Scatto della manifestazione
Scatto della manifestazione (Keytone)
Momenti chiave
20.03.2021 ore 23:11
20.03.2021 ore 22:18
20.03.2021 ore 22:11
20.03.2021 ore 18:38
20.03.2021 ore 18:02
20.03.2021 ore 16:57
20.03.2021 ore 11:43
20.03.2021 ore 10:27

Liestal, in migliaia contro le restrizioni

I manifestanti (gli organizzatori hanno parlato di 10'000 partecipanti, la polizia di 6'000-7'000) portavano cartelli con scritto "La vaccinazione uccide" e "No ai test di massa" - Fra Ticino e Grigioni 84 casi e due decessi
sabato 20 marzo 2021 09:06

Sono scesi in strada a migliaia (gli organizzatori hanno parlato di 10'000 partecipanti, la polizia di 6'000-7'000) a Liestal, come automi, imitando così quella popolazione che - a detta loro - viene schiavizzata e ridotta a macchine senza volontà propria. Chiusure, restrizioni, mascherine, tutti elementi che oggi sono stati denunciati, perché minerebbero la democrazia elvetica e la libertà.  Le accuse - mosse dal gruppo Stiller Protest (protesta silenziosa) - sono pesanti, tra cui una presunta presa di ostaggi da parte del Consiglio federale e di un Governo che violerebbe il diritto internazione e i diritti umani. La manifestazione - precedentemente autorizzata - è riuscita a mobilitare circa 7'000 persone, la maggior parte senza mascherina.

La cronaca di venerdì

Sono 53 i nuovi casi di positività al coronavirus accertati in Ticino nelle ultime 24 ore. Gli ultimi dati sull'incidenza della pandemia indicano inoltre 2 ulteriori decessi legati al Covid-19. Attualmente sono 72 le persone ospedalizzate, di cui 6 in cure intense. Nei Grigioni sono stati registrati 31 nuove infezioni ma nessun decesso. Rimane stabile il numero delle ospedalizzazioni, con 11 pazienti ricoverati.

di Yara Rossi, Joe Pieracci, Marija Milanovic, Daniela Falconi

20.03.2021 ore 23:11
Stato di emergenza a Miami Beach

Il sindaco di Miami Beach (Florida) ha dichiarato lo stato di emergenza nella località balneare a causa delle folle che l’hanno invasa per lo Spring Break (le vacanze di primavera durante le quali gli studenti statunitensi generalmente si lasciano andare a party folli). Dan Gelber ha annunciato un coprifuoco dalle 20 nel South Beach Entertainment District e ha fatto chiudere le strade lungo la costa. Entrambe le misure resteranno in vigore per almeno 72 ore. Le folle osservate venerdì sera sembravano quelle di un concerto rock, hanno riferito alcuni dirigenti dell’amministrazione cittadina.

20.03.2021 ore 22:55
Madagascar, "Nessuna fretta di vaccinare la popolazione"

Il presidente malgascio Andry Rajoelina ha ribadito sabato che al vaccino contro il Covid-19 preferisce il suo rimedio naturale a base di piante. “Non sono ancora vaccinato né ho l’intenzione di farlo”, ha dichiarato Rajoelina. Una posizione criticata da Amnesty International, che denuncia una violazione dei diritti umani in Madagascar: “Non c’è nessuna prova scientifica che dimostri che la tisana Covid Organics (questo il nome del “rimedio miracoloso”, ndr) sia efficace contro il virus”, scrive l’ONG in un comunicato.

20.03.2021 ore 22:22
Brasile, oltre 79'000 contagi in un giorno

Sono 79’069 i nuovi contagi registrati in Brasile nelle ultime 24 ore e 2’438 i decessi, stando a quanto comunicato dal Ministero della salute del Paese. Sono quasi 12 milioni i casi appurati dall’inizio della pandemia, 292’752 i decessi.

20.03.2021 ore 22:18
Francia, superati i 92'000 decessi

Sono stati registrati 185 nuovi decessi causati dal coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore. Questa cifra porta il totale dei morti, dall’inizio della pandemia, a 92’167. Per quanto riguarda i contagi, sono 35’327 quelli nuovi, in lieve aumento rispetto a venerdì (35’088), per un totale di 4’252’022.

20.03.2021 ore 22:11
Londra: 33 persone arrestate

Giornata di proteste anche a Londra, dove la polizia ha fermato 33 persone, la maggior parte per aver violato il divieto di uscire di casa.

Si stima che diverse migliaia di persone si siano radunate per le manifestazioni iniziate all’ora di pranzo ad Hyde Park. Dopo che i cortei hanno marciato per il centro della capitale britannica, un gruppo di circa 100 persone è tornato al parco e ci sono state segnalazioni di risse, con lanci di bottiglie e lattine contro gli agenti.

20.03.2021 ore 21:50
Belgrado: protesta contro le restrizioni

Una manifestazione di protesta contro le misure restrittive imposte per la pandemia si è svolta sabato pomeriggio nel centro di Belgrado. Tutti senza mascherina, i dimostranti hanno mostrato cartelli e striscioni di critica contro i provvedimenti di prevenzione e chiusura, ritenuti inutili e eccessivi. Il raduno, tenuto a bada dalla polizia, si è svolto senza incidenti.

In Serbia, dove si registra una sensibile ripresa di contagi e decessi, è in vigore da martedì e fino a domani una chiusura quasi generalizzata, con la sola eccezione di farmacie, supermercati e distributori di carburante.

20.03.2021 ore 20:21
Il 9,2% della popolazione francese è stato vaccinato

Sono oltre 6,1 milioni (6’137’375) le persone che in Francia hanno già ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19. Questo numero corrisponde al 9,2% della popolazione totale e all’11,7% dei maggiorenni. Lo ha fatto sapere sabato il Ministro della salute del Paese.

20.03.2021 ore 20:16
Locarno, la Carità pronta per la terza ondata

Le cifre delle ospedalizzazioni a causa del coronavirus in Ticino negli ultimi giorni sono progressivamente aumentate e l’ospedale La Carità di Locarno si prepara alla terza ondata. Attualmente quattro degli otto pazienti ricoverati al reparto di cure intense sono pazienti Covid. Posti letto ce ne sono, ma, come ricorda il dottor Michael Llamas, direttore sanitario del nosocomio, non bisogna abbassare la guardia.

La Carità pronta per la terza ondata

Il nosocomio locarnese ha preparato diversi posti letto aggiuntivi per le terapie intensive

20.03.2021 ore 18:54
Germania, migliaia in piazza contro le misure restrittive

La polizia tedesca si è scontrata con i manifestanti che sono scesi sabato in piazza a Kassel (nell’Assia) per una manifestazione non autorizzata contro le misure restrittive. Le oltre 10’000 persone che vi hanno partecipato non indossavano la mascherina e non rispettavano le distanze di sicurezza. Anche a Berlino la polizia ha sciolto una manifestazione di negazionisti.

Il servizio di Walter Rahue per l’RG delle 18.30 del 20.02.2021

RG 18.30 del 20.03.2021 - Il sevizio di Walter Rauhe
20.03.2021 ore 18:38
Lombardia, quasi 5'000 contagi

4’810 persone sono risultate positive in Lombardia nelle ultime 24 ore: il tasso di positività resta stabile all’8,5% (venerdì: 8,4%). Aumenta il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (+3’791) . I decessi sono 78 per un totale complessivo di 29’709 morti nella regione dall’inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, è sempre la Città metropolitana di Milano la più colpita (1’335), seguita da Brescia (757), Monza e Brianza (588), Varese (355), Como (316), Bergamo (338), Cremona (239), Mantova (236), Pavia (227), Lecco (159), Sondrio (94) e Lodi (77).

20.03.2021 ore 18:02
Parigi, lockdown sempre più soft

Il Governo francese ha annunciato, dopo poche ore di sperimentazione, che non serve più l’autocertificazione per uscire di casa. Il presidente Emmanuel Macron ha spiegato che le nuove misure entrate in vigore servono “a frenare il virus senza chiudere le persone”: il coprifuoco inizia alle 19 (e non alle 18 come prima) e se si esce di casa basta un documento con il proprio indirizzo per dimostrare che non ci si allontana dal domicilio più dei 10 km consentiti.

20.03.2021 ore 17:52
Italia, 25'735 positivi, 401 decessi

Sono 23’832 le persone risultate positive al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Venerdì erano 25’735. Sono invece 401 i decessi registrati in un giorno (contro i 386 di venerdì).

20.03.2021 ore 17:31
5'587 nuovi contagi nel Regno Unito

Sono 5’587 i nuovi contagi registrati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore, mentre 96 persone sono morte. Sino ad oggi sono 26,9 milioni quelle che sono state vaccinate nel Paese.

20.03.2021 ore 16:57
Polonia in lockdown

Il Governo della Polonia ha annunciato l’imposizione del lockdown su tutto il territorio nazionale a partire da sabato prossimo fino al 9 aprile a causa di un’impennata nei casi di coronavirus, che sabato sono stati oltre 25’000, il 45% in più rispetto alla scorsa settimana. Resteranno quindi chiusi in tutto il Paese centri commerciali, cinema, teatri, centri sportivi. Anche i bambini delle scuole elementari resteranno a casa e seguiranno le lezioni online. Prosegue intanto la campagna di vaccinazione con tre tipi di siero, incluso quello di AstraZeneca. Al momento i vaccinati sono 4,6 milioni, di cui 1,6 hanno già ricevuto anche la seconda dose.

20.03.2021 ore 16:51
Mortalità da record in Gran Bretagna nel 2020

Nel Regno Unito la mortalità è aumentata dell’8% nel 2020, un record in tempo di pace. Questo incremento è dovuto alla pandemia, che ha portato il Paese a segnare un picco europeo di decessi legati al Covid-19 in cifra assoluta, ma non in rapporto alla popolazione. Altri 6 Paesi hanno registrato cifre ancora più drammatiche: prima in classifica la Polonia, seguita da Spagna, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca e Slovenia. Si tratta di dati elaborati dall’Office for National Statistics (ONS) e presentati sabato. In queste cifre non sono compresi i decessi dei primi mesi del 2021 (e quindi nemmeno quelli legati ai nuovi ceppi del virus). L’ONS ha precisato che dispone però dei dati di soli 22 Paesi, tra i quali non si trova l’Italia.

20.03.2021 ore 15:33
Contagi saliti del 34% in tre settimane in Europa

La terza ondata di Covid-19 sommerge l’Europa e in tre settimane i contagi sono aumentati del 34%. Lo scrive “El Pais” ricordando che le varianti, più contagiose del ceppo originario del virus, sono in gran parte responsabili di questo dato. Due giorni fa l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) aveva annunciato che la variante inglese è predominante in Europa, essendo presente in 48 paesi su 53. Aveva inoltre lanciato un’allerta sulla necessità di non allentare le misure restrittive per evitare un ulteriore incremento dei contagi.

20.03.2021 ore 15:01
Berna, manifestazione soffocata sul nascere

La polizia ha soffocato sul nascere un tentativo di manifestazione contro le misure restrittive per frenare la diffusione del coronavirus sabato pomeriggio a Berna. Con uno spiegamento massiccio, gli agenti hanno fatto in modo che non si formassero grandi assembramenti di persone in città o lungo l’Aare. Numerose persone sono state controllate e secondo alcuni media, diverse persone sono state portate via dalle forze dell’ordine. Per il momento il numero di persone allontanate e di quelle denunciate non è ancora noto, ha indicato un portavoce della polizia.

20.03.2021 ore 13:37
Liestal, in migliaia contro le restrizioni

Circa 6’000-7’000 persone si sono riunite sabato a Liestal, capoluogo di Basilea Campagna, per manifestare la loro opposizione alle misure di lotta contro la diffusione del coronavirus.

All’ordine del giorno c’è una marcia di protesta tra la stazione e una scuola al margine della città. La maggioranza dei dimostranti non ha indossato maschere protettive malgrado le richieste in tal senso della polizia attraverso gli altoparlanti. Alcune persone portavano cartelli con scritte come “La vaccinazione uccide” o “No ai test di massa”.

La manifestazione, autorizzata, è stata promossa dall’associazione Stiller Protest (protesta silenziosa) che nelle scorse settimane ha già organizzato raduni simili in varie località, tra cui Coira.

20.03.2021 ore 13:27
Nessuno spettatore straniero alle Olimpiadi

Non ci saranno spettatori stranieri ai Giochi olimpici di Tokyo quest’estate a causa della pandemia di coronavirus. Lo hanno comunicato sabato gli organizzatori dell’evento dopo una riunione online tra il comitato e le autorità giapponesi. La decisione è unica nella storia delle Olimpiadi.

20.03.2021 ore 13:11
Focolaio in residenza Trump di Mar-a-Lago

Un focolaio di coronavirus è scoppiato a Mar-a-Lago, il resort di Donald Trump a Palm Beach, in Florida. La struttura, che è anche la residenza principale dell’ex presidente da quando ha lasciato la Casa Bianca - riportano i media statunitensi - è stata chiusa parzialmente dopo che alcuni dipendenti sono risultati positivi al Covid. Il country club ha reso noto in un comunicato che il Beach Club e una delle sale da pranzo sono state chiuse, senza specificare però quanti dipendenti abbiano contratto il virus.

20.03.2021 ore 13:00
L’elenco delle farmacie che offrono test rapidi Covid-19

“Bisogna farsi testare: i test sono ora gratuiti. Farsi testare prima di incontrarsi con altre persone è una buona idea. Deve diventare quasi una cosa automatica”, ha sottolineato venerdì Alain Berset durante la conferenza stampa del Consiglio federale. Sul sito della Società Svizzera dei Farmacisti si può trovare l’elenco delle farmacie che offrono il test rapido Covid-19.

20.03.2021 ore 11:43
La Valle d'Aosta si "sigilla"

Posti di blocco al confine con il Piemonte e controlli rinforzati alle frontiere con Francia e Svizzera: così la Valle d’Aosta, ancora in zona arancione ma con contagi in crescita, si “sigilla”, cercando di evitare l’assalto dei turisti nel fine settimane. Un’ordinanza del presidente della Regione Erik Lavevaz impedisce l’accesso anche ai proprietari di case secondarie provenienti da altre regioni. Posti di controllo sono stati disposti sia sull’autostrada A5 che sulla strada statale 26, mentre al Gran San Bernardo (confine con il Vallese) e al Monte Bianco (Francia) vengono bloccati e controllati a campione i veicoli che entrano in Italia. “Confidiamo nel senso di responsabilità di chi non ha necessità di venire in Valle d’Aosta, che deve rimanere a casa, almeno fino a dopo Pasqua”, spiega il questore di Aosta Ivo Morelli, che coordina le attività di controllo.

20.03.2021 ore 10:42
L'UE richiama AstraZeneca sulle esportazioni

“Abbiamo la possibilità di vietare un’esportazione pianificata. Questo è il messaggio ad AstraZeneca: rispetti il suo contratto con l’Europa prima di iniziare a consegnare in altri paesi”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in un’intervista al gruppo media tedesco Funke.

20.03.2021 ore 10:39
Adattamento delle disposizioni cantonali

Il Consiglio di Stato ticinese ha preso atto delle decisioni del Consiglio federale e ha proceduto a confermare le disposizioni cantonali in vigore per il periodo fra il 22 marzo e il 18 aprile. L’unica modifica sul piano federale rispetto alla situazione attuale è l’innalzamento del numero massimo di persone per gli incontri privati al chiuso che da lunedì 22 marzo potranno avvenire con la partecipazione di 10 persone. La situazione epidemiologica in Svizzera e in Ticino è segnata da un aumento del numero di contagi e impone quindi la massima prudenza.

20.03.2021 ore 10:27
Grigioni, 31 contagi in più

Gli ultimi dati sull’incidenza della pandemia nei Grigioni fanno stato di 31 contagi in più accertati nelle ultime 24 ore. Sempre fra ieri e oggi non è stato registrato alcun ulteriore decesso imputabile al Covid-19. Il numero delle ospedalizzazioni rimane stabile, con 11 pazienti ricoverati.

20.03.2021 ore 10:25
I test rapidi rappresentano un mercato colossale

Molti stati, compresa la Svizzera, hanno deciso di condurre test rapidi su larga scala contro il Covid-19. I produttori ne fabbricano già centinaia di migliaia ogni giorno, ma il mercato globale è in forte espansione. Nel 2020 la cifra d’affari era di quasi 80 miliardi di franchi, mentre prima della pandemia era poco meno di un miliardo.

La domanda di test aumenterà di molto quest’anno: i turisti devono fornire una certificazione se vogliono viaggiare di nuovo, poiché molti paesi richiedono un test negativo per poter entrare.

Tra i laboratori principali ci sono Roche, l’americano Abbott, il francese Biomerieux e l’olandese Qiagen, colossi in grado di fornire e analizzare rapidamente questi milioni di test destinati ad aziende, scolari e viaggiatori.

20.03.2021 ore 10:04
Ticino, due decessi e 53 nuovi casi

Il Ticino ha registrato 53 nuove infezioni e due decessi legati al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Il totale da inizio pandemia sale a 29’265 casi confermati e 970 morti. Le persone attualmente ospedalizzate sono 72, a fronte di 8 nuovi ricoveri e 7 dimissioni, di cui 6 in cure intense.

20.03.2021 ore 09:46
Bologna: una 11enne fuori dalla terapia intensiva

La ragazzina di 11 anni da alcune settimane ricoverata all’ospedale Sant’Orsola di Bologna in gravi condizioni per Covid ha reagito alle cure ed è uscita dalla terapia intensiva.

“Le notizie che fanno bene. Le notizie che ci aiutano ad andare avanti”, si legge sulla pagina Facebook del policlinico. “Noi ci abbiamo sperato, ci abbiamo provato, ci abbiamo creduto. Abbiamo vegliato su di lei, l’abbiamo accarezzata, le abbiamo fatto ascoltare la sua musica preferita, le abbiamo parlato. Il nostro lavoro è non lasciare mai soli i pazienti”.

20.03.2021 ore 09:44
Draghi: "Farò AstraZeneca, come mio figlio"

“Non mi sono ancora prenotato, ma farò Astrazeneca”. Lo ha annunciato il premier italiano Mario Draghi parlando dei vaccini “La mia fascia d’età prevede la vaccinazione con Astrazeneca, quindi sì, lo farò, lo ha fatto anche mio figlio in Inghilterra”. Draghi ha spiegato che la sospensione delle somministrazioni “non è stata un errore” e che “la decisione non è stata presa per imitazione o ‘per interessi tedeschi’”.

20.03.2021 ore 09:22
Per la stampa le decisioni del Governo sono coerenti

Il Consiglio federale ieri ha deciso di rinviare le principali misure di deconfinamento nell’ambito della lotta al Covid-19. Anche se frustrante, questa decisione è coerente con la situazione epidemiologica, secondo la stampa. Il Blick riconosce che è comprensibile che la popolazione svizzera sia delusa e frustrata, ma sottolinea che rispetto alla popolazione di altri paesi europei, gli svizzeri godono di più libertà. Il quotidiano fa riferimento all’Oxford Stringency Index, che confronta le misure per combattere la diffusione del coronavirus usando 18 indicatori come la chiusura delle scuole, le restrizioni di viaggio o il telelavoro obbligatorio. Su una scala da 0 a 100, la Svizzera si classifica a 60,2, il che la rende un’isola di libertà in Europa. Secondo il Tages-Anzeiger, per quanto dolorosa possa essere, la moderazione del Consiglio federale è corretta. Il giornale zurighese aggiunge che è importante procedere con cautela fino a quando la campagna di vaccinazione offrirà una migliore protezione.

20.03.2021 ore 08:25
Volkswagen sospende la produzione in Brasile

La casa automobilistica Volkswagen venerdì ha annunciato una sospensione temporanea della produzione di dodici giorni nei suoi quattro stabilimenti in Brasile a causa della seconda ondata dell’epidemia di coronavirus che sta colpendo duramente il paese. “Di fronte al peggioramento del numero di casi legati alla pandemia e all’aumento del livello di occupazione dei posti letto nelle unità di terapia intensiva negli Stati del Brasile, l’azienda sta adottando questa misura al fine di preservare la salute dei propri dipendenti e delle loro famiglie “, ha detto in una nota la filiale brasiliana del produttore tedesco.

20.03.2021 ore 08:25
Germania, oltre 16’000 nuovi casi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati in Germania 16’033 nuovi casi di coronavirus. I decessi accertati nello stesso arco di tempo sono 207, secondo quanto comunicato sabato dal Robert Koch Institute.