416363703_highres.jpg
Un'immagine dell'intervento della polizia a Berna keystone
Momenti chiave
16.05.2020 ore 23:08
16.05.2020 ore 22:14
16.05.2020 ore 20:30
16.05.2020 ore 20:02
16.05.2020 ore 19:51
16.05.2020 ore 18:23
16.05.2020 ore 18:05
16.05.2020 ore 17:17
16.05.2020 ore 17:10
16.05.2020 ore 16:03
16.05.2020 ore 15:36
16.05.2020 ore 15:18
16.05.2020 ore 14:39
16.05.2020 ore 11:35
16.05.2020 ore 10:25
16.05.2020 ore 09:58
16.05.2020 ore 08:41
16.05.2020 ore 07:52
16.05.2020 ore 07:32

Manifestanti dispersi a Berna, Basilea e Zurigo

Gli agenti hanno disperso i gruppi che intendevano manifestare contro le misure decise dal Governo per far fronte alla pandemia di Covid-19
sabato 16 maggio 2020 07:30

La polizia è intervenuta nel pomeriggio a Berna e a Basilea e ha disperso i gruppi che intendevano manifestare contro le misure decise dal Governo per far fronte alla pandemia di Covid-19.

L'Italia intende riaprire le frontiere dal 3 giugno, sempre che la situazione sanitaria lo consenta. La prossima settimana, nell'ambito di colloqui bilaterali, Berna e Roma discuteranno come muoversi, ha indicato stamane la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

In Svizzera e nel Liechtenstein sono stati registrati 58 nuovi casi di coronavirus nell'arco di 24 ore. Lo ha annunciato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Le autorità cantonali ticinesi hanno aggiornato sabato i dati relativi alla diffusione della pandemia. Attualmente di registrano 3’280 contagi (1 caso in più di ieri), stabile per contro il numero dei decessi a 341.

Negli Stati Uniti sono 1'680 morti per il virus in un giorno, un bilancio leggermente superiore rispetto agli ultimi giorni. Le nuove infezioni riscontrate in 24 ore sono 26'000, per un totale ormai di 250'000 casi ufficialmente registrati.

La cronaca di ieri

I dati sempre aggiornati

Giorgia Mantegazza, Joe Pieracci, Elena Boromeo, Marco Petrelli

16.05.2020 ore 23:54
In Francia riappaiono i gilet gialli

In Francia l’allentamento del lockdown ha favorito il ritorno sulle piazze dei gilet gialli e a poco è servito l’avvertimento del ministro degli interni Castaner sulla proibizione di riunirsi in gruppi superiori alle dieci persone. I gilet gialli oggi sono apparsi a Parigi, Lione, Marsiglia, Montpellier e Strasburgo. Anche se il loro numero non è più quello di un tempo. A Parigi la polizia ha effettuato due arresti, a Toulouse i negozianti li hanno osteggiati con una contro- manifestazione, mentre a Strasburgo una quarantina di loro si è vista consegnare la copia di un avviso alla magistratura.

16.05.2020 ore 23:29
Varsavia, basta quarantena per i frontalieri della sanità

Alcune centinaia di medici e infermieri polacchi possono tornare ad esercitare la loro attività lavorativa in Germania senza più doversi sottoporre a una quarantena quando rientrano in patria. L’alleggerimento deciso sabato dalle autorità di Varsavia è stato accolto con soddisfazione dai tre Länder tedeschi che confinano con la Polonia, tanto che il governo del Meclemburgo-Pomerania anteriore ha subito tagliato i sussidi riconosciuti ai pendolari della sanità polacchi durante il lockdown.

16.05.2020 ore 23:08
Barbieri in piazza nel Michigan

Il movimento anti-lockdown lancia una nuova azione di protesta nel Michigan (USA), lo stato ove è nata la resistenza alle misure anti-coronavirus. Con l’operation haircut, mercoledì, la Michigan Conservative Coalition invita barbieri e parrucchieri, a tagliare i capelli gratis ai loro clienti nel prato davanti alla sede del Congresso dello stato. Intervistato da Fox News, l’emittente conservatrice che sta dando ampio risalto alle proteste anti-lockdown, uno degli organizzatori della manifestazione ha ricordato come le autorità abbiano tolto la licenza a un barbiere 77enne che nei giorni scorsi aveva sfidato l’ordine di chiusura, riaprendo il suo negozio con la ‘protezione’ di uomini armati appartenenti ad una milizia di estrema destra. La governatrice democratica Gretchen Whitmer, giovedì, ha esteso fino al 28 maggio l’ordine di rimanersene in casa.

16.05.2020 ore 22:14
L'Italia riapre palestre e cinema

Il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, ha annunciato questa sera nuovi allentamenti alle restrizioni anti-coronavirus. Dal 25 maggio riapriranno palestre, piscine e centri sportivi, mentre dal 15 giugno anche cinema e teatri. “Non possiamo aspettare il vaccino”, ha detto il premier, sottolineando che gli sforzi fatti fino ad ora “hanno dato i risultati attesi, quindi si può ripartire”.

16.05.2020 ore 22:06
Allo studio in Nigeria la tisana malgascia

Il presidente nigeriano Muhammadu Buhari ha ricevuto in dono oggi dal suo omologo della Guinea Bissau una tisana malgascia che, stando ad Umaro Sissoco Embalo, ma non secondo l’OMS, funzionerebbe da rimedio contro il coronavirus. Buhari ha promesso che non ne farà uso prima di averla fatta testare dall’autorità sanitaria nazionale. In Nigeria, fino ad oggi, si contano 5’400 malati di Covid-19, con 171 morti. Nel Madagascar intanto, dove la tisana è distribuita alla popolazione quale rimedio contro la malaria, il presidente Andry Rajoelina ha respinto con sdegno i dubbi sull’efficacia della tisana a base di artemisia, denunciando quello che ritiene un atteggiamento condiscendente nei confronti della medicina africana. Un atteggiamento possibilista nei confronti della tisana è invece stato comunicato dal Ciad che intenderebbe somministrare la tisana ai malati di Covid-19 alla stregua di un integratore alimentare.

16.05.2020 ore 21:46
Negozi pieni nel primo sabato di riaperture

Oggi è stato il primo sabato di riapertura dei centri commerciali dopo la chiusura imposta dal coronavirus. A Grancia c’erano lunghe code e parcheggi occupati. La maggior parte dei commercianti fa un bilancio positive di questa prima settimana di “fase due”.

16.05.2020: Assalto ai negozi
16.05.2020 ore 20:30
OMS: "Non disinfettate le strade"

Spruzzare disinfettanti lungo le strade o nei mercati è sconsigliato dall’Organizzazione mondiale della sanità che anzi, in un documento pubblicato oggi, ne evidenzia i rischi per la salute. Una simile procedura, praticata in Cina ma anche in altri paesi, non è indicata per uccidere il Covid-19 o altri agenti patogeni, spiega l’OMS, perché il disinfettante è inattivato dallo sporco e dai detriti presenti in gran quantità su queste superfici che non è possibile pulire manualmente. Inoltre, spiega l’Oms, irrorare superfici porose come marciapiedi e passerelle non pavimentate, sarebbe ancora meno efficace. L’OMS ricorda infine che le strade e i marciapiedi, non sono considerati serbatoi di infezione per Covid-19 e che spruzzare disinfettanti all’aperto può essere dannoso per la salute.

16.05.2020 ore 20:21
Manifestano a Londra, arrestati in 19

La polizia londinese ha arrestato oggi 19 persone che stavano deliberatamente e ostinatamente violando il divieto di assembramento, per protestare contro le misure di contenimento decise dal governo contro il Covid-19. I dimostranti si erano riuniti in zona Hyde Park e non mostravano di volersi disperdere. La polizia, in altre parole, spiega di non ha avuto alternative. Ma in tutti gli altri casi un semplice richiamo verbale sarebbe bastato per ristabilire l’ordine.

16.05.2020 ore 20:09
Niente alleggerimenti nello Zimbabwe

Il presidente Emmerson Mnangagwa ha annunciato che non vi saranno allentamenti di alcun genere nella lotta al coronavirus decisa lo scorso 30 marzo. Soddisfatto per essere riuscito a mantenere bassi i dati del contagio, Mnangagwa ha confermato che fino ad oggi nello Zimbabwe si contano solo 42 casi di contagio, quattro dei quali deceduti, a fronte di 25’000 persone sottoposte a tampone. Faremo un nuovo punto della situazione tra due settimane, ha concluso il presidente di un paese messo in ginocchio da una crisi economica che ha ridotto al minimo il suo sistema sanitario.

16.05.2020 ore 20:02
Meno di 100 morti oggi in Francia

Nelle ultime 24 la francia ha registrato 96 morti di coronavirus (27’625 dall’inizio di marzo) e una sensibile diminuzione dei ricoverati in cure intensive (meno 71 ricoverati rispetto a ieri). In calo anche il numero dei ricoverati in ospedale a causa della pandemia 19’432 oggi, rispetto ai 22’614 di una settimana fa). Dall’inizio della pandemia gli ospedali francesi hanno congedato giudicandole guarite 61’066 persone ammalatesi di Covid-19.

16.05.2020 ore 19:51
Anche il Congo allenta la stretta

A partire da lunedì anche il Congo ha deciso di allentare per gradi e zone, le misure introdotte nella lotta al coronavirus, ma senza ancora aprire le frontiere o ridurre l’isolamento dal resto del paese delle due città principali, Brazzaville e Pointe-Noire. Anche il traffico aereo, terrestre, fluviale e marittimo rimarrà possibile solo per le merci. Mentre l’insegnamento nelle scuole (Università esclusa) riprenderà gradualmente e nelle classi di fine cliclo.

16.05.2020 ore 18:53
A Ginevra la fila dei bisognosi si allunga

La distribuzione di pacchi con beni di prima necessità, a Ginevra, è sempre più richiesta. Nella giornata di oggi ne sono stati consegnati 2’600: quasi il doppio rispetto a sabato scorso (1’683). Le prime persone si sono messe in fila già alle 4.30 del mattino, quando l’apertura era prevista alle 9.00, ha fatto sapere Silvana Mastromatteo, responsabile della piccola associazione Caravane de la Solidarité. La coda ha raggiunto oltre un chilometro. Tra le persone in attesa tanti lavoratori irregolari dell’ambito domestico e della ristorazione, a cui la pandemia ha bruscamente interrotto i guadagni.

Povertà in fila a Ginevra

Le distribuzioni di cibo hanno portato alla luce gli invisibili. Chi sono? Perché non ce la fanno? E Ginevra è un caso particolare?

16.05.2020 ore 18:53
Ancora 1 morto e 465 nuovi contagi a Singapore

Singapore registra 465 nuovi casi di contagio da coronavirus, ad annunciarlo oggi è stato ilo ministro della salute precisando che dall’inizio della pandemia i contagiati nella città-stato hanno raggiunto il numero di 27’353. la maggior parte dei nuovi casi è stata riscontrata tra i lavoratori stranieri alloggiati nei dormitori, mentre solo quattro tra i residenti. Relativamente basso infine è il numero dei morti: 22. Singapore, di fatto, aveva sconfitto il Covid-19, ma ora è alle prese con una temuta seconda ondata.

16.05.2020 ore 18:23
L'Italia registra altri 153 morti

Si fa meno pesante il bilancio delle vittime di Covid-19 in Italia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 153 decessi, contro i 242 del giorno precedente. Si tratta del numero più basso dall’inizio del lockdown. I nuovi contagi sono 875, in leggero aumento rispetto a ieri (789).

16.05.2020 ore 18:14
Germania, in migliaia contro le misure anti Covid-19

Diverse migliaia di dimostranti sono scesi in piazza oggi in una dozzina di città tedesche per manifestare contro le misure adottate dalle autorità nella lotta alla diffusione del Covid-19. A Monaco di Baviera un migliaio di manifestanti si è riunito sul prato dell’Oktoberfest, mentre a Stoccarda coloro che hanno manifestato contro le limitazioni anti-coronavirus, hanno raggiunto il numero di 5’000. Le manifestazioni sono state indette sia dai gruppi della sinistra, sia falle formazioni di destra. Nell’opinione pubblica intanto i manifestanti raccolgono simpatia, se è vero che come rivela un recente sondaggio, un interpellato su quattro si schiera con i manifestanti.

16.05.2020 ore 18:05
Ancora 157 morti oggi a New York

Nello Stato di New York sono stati registrati nelle ultime 24 ore 157 nuovi decessi da coronavirus, rispetto ai 132 della precedente rilevazione. Il numero dei ricoveri, ha detto il governatore Andrew Cuomo, è in calo, così come quello dei nuovi casi di contagio, che sono stati 400.

16.05.2020 ore 18:01
Kreuzlingen, torna l'ordine nei giardini di riparto

Tra i molti tedeschi felici di poter tornare a varcare la frontiera con la Svizzera, dalla scorsa mezzanotte, ci sono anche le centinaia di affittuari tedeschi dei giardini di riparto situati alla periferia di Kreuzlingen (TG). Le erbacce che hanno invaso i loro orti, nel frattempo, arrivano all’altezza dei fianchi, ma tutto è bene ciò che finisce bene, ammettono gli appassionati di orticoltura tedeschi, che coltivano con grande passione un pezzo di campagna che pur trovandosi sul suolo svizzero, appartiene da sempre alla città di Costanza. L’uso degli orti del Tägermoos è regolato da una convenzione internazionale, ma la chiusura della frontiera causata dalla pandemia di Coronavirus aveva impedito agi appassionati del riparto di dedicarsi al loro hobby. Oltretutto in primavera.

16.05.2020 ore 17:29
Spagna, ancora un mese di stato d'emergenza?

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez intende chiedere al parlamento il rinnovo, per un altro mese, dello stato di emergenza attualmente in vigore fino al 23 maggio. Sanchez ha assicurato che questa sarà “l’estensione finale” dello stato di emergenza in vigore da due mesi. “Ma se il governo valuterà che lo stato di emergenza potrà essere revocato prima, allora lo faremo”, ha assicurato Sanchez.

16.05.2020 ore 17:17
Viaggi, ecco cosa si può fare

“In linea di principio, tutti i viaggi non necessari vanno evitati”, dice l’Amministrazione federale delle dogane. In particolare, fare la spesa oltre confine resta vietato. Dal 15 giugno, se la situazione epidemiologica lo consentirà, i viaggi a scopo turistico saranno nuovamente possibili in maniera bilaterale tra Svizzera, Germania, Austria e Francia. Per quanto riguarda l’Italia, se Roma dovesse confermare la decisione di riaprire le frontiere ai turisti stranieri dal 3 giugno, vorrà dire che gli svizzeri potranno recarsi nella Penisola.

Per i turisti italiani, invece, bisognerà aspettare la decisione di Berna. Attualmente, l’ingresso nella Confederazione è permesso soltanto ai cittadini svizzeri o ai titolari di permessi di soggiorno (L, B, C), nonché ai frontalieri. Per l’uscita dal Paese, invece, non ci sono limitazioni.

Keller-Sutter: "Sull'Italia decideremo"

Roma vuole riaprire le frontiere dal 3 giugno, la Confederazione frena. Viaggi, ecco cosa si può fare

16.05.2020 ore 17:10
Cina, aviazione civile in ripresa

Il numero dei voli dell’aviazione civile di un solo giorno, in Cina, è tornato venerdì a superare il numero di 10’000. Non capitava dal 1° febbraio. Venerdì, per la precisione, ne sono stati registrati 10’262, recuperando al 60% del livello prima dello scoppio della pandemia di Covid-19. Dall’inizio della crisi il numero di voli di un solo giorno più basso è stato segnalato il 13 febbraio, con 3’931.

16.05.2020 ore 17:01
Il Kenya chiude le frontiere con la Somalia e la Tanzania

Nell’ambito delle misure per contenere la diffusione del contagio da coronavirus il presidente del Kenya ha deciso la chiusura dei confini con la Somalia e la Tanzania. A partire dalla mezzanotte Kenyatta ha vietato i movimenti di persone attraverso i confini con i due paesi per 21 giorni. Le aree di confine, ha aggiunto, sono divenute motivo di “grave preoccupazione” per le autorità. Per quanto riguarda il movimento delle merci, tutti gli autisti di camion verranno sottoposti a test obbligatori e il loro ingresso in Kenya sarà consentito solamente se risulteranno negativi. Il Kenya ha finora registrato 850 casi di contagio, con 50 decessi e 301 guarigioni.

16.05.2020 ore 16:52
Manifestazioni disperse a Zurigo, Berna e Basilea

Una manifestazione contro le misure di lotta alla diffusione del coronavirus è stata dispersa oggi sulla Sechseläutenplatz di Zurigo. Come sabato scorso, ma questa volta con meno esitazioni, la polizia ha impedito ogni assembramento.

Anche a Winterthur le forze dell’ordine sono intervenute per far rispettare il divieto di assembramenti e una persona è stata arrestata. Stesso copione a Berna e a Basilea, dove la polizia è intervenuta sulla Piazza federale, all’Allmend e sulla Münsterplatz.

16.05.2020 ore 16:25
Lothar Wieler: "No al vaccino obbligatorio"

Il presidente dell’Istituto Robert Koch, l’istituto di salute pubblica in Germania, è contrario all’obbligatorietà di un futuro vaccino contro il Covid-19. “Non abbiamo nessuna ragione di pensare ad una vaccinazione obbligatoria”, ha detto Lothar Wieler, parlando oggi nella città settentrionale Schwerin, aggiungendo di ritenere che i cittadini avranno sicuramente l’intelligenza di capire che quando ci sarà un vaccino sicuro, questo sarà un bene per la loro salute.

Nelle scorse settimane all’Istituto Robert Koch è stato creato un gruppo di lavoro che sarà concentrato a determinare quali settori della popolazione potranno vaccinarsi e come, una volta che si avrà il vaccino contro il coronavirus.

16.05.2020 ore 16:06
Chi è Anders Tegnell? L'architetto del no lockdown svedese

In Svezia è idolatrato come un divo del cinema o un campione del calcio. Immancabile presenza quotidiana sui media nazionali, c’è chi si è spinto persino a tatuarsi sul corpo il suo volto.


L'architetto del no lockdown

In poche settimane Tegnell, l’epidemiologo a capo dell’Agenzia di Sanità svedese, è diventato una star mondiale

16.05.2020 ore 16:03
Fuori uso i supercomputer del Poli

I supercomputer Leonhard ed Euler del Politecnico federale di Zurigo, situati a Zurigo e rispettivamente a Lugano, sono inaccessibili ai ricercatori da venerdì scorso in seguito ad una serie di attacchi informatici segnalati anche da altri atenei europei. I computer del Poli continuano a funzionare, ma in attesa dell’adozione di contromisure adeguate rimarranno isolati per i giorni o le settimane che ci vorranno per rimetterli in sicurezza. Secondo fonti giornalistiche gli attacchi potrebbero essere legati alla pandemia da coronavirus e in particolare, alle ricerche sul vaccino.


16.05.2020 ore 15:36
Africa, superati i 78'000 casi

Le persone contagiate dal coronavirus in Africa sono più di 78’000 (+2’630). Secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie dell’Unione Africana. I guariti sono invece 29’452. Il Paese più colpito nel continente è il Sudafrica, con 13’500 casi confermati e 247 morti. Nell’Africa centrale è il Camerun ad aver registrato il maggior numero di morti (139). Per quanto riguarda l’Africa orientale è invee il Sudan ad aver registrato il numero più alto (91).

16.05.2020 ore 15:18
L'Italia guarda alla frontiera

La riapertura delle frontiere, i debiti di Campione d’Italia, la tassazione per i frontalieri in smart working, questi alcuni dei temi nell’intervista al senatore Alessandro Alfieri

L'Italia guarda alla frontiera

La riapertura delle frontiere, i debiti di Campione d'Italia, la tassazione per i frontalieri in smart working, questi alcuni dei temi nell'intervista al senatore Alessandro Alfieri

16.05.2020 ore 14:39
Oltre 9'000 morti in Belgio

Le persone morte a causa del coronavirus in Belgio sono 9’005, con 47 morti in più nelle ultime 24 ore. Lo hanno dichiarato sabato le autorità belghe. il 48% dei decessi è stato registrato in ospedale, il 51 in casa di cura. I casi totali sono 54’989 (+345).

16.05.2020 ore 14:18
Keller-Sutter: "Si tratta di una decisione unilaterale dell'Italia"

L’Italia intende riaprire le frontiere dal 3 giugno, sempre che la situazione sanitaria lo consenta. “Si tratta di una decisione unilaterale dell’Italia di cui prendo atto”, ha dichiarato la consigliera federale Karin Keller-Sutter alla radio svizzerotedesca SRF.

Gli Stati membri dello spazio Schengen non sono stati informati in merito. “La Svizzera deciderà autonomamente se consentire l’ingresso di persone provenienti dall’Italia”, ha aggiunto la ministra di giustizia e polizia. “Abbiamo avuto contatti con l’Italia la settimana scorsa, ma non si è parlato di questa riapertura”.

Keller-Sutter: "Sull'Italia decideremo"

Roma vuole riaprire le frontiere dal 3 giugno, la Confederazione frena. Viaggi, ecco cosa si può fare

16.05.2020 ore 14:08
In Spagna 102 nuovi decessi, è la cifra più bassa da due mesi

Il numero di decessi giornalieri in Spagna scende a 102. Questa è la cifra più bassa dal 18 marzo. In totale, i casi sono 230’698 (539 nelle ultime 24 ore), 27’563 morti e oltre 146’000 persone sono guarite dall’inizio della pandemia. Il presidente spagnolo, Pedro Sánchez, ha annunciato sabato che il Governo chiederà una nuova e “ultima estensione dello stato di allarme di un mese”.

16.05.2020 ore 13:30
Svizzera: 58 nuovi casi in un giorno

In Svizzera e nel Liechtenstein sono stati registrati 58 nuovi casi di coronavirus nell’arco di 24 ore. Lo ha annunciato oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).


In un giorno 58 nuovi casi

Ieri erano stati segnalati 51 nuovi casi, giovedì 50 e da lunedì tra i 30 e i 40 al giorno. Complessivamente sono 30'612


16.05.2020 ore 12:53
Svizzera-Italia, Gobbi: "Preoccupati"

Sul fronte ticinese l’ipotesi riapertura con l’Italia è una sorpresa solo in parte. La principale preoccupazione per il presidente del Governo, Norman Gobbi, rimane di carattere sanitario e verte sulle conseguenze che questa apertura potrebbe avere per la situazione epidemiologica nel cantone.

“La situazione non è chiara. Non abbiamo ancora il testo definitivo del decreto. E dovremo capire quale tipo di misure mantenere al confine. Perché in Italia la situazione si sta calmando, ma è ancora molto più calda rispetto a quella di Svizzera, Austria o Germania”, dice.

“Conosciamo bene la difficoltà a ricostruire i contatti in caso di nuovi contagi e questo evidentemente ci preoccupa”, aggiunge.


RG 12.30 del 16.05.2020 Il servizio di Amanda Pfaender
16.05.2020 ore 12:07
Bach: Berna e Roma discuteranno come muoversi

L’Italia intende riaprire le frontiere dal 3 giugno, sempre che la situazione sanitaria lo consenta. La prossima settimana, nell’ambito di colloqui bilaterali, Berna e Roma discuteranno come muoversi, ha indicato stamane la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

“L’Italia sembra intenzionata ad allentare le restrizioni in entrata a partire dal 3 giugno”, ha rilevato sabato il portavoce della SEM, Daniel Bach. Aggiungendo che sono stati presi contatti con le autorità italiane.

RG 12.30 del 16.05.2020 Il servizio di Paola Latorre
16.05.2020 ore 11:56
Un vaccino sperimentale protegge sei macachi

Una dose di un vaccino sperimentale contro la Sars-CoV, ha protetto sei macachi dalla polmonite causata dal virus. Lo nota uno studio pubblicato su “bioRxiv”, dal National Institute of Health britannico con l’Uni di Oxford. I risultati non sono ancora stati sottoposti a “peer review” ma vengono condivisi per aiutare la comunità scientifica nella lotta al nuovo coronavirus. “I sei macachi che hanno ricevuto il vaccino 28 giorni prima di essere infettati da SARS-CoV-2 sono stati confrontati con tre non vaccinati. Gli animali vaccinati non hanno mostrato segni di replicazione, avevano livelli più bassi di malattie respiratorie e nessun danno polmonare”.

16.05.2020 ore 11:35
Iran, protesta solo in auto

Scendere in piazza per protestare contro Israele sarà consentito in Iran, ma solo con l’uso dell’automobile. Lo ha dichiarato il presidente iraniano Hassan Rohani, affermando che si tratta di una misura utile a contenere la diffusione del Covid-19. Da tradizione, in Iran il giorno di al-Quds, ultimo venerdì di Ramadan, sono tantissime le persone che scendono in piazza per protestare contro l’annessione di Gerusalemme est da parte di Israele, nel 1967. Con un discorso alla TV di Stato, Rohani ha spiegato che quest’anno saranno permessi solo i convogli in auto e che le strade percorribili saranno individuate dai Guardiani della Rivoluzione.

16.05.2020 ore 11:01
Ticino: 1 nuovo contagio e nessun morto

Le autorità cantonali ticinesi hanno aggiornato i dati relativi alla diffusione della pandemia. Attualmente di registrano 3’280 contagi (1 caso in più di ieri), stabile per contro il numero dei decessi a 341. Sei invece le persone in più dimesse dagli ospedali, che ora sono 870.

16.05.2020 ore 10:45
Dogane: Germania e Austria, controlli ancora in vigore

Dalla scorsa mezzanotte sono di nuovo aperti i valichi di frontiera tra Svizzera, Germania e Austria. I controlli sono comunque ancora in vigore, poiché l’ingresso nella Confederazione per motivi puramente turistici o per lo shopping e il rifornimento di carburante rimane vietato.

La maggior parte delle barriere ai valichi chiusi per la pandemia sono state rimosse dalle autorità di frontiera competenti e il lavoro dovrebbe essere completato nel corso della giornata, ha indicato stamane l’Amministrazione federale delle dogane (AFD) in una nota.

I controlli saranno basati sul rischio, ha aggiunto l’AFD, precisando che può continuare a rifiutare l’ingresso alle persone che non soddisfano i requisiti.

Germania e Austria: frontiere ufficialmente aperte

L'ingresso nella Confederazione non è però permesso a tutti: il turismo degli acquisti rimane vietato

16.05.2020 ore 10:25
Russia: 9’200 nuovi casi

La Russia ha segnalato 9’200 nuovi casi confermati del nuovo coronavirus, in calo rispetto ai 10’598 nuovi casi segnalati il giorno precedente. La taskforce russa per il coronavirus ha dichiarato che il numero complessivo di casi a livello nazionale è stato di 272’043. Ha aggiunto che 119 persone sono morte nelle ultime 24 ore, portando il numero ufficiale di morti del virus a 2’537.

16.05.2020 ore 10:20
Trump: "Lavoriamo ad un vaccino gratis per tutti"

L’Amministrazione USA ‘’sta cercando’’ di ottenere un vaccino per il coronavirus che sia gratuito per tutti. Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump incontrando i giornalisti alla Casa Bianca, affermando che ‘”stiamo lavorando a questo”.

16.05.2020 ore 10:12
Italia, le Regioni possono riaprire autonomamente

Conte: "Siamo entrati in un nuovo corso"

Carta bianca alle Regioni per ripartire: dal 18 maggio in Italia via libera a negozi, bar, ristoranti e parrucchieri. Il 3 giugno riaprono anche le frontiere

16.05.2020 ore 09:59
Maechler: "no" ad ulteriori fondi dalla BNS

Andrea Maechler, della direzione della Banca nazionale svizzera (BNS) respinge le richieste di vari partiti politici che auspicano un maggiore contributo dell’istituto per coprire parte dei costi miliardari generati dalla pandemia.

16.05.2020 ore 09:58
Riparte la Bundesliga

Riparte oggi la Bundesliga: dopo il lungo stop causato dall’emergenza coronavirus, uno dei primi 5 campionati europei fa da apripista di un nuovo inizio per il calcio del Vecchio continente.

La 26esima giornata del massimo campionato tedesco vedrà oggi i primi 6 match a porte chiuse, si apre alle 15.30 con l’atteso derby della Ruhr tra Borussia Dortmund e Schalke.

Tutti a caccia del Bayern capolista, quando mancano 9 giornate al termine della stagione i bavaresi guidano la classifica con 55 punti, a 51 il Borussia Dortmund seguito da Lipsia a 50.

16.05.2020 ore 08:41
Impatto Covid-19 sul morbillo

Le emergenze sanitarie non si fermano con il Covid-19, a partire dall’epidemia di morbillo che continua a diffondersi in diversi Paesi dell’Africa Subsahariana. È la preoccupazione di Medici Senza Frontiere (MSF) che osserva come nella Repubblica Democratica del Congo, come in altri Paesi, le misure di prevenzione della pandemia stiano influenzando gli sforzi per tenere altre malattie letali sotto controllo. “L’attuazione di misure preventive anti Covid-19 è fondamentale”, dichiara Emmanuel Lampaert, capomissione di MSF. “Sfortunatamente, queste misure stanno avendo un impatto negativo sulla risposta all’epidemia di morbillo”.

16.05.2020 ore 08:33
La Camera degli Stati Uniti approva il voto da remoto

Per la prima volta dopo 123 anni, la Camera degli Stati Uniti permetterà ai suoi membri di votare da remoto. La decisione, che è temporanea, è stata presa nel pieno dell’emergenza causata dal coronavirus per limitare le possibilità di contagio.

16.05.2020 ore 08:23
USA: piano di aiuti a famiglie e imprese, manca la firma repubblicana

A Washington la Camera dei rappresentanti, a maggioranza democratica, ha approvato un massiccio piano di aiuti finanziari a famiglie e imprese per 3’000 miliardi di dollari. Un progetto di legge nato morto, hanno dichiarato i repubblicani e lo staff del presidente Donald Trump, la cui firma è necessaria per l’entrata in vigore. Prima del passaggio al Senato il testo potrebbe essere oggetto di una trattativa tra i due partiti, in piena contesa anche per l’appuntamento elettorale di novembre.

16.05.2020 ore 07:52
Germania, 620 nuovi casi

La Germania ha registrato 620 nuovi casi di contaminazione da coronavirus in 24 ore, portando il totale a 173’772. Questi sono i dati riportati sabato dal Robert Koch Institute , l’organizzazione tedesca responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive . Secondo la stessa fonte, i morti sono in totale 7’881 (+57).

16.05.2020 ore 07:36
Air Canada licenzia metà del personale

Air Canada annuncia il licenziamento della metà del personale a causa della drastica riduzione dell’attività per la pandemia. 20’000 persone potrebbero perdere il posto di lavoro. La compagnia non prevede un ritorno alla normalità a breve.

16.05.2020 ore 07:32
Nuova impennata di casi in Brasile

In Brasile si registra una nuova impennata di casi covid 19: 15’000 in un giorno. La progressione dei morti è di 824. Dati diffusi dal ministero della salute di Brasilia, poco dopo la comunicazione delle dimissioni del suo titolare il ministro Nelson Teich. A meno di un mese dalla nomina, in piena emergenza coronavirus, Teich lascia dunque l’incarico. I media locali parlano di divergenze col presidente Jair Bolsonaro.

16.05.2020 ore 07:31
Sale il bilancio dei morti negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti sono 1’680 morti per il virus in un giorno, un bilancio leggermente superiore rispetto agli ultimi giorni. Le nuove infezioni riscontrate in 24 ore sono 26’000, per un totale ormai di 250’000 casi ufficialmente registrati.