati sempre aggiornati

A livello internazionale, l'America latina e i Caraibi si profilano sempre più come il nuovo epicentro della pandemia: qui, è stata ormai superata la soglia dei 40'000 decessi.

di Alex Ricordi, Ludovico Camposampiero, Elias Bernasconi e Dario Lanfranconi

25.05.2020 ore 23:53
Novavax è la decima azienda al mondo a sperimentare un vaccino sull’uomo

L’americana Novavax inizia a testare un potenziale vaccino contro il coronavirus sugli esseri umani. Il campione è di 130 persone. La società di biotecnologie del Maryland è la decima al mondo ad avviare sperimentazioni sull’uomo di un vaccino. Il primo volontario è in Australia.


Novavax, riporta Cnn, prevede di avere i risultati preliminari sulla sicurezza e sull’efficacia del farmaco in luglio. Se i risultati fossero promettenti i test procederanno verso una seconda fase, in cui un più ampio numero di persone in diversi Paesi sarà sottoposto ai test.

25.05.2020 ore 23:53
Ticino e Gran Consiglio: sostegno generale e critiche puntuali

Nella sua prima seduta dopo la chiusura causata dal coronavirus, il Parlamento ticinese approva sostanzialmente l’azione del Governo durante la crisi

Sostegno generale e critiche puntuali

Nella sua prima seduta dopo la chiusura causata dal coronavirus, il Parlamento ticinese approva l'azione del Governo durante la crisi

25.05.2020 ore 23:28
La Carità, una tregua "armata"

Nel primo centro Covid ticinese restano 10 pazienti ricoverati per coronavirus, “ma siamo pronti a un’eventuale seconda ondata”

La Carità, una tregua "armata"

Nel primo centro Covid ticinese restano 10 pazienti ricoverati per coronavirus, “ma siamo pronti a un’eventuale seconda ondata”

25.05.2020 ore 21:35
Coronavirus: 6'800 mutazioni, molte indotte dall'uomo

Sarebbero più di 6’800 le mutazioni comparse nel genoma del coronavirus durante la sua corsa intorno al mondo: tra quelle più comuni, non ne è stata trovata alcuna che ne abbia aumentato la contagiosità, mentre la maggior parte potrebbe addirittura aver penalizzato il virus. Il più delle volte questi cambiamenti non sarebbero nati come risultato dell’adattamento del virus all’uomo, ma sarebbero stati indotti proprio dai meccanismi di difesa immunitaria delle persone infettate. A indicarlo è uno studio internazionale coordinato dall’University College di Londra e condiviso su bioRxiv, il sito che traccia gli articoli scientifici non ancora sottoposti a revisione per la pubblicazione su una rivista ufficiale.

25.05.2020 ore 21:29
Pakistan valuta reintroduzione del lockdown

Come risultato della drammatica ondata di nuovi contagi da coronavirus il Pakistan sta valutando una reimposizione del lockdown al termine delle festività per la fine del Ramadan. Il Pakistan ha imposto il lockdown l'ultima settimana di marzo, il premier ne ha annunciato l'allentamento il 9 maggio. Ma da allora il numero di contagi e di decessi è raddoppiato. Il 9 i malati erano 27.474 e i morti 618. Oggi, secondo i dati del ministero della Salute, il numero delle infezioni ha raggiunto quota 56.349 e i decessi sono 1.167.

25.05.2020 ore 21:27
Kosovo e Montenegro: nessun contagio e nessun decesso in 24 ore

Liberi da contagi e decessi sono risultati da ieri Kosovo (1.032 casi e 29 morti finora) e Montenegro, immune ormai da diversi giorni e che non fa registrare più nessun malato di Covid-19. I casi in questo Paese sono stati 325, i decessi 9.

25.05.2020 ore 21:26
Slovenia: un solo nuovo contagio e nessun decesso in 24 ore

In Slovenia si è registrato un solo contagio (in tutto 1.469) e nessun decesso (107) nelle ultime 24 ore.

25.05.2020 ore 21:25
Croazia: nessun nuovo positivo, ma un decesso in 24 ore

In Croazia non vi sono stati nuovi casi positivi da ieri (in tutto sono 2.244), e si è registrato un decesso (100 in totale).

25.05.2020 ore 21:22
Serbia, 34 nuovi casi e un decesso in 24 ore

In Serbia da ieri vi sono stati 34 nuovi casi di coronavirus, in totale ad oggi 11.126, con un altro decesso che ha portato a 239 il numero dei morti.

25.05.2020 ore 21:22
Romania: oltre 18'000 contagi, 1'205 morti

La Romania, pur con un trend in lento calo, resta il Paese dei Balcani con il bilancio più pesante della pandemia di coronavirus. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 213 nuovi contagi da Covid-19 con il totale salito a 18.283, mentre altri 20 decessi hanno portato a 1.205 il numero delle vittime.

25.05.2020 ore 21:20
Sardegna, quarto giorno consecutivo senza nuovi casi

Per il quarto giorno consecutivo non si registrano nuove positività al virus Covid-19 in Sardegna: i casi accertati dall’inizio dell’emergenza scendono a 1.354 (-2) in seguito all’individuazione di due falsi positivi accertati a Oristano e Sassari. Resta invariato il numero delle vittime, complessivamente 129.

25.05.2020 ore 21:03
L’OMS blocca i test sull’idrossiclorochina: “Timori per la sicurezza”

Considerato un possibile farmaco per il trattamento della Covid-19 - divenuto ancor più popolare dopo l’annuncio del presidente Usa Donald Trump che lo ha utilizzato a scopo preventivo - la corsa dell’antimalarico idrossiclorochina è stata bloccata dall’OMS.


L’Organizzazione mondiale della sanità ha infatti annunciato la decisione di sospendere i test sull’uso del medicinale, manifestando preoccupazione per la sicurezza. La decisione fa seguito alla pubblicazione venerdì scorso nella rivista Lancet di uno studio secondo il quale il ricorso alla clorochina e ai suoi derivati nel trattamento della Covid-19 è inefficace quando non dannoso. Lo studio è stato però giudicato “confuso” dall’infettivologo francese Didier Raoult, tra i pionieri nell’uso della idrossiclorochina, che ha affermato di voler continuare con questo metodo nell’ospedale per le malattie infettive di Marsiglia dove lavora.

25.05.2020 ore 20:55
A Milano niente bevande d'asporto dopo le 19

A Milano sarà vietato vendere bevande per l’asporto dopo le 19: è quanto ha detto il sindaco Giuseppe Sala, al termine di un incontro in prefettura con il presidente della Regione Attilio Fontana e il prefetto Renato Saccone.

25.05.2020 ore 20:50
Bellinzona, via al consiglio comunale in palestra

Non solo il legislativo cantonale è tornato oggi a riunirsi: in serata è infatti tornato in seduta anche il consiglio comunale di Bellinzona, eccezionalmente riunito alla palestra del Ciossetto a Sementina.

Tra i tanti temi all’ordine del giorno figurano anche il messaggio per gli interventi alla sala del Consiglio comunale, il credito quadro per i parchi giochi e quello per il restauro della piscina comunale. Se necessario la seduta verrà prolungata anche a martedì 26 maggio.

25.05.2020 ore 20:39
Francia, calano i pazienti in rianimazione – Rimandati i dati sui decessi

Continua a scendere il numero dei pazienti francesi di Covid-19 in rianimazione: secondo la Direzione generale della Sanità sono 46 in meno rispetto a ieri, per un totale di 1’609. Tornano a diminuire, dopo la frenata di ieri, anche i ricoveri, che nelle ultime 24 ore sono scesi di 387 unità, a 16’798.

Slitta ancora, invece, il totale dei decessi, che le autorità hanno aggiornato per l’ultima volta venerdì scorso a causa dell’insufficiente attendibilità nell’afflusso dei dati dal territorio durante il lungo weekend dell’Ascensione. Il totale avrebbe dovuto essere aggiornato oggi ma la Direzione della Sanità ha rinviato a domani. Negli ultimi tre giorni è stato reso noto soltanto il dato delle vittime negli ospedali (43 venerdì, 35 sabato e 90 da ieri a oggi). Mancano le cifre dei decessi nelle case di riposo e negli istituti per disabili.

25.05.2020 ore 20:08
Accordo da 9 miliardi per Lufthansa

Approvato a Berlino il piano di salvataggio: lo Stato tedesco diventerà il principale azionista con il 20% del capitale, ma con diritto di voto limitato

Accordo da 9 miliardi per Lufthansa

Approvato a Berlino il piano di salvataggio: lo Stato tedesco diventerà il principale azionista con il 20% del capitale, ma con diritto di voto limitato

25.05.2020 ore 20:07
Regno Unito, Cummings ammette: “Un errore non informare Johnson”

Dominic Cummings, consigliere politico capo del premier britannico Boris Johnson investito dall’accusa di aver violato le restrizioni del lockdown imposte dal coronavirus, ha confermato di essersi trasferito da Londra a Durham nella proprietà dei genitori.


Ha spiegato di averlo fatto per garantire la sicurezza del figlio e della moglie, colpita dai sintomi del Covid-19. Ha quindi ammesso come “un errore” il fatto di non aver informato Johnson se non diversi giorni dopo, quando il premier era in ospedale, ma non ha chiesto scusa al pubblico, insistendo di aver agito convinto che spostarsi fosse “la miglior cosa da fare” e fosse “legale” sulla base delle eccezioni previste dalle regole sul lockdown. Cummings ha tuttavia riconosciuto che ci possono essere valutazioni diverse e che nel Paese si sono diffusi sentimenti di “collera per ciò che è stato riferito dai media sulle mie azioni”.

25.05.2020 ore 19:33
Turchia, 987 casi e 29 vittime in 24 ore

Salgono a 157.814 i casi di Covid-19 in Turchia, con 987 contagi registrati nelle ultime 24 ore su 21.492 test effettuati. Le nuove vittime confermate sono 29, per un totale di 4.369 decessi dall’inizio della pandemia. I ricoverati in terapia intensiva scendono ancora a 756, con 371 intubati. I pazienti guariti crescono di 1.321, arrivando a 120.015.

25.05.2020 ore 19:32
Liguria riapre i parchi divertimento

La Liguria ha deciso, a partire da domani, la riapertura dei parchi divertimento. Via libera anche a giostre, trenini turistici, luna park. Potranno tornare ad operare anche centri sociali e culturali, guide turistiche e autonoleggi. Sempre da domani i teatri liguri potranno allestire, provare e prepararsi in vista della loro riapertura, prevista il 15 giugno. Dal primo giugno confermato il via libera ai servizi per l’infanzia e l’adolescenza da 0 a 17 anni, i centri estivi e le fattorie didattiche.

25.05.2020 ore 18:20
Italia, 92 morti nelle ultime 24 ore – 34 in Lombardia

Sono 92 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. I morti salgono così a 32’877. Ieri l’aumento era stato di 50 vittime, con la Lombardia che non aveva segnalato deceduti, mentre oggi la regione più colpita dalla pandemia ne comunica 34. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile.


I contagiati totali in tutto il Paese sono 230’158, 300 più di ieri (il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti). Ieri l’incremento nazionale era stato di 531. In terapia intensiva restano ricoverati 541 pazienti, 12 in meno del giorno precedente. Infine 4 regioni - Umbria, Calabria, Molise e Basilicata - e la provincia autonoma di Bolzano registrano zero nuovi contagiati.

25.05.2020 ore 17:22
Oltre il 70% degli svizzeri prenoterà le vacanze in patria – I Grigioni la destinazione preferita, Ticino quarto

La maggior parte della popolazione svizzera prevede di andare in vacanza quest’anno e lo farà in Svizzera. Lo dice un sondaggio online rappresentativo, condotto dall’agenzia mindnow di Zurigo su 1’700 svizzeri in tutti i cantoni. Il 71% degli intervistati è infatti dell’idea che le vacanze quest’anno vadano prenotate in Svizzera (in Ticino e a Ginevra la percentuale più alta: il 95%).


Tra le mete interne a riscuotere il maggior consenso è il Canton Grigioni (44%), seguito dall’Oberland bernese (34,5%), dal Vallese (31%) e dal Ticino (30,5%). Per quanto riguarda l’estero è l’Italia la destinazione turistica più popolare (21,4% degli intervistati), seguita dalla Grecia (18%) e dalla Spagna (17,6%). Le frontiere sono ancora tuttavia in gran parte chiuse, non sorprende quindi che la maggior parte degli intervistati (64,5%) abbia rinviato i propri piani di viaggio in altri Paesi fino all’autunno.

25.05.2020 ore 17:17
Altri 50 decessi in Spagna

La Spagna lunedì ha registrato 50 nuovi decessi legati al Covid-19, portando a 26’834 il totale dei morti. Secondo i dati ufficiali sono 132 i nuovi contagi, per un totale di 235’400 casi confermati nel Paese.

25.05.2020 ore 17:12
Bocciato Pronzini: Merlani e Cocchi possono parlare

E’ iniziata con un’accurata rivisitazione delle ultime settimane della crisi segnata dal Covid-19 la sessione extramuros del Gran Consiglio ticinese al Palazzo dei congressi di Lugano. L’ordine del giorno, accanto all’analisi del Consiglio di Stato, ha collocato anche i bilanci del medico cantonale Giorgio Merlani e del comandante della polizia cantonale Matteo Cocchi. Il deputato dell’MPS Matteo Pronzini, contrario all’intervento dei due alti funzionari in Parlamento, ha contestato l’ordine del giorno proposto dall’Ufficio presidenziale, ma col voto chiesto dal presidente Claudio Franscella, il Gran Consiglio ha respinto il veto di Pronzini con settanta voti, contro due, quattro astenuti e tredici voti inespressi.

25.05.2020 ore 16:51
L'epidemia pesa sulle zone balneari

L'incognita spiagge

In Spagna gli stabilimenti balneari hanno appena riaperto, ma i turisti devono ancora aspettare - La situazione negli altri Paesi

25.05.2020 ore 16:47
La Svezia supera i 4'000 morti – 40 decessi ogni 100'000 abitanti, 10 volte la Norvegia

In Svezia, secondo l’aggiornamento di lunedì delle autorità sanitarie, sono 4’029 le persone morte a causa di un’infezione da coronavirus. A differenza di molti altri paesi il governo svedese – come noto – non ha applicato rigide misure di lockdown, ma ha semplicemente chiesto ai cittadini di mantenere le distanze e di lavarsi le mani.


Nel paese scandinavo ci sono stati finora 40 morti ogni 100’000 abitanti. Nella vicina Norvegia il dato si ferma a 4,4, mentre in Germania a circa 10 ogni 100’000 abitanti. La strategia svedese continua quindi a essere molto controversa, ma l’epidemiologo all’origine della stessa, Anders Tegnell, vede comunque la tendenza come positiva, con il numero di infezioni e di decessi nelle case di riposo in diminuzione. Finora in Svezia sono state registrate circa 34’000 infezioni.

25.05.2020 ore 16:20
Vaud, 16 milioni a sostegno di apprendisti e imprese formatrici

Il Consiglio di Stato del Canton Vaud ha sbloccato 16 milioni di franchi per sostenere gli apprendisti e le aziende formatrici. In particolare, per favorire l’assunzione, verrà sovvenzionata la metà dello stipendio annuale degli apprendisti che iniziano il loro percorso in agosto.


La decisione è sata presa perché diversi indicatori sono attualmente preoccupanti, si legge in una nota odierna. “A metà maggio 2020 il cantone conterà infatti 650 contratti firmati in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ovvero il 25% in meno” ha dichiarato a Keystone-ATS Lionel Eperon, direttore generale dell’insegnamento post-obbligatorio (DGEP). Le cifre parlano da sole, ha detto, e sono sufficientemente eloquenti per motivare questa misura eccezionale.

25.05.2020 ore 16:07
Svizzera, iniziati i test dell’app SwissCovid

I primi test con l’app denominata SwissCovid sono iniziati oggi: lo hanno dichiarato oggi in conferenza stampa a Berna i responsabili della sua applicazione, ribadendo che i dati non verranno utilizzati per monitorare gli spostamenti e rimarranno registrati sullo smartphone di chi avrà voluto scaricare l’applicazione. Kim Sang-Il, responsabile della trasformazione digitale presso l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), ha sostenuto che, sulla base di un sondaggio online eseguito tra il 29 e 30 aprile tra 2819 persone dalla società Sotomo, il 59% si è detto pronto a scaricare l’applicazione, soprattutto per proteggere gli altri da un eventuale contagio.


In ogni caso, ha ribadito Daniel Koch, delegato Covid-19 dell’UFSP, l’app rimane un complemento alla tradizionale “tracciabilità” dei casi di infezione, un lavoro ora possibile nei Cantoni grazie all’evoluzione positiva dell’infezione, in continua discesa. Ciò che ora è importante, ha aggiunto Koch, è che chiunque manifesti sintomi influenzali si faccia testare e sia in grado di dire dove è stato e chi ha incontrato.

25.05.2020 ore 15:52
Wall Street, riapre la sala contrattazioni NYSE – Obbligo di mascherina

Obbligo di mascherina e strette di mano vietate a Wall Street. La sala di contrattazioni del New York Stock Exchange, il simbolo della finanza globale, si appresta a riaprire e tornare alla normalità, o almeno a una nuova normalità dopo due mesi di chiusura a causa del coronavirus.


I trader che rientreranno martedì dovranno evitare i mezzi di trasporto pubblico e attuare il distanziamento sociale aiutati anche dalle barriere di plexiglas installate. Ai visitatori il “floor” resta vietato, il che vuole dire che il suono della campanella per festeggiare un’initial public offering (lo sbarco di una società in borsa) o celebrare un anniversario sono per ora rimandati a data da destinarsi. Fra gli obblighi per il rientro c’è la firma da parte degli operatori di un documento che esenta il NYSE da eventuali azioni legali nel caso in cui venissero contagiati nella sala.

25.05.2020 ore 15:28
Restrizioni da prolungare in Germania

Il Governo tedesco vuole prolungare le restrizioni messe in atto per combattere l’epidemia di Covid-19 fino al 5 luglio. È quanto prevede un documento che vuole mantenere le misure di “social distancing” e il divieto di gruppi di più di 10 persone, mentre due Länder dell’est del Paese vogliono rimuovere tutte le restrizioni.

25.05.2020 ore 14:43
“Quasi tutti i militari verranno disimpegnati”

“Entro la fine della settimana la quasi totalità dei militari ingaggiati nell’operazione Corona 20 verrà disimpegnata. Resteranno attivi 100 militari, in appoggio alla Segreteria di Stato della migrazione e al cantone di Zurigo”, lo ha dichiarato a Berna, durante una conferenza stampa indetta per fare il punto sulla pandemia di nuovo coronavirus, Raynald Droz, capo di stato maggiore del Comando Operazioni. Droz ha pure aggiunto che sono ricominciati i reclutamenti e che le scuole reclute previste quest’estate avranno luogo come previsto.

25.05.2020 ore 14:07
“Cifre basse, ma bisogna insistere sul contact tracing”

“I casi diminuiscono di settimana in settimana- Le cifre sono buone, sono basse, ed è importante continuare a mantenerle tali”, ha dichiarato Daniel Koch, delegato della Confederazione per il Covid-19 durante una conferenza stampa a Berna, indetta per fare il punto sul progredire della pandemia. “Ci vogliono sforzi: tutti coloro che hanno sintomi assimilabili all’influenza devono contattare il medico – ha aggiunto –. Bisogna anche insistere sul tracciamento dei contatti”.

25.05.2020 ore 13:52
Il Gran Consiglio ticinese torna a riunirsi

Il Gran Consiglio ticinese torna a riunirsi dopo quasi due mesi con una sessione al Palazzo dei congressi a Lugano dedicata alla gestione dell’epidemia di Covid-19. Segui la diretta streaming

25.05.2020 ore 13:18
Giappone, "situazione sotto controllo quasi ovunque"

“In poco più di un mese e mezzo abbiamo portato sotto controllo quasi completamente la pandemia”: lo ha detto il premier nipponico Shinzo Abe, annunciando la fine dello stato d’emergenza nelle ultime zone dove era ancora in vigore. Lo stato di emergenza nella capitale Tokyo, a Osaka e in altre 5 aree urbane, era stato introdotto lo scorso 7 aprile, per poi essere esteso a tutte le 47 prefetture dell’arcipelago da metà aprile, in anticipazione della lunga settimana di vacanza della Golden Week, a inizio maggio, esortando i connazionali a cancellare i programmi di viaggio e i trasferimenti in altre regioni del Paese.

25.05.2020 ore 12:38
+++ In Svizzera 10 nuovi contagi e un decesso in 24 ore +++

Dieci nuovi casi positivi al Covid-19 confermati e un solo decesso in Svizzera nelle ultime 24 ore: è quanto indica lunedì l’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP), pubblicando i dati aggiornati al 25 maggio. Dati che si basano su informazioni trasmesse da laboratori, medici e ospedali entro le 8.00, e che quindi possono differire dalla somma delle cifre pubblicate dai singoli cantoni. I casi positivi al test del nuovo coronavirus in Svizzera dall’inizio dell’epidemia sono 30’746; i decessi legati alla malattia 1’642.

25.05.2020 ore 11:13
Fine dello stato di emergenza in Giappone

Lo stato di emergenza in seguito all’epidemia di Covid-19 è stato levato in tutto il Giappone. Lo ha annunciato il primo ministro Shinzo Abe, secondo il quale la diffusione della malattia nel Paese è ormai sotto controllo.

25.05.2020 ore 10:13
Russia, superati i 350'000 contagi

In Russia il numero dei contagiati di coronavirus ha superato la soglia dei 350’000 casi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 8’946 nuovi contagi, che portano così il totale a 353’427 dall’inizio della pandemia. Il bilancio complessivo delle vittime ha invece toccato quota 3’633, con un aumento di 92 decessi rispetto alla giornata precedente.

25.05.2020 ore 10:05
+++ Ticino: un nuovo caso e un nuovo decesso in 24 ore +++

Un nuovo caso confermato e un nuovo decesso legato al Covid-19 in Ticino nelle ultime 24 ore: è quanto indicano i dati aggiornati, pubblicati lunedì mattina dalle autorità cantonali. I contagi confermati e i decessi totali salgono quindi rispettivamente a 3’306 e 348. Invariato il numero dei dimessi dagli ospedali: 888.

25.05.2020 ore 09:31
Crisi e crediti a imprese, presunte frodi nel canton Vaud

Sviluppi dopo gli arresti effettuati la scorsa settimana

L'ombra di truffe sui crediti Covid

Nel canton Vaud, dopo gli arresti di martedì scorso, aperte indagini su presunte frodi sui fondi della Confederazione destinati alle imprese

25.05.2020 ore 08:59
Altri due casi confermati nei Grigioni

Due nuovi casi confermati di Covid-19 nei Grigioni per un totale, da inizio epidemia, di 826: è quanto indicano le cifre fornite oggi, lunedì, dalle autorità cantonali. Uno dei due casi risale al 21 maggio, ma le cifre sono state aggiornate solo oggi. Non si segnalano invece nuovi decessi, fermi a quota 48.

25.05.2020 ore 07:48
Crisi e rimborsi, Hotelplan critica Swiss

Il direttore di Hotelplan Thomas Stirnimann critica Swiss, che non concede indennizzi per i voli non effettuati. “È incredibile quello che si permette di fare”, afferma in un’intervista pubblicata oggi dai giornali del gruppo CH-Media. “Le agenzie di viaggio hanno anticipato a Swiss, e quindi al gruppo Lufthansa, milioni di franchi con i soldi dei clienti”, spiega. La Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso» prevede però che le agenzie “rimborsino i soldi ai clienti in caso di cancellazione”. Ma nulla è pagato dalla compagnia aerea svizzera, rileva Stirnimann. “Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi”. “Con un tale modus operandi, Swiss sta spingendo l’intero settore nell’abisso finanziario”, sottolinea Stirnimann, rallegrandosi però del fatto che il vettore sarà vincolato a rimborsare le agenzie di viaggio per i voli non effettuati fino in settembre, se vorrà ottenere i “prestiti covid” della Confederazione. “Mi aspetto i primi rimborsi non appena arriverà la prima tranche di prestiti bancari, non a settembre”, precisa. A più lungo termine, il direttore di Hotelplan auspica una modifica legislativa. “Le compagnie aeree devono essere obbligate a garantire il rimborso ai clienti”.

25.05.2020 ore 07:35
Sport a porte aperte possibile già in estate

Il delegato dell’UFSP Daniel Koch ha dichiarato che lo sport potrebbe riaprire al pubblico già nel mese di luglio grazie al tracciamento del contatti

Koch apre ai tifosi in luglio

Secondo delegato dell'UFSP lo sport a porte aperte sarebbe possibile già in estate grazie al contact tracing

25.05.2020 ore 07:29
Ticino, il Gran Consiglio torna a riunirsi

Il Gran Consiglio ticinese torna oggi, lunedì, a riunirsi dopo oltre due mesi dalla decisione del Governo di indire lo stato di necessità per affrontare l’emergenza del nuovo coronavirus. I deputati, che dovranno dire la loro su quanto fatto da Esecutivo e Stato maggiore di condotta per affrontare la crisi, si incontreranno in condizioni particolari, per rispettare le norme igieniche accresciute e il distanziamento sociale

Crisi Covid-19: tocca al Gran Consiglio

Il Parlamento ticinese torna a riunirsi, ma a Lugano e non a Bellinzona, dopo mesi di stop forzato: focus sulla gestione dell’emergenza

25.05.2020 ore 07:23
Bloccati gli ingressi negli USA dal Brasile

L’amministrazione Trump sospende gli ingressi negli USA per i non statunitensi che arrivano dal Brasile. Lo ha reso noto la Casa Bianca. “Il presidente ha deciso di proteggere il paese sospendendo gli ingressi di stranieri che sono stati in Brasile nei 14 giorni precedenti al loro arrivo negli Stati Uniti. Al 23 maggio il Brasile ha fatto registrare 310’087 casi di Covid-19, il terzo numero più alto al mondo”, spiega la Casa Bianca.

Intanto, gli USA sono confrontati ad un nuovo incremento dei decessi causati dalla patologia> 638 in più nell’arco di 24 ore, stando agli aggiornamenti forniti dalla Johns Hopkins University.

25.05.2020 ore 07:14
Germania, 10 decessi e 289 nuovi contagi

In Germania il bilancio complessivo delle vittime legate al coronavirus ha toccato quota de 8’257, registrando un aumento di 10 nuovi decessi nelle ultime 24 ore. Secondo i dati forniti dall’Istituto Robert Koch (RKI), i nuovi contagi sono invece 289, per un totale di 178’570 positivi dall’inizio della pandemia sul territorio.

25.05.2020 ore 07:13
Austria, Van der Bellen si scusa per aver violato il coprifuoco

Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen si è scusato per essere rimasto in un ristorante dopo le 23h00, orario del coprifuoco previsto dal governo come misura per contrastare la diffusione del coronavirus. “Sono uscito per la prima volta dopo il blocco con due amici e mia moglie”, ha scritto Van der Bellen su Twitter. “Chiacchierando, abbiamo perso la cognizione del tempo. Mi dispiace sinceramente, è stato un errore”.

25.05.2020 ore 07:12
Brasile, Bolsonaro infrange ancora le norme sanitarie

Malgrado la catastrofe sanitaria che ha colpito il Brasile, il premier Jair Bolsonaro ha nuovamente violato le norme anti-coronavirus partecipando domenica a un assembramento con i suoi sostenitori. Il capo dello Stato brasiliano, che si oppone alle regole di confinamento dettate dalla maggior parte delle autorità locali, si è intrattenuto davanti al palazzo presidenziale di Brasilia stringendo la mano ai suoi simpatizzanti.

25.05.2020 ore 07:12
America latina, i morti superano quota 40’000

In America latina e nei Caraibi sono più di 40’000 le persone che hanno perso la vita a causa del coronavirus. Secondo i dati raccolti dalla AFP, il paese più colpito dalla pandemia si conferma essere il Brasile, dove si sono registrati 22’666 morti e 363’211 casi di contagio. Alle sue spalle seguono il Messico (7’394 decessi su 68’620 contagi) e il Perù (3’456 vittime su 119’959 positivi).

25.05.2020 ore 07:11
Turismo nel Locarnese in crisi: l'approfondimento di RSI News

A cura di Joe Pieracci e Fabio Salmina

Estate senza eventi: ecco che fare

La ricetta del Locarnese, a caccia di turisti, ma orfana di Pardo e Moon&Stars. Si punterà sul territorio e su micro appuntamenti di qualità