La riunione mafiosa filmata a Frauenfeld
La riunione mafiosa filmata a Frauenfeld (Carabinieri)

'Ndrangheta, due condanne

Quattordici e dodici anni a due esponenti della "locale" di Frauenfeld, processati in Calabria

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il processo di Reggio Calabria contro i due presunti 'ndranghetisti della cosiddetta “locale” di Frauenfeld, nel canton Turgovia, si è concluso con la condanna del duo. Al 66enne boss Antonio Nesci sono stati inflitti 14 anni di carcere. Al 61enne sodale Raffaele Albanese 12. Entrambi i cittadini svizzeri di origine italiana sono stati riconosciuti colpevoli di associazione a delinquere di stampo mafioso. Per loro il procuratore aveva chiesto condanne a 16 e 14 anni.

I due erano stati arrestati lo scorso anno nell’ambito dell’operazione Helvetia. L’indagine aveva confermato la presenza da circa 40 anni di una cellula mafiosa strutturata a Frauenfeld ricostruendone l’organizzazione, l’appartenenza alla 'ndrina Mazzaferro in Calabria e i contatti con altra clan malavitosi in Italia e Germania.

La rete degli inquirenti italiani e svizzeri si era chiusa il 22 agosto 2014 quando erano state fermate 18 persone tutte presunte affiliate al Locale impiantano nel canton Turgovia in seno al quale si discuteva anche di omicidi e venivano gestite varie attività illecite (dalle estorsioni agli stupefacenti). Per Nesci e Albanese le manette erano scattate in Italia. Per gli altri 16 in Svizzera.

Diem

Dal TG20:

Da Reggio Calabria, Philipp Zahn

Da Reggio Calabria, Philipp Zahn

TG 00:36 di sabato 24.10.2015

L'analisi di Gianni Gaggini

L'analisi di Gianni Gaggini

TG 22:39 di venerdì 23.10.2015

Per saperne di più

'Ndrangheta in Svizzera

'Ndrangheta in Svizzera

LA 1, giovedì 5 marzo, 21:10

L'inchiesta "Quei bravi ragazzi di Frauenfeld" di Maria Roselli e Marco Tagliabue (05/03/15)

Condividi