Dal 6 luglio libertà di spostamenti per tutti gli Stati Schengen
Dal 6 luglio libertà di spostamenti per tutti gli Stati Schengen keystone
Momenti chiave
28.05.2020 ore 00:00
27.05.2020 ore 15:54
27.05.2020 ore 15:28
27.05.2020 ore 15:20
27.05.2020 ore 15:03
27.05.2020 ore 15:03
27.05.2020 ore 14:06
27.05.2020 ore 13:29
27.05.2020 ore 13:14
27.05.2020 ore 12:03
27.05.2020 ore 11:01
27.05.2020 ore 10:46
27.05.2020 ore 10:33
27.05.2020 ore 10:29
27.05.2020 ore 10:15
27.05.2020 ore 09:06
27.05.2020 ore 08:25
27.05.2020 ore 08:17

La Svizzera allenta le regole

Il Consiglio federale annuncia diverse aperture nelle prossime settimane - Ticino da doppio zero: nessun contagio, nessun decesso; Grigioni un positivo in più - In Svizzera 15 contagi e un nuovo decesso
mercoledì 27 maggio 2020 07:03

Il Consiglio federale ha deciso di allentare le regole imposte per combattere la diffusione del Covid-19 nelle prossime settimane. Il 19 giugno sarà revocata la situazione straordinaria in seguito all’epidemia.

Sul fronte della diffusione della malattia, in Ticino mercoledì non sono stati registrati nuovi decessi e nuovi contagi a causa del coronavirus. Un solo positivo anche nei Grigioni. A livello nazionale si sono registrati 15 casi in più e un nuovo decesso.

La cronaca di ieri

I dati sempre aggiornati

A livello globale il coronavirus continua a diffondersi soprattutto in America Latina, dove i contagiati sono oramai quasi 800'000. Il Brasile rimane il paese più colpito, l’Organizzazione mondiale della sanità afferma che entro agosto potrebbero esserci oltre 88'000 morti nel paese.

Alessandra Spataro, Stefano Wingeyer, Enrico Campioni, Giorgio Buzelli, Simone Fassora, Elena Boromeo

28.05.2020 ore 00:00
Negli Stati Uniti 100'000 morti

Negli Stati Uniti, il coronavirus ha provocato oltre 100’000 morti. La soglia è stata superata oggi, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

27.05.2020 ore 22:23
Lavoro, nel mondo distrutti 305 milioni di posti

Le stime dell’Organizzazione internazionale del lavoro. Gli effetti della crisi provocata dal coronavirus si ripercuotono soprattutto sui giovani.

"Distrutti 305 milioni di posti"

Le stime dell'Organizzazione internazionale del lavoro sugli effetti del coronavirus: a pagare la crisi saranno soprattutto i giovani

27.05.2020 ore 21:40
Negli Emirati Arabi Uniti oltre 200'000 contagi

Gli Emirati Arabi Uniti hanno registrato 883 nuovi casi di coronavirus, portando così il totale a oltre 200’000, secondo un conteggio dell’agenzia di stampa Reuters. Nella nazione della penisola araba, i casi di infezione, che hanno superato quota 100’000 l’11 maggio, erano stati inizialmente collegati ai viaggi, ma successivamente la diffusione tra i lavoratori immigrati a basso reddito che vivono in quartieri sovraffollati ha spinto le autorità ad aumentare il numero dei test.

27.05.2020 ore 20:02
Piemonte, mascherine d'obbligo per il "ponte" del 2 giugno

Mascherine obbligatorie all’aperto nei centri abitati e nelle aree commerciali del Piemonte, per il lungo ponte legato alla Festa della Repubblica italiana. È quanto dispone l’ordinanza firmata dal presidente della regione, Alberto Cirio, per il periodo compreso dal 29 maggio al 2 giugno.. L’obbligo non vale mentre si praticano attività sportive e motorie. Il provvedimento, ha dichiarato il governatore piemontese, è stato preso “alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi con la movida” e durante la recente esibizione aerea delle “Frecce Tricolori” nel cielo di Torino.

27.05.2020 ore 19:52
Covid-19 in Francia, cala il numero dei ricoveri

In Francia sono stati registrati nelle ultime 24 ore 66 decessi in più imputabili al coronavirus. Lo ha reso noto la direzione generale della sanità francese, indicando anche una diminuzione delle persone ospedalizzate, segnatamente nei reparti di rianimazione. Il numero complessivo è sceso a 15’680, ossia 584 in meno rispetto a ieri. Nelle strutture di cure intensive sono ora curati 1’501 pazienti (54 in meno in un giorno).

27.05.2020 ore 19:38
Lombardia, Fontana convocato dalla giustizia

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana è stato convocato come persona informata sui fatti dalla Procura di Bergamo che sta indagando sulla mancata chiusura del pronto soccorso dell’ospedale di Alzano e sui decessi nelle residenze sanitarie assistenziali (Rsa). La stessa procura sta effettuando approfondimenti sulla mancata istituzione di una zona rossa nel Bergamasco. Il governatore verrà sentito dagli inquirenti nei prossimi giorni.

27.05.2020 ore 18:07
Italia: altri 117 morti e 584 contagi

In Italia si sono registrati altri 117 decessi legati al coronavirus, un numero in risalita rispetto al livello più basso da inizio marzo toccato ieri con 78. Circa la metà degli ultimi decessi (58) riguardano la Lombardia. I morti a livello nazionale salgono così a 33.072. Otto regioni (Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise, Basilicata) non hanno riportato alcun decesso. In Italia, al momento, le persone positive sono 50’966, di cui 505 in terapia intensiva.

27.05.2020 ore 17:23
Il Regno Unito registra altri 412 morti

Si aggrava il bilancio delle vittime nel Regno Unito. Oggi sono stati registrati altri 412 decessi legati al coronavirus, portando così il totale a 37’460. Se al conteggio si includono i casi sospetti, secondo quanto indica l’agenzia Reuters, i morti sarebbero oltre 47’000.

27.05.2020 ore 17:04
La Svizzera accelera sul deconfinamento

Il Consiglio federale ha impresso un deciso colpo di acceleratore all’uscita della Confederazione dal lockdown. Qui tutte le decisioni comunicate oggi:

Deconfinamento con il turbo

Il Governo accelera l'uscita della Svizzera dal lockdown: dal 6 giugno ampi allentamenti alle misure sulla pandemia; dal 19 la fine della situazione straordinaria

27.05.2020 ore 16:19
Riapertura delle scuole postobbligatorie in Ticino

Il Consiglio di Stato ticinese si allinea alla decisione del Consiglio federale sulla riapertura delle scuole post obbligatorie, ma sottolinea che, considerata la data di chiusura dell’anno scolastico al 19 giugno, l’insegnamento a distanza proseguirà fino a quella data. Nel periodo 8-19 giugno è da prevedere almeno un incontro in sede per ogni classe, nel rispetto dei piani di protezione della salute. Gli allievi dovranno essere informati entro il 3 giugno sulle disposizioni previste dall’8 al 19 giugno.

27.05.2020 ore 16:15
"La seconda ondata non sarà come la prima"

“La seconda ondata sarebbe diversa dalla prima, perché a fine febbraio sapevamo pochissimo di questo virus. Ora abbiamo fatto tutti un processo di apprendimento enorme”. Lo ha detto il consigliere federale Alain Berset, rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Berna. In caso di seconda ondata, “i piani di protezione potrebbero essere adeguati”, spiega. Una delle armi sarà il contract tracing. “L’obiettivo è non perdere la tracciabilità dei contatti, questo è uno dei modi migliori per difendersi in questi mesi”, ha aggiunto

27.05.2020 ore 15:54
Mantenere le distanze

L’allentamento delle regole, nella ristorazione come per assembramenti e manifestazioni, non vuol dire che viene meno la regola dei due metri di distanza, che resta importante per contenere la diffusione della malattia, ha sottolineato Alain Berset.

27.05.2020 ore 15:43
Viaggi in Italia sconsigliati fino al 6 luglio

La Confederazione sconsiglia i viaggi in Italia finché i confini saranno chiusi, ovvero fino al 6 luglio. Lo ha dichiarato Karin Keller-Sutter, capa del Dipartimento federale di giustizia e polizia, durante la conferenza stampa a Berna. Se l’Italia, come previsto, riaprirà le frontiere il 3 giugno, “osserveremo la situazione”, ha aggiunto la consigliera federale, precisando che potrebbero essere prese delle misure per chi si reca nella vicina Penisola, come riempire un formulario o esibire un certificato medico. Ma al momento non è stata presa una decisione.

27.05.2020 ore 15:35
I nonni potranno prendersi cura dei nipoti

I nonni potranno tornare a prendersi cura dei nipoti: lo ha detto il consigliere federale Alain Berset, secondo il quale la situazione attuale lo consente.

27.05.2020 ore 15:28
Cosa cambia dal 6 giugno
27.05.2020 ore 15:25
Le frontiere con l'Italia non apriranno il 3 giugno

La Svizzera non aprirà il 3 giugno le sue frontiere con l’Italia. Lo ha annunciato la consigliera federale Karin Keller-Sutter. Le autorità dei due Paesi restano in contatto per stabilire le prossime tappe verso la riapertura.

27.05.2020 ore 15:20
Il Governo consiglia il telelavoro

Le aziende, ha affermato il Consiglio federale, sono libere di decidere se proseguire il telelavoro. Ad ogni modo, il Governo consiglia di scegliere questa opzione anche per evitare di sovraccaricare i trasporti pubblici.

27.05.2020 ore 15:13
Si torna in aula anche all'università

Dal 6 giugno sarà di nuovo consentito l’insegnamento presenziale nelle scuole medie superiori, nelle scuole professionali e nelle scuole universitarie (livello secondario II, livello terziario e formazione continua). Le modalità della ripresa dell’insegnamento presenziale saranno definite dai Cantoni e dagli istituti di formazione, che saranno liberi di impostarlo come preferiranno e potranno continuare a prevedere lezioni a distanza.

27.05.2020 ore 15:12
Via libera ai campi vacanza per bimbi e adolescenti

Il Consiglio federale ha pure deciso che dal 6 giugno saranno consentiti i campi vacanza per bambini e adolescenti. Tutto a condizione che vi sia un piano di protezione e che i partecipanti trascorrano le loro giornate nel limite del possibile in gruppi a composizione stabile. I campi potranno accogliere al massimo 300 persone e dovrà essere tenuto un elenco delle presenze.

27.05.2020 ore 15:09
Ristoranti, non più solo in 4 al tavolo

Dal 6 giugno sarà possibile accogliere gruppi di più di quattro persone al ristorante. Saranno inoltre permesse attività come il biliardo e la musica dal vivo. Ma le strutture dovranno garantire la ricostruzione dei contatti. Per ogni gruppo di più di quattro persone dovrà essere annotato il nominativo di uno dei componenti. Le ordinazioni dovranno essere consumate stando seduti. Tutti i locali dovranno chiudere entro mezzanotte, anche le discoteche e i locali notturni, che dovranno inoltre tenere un elenco delle presenze e non potranno permettere più di 300 ingressi per sera.

27.05.2020 ore 15:03
Revoca situazione straordinaria

Il Consiglio federale ha deciso inoltre di revocare dal 19 giugno la situazione straordinaria ai sensi della legge sulle epidemie.

27.05.2020 ore 15:03
Google riapre dal 6 luglio

Google inizierà a riaprire le sue sedi in più città a partire dal 6 luglio, se le condizioni esterne lo consentiranno, ma sfruttando inizialmente solo il 10% della capienza degli uffici, per poi salire al 30% nel mese di settembre. Lo ha reso noto il Ceo Sundar Pichai.

27.05.2020 ore 15:01
Sì a competizioni sportive in presenza di pubblico

Dal 6 giugno saranno consentiti inoltre gli allenamenti per tutte le discipline sportive, senza limitazioni relative alle dimensioni dei gruppi. Vietate fino al 6 luglio invece le discipline con contatto fisico stretto e costante come judo, pugilato e lotta svizzera.

27.05.2020 ore 15:01
Riaprono strutture per tempo libero e turistiche

In Svizzera dal 6 giugno potranno inoltre riaprire tutte le strutture per il tempo libero e turistiche. Via libera quindi a campeggi, impianti di risalita, parchi avventura o piste da slittino; ma non solo, riapriranno le case da gioco, i parchi divertimento, i giardini zoologici e botanici, piscine e centri benessere e locali erotici e offerta della prostituzione.

27.05.2020 ore 15:00
Sì a manifestazioni fino a 300 persone

Il Consiglio federale ha deciso nella sua seduta di mercoledì di permettere manifestazioni fino a un massimo di 300 persone a partire dal 6 giugno, come per esempio eventi familiari, fiere, concerti, rappresentazioni teatrali, proiezioni di film. Per quelli superiori ai 1’000, verrà presa una decisione il 24 giugno. Saranno ammessi inoltre tutti gli assembramenti spontanei di non più 30 persone a partire dal 30 maggio.

27.05.2020 ore 15:00
Libertà di spostamenti con Germania, Francia e Austria dal 15 giugno; Italia non ancora

Il Consiglio federale ha annunciato che dal 15 giugno sarà possibile spostarsi liberamente per e da Francia, Germania e Austria. La decisione è stata presa alla luce dell’evoluzione dei contagi nei paesi interessati. L’Italia aveva fatto sapere di togliere le restrizioni alle sue frontiere dal 3 giugno. Per Berna è ancora troppo presto e discussioni proseguiranno nelle prossime settimane. Ad ogni modo a partire dal 6 luglio vi sarà libertà di spostamenti per tutti gli Stati Schengen. Inoltre, dall’8 giugno saranno nuovamente trattate tutte le domande dei lavoratori provenienti dagli Stati dell’UE/AELS (Islanda, Norvegia, Principato del Liechtenstein). Le imprese svizzere potranno nuovamente assumere lavoratori altamente qualificati provenienti da Stati terzi, a condizione che l’assunzione sia nell’interesse pubblico o che ne abbiano urgentemente bisogno. Sarà nuovamente ristabilito l’obbligo, temporaneamente sospeso, di annunciare i posti di lavoro vacanti a favore delle persone residenti in Svizzera in cerca di lavoro.

27.05.2020 ore 14:47
Coronavirus: gli aggiornamenti del Consiglio federale

TG speciale sulla conferenza stampa del Consiglio federale che annuncerà nuove decisioni. Segui la diretta streaming

27.05.2020 ore 14:06
Preoccupa la situazione in Africa

I casi di coronavirus in Africa sono saliti a 118.000. Lo ha dichiarato l’ufficio dell’OMS nel continente. Sono 48.000 le persone guarite e 3.500 quelle morte a causa del Covid-19. Per quanto il virus nel continente non abbia avuto almeno fino a oggi l’impatto disastroso che si temeva, le sue conseguenze sull’economia e le risorse dell’Africa potrebbero essere devastanti.

27.05.2020 ore 13:29
Riapre la Spianata delle Moschee

La Spianata delle Moschee a Gerusalemme riaprirà domenica prossima, dopo una chiusura di due mesi e mezzo. Lo ha fatto sapere lo sceicco della Moschea di al-Aqsa Omar al Kiswani, citato dall’agenzia Maan. La riapertura - ha spiegato al Kiswani - avverrà seguendo le disposizioni di sicurezza sanitaria.

27.05.2020 ore 13:28
Karin Keller-Sutter giovedì a Vienna

La consigliera federale Karin Keller-Sutter si recherà a Vienna giovedì per una visita di lavoro dove incontrerà il ministro degli Interni austriaco, Karl Nehammer. Si tratta del primo viaggio all’estero di un membro del Governo elvetico dalle restrizioni a causa del coronavirus. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha confermato una notizia in tal senso apparsa sul “Tages-Anzeiger”. I colloqui riguardano la prevista apertura delle frontiere il 15 giugno e il proseguimento dei contatti regolari, precisa. E’ previsto anche uno scambio sulla politica migratoria europea, in particolare sulle riforme dei trattati di Schengen e di Dublino.

27.05.2020 ore 13:24
Un piano di rilancio da 750 miliardi di euro

Il pacchetto del Recovery Fund, ovvero per il rilancio dell’economia del Vecchio Continente colpita dalla pandemia di coronavirus, proposto dalla Commissione europea ammonta a 750 miliardi di euro. Lo ha annunciato a Bruxelles il commissario europeo all’economia Paolo Gentiloni, parlando di “una svolta europea per fronteggiare una crisi senza precedenti”. Secondo anticipazioni raccolte dall’agenzia tedesca DPA, 500 miliardi saranno versati come aiuti e 250 miliardi come prestiti.

27.05.2020 ore 13:14
Spagna in lutto

Cominciano oggi in Spagna i dieci giorni di lutto per commemorare le 27’000 vittime del coronavirus. Si tratta del periodo di lutto più lungo in 40 anni di democrazia.

27.05.2020 ore 12:11
+++ Svizzera: 15 contagi e un decesso +++

Sono saliti a 30’776 i casi confermati di Covid-19 in Svizzera, 15 in più di quelli segnalati ieri. Secondo gli ultimi dati è stato registrato anche un nuovo decesso, che porta il totale dei morti a 1’649.

27.05.2020 ore 12:03
Edelweiss riprende il volo

Dopo quasi due mesi di pausa forzata causata dal coronavirus Edelweiss torna a volare con vacanzieri: la compagnia aerea elvetica ripartirà da giovedì con destinazioni in Portogallo, Italia meridionale, Kosovo, Croazia e Macedonia del Nord. I tassi di occupazione sono rallegranti, ha indicato all’agenzia Awp il portavoce Andreas Meier. Circa un terzo dei velivoli sono prenotati. L’orario sarà comunque adattato man mano, poiché molto dipende ancora dalle restrizioni di viaggio imposte dai vari Paesi. Affinché i clienti possano pianificare al meglio i loro viaggi, Edelweiss continua a garantire un cambio di prenotazione flessibile e gratuito.

27.05.2020 ore 11:36
Assegnati 15 dei 40 miliardi di prestiti Covid-19

Secondo i dati della SECO, finora sono stati assegnati 15 dei 40 miliardi di franchi dei crediti transitori Covid-19 messi a disposizione dalla Confederazione. Commerci, garage e officine, il settore manifatturiero e della produzione di beni, il settore delle costruzioni, quelli alberghiero e della ristorazione sono stati quelli che hanno maggiormente fatto capo a questa possibilità. Il termine ultimo per le candidature al prestito è il 31 luglio. Le imprese interessate possono richiedere alla loro banca prestiti ponte fino al 10% del loro fatturato annuo, per un importo massimo di 20 milioni di franchi.

27.05.2020 ore 11:15
Ticino, 9'774 crediti Covid-19 per 1,2 miliardi di franchi

I crediti Covid-19 finora concessi dalle banche in Ticino sono 9’774 per un totale di 1’203,8 milioni di franchi. Lo rende noto l’Associazione bancaria ticinese.


La parte del leone la fanno i crediti fino a 500’000 franchi (9’701 per un totale di 1’034,3 milioni), garantiti al 100% dalla Confederazione, con un limite medio di 106’000 franchi per impresa. Quelli superiori a 500’000 franchi sono 73 per un totale di 169,5 milioni, con un limite medio di 2.3 milioni di franchi. A termine di paragone a livello svizzero sono circa 125’000 i crediti concessi per un totale di quasi 15 miliardi di franchi. “Tenuto conto della quota sul PIL nazionale, il Ticino è il Cantone con la più alta percentuale di crediti concessi (7.9%)” si legge in una nota.

27.05.2020 ore 11:14
L'impatto della pandemia sulle costruzioni

La crisi sanitaria e le misure imposte per contenerla hanno provocato gravi danni al settore delle costruzioni. Il lockdown delle ultime settimane ha comportato un calo del fatturato del 2% su base trimestrale. I dati tra marzo e aprile parlano addirittura di un -15% su scala nazionale e del -40% in Romandia. In Ticino, invece, l’attività edilizia si è completamente fermata. Lo rileva un’inchiesta svolta dalla Società Svizzera degli impresari costruttori.

Il servizio di Marzio Minoli per il Radiogiornale delle 12.30:

RG 12.30 del 27.05.2020: il servizio di Marzio Minoli
27.05.2020 ore 11:01
Russia, oltre 8'000 nuovi casi

Sono 8.338 i nuovi casi di coronavirus accertati in Russia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto agli 8.915 di ieri e agli 8.946 di lunedì. Il totale dei contagi sale così ufficialmente a 370.680, con la Russia terzo Paese al mondo dopo Stati Uniti e Brasile. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 161, cifra leggermente inferiore ai 174 del giorno procedente, che era il record. La cifra ufficiale dei decessi sale a 3.968.

27.05.2020 ore 10:46
Stop all'idroclorichina in Francia

La Francia vieta l’idroclorochina per il trattamento del coronavirus. Parigi ha abrogato il decreto che ne autorizzava l’uso dopo i pareri negativi pronunciati martedì dal Comitato di salute pubblica e dell’Agenzia del farmaco. La decisione fa seguito ai rilievi dell’OMS e della rivista Lancet che puntava il dito contro l’inefficacia e i rischi del contestato farmaco difeso con forza dal professor Didier Raoult di Marsiglia.

27.05.2020 ore 10:39
Indennità lavoro ridotto fino a metà settembre

Le indennità per il lavoro a tempo ridotto o per la perdita di guadagno dovrebbero continuare ad essere corrisposte fino a metà settembre. Poiché la crisi del coronavirus non è ancora finita, la Commissione della sicurezza sociale del Consiglio nazionale ritiene che il sostegno alle piccole e medie imprese debba continuare.

27.05.2020 ore 10:33
Test gratuiti se l'app ti avverte

Test di depistaggio gratuiti del coronavirus o degli anticorpi: lo chiede la Commissione della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) quale complemento alla modifica della legge sulle epidemie volta ad introdurre l’applicazione di tracciamento per smartphone SwissCovid. Per la CSSS-N, le persone alle quali l’applicazione mobile dovesse notificare che sono state in contatto con una persona infettata devono poter effettuare gratuitamente simili analisi di depistaggio.

27.05.2020 ore 10:29
Tunisia in uscita dal lockdown

La Tunisia si appresta a mettere fine a tutte le misure del lockdown entro i 14 giugno. Per il secondo giorno consecutivo il Paese nordafricano non ha registrato alcun nuovo nuovo contagio da coronavirus e il totale dei casi confermati risulta fermo a 1051.

27.05.2020 ore 10:16
+++Ticino: zero decessi e zero contagi+++

In Ticino non ci sono stati contagi e non ci sono stati decessi a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore. Una persona ha potuto lasciare l’ospedale, portando a 889 il totale dei dimessi.

27.05.2020 ore 10:15
Un nuovo contagio nei Grigioni

I Grigioni hanno registrato un nuovo contagio da Covid-19, secondo gli ultimi dati foriti dalle autorità. I casi confermati sono 827, mentre una persona è stata dimessa dall’ospedale, dove restano ricoverate 4 persone. Il bilancio dei decessi nel Cantone resta a 48 morti.

27.05.2020 ore 09:06
Attilio Fontana sotto scorta

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, da due giorni è sotto scorta. Lo riporta mercoledì il quotidiano La Stampa. La misura è stata decisa dalla prefettura di Varese dopo che “il clima intorno al governatore lombardo si è fatto incandescente” con due murales, a Milano, cui viene apostrofato come “assassino” e minacce sul web verosimilmente legate alla sua gestione della pandemia.

27.05.2020 ore 08:57
L'Europa presenta il suo piano di rilancio

Dopo settimane di preparazione, e di intenso dibattito, è arrivato il momento della verità: la Commissione europea presenta oggi, mercoledì, il suo progetto per la creazione di un fondo di rilancio dell’economia europea colpita dalla pandemia di coronavirus. Una terza via, insomma, tra chi reclama interventi ambiziosi e chi invece vuole evitare trasferimenti di fondi o messa in comune di debiti. Negli ambienti di Bruxelles si vocifera trattarsi di 1’000 miliardi, 500 di stanziamenti a fondo perso e 500 di prestiti. Le cifre definitive si conosceranno però solo in giornata.

La corrispondenza da Bruxelles di Tomas Miglierina:

RG 08.00 del 27.05.2020 La corrispondenza da Bruxelles di Tomas Miglierina
27.05.2020 ore 08:30
Il cancelliere della Confederazione: "miglioramenti possibili"

La crisi del coronavirus ha evidenziato un potenziale di miglioramento all’interno dell’Amministrazione federale, secondo il cancelliere federale Walter Thurnherr. L’acquisto di medicinali, per esempio, dovrebbe essere migliorato. Uno sguardo critico deve essere rivolto anche alla pianificazione delle misure e dei piani contro la pandemia. “Bisogna anche chiedersi se la legge sulle epidemie debba essere modificata”, ha detto Walter Thurnherr, che è anche il capo dello stato maggiore del Consiglio federale, in un’intervista al Blick.

27.05.2020 ore 08:25
Meno morti negli USA

Per il terzo giorno consecutivo gli Stati Uniti hanno registrato meno di 700 morti giornalieri per Covid-19, secondo il conteggio della Johns Hopkins University: 657 persone sono morte in 24 ore nel Paese, per un totale di 98.902 decessi. I casi totali di contagio negli USA sono al momento 1.680.680.

27.05.2020 ore 08:17
Bisogna poter manifestare

Manifestazioni, "stop restrizioni"

Il divieto di scendere in piazza dovrebbe essere attenuato, secondo il costituzionalista Markus Schefer

27.05.2020 ore 07:25
Nel mondo 350'000 morti a causa del coronavirus

Sono 350’000 le persone morte a causa del coronavirus nel mondo. Lo afferma l’Università americana Johns Hopkins. Le persone contagiate sono invece 5,6 milioni. Il Paese più colpito sono gli Stati Uniti.

27.05.2020 ore 07:07
Sempre più contagiati in America Latina

In America Latina nella sola giornata di ieri, martedì, sono stati registrati 32’000 nuovi contagi per un totale di quasi 800’000. I decessi sono saliti a 43’300. Il Paese più colpito rimane il Brasile dove, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità entro agosto i morti potrebbero essere oltre 88’000.