Disinfezione e verifiche delle distanze nei ristoranti, in vista dell'imminente riapertura
Disinfezione e verifiche delle distanze nei ristoranti, in vista dell'imminente riapertura keystone
Momenti chiave
10.05.2020 ore 22:31
10.05.2020 ore 22:00
10.05.2020 ore 21:51
10.05.2020 ore 18:46
10.05.2020 ore 18:07
10.05.2020 ore 17:54
10.05.2020 ore 15:12
10.05.2020 ore 11:27

Nell'imminenza della "fase due"

Ancora due decessi in Ticino a causa del coronavirus. Nel mondo sono oltre 277'000. Lunedì la riapertura di scuole, ristorazione e di tutto il commercio al dettaglio
domenica 10 maggio 2020 07:24

Domani scuole, ristoranti, bar e tutti gli esercizi commerciali riapriranno, dopo la rimozione delle misure restrittive applicate per settimane a causa dell'emergenza coronavirus. La Svizzera si prepara così ad affrontare la "fase due" della gestione della crisi legata alla pandemia.

Intanto però il Covid-19 continua a mietere vittime: due decessi in più sono infatti stati registrati in Ticino, rispetto alla giornata di ieri. La progressione dei contagi nel cantone continua però a risultare limitata, con 5 casi in più nelle ultime 24 ore. In tutta la Svizzera, dopo l'accertamento di altri 54 contagi, i casi d'infezione finora registrati sono 30'305.

A livello internazionale, dall'inizio della pandemia di coronavirus sono state più di 4 milioni le persone risultate positive al Covid-19, tre quarti delle quali registrate in Europa e Stati Uniti. Il bilancio globale dei decessi ha invece toccato quota 277'127.

Anche in Svizzera le ripercussioni economiche della pandemia si faranno sentire per lungo tempo. Per il presidente della Banca nazionale svizzera Thomas Jordan, il Paese "dovrà sostenere i costi della crisi per gli anni a venire". Secondo una stima dell’esperto del mercato del lavoro George Sheldon, dell’università di Basilea, il tasso di disoccupazione dovrebbe salire al 4,8% in autunno.

La cronaca della giornata di ieri

I dati sempre aggiornati

di Elias Bernasconi, Alex Ricordi e Sandro Pauli

10.05.2020 ore 23:30
Johnson a Macron: quarantena non immediata

Boris Johnson ed Emmanuel Macron hanno chiarito stasera in una telefonata che “al momento” non è previsto l’obbligo della quarantena per i viaggiatori che dalla Francia entrano nel Regno Unito sullo sfondo dell’emergenza coronavirus. Lo riferisce Downing Street, precisando che i due leader si sono assicurati reciprocamente che ogni misura o regola introdotta da una parte o dall’altra sarà “concertata e reciproca”. Il primo ministro e il presidente hanno peraltro concordato sulla necessità di tenere sotto controllo il rischio di “un nuova trasmissione del virus dall’estero” a mano a mano che il contagio “decresce” all’interno dei rispettivi Paesi. In serata, in un discorso alla nazione, Johnson aveva preannunciato l’intenzione d’imporre in un prossimo futuro la quarantena a tutti i viaggiatori in arrivo in aereo nel Regno dall’estero, con sintomi o senza, ma senza indicare una data. Fonti governative di Londra hanno intanto confermato che la misura sarà introdotta dopo un ulteriore abbassamento del tasso di contagi oltremanica, nel giro di “alcune settimane”.

10.05.2020 ore 22:52
La pandemia accelera in America latina

Nuova accelerazione domenica della pandemia da coronavirus in America latina, dove in meno di 24 ore i contagi sono cresciuti di 18’000 unità, raggiungendo quota 361’593, mentre si sono aggiunti 1’300 morti per un totale complessivo di 20’149. È quanto si emerge da una statistica elaborata dall’ANSA per 34 nazioni e territori latinoamericani. Pur in assenza dei dati odierni che lo riguardano ancora non comunicati, il Brasile si conferma il Paese più colpito con 155’939 contagiati e 10’627 morti, seguito da Perù (67’307 e 1’889) e Ecuador (29’559 e 2’127).

10.05.2020 ore 22:31
#GrazieTicino

Fino alle 23.00 di domenica i colori del canton Ticino illumineranno la facciata di Palazzo delle Orsoline, sulla quale verrà proiettata la scritta #GrazieTicino. L’iniziativa è stata promossa da un privato cittadino per esprimere gratitudine verso la popolazione ticinese e tutte le persone che sono state impegnate per gestire l’emergenza legata alla diffusione del coronavirus.

10.05.2020 ore 22:00
Svizzera, cresce la povertà

In Svizzera sono bastati meno di due mesi per far scivolare nella povertà molte persone che si sono trovate senza un lavoro.

10.05.2020: Le conseguenze sociali della pandemia
10.05.2020 ore 21:51
La sfida del telelavoro

I pro e i contro del telelavoro analizzati dall’economista Amalia Mirante e da Nora Jardini Croci Torti, del consultorio giuridico donna.

10.05.2020: La sfida del telelavoro
10.05.2020 ore 20:31
Regno Unito, confinamento almeno fino al primo giugno

Nel Regno Unito il lockdown è stato prolungato almeno fino al primo giugno. Lo ha annunciato domenica sera il primo ministro Boris Johnson. “Sebbene siano stati fatti dei progressi, non abbiamo ancora soddisfatte tutte le condizioni che ho posto per un allentamento delle restrizioni. Quindi non è ancora il momento per porre fine al confinamento” decretato alla fine di marzo ha detto Boris Johnson. Il premier ha anche dichiarato di voler riaprire negozi e scuole elementari “già all’inizio di giugno” e alcuni bar e ristoranti all’inizio di luglio. Ha inoltre annunciato la sua intenzione di stabilire presto “una quarantena per le persone che entrano in questo paese in aereo”.

10.05.2020 ore 19:47
New York, timore per un'infiammazione pediatrica legata a Covid-19

Il sindaco di New York ha espresso la sua “grave preoccupazione” per l’aumento di casi di una sindrome che colpisce i bambini e che gli scienziati ritengono essere collegata a Covid-19. Trentotto casi di infiammazione pediatrica sono stati rilevati nella città e altri nove sono sotto inchiesta, ha aggiunto Bill de Blasio. In tutti lo Stato sono stati registrati tre decessi legati a questa malattia i cui sintomi sono febbre, eruzione cutanea, dolore addominale e vomito.

10.05.2020 ore 19:13
Incremento del 5% dei costi sanitari

Il peso del virus sui costi sanitari

In Svizzera i costi del settore sono aumentati del 5%. Ad incidere maggiormente sono state le cure in terapia intensiva

10.05.2020 ore 18:50
Singapore, "social distancing" attraverso un robot


Il robot che... tiene le distanze

Le autorità di Singapore hanno deciso di sguinzagliare un automa a forma di cane nei parchi per ricordare ai passanti il distanziamento sociale

10.05.2020 ore 18:46
A New York calano morti e ricoveri

Nello Stato di New York la pandemia di coronavirus continua a registrare una lenta tendenza al miglioramento: nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 207 contro i 226 del giorno precedente, i ricoveri 521 mentre il giorno precedente erano stati 572. Lo ha riferito il governatore Andrew Cuomo nel suo briefing quotidiano.

10.05.2020 ore 18:27
Nuovo minimo nel numero dei morti in Francia

Nuovo minimo nel numero dei morti in 24 ore per Covid-19 in Francia: da ieri sono 70 le vittime, 10 di meno rispetto alle 24 ore precedenti. Lo rende noto la Direzione generale della Sanità. Il totale sale a 26.380 vittime. Continua il trend positivo negli ospedali: i ricoverati sono 22.569, 45 in meno di ieri. I pazienti in rianimazione sono 2.776, 36 in meno di ieri.

10.05.2020 ore 18:07
Gran Bretagna, altri 269 decessi

I contagi diagnosticati in Gran Bretagna sono 219’000, con un aumento di 3’896 casi positivi nelle ultime 24 ore. Lo comunica domenica il Ministero della sanità britannico, confermando la flessione della curva dei contagi scesa sotto i 4’000 quotidiani. I morti censiti fra ospedali, case di riposo e altri ricoveri sono 269. Il totale dei decessi nel paese è di 31’855.

10.05.2020 ore 17:57
La Grecia estende il blocco dei campi migranti

La Grecia ha annunciato oggi che estenderà il confinamento imposto ai campi migranti da marzo, che originariamente doveva essere revocato domani, fino al 21 maggio. Il ministero non ha spiegato perché questa decisione sia stata presa sei giorni dopo l’inizio dell’allentamento delle misure restrittive imposte nel Paese per arginare la pandemia di coronavirus. Circa 100’000 richiedenti asilo sono attualmente bloccati in Grecia da quando gli altri Paesi europei hanno chiuso i loro confini nel 2016. I più sovraffollati sono i campi situati sulle isole vicino alla Turchia, con oltre 36’000 persone stipate in siti progettati per ospitarne 6’100.

10.05.2020 ore 17:54
Calano ancora i morti in Italia

Sono 165 i decessi registrati in Italia nelle ultime 24 ore, portando il bilancio totale delle vittime a 30’560. I nuovi casi di contagio sono 802. Il numero di persone positive al coronavirus nella penisola ha raggiunto quota 219’070, secondo i dati forniti dalla Protezione civile domenica.

10.05.2020 ore 17:34
USA, disoccupazione al 20% a metà estate

L’amministrazione Trump si aspetta una disoccupazione al 20% a metà estate ma confida di poter invertire questo record negativo: lo ha detto alla Cbs Kevin Hassett, ex presidente del Council of Economic Advisers della Casa Bianca ed ora collaboratore del presidente nella risposta alla pandemia di coronavirus.

10.05.2020 ore 17:22
In Germania risale l’indice di contagio

La diffusione del coronavirus in Germania potrebbe registrare un’accelerazione dal momento che gli ultimi dati ufficiali diffusi oggi dall’Istituto Koch indicano che l’indice RO - che misura la capacità di contagio - è salito a 1,1, ciò vuol dire che una persona positiva al covid-19 ne contagia in media 1,1. Perché l’epidemia sia considerata sotto controllo l’indice Ro deve rimanere sotto l’1. Solo lo scorso mercoledì il RO in Germania si era assestato allo0,65, inducendo la cancelliera Angela Merkel ad affermare che il Paese si era lasciato alle spalle la “fase uno”.

10.05.2020 ore 16:51
Le FFS intensificano la pulizia di treni e stazioni

Domani, nell’ottica del ritorno alla quasi normalità dell’orario, le Ferrovie federali svizzere (FFS) intensificano la pulizia di treni e stazioni: un migliaio di addetti alle pulizie saranno impiegati sui convogli anche durante il viaggio. Inoltre alle entrate delle stazioni saranno posti dei distributori di soluzione idroalcolica. Infine le mascherine, che le aziende di trasporto raccomandano di portare sui mezzi pubblici qualora non sia possibile mantenere la distanza di due metri, sono in vendita in differenti negozi delle stazioni in particolare edicole, farmacie e supermercati. Dovrebbe essere possibile acquistarle anche dai distributori automatici Selecta.

10.05.2020 ore 16:16
Gli scolari francesi potranno recarsi a Ginevra

Il passaggio alle frontiere è possibile ancora solo in forma ridotta a causa della crisi legata al coronavirus. Gli scolari che risiedono in Francia, vicino al confine svizzero, potranno però tornare in classe a Ginevra da domani. In seguito alla domanda del Consiglio di Stato ginevrino, le autorità federali hanno fornito l’autorizzazione per gli studenti e i loro accompagnatori, fra i quali gli autisti di scuolabus, per attraversare il confine, si legge in un comunicato odierno del governo ginevrino.

10.05.2020 ore 15:43
Assicurazione sanitaria a rischio per 25-43 milioni di statunitensi

Se la pandemia di coronavirus porterà la disoccupazione al 20%, da 25 a 43 milioni di americani potrebbero perdere la propria assicurazione sanitaria. Sono le previsioni di un rapporto redatto dalla Robert Wood Johnson Foundation e dall’Urban Institute. Negli Usa la copertura sanitaria è legata al lavoro, e finora 33,3 milioni di americani hanno perso l’occupazione. In alternativa esiste la rete del Medicaid, ma solo per le persone a basso reddito e i criteri di ammissione variano da Stato a Stato. Attualmente il tasso di disoccupazione nel Paese si attesta al 14,7%.

10.05.2020 ore 15:12
Deconfinamento, ore contate

In Svizzera e nei principali Paesi europei da domani scatteranno diverse misure di allentamento delle restrizioni anti-coronavirus

L'Europa che riapre

Da oggi, come in Svizzera, scatta ufficialmente la "fase 2" di deconfinamento in diversi Paesi europei

10.05.2020 ore 13:25
Crisi coronavirus in Italia, misure per il rilancio dell'economia

In Italia si precisa la portata delle misure predisposte per rilanciare l’economia dopo il severo impatto della crisi del coronavirus. Secondo l’agenzia ANSA è in predicato un maxi decreto composto da 258 articoli. I provvedimenti vanno da salute e sicurezza, al sostegno alle imprese e all’economia, alla tutela del risparmio e del settore creditizio. In evidenza la previsione di un credito d’imposta dell’80%, per un ammontare massimo di 80’000 euro, destinato alle spese di investimento necessarie per la riapertura in sicurezza delle attività economiche.

10.05.2020 ore 12:22
Religione, vie alternative per raggiungere i fedeli

Don Alberto, giovane prete di Busto Arsizio, ha trovato il modo per continuare ad interagire con i ragazzi dell’oratorio, creando contenuti su Youtube

Don Alberto, prete youtuber

Un giovane prete di Busto Arsizio durante il lockdown ha deciso di mantenere i contatti con i ragazzi del suo oratorio tramite il popolare social media

10.05.2020 ore 12:13
Regno Unito, pronto il sistema di tracciamento

Il Regno Unito è pronto a lanciare il sistema di allerta per la malattia Covid-19, che consentirà il tracciamento del virus e il livello di rischio. La novità, anticipata dalla BBC, dovrebbe essere annunciata questa sera dal premier britannico Boris Johnson nell’attesa conferenza stampa riguardo alle nuove fasi del lockdown. Il meccanismo dovrebbe prevede un indicazione del livello di rischio su una scala da 1 a 5, unito ad un sistema di allerte che vanno dal verde (livello 1) al rosso (livello 5) simile a quello utilizzato per informare il pubblico sul livello di minaccia terroristica.

10.05.2020 ore 11:40
Svizzera, rilevati altri 54 contagi

Altri 54 contagi da coronavirus sono stati computati in Svizzera nelle ultime 24 ore dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Si attesta così a 30’305 il numero complessivo dei casi d’infezione finora accertati a livello nazionale. Il Covid-19, sempre stando ai dati aggiornati stamani dall’UFSP, ha finora determinato in Svizzera e nel Liechtenstein la morte di 1’538 persone.

10.05.2020 ore 11:34
L'importanza dei provvedimenti di base

La diffusione del coronavirus in Svizzera sarebbe stata frenata prima del lockdown totale, con le semplici misure igieniche e di distanziamento sociale. A dimostrarlo uno studio del Politecnico di Zurigo

La crucialità di alcune semplici misure

Uno studio del Politecnico di Zurigo porta una luce nuova sulla diffusione del coronavirus in Svizzera

10.05.2020 ore 11:27
Spagna, altri 143 morti

In Spagna, altri 143 decessi causati dal coronavirus sono stati registrati nelle ultime 24 ore. Il bilancio delle vittime della pandemia sale così a 26’621 morti dall’inizio dell’emergenza nel paese. I contagi da Covid-19 accertati dalle autorità sanitarie sono intanto saliti a 224’390: l’incremento in un giorno è di 812 casi.

10.05.2020 ore 11:27
Per ritrovare la normalità serve una strategia

L’epidemiologo Alessandro Vespignani: “La risposta alle malattie infettive non deve guardare solo i numeri. Deve ascoltare anche coloro che usano dei modelli, perché il nemico rimane invisibile a lungo”

"Vinta la prima battaglia, non la guerra"

Intervista all’epidemiologo Alessandro Vespignani: "Se vogliamo tornare alla normalità servono strategia e pazienza"

10.05.2020 ore 10:48
Svizzera, le piscine attendono sviluppi

A causa della crisi del coronavirus, in Svizzera le piscine non saranno accessibili prima dell’8 giugno, ma l’attesa potrebbe anche protrarsi. I gestori, compresi quelli ticinesi, pensano piuttosto alla metà di giugno-inizio luglio. “Tutto è ancora un po’ vago. Aspettiamo un via libero chiaro e direttive più precise dal Consiglio federale”, ha detto Christian Barascud, presidente dell’Associazione delle piscine romande e ticinesi (APRT).

Attualmente solo il comune di Tramelan (Giura bernese), ha deciso di rinunciare definitivamente alla riapertura per quest’anno. Il presidente dell’APRT non è al corrente di provvedimenti analoghi altrove, né al sud delle Alpi né in Romandia. I responsabili dei vari impianti attendono la decisione del governo, che dovrebbe arrivare il prossimo 27 maggio.

10.05.2020 ore 10:32
Ticino, 2 nuovi decessi e 5 contagi

In Ticino sono 2 le persone ad aver perso la vita a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore. Il bilancio complessivo dei decessi è così salito a quota 340. I nuovi casi di contagio registrati sul territorio sono stati 5, per un totale di 3’265. Le persone dimesse dagli ospedali sono state invece 4, che alzano così il numero dei guariti a 847.

10.05.2020 ore 10:11
Russia quinto paese con più contagi al mondo

In Russia sono 11’012 i casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Il totale dei contagiati è così salito a 209’688, rendendo la Russia il quinto paese con più contagi al mondo. I nuovi decessi dovuti al Covid-19 sono invece stati 88, per un bilancio complessivo di 1’915 dall’inizio della crisi sanitaria.

10.05.2020 ore 09:05
Corea del Sud, i casi tornano a salire

Nelle ultime 24 ore la Corea del Sud ha registrato 24 nuovi casi di coronavirus, il dato giornaliero più alto dallo scorso 9 aprile. L’impennata dei contagi sarebbe legata ad un nuovo focolaio a Itaewon, il quartiere della movida della capitale Seul, che ieri ha indotto le autorità a chiudere nuovamente discoteche e pub. Secondo l’ultimo bollettino dell’università Johns Hopkins, in Corea del Sud si contano ad oggi 256 decessi e 1’874 casi di contagio.

10.05.2020 ore 08:52
Cina, nuovo caso di contagio a Wuhan

A Wuhan, focolaio della pandemia, dopo diverso tempo si torna a parlare di coronavirus. Secondo l’agenzia di stampa russa “Ria Novosti”, infatti, un nuovo paziente contagiato dal Covid-19 verserebbe in gravi condizioni. I dati aggiornati ad oggi parlano di 14 nuovi positivi sull’intero territorio cinese, 11 dei quali nella città-contea di Shulan, nella provincia di Jilin. La Cina torna così a registrare un numero di contagi in doppia cifra, fatto che non accadeva da 10 giorni.

10.05.2020 ore 08:07
Svizzera, Jordan: "Sostenere costi per gli anni a venire"

Thomas Jordan, presidente della Banca nazionale svizzera, ha dichiarato che l’attività economica elvetica è attualmente pari al 70-80% dei livelli normali, con costi che vanno dagli 11 ai 17 miliardi di franchi al mese

I costi miliardari della crisi

Per il presidente della BNS Thomas Jordan le ripercussioni economiche dell'emergenza coronavirus peseranno sugli anni a venire

10.05.2020 ore 07:53
Argentina, colloqui con i creditori per evitare il fallimento

L’Argentina continua ad affidarsi ai colloqui con i suoi creditori per evitare il fallimento dello Stato. Il presidente Alberto Fernandez ha annunciato su Twitter che lui e il ministro dell’Economia, Martin Guzman, proseguiranno il dialogo nonostante la scadenza di venerdì prossimo. Tre grandi gruppi di creditori hanno respinto il piano del governo per la ristrutturazione del debito pubblico, che richiederebbe loro di rinunciare a circa due terzi dei loro crediti (40 miliardi di dollari), dichiarandosi però pronti per ulteriori negoziati. Senza un accordo, il prossimo 22 maggio il governo rischia il fallimento.

10.05.2020 ore 07:44
La ristorazione alla vigilia della fase 2

L’approfondimento di Yara Rossi

Riconquistare il pubblico locale

Dubbi e speranze alla vigilia della riapertura di bar e ristoranti - Il futuro, per molti, è davvero una sfida

10.05.2020 ore 07:35
Stati Uniti, Fauci in isolamento volontario

Negli Stati Uniti il virologo Anthony Fauci, il volto più noto della task force della Casa Bianca contro il coronavirus, comincia un periodo di isolamento di 14 giorni dopo un contatto “a basso rischio” con una persona dello staff della Casa Bianca risultato positivo al test. Lo ha riferito lui stesso alla Cnn. Salgono così a tre gli esperti sanitari della task force in auto quarantena. Nel frattempo negli stessi Stati Uniti, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 1’568 decessi dovuti al Covid-19. I nuovi casi di contagio sono stati invece 25’621, che portano il totale ad oltre 1,3 milioni dall’inizio della pandemia.

10.05.2020 ore 07:31
Coronavirus, raggiunti i 4 milioni di contagi nel mondo

Il numero delle persone contagiate dal coronavirus nel mondo ha superato i quattro milioni, tre quarti dei quali registrati tra Europa e Stati Uniti. È quanto emerge da un conteggio dell’ Afp sulla base di dati forniti da fonti ufficiali. Secondo gli ultimi bilanci, il numero dei casi accertati nel mondo ammonta ad almeno 4’001’437. I morti sono 277’127. L’Europa è il continente più colpito (1’708’648 contagiati e 155’074 morti), seguito dagli Stati Uniti (1’305’44 casi e 78’20 decessi).