In Svizzera "la situazione ci preoccupa"
In Svizzera "la situazione ci preoccupa" Keystone
Momenti chiave
10.10.2020 ore 23:39
10.10.2020 ore 23:36
10.10.2020 ore 22:57
10.10.2020 ore 18:48
10.10.2020 ore 18:07
10.10.2020 ore 13:06
10.10.2020 ore 12:07
10.10.2020 ore 11:46
10.10.2020 ore 11:40
10.10.2020 ore 09:43
10.10.2020 ore 09:07
10.10.2020 ore 09:03
10.10.2020 ore 08:44
10.10.2020 ore 07:57
10.10.2020 ore 07:41
10.10.2020 ore 07:25
10.10.2020 ore 07:23

In Ticino 47 casi, nei Grigioni 26

In Svizzera "la situazione preoccupa" - Nel mondo secondo record consecutivo di nuovi contagi con più di 350'000 infetti in 24 ore
sabato 10 ottobre 2020 07:20

La nuova responsabile dell'Ufficio federale della sanità, Anne Lévy, nella sua prima conferenza stampa di venerdì si è detta inquieta per l'evoluzione della pandemia in Svizzera. Nella Confederazione i nuovi casi di coronavirus sono stati 1'487 venerdì, una cifra che porta il totale dei contagi a oltre 60’000.

La cronaca della giornata di ieri

Le autorità ticinesi hanno annunciato sabato 47 nuovi contagi. I ricoverati in ospedale salgono da 7 a 8, con una persona in terapia intensiva. Nei Grigioni i nuovi casi sabato sono 26, il totale sale così a quota 1’217 da inizio pandemia.

Nel mondo è stato toccato venerdì un secondo record consecutivo di nuovi contagi. Lo certifica l'OMS, riferendo che sono stati registrati oltre 350'000 casi in 24 ore.

I dati sempre aggiornati

di Giorgia Mantegazza, Stefano Pongan

10.10.2020 ore 23:39
Romania, 3'517 casi e 59 morti in 24 ore

La Romania ha registrato nelle ultime 24 ore 3.517 nuovi contagi da coronavirus, con 59 decessi. I totali da inizio epidemia, stando ai media regionali, salgono a 152.403 casi e 5.358 vittime. La Romania resta il Paese dei Balcani più colpito dalla pandemia, e anche quello che ha effettuato il maggior numero di test, oltre 2,5 milioni.

10.10.2020 ore 23:39
Bulgaria, 612 contagi in 24 ore

Balzo record dei contagi in Bulgaria, dove nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus sono stati 612 (su 6.048 test), il numero più alto da inizio epidemia. Come riferiscono i media regionali, il totale dei contagi nel Paese balcanico è finora di 23.871. Da ieri i decessi sono stati sette, che portano a 887 il numero delle vittime.

10.10.2020 ore 23:38
Gran Bretagna, altri 15'166 positivi

La Gran Bretagna ha identificato 15’166 nuovi casi di coronavirus durante le ultime 24 ore, rispetto ai 13’864 delle ultime 24 ore.

10.10.2020 ore 23:36
Brasile, oltre 150'000 morti

Il Brasile ha superato la soglia dei 150 mila morti per coronavirus. Il Paese sudamericano è il secondo al mondo per numero di vittime del Covid-19 dopo gli Stati Uniti, e il terzo per numero di contagi dopo USA e India.

10.10.2020 ore 23:35
Berna, altre 506 persone in quarantena dopo il bar

Nel Canton Berna altre 506 persone devono andare in quarantena dopo aver frequentato tre diversi bar una settimana fa. I locali interessati sono il Bierhübeli con 238 clienti, il Delinat con 69 e il Cafete de la Reitschule con 199. I primi due rimangono aperti, mentre l’ultimo ha deciso di chiudere temporaneamente. Circa 1’000 persone sono già in quarantena nel Cantone, dopo aver frequentato altri locali.

10.10.2020 ore 23:32
Francia, altri 27'000 casi. Nuovo record

Il numero di nuovi casi di Covid-19 in Francia ha raggiunto un nuovo record sabato, con quasi 27’000 persone risultate positive in 24 ore, mentre è in continuo aumento il numero di pazienti in terapia intensiva.

10.10.2020 ore 22:57
Parla Trump, fan senza mascherina

Dopo giorni di isolamento e reclusione nella sua gabbia dorata, il presidente USA torna in pubblico con uno show alla Casa Bianca davanti a 500 persone, molte delle quali senza mascherina, e tutte senza praticare il distanziamento sociale.

Parla Trump, fan senza mascherina

Discorso del presidente USA, dopo il Covid, dal balcone della Casa Bianca, davanti ai sostenitori - I critici: "Ricorda il fascista Mussolini"

10.10.2020 ore 22:53
Neuchâtel: più di 40 positivi dopo il concerto

Sono più di 40 i positivi dopo il concerto nel canton Neuchâtel. Delle persone infettate, 28 facevano parte dell’ensemble musicale (in pratica si è infettato l’80% del coro). Gli altri contagiati sono 13 persone entrate a stretto contratto con loro, ma anche tra il pubblico si sono registrati sei positivi.

10.10.2020 ore 20:53
Algeria, 136 contagi e 6 morti in 24 ore

In leggero calo i contagi giornalieri per l’Algeria che registra altri 136 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, (ieri erano 146), che portano il bilancio totale a 52’940 contagiati nel Paese nordafricano dall’inizio del diffondersi dell’epidemia. I decessi, comunica il Governo, sono saliti a 1’795, di cui 6 nelle ultime 24 ore.

10.10.2020 ore 20:43
Le stazioni sciistiche preparano le misure di protezione

Guanti, casco, occhiali e mascherina. Sarà l’attrezzatura dello sciatore 2020. In occasione dell’Assemblea generale delle funivie svizzere sono state condivise le misure di protezione per la stagione alle porte. Ogni stazione dovrà inoltre garantire la tracciabilità degli avventori, anche legata alle prenotazioni dei tavoli nei rifugi. L’inizio della stagione è previsto il 12 dicembre. La fine il 21 marzo.

Il Quotidiano del 10.10.2020: Le misure per le stazioni di sci
10.10.2020 ore 20:39
Centomila casi in 24 ore, restrizioni in tutta Europa

Dalla Scozia a Madrid, da Parigi a Berlino, da Bruxelles a Praga, il coronavirus lievita a ritmi preoccupanti in Europa. Superata la soglia-shock dei 100 mila nuovi contagi in sole 24 ore - 109.749, circa l’11% in più rispetto ai 98.904 segnati il giorno precedente -, scavalcando in questo i tristi capofila della pandemia, Stati Uniti, India e Brasile, il Vecchio continente si appresta a ripristinare drastiche misure di contenimento, mentre esplodono i contagi nella Repubblica Ceca.

10.10.2020 ore 20:37
Tunisia: 3'137 casi in 48 ore, coprifuoco di notte

Impennata record di casi di coronavirus in Tunisia, dove scattano i coprifuoco notturni e dove in 48 ore sono stati registrati altri 3’137 contagi, che portano il totale delle infezioni confermate a quota 31’259. Il bilancio dei decessi è salito a 456, di cui 47 nelle 48 ore.

10.10.2020 ore 19:51
Paesi Bassi: nuovo record, oltre 6'500 casi in 24 ore

I Paesi Bassi segnano il record nazionale per nuovi contagi da coronavirus, con 6’504 casi in 24 ore, superando anche per la prima volta la soglia dei 6’000 che aveva sfiorato nei giorni scorsi. La zona più colpita è quella di Rotterdam-Rijnmond, con 763 casi, seguita da quella di Amsterdam-Amstelland con 735. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 24, per un totale di circa 6’600 da inizio pandemia.

10.10.2020 ore 19:10
Roma: negazionisti No mask in piazza, un fermo

Sono meno di 2’000 i negazionisti No mask che hanno protestato sabato in piazza San Giovanni, a Roma, contro le misure anti coronavirus imposte dal Governo italiano per tutelare la salute dei cittadini, in primis imponendo l’uso delle mascherine nei luoghi pubblici quando non è possibile mantenere il distanziamento sociale. Uno dei manifestanti, che si era rifiutato di indossare la mascherina, è stato portato via dalla polizia per essersi rifiutato di mostrare i documenti. Identificato, sarà multato, come prevede la nuova norma.

RG 18.30 del 10.10.20 Il servizio di Lorenzo Buccella
10.10.2020 ore 18:48
Tutta colpa delle discoteche?

Discoteche e locali notturni vittime o causa della pandemia? Con l’aumento del numero dei contagi la questione sta assumendo una crescente rilevanza. Da ieri sera sono chiusi in Ticino, così come lo sono già da qualche settimana anche nei cantoni di Ginevra e Vaud. Negli ultimi giorni poi sono diverse centinaia le persone finite in quarantena dopo una serata in libera uscita. È quindi solo una questione di tempo finché dovranno chiudere in tutto il paese? I gestori tentano di opporsi: “Il divertimento fa parte della nostra società”, spiega il portavoce dell’associazione mantello del settore, che ammette però come sia “illusorio” mantenere le distanze all’interno. La mascherina potrebbe essere un compromesso ma c’è anche un altro argomento: la presenza di un positivo porta a quarantene anche di massa, ma nella maggior parte dei casi si constata che questa persona non ne ha contagiate molte altre. Irritano però situazioni come quella di Berna, dove un club è stato chiuso per non aver fornito una lista affidabile delle presenze. Il contributo di Alan Crameri

RG 18.30 del 10.10.2020 Il servizio di Alan Crameri
10.10.2020 ore 18:07
La paura dell'avversario

Inizio di campionato di basket da spettatori per i Lugano Tigers, per un caso di positività fra gli Starwings di Basilea, avversari nella prima giornata, e pausa anche per i GDT di Bellinzona nell’hockey, dove sono 14 i contagiati, in seguito a una partita di 10 giorni fa contro un club sangallese.

Al fischio di inizio cadono tutte le misure di protezione e l’agonismo prende il sopravvento. Per evitare di diffondere il virus, bisogna essere stati prudenti prima. “La cosa fa paura. Sai come ti sei preparato tu, ma non cosa hanno fatto gli altri. La paura che non abbiano seguito tutte le istruzioni c’è”, spiega il presidente dei Tigers Alessandro Cedraschi. L’allenatore e direttore sportivo dei Giovani discatori della Turrita Nicola Pini ritiene invece che il pericolo di ammalarsi non sia un pensiero ricorrente. Il servizio è di Alessandro Broggini

CSI 18.00 del 10.10.2020 Il servizio di Alessandro Broggini
10.10.2020 ore 17:54
Danimarca, via al massacro dei visoni (un milione di animali da abbattere)

La Danimarca ha iniziato ad abbattere i visoni d’allevamento, come programmato. Il 2 ottobre il Paese aveva annunciato che avrebbe ucciso 1 milione di animali dopo aver scoperto nuove infezioni da coronavirus tra i piccoli mammiferi. Con oltre 17 milioni di visoni macellati nel 2018, più della metà della produzione europea e più di un quarto della produzione mondiale, la Danimarca è il primo esportatore mondiale e il secondo produttore di pelli di visone, dietro la Cina (più di 20 milioni) e davanti alla Polonia (circa 5 milioni), secondo l’ONG per la protezione degli animali Humane Society, che si sta battendo per la messa al bando di questo controverso settore.

10.10.2020 ore 17:45
"Trump bloccò le mascherine sui mezzi pubblici"

La Casa Bianca di Donald Trump ha bloccato il mese scorso il tentativo delle autorità sanitarie di imporre l’obbligo della mascherina sui mezzi pubblici a livello nazionale. La proposta del Centers for Disease Control and Prevention non è stata neanche valutata dalla task force contro il coronavirus guidata dal vicepresidente Mike Pence, nonostante avesse ricevuto il via libera del ministro della Sanità americano Alex Azar. L’indiscrezione del New York Times mette ancor più in imbarazzo Trump, soprannominato da molti il ‘Superspreader in Chief’ dopo essere risultato positivo al Covid-19, che per mesi ha sottovalutato e minimizzato. E alimenta le critiche contro l’amministrazione per la sua gestione della pandemia.

10.10.2020 ore 17:25
La commissaria UE Mariya Gabriel positiva

La commissaria europea all’innovazione e alla ricerca, Mariya Gabriel, è positiva al coronavirus. Lo ha comunicato la stessa Gabriel su Twitter. "Dopo un primo test negativo lunedì, il secondo è positivo. Sono in isolamento da lunedì e continuo a stare a casa seguendo le regole", ha scritto la commissaria.

10.10.2020 ore 17:23
Italia: altri 5'724 casi e 29 morti

Continuano a crescere i contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i positivi sono aumentati di 5’724 (ieri erano stati 5’372), con 29 morti (ieri 28). tamponi sono stati 133’084, nuovo record (ieri 129’471). Tra le regioni la Lombardia registra 1’140 nuovi positivi.

10.10.2020 ore 15:39
Portogallo, più di 1'600 nuovi contagi

Il Portogallo ha segnalato 1’646 nuovi casi del coronavirus sabato, il dato giornaliero più alto dai tempi del inizio della pandemia, secondo l’autorità sanitaria locale.

10.10.2020 ore 13:24
Maxi quarantena a Berna, cifre riviste

Le autorità bernesi hanno rettificato il numero di persone che dopo aver frequentato tre discoteche della capitale sono state costrette a un periodo di quarantena, poiché un avventore era risultato positivo al coronavirus. Delle 1’394 persone annunciate ieri sera, “solo” 1’020 devono effettivamente isolarsi. L’obbligo nei confronti dei clienti di due dei locali - Taxiclub e Kapitel-Bollwerk - sotto la lente, riguardava solo gli avventori entrati dopo la mezzanotte di sabato scorso, rispettivamente 288 e 97 per un totale di 385 persone. Il terzo club finito nel mirino è invece il Cuba Bar. Nei confronti di quest’ultimo locale il medico cantonale ha ordinato la chiusura. I dati comunicati erano tuttavia errati e riguardavano l’intera settimana: dopo revisione, gli ospiti del weekend da mettere in quarantena risultano essere 635.

Berna, 1'000 in quarantena dopo la discoteca

Sotto osservazione i clienti che hanno frequentato tre locali lo scorso weekend

10.10.2020 ore 13:06
La mascherina nei negozi serve?

La mascherina nei negozi è una misura che è già in vigore in 12 cantoni, in alcuni già da tempo. Con quale bilancio? Lucia Mottini lo ha chiesto alla medica cantonale di Ginevra, Aglaé Tardin. “Difficile rispondere”, afferma, “perché i contatti nei negozi sono di breve durata ed è difficile provare che un contagio sia avvenuto in queste circostanze. Cionostante, non scegliamo le persone che incrociamo nei negozi e visto che dobbiamo restringere il numero dei contatti la cosa ha senso, soprattutto per le persone vulnerabili”. La mascherina non è ideale perché va anche indossata correttamente, ma “può essere imposta ed è quindi stata scelta anche a fini politici”, ha un valore simbolico e per questo un effetto di sensibilizzazione. La misura più importante, tuttavia, “resta quella della distanza, insieme all’igiene delle mani”.

RG 12.30 del 10.10.2020 La corrispondenza di Lucia Mottini
10.10.2020 ore 12:59
Il ritorno delle mascherine nei negozi ticinesi

Mascherine obbligatorie nei negozi e nei centri commerciali per fronteggiare l’aumento dei casi di contagio: è una delle principali misure di contenimento decise dal Governo e scattate in Ticino da ieri sera alle 19.00. Daniela Giannini è stata in centro a Lugano, lungo le vie dello shopping, per raccogliere le prime impressioni su questo “ritorno”.

RG 12.30 del 10.10.2020 Le voci raccolte da Daniela Giannini
10.10.2020 ore 12:07
Austria, salgono le infezioni

In Austria le nuove infezioni giornaliere sono salite sabato al livello record di 1’235. Secondo il ministero della salute austriaco, Vienna rimane la città più colpita dal virus con 511 nuovi contagi in 24 ore.

10.10.2020 ore 11:46
Coprifuoco a Berlino

La città di Berlino impone da sabato la chiusura di bar e ristoranti a partire dalle 23:00 fino alle 6:00 per arginare il preoccupante aumento dei contagi da Covid-19. La città di Francoforte ha adottato una misura analoga, entrata in vigore venerdì sera, con la chiusura di bar e ristoranti e il divieto di vendita di alcolici tra le 22:00 e le 6:00. Nella capitale tedesca il coprifuoco sarà in vigore almeno fino al 31 ottobre. La vendita di alcolici nelle stazioni di servizio o nei negozi di alimentari sarà inoltre vietata dalle 23:00.

10.10.2020 ore 11:40
In Ticino 47 nuovi casi

Sono 47 i nuovi contagi confermati da coronavirus registrati in Ticino nelle ultime 24 ore. Il totale sale così a quota 3’865. Dopo un’estate relativamente stabile, da inizio ottobre ad oggi (sabato) si contano 214 nuovi casi. Il numero di ospedalizzati da venerdì è aumentato di un’unità (per un totale di 8), con una persona ricoverata in terapia intensiva. Non risultano invece nuovi decessi (fermi da mesi a 350).

10.10.2020 ore 10:55
Riapriranno i siti archeologici in Perù

Il Perù riaprirà ai visitatori il 15 ottobre diversi siti archeologici nella regione di Cuzco, chiusi a causa della pandemia di coronavirus. Bisognerà attendere fino a novembre invece per l’apertura del Machu Picchu. Lo ha annunciato il ministro della cultura locale: “Abbiamo impostato un percorso per i siti archeologici, rispettando tutti i protocolli, che ci permette di confermare l’accesso ai siti”.

10.10.2020 ore 10:34
Polonia, record di casi giornalieri

I casi giornalieri da coronavirus in Polonia hanno toccato un nuovo record sabato, sono stati 5’300 i nuovi infetti. Il totale dei contagi da inizio pandemia è di 121’638.

10.10.2020 ore 09:43
Record di nuovi casi in Russia

La Russia ha riportato sabato 12’846 nuovi casi da coronavirus, il numero più alto da inizio pandemia, e 197 morti. Il totale dei contagi si attesta così a 1’285’084 e quello dei decessi a 22’454.

10.10.2020 ore 09:41
"Ridurre i casi è una priorità assoluta"

La task force Covid-19 del Consiglio federale lancia sabato un appello per ridurre la crescita dei contagi. Il gruppo avverte che di questo passo si potrebbero raggiungere i 2’000 casi giornalieri già nel mese di ottobre. “Più il numero di casi è elevato, più diventa difficile e costoso tenere sotto controllo la situazione”, ribadisce la task force. Per evitare nuove restrizioni il numero dei casi deve stabilizzarsi o diminuire. “È una priorità assoluta”, indicano gli esperti, i quali si augurano che il numero dei contagi si situi a un livello tale che il tracciamento da parte dei vari cantoni sia ancora possibile.

10.10.2020 ore 09:31
Giro d'Italia, positivo Simon Yates

Il ciclista britannico Simon Yates è risultato positivo al Covid-19 e si ritira dal Giro d’Italia, lo ha annunciato sabato il suo team Mitchelton prima dell’inizio dell’ottava tappa a Giovinazzo.

Simon Yates positivo al Covid

Il ciclista britannico è stato costretto ad abbandonare il Giro

10.10.2020 ore 09:11
America Latina, oltre 10 milioni di casi

Secondo i dati dell’agenzia di stampa AFP sono stati superati i 10 milioni i casi in America Latina e nella regione dei Caraibi. Più della metà dei casi della regione sono in Brasile, che ha 5’0550’888 casi e 149’639 decessi. Seguono Colombia (894’300 casi e 27’495 decessi), Argentina (871’455, 23’225) e Perù (843’355, 33’158).

10.10.2020 ore 09:07
USA, oltre 57'000 nuovi casi

Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 57’000 casi nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dai dati di sabato della Johns Hopkins University. Allo stesso tempo, sono stati segnalati 990 ulteriori decessi. Attualmente gli USA registrano 7’664’676 casi, inclusi 213’787 morti.

10.10.2020 ore 09:03
Germania, più di 4'700 nuovi casi

La Germania ha registrato 4’721 per un totale da inizio pandemia di 319’381. I morti sono saliti di 15 per un totale di 9’604. Lo riferisce sabato l’istituto tedesco Robert Koch.

10.10.2020 ore 08:44
Più di 100 morti in Ucraina

Il numero dei morti a causa del coronavirus in Ucraina ha superato sabato per la prima volta i 100 (+108). Il consiglio di sicurezza nazionale ucraino ha detto che il numero totale dei casi è salito a 256’266 mentre quelli dei decessi è di 4’887.

10.10.2020 ore 07:57
USA, contagi in crescita

Gli Stati Uniti hanno registrato questa settimana una media giornaliera di 46’000 casi di coronavirus, un dato che mostra una crescita del 12% rispetto alla settimana scorsa e più del doppio rispetto ai livelli di giugno. È quanto emerge sabato dalle statistiche della Johns Hopkins University, secondo quanto riporta la CNN. Attualmente negli USA sono 7’664’088 i casi e 213’752 i decessi.

10.10.2020 ore 07:41
Trump vuole donare il plasma

Negli Stati Uniti il presidente Donald Trump ha parlato del proprio stato di salute, annunciando di avere tollerato la cura con gli steroidi e di non prendere medicamenti al momento. Il capo della Casa Bianca ha aggiunto di volere donare il proprio plasma se gli verrà consentito di farlo, precisando di avere fatto sabato un test anti covid e di averne in programma uno anche oggi.

Intanto, vista la positività di Trump, la commissione per i dibattiti presidenziali ha affermato che non ci sarà alcun dibattito il 15 ottobre tra l’attuale presidente e Joe Biden. L’attenzione sarà quindi rivolta ai preparativi per il dibattito presidenziale finale in calendario il 22 ottobre.

Il debutto post-Covid di Trump

Cancellato il secondo dibattito presidenziale, ma il capo della Casa Bianca si sente meglio e torna a gettarsi nella campagna elettorale

10.10.2020 ore 07:26
Mondo, secondo record consecutivo di nuovi casi

Secondo record consecutivo di nuovi contagi da coronavirus nel mondo venerdì. Lo certifica l’OMS, riferendo che sono stati registrati oltre 350’000 casi nelle ultime 24 ore. Il precedente record era di 338’000. Il numero complessivo dei contagi è vicino ai 36 milioni e 700’000.

10.10.2020 ore 07:25
India, quasi 7 milioni di casi

In India sono stati segnalati nelle ultime 24 ore 73’272 nuovi casi, portando il totale da inizio pandemia quasi a 7 milioni di contagi. Il ministero della salute indiano ha anche segnalato 926 nuovi decessi, portando il totale delle vittime a 107’416.

10.10.2020 ore 07:23
Altri 26 casi nei Grigioni

Nei Grigioni altre 26 persone sono risultate positive al test per il nuovo coronavirus; il totale sale così a quota 1’217. Per ora solo un paziente è ricoverato per complicazioni legate al Covid-19; non si segnalano ulteriori decessi, fermi da mesi a quota 50. Le persone in isolamento sono 116, quelle in quarantena 756