Immagine d'archivio (Keystone)

Notte polare in Svizzera

Nell'Altopiano centrale e orientale sono state registrate temperature tra -15 e -10 °C

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alcune parti della Svizzera hanno vissuto la notte più fredda dall'inizio dell'inverno, riferisce MeteoSvizzera su Twitter. Le temperature si sono abbassate bruscamente nei luoghi innevati dell'Altopiano centrale e orientale. "In queste regioni la colonnina di mercurio è scesa mercurio tra -15 e -10 °C", scrive MeteoSvizzera. All'aeroporto di Zurigo, sono stati misurati - 14 gradi intorno alle 2.00.

 

Dopo le abbondanti nevicate degli ultimi giorni sussiste un forte rischio di formazione di ghiaccio sulle strade e la visibilità è ridotta a causa della nebbia. A ovest dell'Altopiano, senza nevicate e con la presenza del vento, faceva molto più freddo, ha aggiunto MeteoSvizzera.

Secondo Meteonews, le temperature più basse registrate in pianura, sono stati i -17,9 gradi ad Hallau (SH) e i -16,3 gradi a Koppigen (BE). Freddo pungente anche in montagna, con -29,9 gradi sulla Glattalp (SZ) e -25,6 gradi a Samedan (GR).

Neve e freddo continuano a creare problemi ai trasporti pubblici. Il sito delle FFS segnala regolarmente le perturbazioni del traffico. Tutti i collegamenti della Matterhorn Gotthard Bahn tra Visp (VS) e Andermatt (UR) sono stati cancellati a tempo indeterminato a causa del rischio di valanghe. A causa delle forti nevicate, anche i collegamenti fra Zurigo-Tiemli e il colle dell'Uetliberg rimarranno interrotto fino al 17 gennaio.

ATS/YR
Condividi