La visiera è inefficace
La visiera è inefficace reuters
Momenti chiave
14.07.2020 ore 22:59
14.07.2020 ore 20:49
14.07.2020 ore 17:22
14.07.2020 ore 10:03
14.07.2020 ore 08:16
14.07.2020 ore 07:54
14.07.2020 ore 07:51
14.07.2020 ore 07:07

Le visiere sono "inefficaci"

Il medico cantonale grigionese Marina Jamnicki motiva la raccomandazione. Casimir Platzer di Gastrosuisse replica: “Anche la mascherina non protegge al 100%”
martedì 14 luglio 2020 06:47

Confrontati a un'esplosione di contagi, diversi paesi fanno marcia indietro sugli allentamenti decisi nelle scorse settimane o adottano nuove misure per frenare la diffusione del nuovo coronavirus, che nel mondo ha causato fino a martedì mattina la morte di oltre 570'000 persone e 13 milioni di infezioni accertate. Di queste, oltre 3,36 milioni nei soli Stati Uniti, dove in almeno 35 Stati si assiste a un'impennata di casi e il governatore della California Gavin Newsom ha imposto un brusco stop alla nuova fase di riaperture ed esteso a tutto il territorio la chiusura dei bar, delle sale dei ristoranti (che lavorano solo all'aperto), dei cinema, degli zoo e degli acquari. In Colombia, quinto paese più colpito del continente, 3,5 milioni di persone sono confinati a Bogotà e Medellin, le due maggiori città. Nel Regno Unito dal 24 luglio occorrerà la mascherina nei negozi.

In Svizzera, dove invece è obbligatoria sui mezzi pubblici, lunedì sono stati annunciati 63 nuovi casi ma nessun decesso, mentre in Ticino sono stati 8 i contagi nel fine settimana. Accanto ai passi indietro, proseguono però anche gli allentamenti dove la situazione è sotto controllo: da mercoledì in Lombardia la mascherina non sarà più necessaria all'aperto.

Le visiere in plastica non forniscono una protezione affidabile contro il contagio da coronavirus: la messa in guardia giunge oggi dal medico cantonale grigionese Marina Jamnicki, che constatando un aumento delle persone infette invita a non abbassare la guardia e raccomanda "con insistenza" di rispettare rigorosamente le regole in materia di distanziamento e igiene.

La cronaca di lunedì

I dati sempre aggiornati

14.07.2020 ore 23:36
Quasi due milioni di casi in Brasile

Il Brasile questo martedì ha registrato 1’300 decessi e 41’857 contagi. Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese è dunque salito a 1’926’824, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 74’133. Secondo il ministero della Sanità, è normale che i numeri relativi alla malattia siano particolarmente alti il martedì, perché è quando vengono contabilizzati anche i casi e i decessi avvenuti nel fine settimana.

14.07.2020 ore 22:59
Trump bypassa l'agenzia sanitaria

L’amministrazione Trump ha ordinato agli ospedali di bypassare i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l’agenzia sanitaria per la prevenzione delle malattie, e di inviare da domani tutti i dati dei pazienti di coronavirus ad un database a Washington, che sarà gestito dal ministero della salute. Una mossa, scrive il New York Times, che ha suscitato l’allarme degli esperti, che temono una distorsione dei dati per scopi politici. La decisione arriva dopo che il tycoon ha condiviso il post di un noto conduttore conservatore di talk show, Chuck Woolery, in cui si afferma che i vertici del Cdc “stanno mentendo” sulla pandemia.

14.07.2020 ore 20:49
A rischio il carnevale di Rio

Il Governo di Rio de Janeiro e le famose scuole di samba della metropoli carioca ammettono la possibilità di posticipare il carnevale del 2021 a causa della pandemia da coronavirus. Le autorità hanno iniziato a studiare un “piano B” di fronte all’ipotesi che all’inizio del prossimo anno non ci sia ancora alcun vaccino contro il Covid-19. Per il momento, non è stato deciso se verrà cambiata la data della festività. I membri delle più importanti scuole di samba hanno intanto reso noto di non essere disposti a sfilare finché non ci sarà un vaccino.

14.07.2020 ore 18:40
Italia, molte conferme nel nuovo Dpcm

In Italia il ministro della Salute Roberto Speranza ha illustrato al Senato le nuove norme anti Covid che entreranno in vigore a partire dalla mezzanotte di oggi. Poche novità, molte conferme, come quella dell’obbligatorietà della mascherina nei luoghi chiusi.

RG 18.30 del 14.07.2020 Il servizio di Alessandro Braga
14.07.2020 ore 18:29
Francia, confermato il primo caso di contagio intrauterino

I medici francesi hanno segnalato il primo caso confermato di contaminazione intrauterina con Covid-19. Lo studio è stato pubblicato martedì sulla rivista Nature Communications. Il neonato, maschio, è nato a marzo e soffriva di sintomi neurologici associati alla malattia, poi scomparsi da soli. “Abbiamo dimostrato che la trasmissione dalla madre al feto è possibile attraverso la placenta nelle ultime settimane di gravidanza”, ha detto all’AFP il dottor Daniele De Luca, dell’ospedale Antoine Beclere di Clamart, autore principale dello studio.


Studi precedenti avevano suggerito la possibilità di una trasmissione prenatale da madre a figlio, ma questo nuovo studio ne fornisce la prova. “La cattiva notizia è che potrebbe accadere. La buona notizia è che è raro - molto raro se rapportato alla popolazione”, ha commentato il dottor De Luca.

14.07.2020 ore 17:22
Banksy torna sul coronavirus

Banksy è tornato e l’ha fatto dalla metropolitana di Londra. Il misterioso artista, travestito da addetto alla sanificazione, ha riempito il vagone di un convoglio con dei ratti, un simbolo usato spesso nelle sue opere per rappresentare il disordine. Il tema è il coronavirus e la polemica verso quelle persone che non indossano la mascherina. Il video, pubblicato sul suo profilo Instagram, termina con la canzone “Tubthumping” dei Chumbawamba, riadattata per l’occasione. Il filmato chiude con la scritta “I get lockdown, but I I get up again”, ovvero “Sono stato in lockdown, ma mi sono alzato nuovamente”.

Visualizza questo post su Instagram

. . If you don’t mask - you don’t get.

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

14.07.2020 ore 17:20
Serbia, 344 casi e 13 morti in più

Prosegue anche in Serbia, al pari degli altri Paesi della regione balcanica, la forte ripresa dei contagi da coronavirus, giunta inaspettata nelle scorse settimane dopo un periodo di costante e progressivo calo di intensità dell’epidemia. Come hanno riferito le autorità sanitarie, nelle ultime 24 ore si sono registrati 344 nuovi contagi, con il totale che è ad oggi di 19’983. Si sono avuti altri 13 decessi che hanno portato a 418 il numero complessivo dei morti.


In aumento anche il numero dei pazienti in terapia intensiva con respiratore, che è attualmente di 170, il numero più alto dall’inizio dell’epidemia. Da ieri sono stati effettuati 8’659 test, per un totale di 507’002.

14.07.2020 ore 17:10
Friburgo, mascherina all'università

L’obbligo di indossare le mascherine sarà in vigore anche in alcune Università. Friburgo ha annunciato che la protezione sarà da mettere quando la distanza sociale non può essere garantita. La misura sarà in vigore dal 1° agosto e durerà fino alla fine di gennaio 2021.

14.07.2020 ore 17:07
Italia, calano i contagi (114), aumentano i morti (17)

Sono 114 i nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 169 di ieri. Le vittime sono invece 17, ancora in aumento dopo le 13 di ieri. I casi totali salgono a 243’344, i morti a 34’984. I dati sono forniti dalla Protezione civile italiana.

La Lombardia fa registrare 30 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, pari al 26,3% del totale odierno nazionale (114), una percentuale molto più bassa della media delle ultime settimane nella regione più colpita. I nuovi casi sono 19 in Veneto, 13 in Emilia Romagna, 18 nel Lazio, tra le regioni di nuovo in doppia cifra.

14.07.2020 ore 16:59
Philadelphia, tutti i grandi eventi rinviati al 2021

La città di Philadelphia, in Pennsylvania, ha deciso di cancellare tutti i grandi eventi pubblici fino al febbraio del 2021 a causa della pandemia. Lo ha annunciato il sindaco Jim Kenney.


Niente parate, festival, manifestazioni sportive dunque per evitare un ulteriore diffusione del contagio. La città di Chicago invece ha cancellato la sua maratona, seguendo le decisioni già prese da New York e Boston.

14.07.2020 ore 16:34
Sì alle escursioni nella natura, ma con rispetto

Sì alle escursioni nella natura, ma con il giusto rispetto: è l’appello lanciato da una coalizione composta da Confederazione e una decina di organizzazioni, fra cui Federazione svizzera del turismo, Club Alpino Svizzero, Pro Natura e Swiss Canoe. Quest’anno molti rinunceranno alle vacanze all’estero e opteranno per gite, picnic, scalate, pedalate, tuffi, paddling, spostamenti in gommone in montagna, in campagna o in riva al lago: praticando uno sport o facendo una gita occorre però ricordarsi che la natura non appartiene solo a noi, ma anche a piante e animali, e meno distruggiamo i loro habitat, meglio è, si legge in un comunicato odierno.

14.07.2020 ore 16:17
Francia, altri 100 miliardi di euro per il rilancio

Il piano di rilancio dell’economia francese sarà costituito da “almeno 100 miliardi di euro” in più dei 460 miliardi già mobilitati per provvedimenti settoriali e di sostegno all’economia dall’inizio dell’epidemia: lo ha annunciato il presidente francese Emmanuel Macron.

14.07.2020 ore 16:04
Ticino, mascherine e parrucchieri: "Non dateci un taglio"

Il presidente di Coiffure Suisse Ticino lancia un appello alla categoria. Anche i clienti invitati a non abbassare la guardia.

Mascherine, non dateci un taglio

Il presidente di Coiffure Suisse Ticino lancia un appello alla categoria. Anche i clienti invitati a non abbassare la guardia

14.07.2020 ore 15:49
Dietrofont USA, diversi Stati ora richiudono le attività

Retromarcia negli USA, dove gli stati che stavano già riaprendo sono costretti a chiudere di nuovo gran parte delle attività: a partire da California, Texas e Florida, dove in una sola giornata si sono registrati oltre 30’000 nuovi casi, la metà del dato nazionale. Il contagio è in aumento in almeno 35 stati e la contea di Miami emerge come il nuovo epicentro della pandemia, mentre Los Angeles è a un passo da diventare ‘red zone’.


A New York, intanto, dopo la prima giornata di ‘zero morti’ a causa del coronavirus il governatore Andrew Cuomo ha detto di temere seriamente una seconda ondata, causata sia da chi arriva dagli Stati a rischio (nonostante la quarantena imposta) sia da un rilassamento delle misure di distanziamento sociale da parte dei newyorchesi.

14.07.2020 ore 15:45
La Super League prolungata di un giorno

A seguito del rinvio della partita Zurigo - Sion di sabato scorso, la Lega Svizzera di Calcio ha deciso di prolungare di un giorno la Super League 2019/20. Il 36° e ultimo turno si giocherà lunedì 3 agosto. Questa è anche la data in cui la UEFA dovrà indicare i nomi dei partecipanti svizzeri alle due coppe europee (Champions League ed Europa League).

I recuperi spostano anche Lugano e Chiasso

La SFL ha trovato il modo di recuperare i match di Zurigo e GC

14.07.2020 ore 15:21
Berset a Parigi: "Questa crisi ci ha avvicinati"

Alain Berset, invitato a Parigi per la festa nazionale francese, ha lanciato oggi un appello ad andare oltre i confini per rafforzare la lotta contro la pandemia. “Il virus non si è fermato alle frontiere. E nemmeno noi (...) Questa crisi ci ha avvicinati”, ha dichiarato il consigliere federale durante un pranzo organizzato dal ministro della sanità francese. Il capo dell’Eliseo Emmanuel Macron ha ringraziato la Confederazione per aver accolto in primavera 52 malati di coronavirus francesi, poi ricoverati negli ospedali di 15 cantoni. All’epoca il Covid-19 si era fortemente propagato nella vicina Alsazia.

14.07.2020 ore 13:31
Nessun morto in Belgio, non succedeva da marzo

Per la prima volta dal 10 marzo, il Belgio non ha registrato nessun decesso a causa del coronavirus sull’arco di 24 ore. Il bilancio resta di 9’787 morti, pari a 850 per ogni milione di abitanti, che fanno del paese il maggiormente colpito al mondo in proporzione alla popolazione, dopo San Marino. Le misure di confinamento, di cui si sta procedendo ora a un allentamento, anche lì come nel resto d’Europa hanno tuttavia appiattito la curva dei contagi, ora un centinaio al giorno con un lieve aumento nell’ultima settimana. In media un positivo trasmette il virus a meno di una persona, 0,86 per la precisione. Indossare la mascherina è obbligatorio in negozi, cinema e musei.

14.07.2020 ore 13:21
Lockdown per 120 milioni di persone nel Bihar

Lo Stato del Bihar ha annunciato il più grande lockdown dalla fine di quello nazionale indiano: per far fronte all’incremento dei contagi, il confinamento si applicherà ai 120 milioni di abitanti della regione settentrionale del paese per due settimane dal 16 al 31 luglio, hanno annunciato le autorità.

14.07.2020 ore 13:05
Inefficacia delle visiere: le considerazioni di Marina Jamnicki, la reazione di GastroSuisse

Il servizio di Alan Crameri

Visiere inefficaci, evidenza in un hotel

Il medico cantonale dei Grigioni motiva la raccomandazione. Casimir Platzer di Gastrosuisse replica “anche la mascherina non protegge al 100%”

14.07.2020 ore 12:45
In Svizzera 70 nuovi casi e 2 morti in 24 ore

In Svizzera nelle ultime 24 ore vengono segnalati 70 nuovi contagi, in totale quelli confermati nel paese sono ora 33’016; due invece i morti, con il numero dei decessi che sale a quota 1’688.

14.07.2020 ore 11:25
Vaud, oltre un milione per le persone in difficoltà

Caritas e il Centre Social Protestant (CSP), come si apprende da un comunicato diffuso oggi, hanno versato più di un milione di franchi a persone che nel canton Vaud si trovano in situazioni di precarietà a causa della crisi del coronavirus. Nell’81% dei casi, gli aiuti hanno permesso di pagare affitti. Dall’inizio della crisi sanitaria, le due istituzioni religiose hanno costituito un fondo di aiuti d’urgenza.

14.07.2020 ore 11:02
Australia, si accelera verso un vaccino

Procedura accelerata in Australia per un nuovo vaccino contro il coronavirus denominato S-Spike. L’azienda farmaceutica CSL si prepara infatti a produrne centinaia di milioni di dosi. L’impresa, stando a quanto riferisce oggi la testata The Australian, conta sul successo dei test e sull’approvazione degli enti competenti nazionali e internazionali. Gli scienziati dell’Università del Queensland prevedono che il vaccino sia disponibile per usi di emergenza sin da gennaio. S-Spike si basa su una tecnologia detta “morsetto molecolare” per neutralizzare le proprietà infettive del virus. Essendo basato su proteine, è considerato più sicuro da testare sulle persone, rispetto a formulazioni che ricorrono a virus vivo. Solo pochi dei circa 180 vaccini in via di sviluppo nel mondo sono in fase di sperimentazione umana; il che colloca S-Spike tra i più promettenti accanto a candidati americani, britannici e cinesi.

14.07.2020 ore 10:17
Grigioni, un nuovo caso d'infezione

L’ultimo aggiornamento sulla pandemia nei Grigioni fa stato di 849 casi, uno in più rispetto al dato precedente. Le persone attualmente in quarantena sono 135. Non si registrano decessi da oltre un mese. Finora 50 persone hanno perso la vita in territorio retico dopo l’insorgenza della malattia.

14.07.2020 ore 10:03
Un contagio in più in Ticino

Situazione sostanzialmente invariata in Ticino, nelle ultime 24 ore, sul fronte degli sviluppi della pandemia. Si registra infatti un unico contagio supplementare: il numero complessivo delle infezioni accertate nel cantone sale quindi a 3’376 casi dall’inizio della crisi. Immutati i dati concernenti i decessi (finora 350) e il numero dei pazienti dimessi dagli ospedali (916).

14.07.2020 ore 09:47
Visiere in plastica, sicurezza illusoria

Le visiere in plastica, utilizzate soprattutto nel ramo della ristorazione, non offrono una protezione sufficiente dalle infezioni da coronavirus. È quanto sottolinea l’Ufficio dell’igiene pubblica del canton Grigioni, in un comunicato diffuso stamani, a seguito dell’analisi dei casi e delle vie di trasmissione del Covid-19. La medica cantonale Marina Jamnicki sconsiglia quindi di utilizzare esclusivamente le visiere, dal momento che possono indurre una sensazione di sicurezza illusoria. Se non è possibile rispettare la distanza sociale di 1,5 metri, si legge nella nota, è raccomandabile ricorrere alle mascherine o adottare altre misure idonee. Agli esercizi che finora hanno fatto affidamento alle visiere si raccomanda quindi di rivedere i piani di protezione.

Jamnicki: "La visiera è insufficiente"

Il medico cantonale grigionese mette in guardia: "Sensazione di sicurezza illusoria"

14.07.2020 ore 08:37
Germania, altri 232 casi e 2 decessi

Il numero delle infezioni da coronavirus in Germania, dopo gli ultimi dati diffusi dall’istituto Robert Koch per le malattie infettive (RKI), è salito a 198’963 casi dopo l’accertamento di altri 232 contagi. Il bilancio delle vittime, dopo due nuovi decessi, è intanto salito a 9’064 morti.

14.07.2020 ore 08:28
India, più di 100'000 contagi in 4 giorni

L’India, nell’arco di 4 giorni, ha registrato oltre 100’000 casi di coronavirus. Quanto al dato delle ultime 24 ore, nell’Unione i contagi sono stati 28’498 ed i decessi 553. I rispettivi bilanci salgono così rispettivamente a 906’752 e 23’727. Il paese, dove finora sono stati effettuati più di 12 milioni di test tampone, si colloca attualmente al terzo posto nel mondo per numero di contagi. Guarite dalla malattia sono finora 571’460 persone.

14.07.2020 ore 08:16
La ricerca di un test più rapido

Diversi gruppi di ricerca stanno lavorando per individuare un test per il coronavirus che dia una risposta in meno di un’ora e che si possa fare senza l’assistenza di un medico o di personale esperto. L’obiettivo è quello di sostituire i cosiddetti tamponi che vengono utilizzati ora. Questi test rapidi sarebbero molto utili nei prossimi mesi, pensiamo soprattutto all’utilizzo che se ne potrebbe fare in aeroporto. Ma ci sono alcune difficoltà tecniche che devono essere superate. Quali? Le spiegazioni del nostro collaboratore scientifico Marco Boscolo

RG 08.00 del 14.07.2020 Le spiegazioni del collaboratore scientifico Marco Boscolo
14.07.2020 ore 08:11
Sempre più grave la situazione in Perù

In Perù - il secondo Stato latinoamericano dopo il Brasile per numero di contagi da coronavirus - il dato complessivo delle infezioni si attesta ora a 330’123 casi. Nelle ultime 24 ore è stato registrato un incremento di quasi 3’800 contagi. Dopo ulteriori 184 decessi, il bilancio delle vittime della pandemia ha superato la soglia dei 12’000 morti.

14.07.2020 ore 07:54
Stop alle riaperture in California

In California il governatore Gavin Newsom ha decretato uno stop alle riaperture, si torna a misure restrittive per bloccare la diffusione del virus. I dettagli nella corrispondenza di Cristiano Valli

RG 07.00 del 14.07.2020 La corrispondenza di Cristiano Valli
14.07.2020 ore 07:51
Swatch ha patito il lockdown

Il lockdown imposto su scala praticamente mondiale per arginare il coronavirus - e che ha comportato la chiusura a tratti dell’80% dei canali di distribuzione - ha influito pesantemente sul primo semestre di Swatch. Il leader mondiale dell’orologeria ha subito una perdita di 308 milioni di franchi fra gennaio e giugno, contro l’utile di 415 milioni ottenuto dodici mesi fa. Pure il fatturato, sceso del 43,3% a 2,20 miliardi, ha accusato un duro colpo, precisa in una nota il gruppo con quartier generale a Bienne Ora la situazione è però in fase di miglioramento e già in giugno la domanda è tornata a crescere e si è tornati alla redditività sul piano operativo

14.07.2020 ore 07:34
Covid-19, più di 573'000 vittime a livello globale

Il bilancio delle vittime del coronavirus nel mondo ha superato la soglia delle 573’000: è quanto emerge dagli ultimi dati della Johns Hopkins University, secondo i quali che ad oggi i decessi nel mondo sono 573’042. Si attesta quindi a oltre 13 milioni il numero complessivo dei casi d’infezione finora riscontrati.

14.07.2020 ore 07:27
Più di 20'000 nuovi contagi in Brasile

Il Brasile, secondo i dati diffusi poco fa il ministero della sanità, ha registrato nelle ultime 24 ore 20’286 nuovi contagi di coronavirus e 733 decessi. Il numero complessivo delle infezioni confermate sale così a 1’884’967 infetti. Sono finora 72’833 le persone che hanno perso la vita a causa della pandemia.

14.07.2020 ore 07:22
Parigi ringrazia Berna: Berset invitato d'onore oggi al 14 luglio
RG 07.00 del 14.07.2020 La corrispondenza di Gian Paolo Driussi

Posto d’onore per la Svizzera, oggi a Parigi, alla cerimonia per la festa nazionale francese. Emmanuel Macron ha invitato il consigliere federale Alain Berset per ringraziarlo per aver accolto una cinquantina di pazienti COVID negli ospedali svizzeri. Berset, dal canto suo, cercherà di intavolare discussioni d’alto livello per far partecipare anche la Svizzera ai piani europei di produzione e distribuzione del vaccino.

14.07.2020 ore 07:07
Il mistero dei contagi in mare

L’Argentina è confrontata al mistero della nave da pesca Etchizen Maru, rientrata in porto con 57 marinai contagiati su 61. Questo benché prima di prendere il mare l’intero equipaggio fosse stato testato, risultando negativo, e avesse trascorso 14 giorni di quarantena in un albergo di Ushuaia, in Terra del Fuoco. Nell’insieme del paese i casi sono oltre 100’000 e i morti 1’859.

14.07.2020 ore 07:03
Altri 60'000 casi negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti contano quasi altri 60’000 nuovi casi di coronavirus: 59’222 nelle ultime 24 ore, secondo la Johns Hopkins University. I contagi totali nel Paese sono ora oltre 3,36 milioni. Il bilancio dei morti sale a 135’582, di cui 411 nella giornata di lunedì.

14.07.2020 ore 07:02
I timori di una seconda ondata nel Regno Unito

Una seconda ondata di coronavirus il prossimo inverno potrebbe portare 120’000 decessi negli ospedali britannici “nel peggiore dei casi”, ossia senza un’adeguata preparazione. A rivelarlo è uno studio. Il virus ha, fino ad oggi, causato la morte di 45’000 persone. “Non si tratta di una predizione, ma di una possibilità”, ha sottolineato uno degli esperti alla guida dello studio. Nel rapporto si sottolinea che è necessaria fin da ora una “preparazione intensa” per ridurre il rischio di un sovraccarico di lavoro dell’NHS, il servizio sanitario pubblico, già a partire dal mese di settembre.