422902203_highres.jpg
Disinfezione di un cinema in India keystone
Momenti chiave
31.07.2020 ore 19:23
31.07.2020 ore 18:53
31.07.2020 ore 18:07
31.07.2020 ore 16:59
31.07.2020 ore 15:51
31.07.2020 ore 10:33
31.07.2020 ore 10:09
31.07.2020 ore 10:04
31.07.2020 ore 09:42
31.07.2020 ore 08:01

OMS: record di nuovi contagi

È stata una giornata record per l'aumento dei contagi nel mondo e per le cattive notizie sull'economia di numerosi paesi - In Svizzera oltre 200 nuovi casi
venerdì 31 luglio 2020 07:17

La soglia dei 200 contagi quotidiani in Svizzera è stata superata per il secondo giorno consecutivo oggi, venerdì. Sono stati annunciati 220 nuovi casi, dopo i 220 della vigilia e i 193 di mercoledì). Numeri che hanno portato gli esperti della Confederazione ad auspicare che, ad approssimarsi della fine delle vacanze estive, l'obbligo dell'uso della mascherina nei negozi e negli spazi pubblici chiusi venga decretato da tutti i cantoni, seguendo l'esempio di Giura, Vaud e Ginevra. E proprio Ginevra, il cantone maggiormente colpito ultimamente, con oltre 200 contagi da inizio settimana, ha ordinato la chiusura dei locali notturni e varato nuove misure per bar e ristoranti, dove si potrà consumare piatti e bevande solo da seduti, servirà la mascherina per ogni spostamento e si dovranno lasciare i dati personali.

 

La cronaca di giovedì

L'obiettivo della Confederazione che sta valutando anche di prolungare il divieto di manifestazioni oltre le 1'000 persone (i cantoni si sono detti d'accordo) è che la situazione non torni ad essere fuori controllo, come in tante alte nazioni, a cominciare dagli Stati Uniti e dal Brasile.

E proprio a livello mondiale, oggi è stata una giornata record per il numero di contagi registrati: quasi 300'000 in una sola giornata.

I dati sempre aggiornati

di Diego Moles, Ludovico Camposampiero, Enrico Campioni, Stefano Pongan, Tomas Miglierina e Elena Boromeo

31.07.2020 ore 23:48
Oltre 52 mila nuovi casi in Brasile in 24 ore

Sono 2’662’485 casi confermati di COVID in Brasile, rispetto ai 2’610’102 di ieri. L’aumento è dunque superiore alle 52’000 unità. I morti sono 92’475, in crescita di 1212 unità rispetto a ieri. Il Brasile ha 209,5 milioni di abitanti.

31.07.2020 ore 23:11
USA: centinaia di bambini infettati in un campo estivo

Oltre 200 bambini hanno contratto il virus del COVID-19 dopo la partecipazione ad un campo estivo della YMCA ad High Harbor, in Georgia (USA). Lo rivela un rapporto del CDC (centre for disease control and prevention) l’autorità federale americana in materia di sanità pubblica, sulla base di test condotti a metà giugno. Su circa 500 minorenni partecipanti al campo, 231 sono risultati positivi ai test. Non è chiaro se alcuni casi si siano sviluppati fino a richiedere il ricovero in ospedale. La notizia giunge mentre è polemica su una eventuale riapertura delle scuole, fortemente auspicata dal presidente Trump

31.07.2020 ore 23:09
Young Boys, la polizia sorveglia i festeggiamenti

A Berna la polizia tiene sotto sorveglianza i festeggiamenti per la vittoria degli Young Boys. Le autorità hanno limitato l’accesso alla Aarbergergasse, dove molti tifosi si sono riuniti. “Comprendiamo la gioia, ma anche il coronavirus fa festa, quindi tenete le distanze”, ha twittato la polizia.

31.07.2020 ore 21:02
UE pronta a ordinare 300 milioni di dosi

La Commissione europea ha concluso un’intesa preliminare con il gruppo farmaceutico Sanofi per assicurarsi la fornitura di 300 milioni di dosi di un futuro vaccino contro il Covid-19 da destinare agli stati membri dell’Unione, che ha 450 milioni di abitanti. La Sanofi darà ai 27 un’opzione di acquisto per il vaccino attualmente in fase di sviluppo, non appena ne saranno dimostrate l’efficacia e l’innocuità. L’esecutivo europeo sta negoziando accordi simili anche con altre case farmaceutiche. Per farlo ha disposizione un fondo di emergenza da oltre 2 miiardi di euro. Sanofi, dal canto suo, ha già firmato insieme alla britannica GlaxoSmithKline un accordo da 2,1 miliardi di dollari con il governo degli Stati Uniti per la fornitura di 100 milioni di dosi.

31.07.2020 ore 19:23
OMS: oggi record di nuovi contagi

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) segnala che oggi si è registrato il maggior incremento giornaliero di casi di coronavirus: sono stati 292’527 in 24 ore, un record. I numeri più preoccupanti arrivano da Stati Uniti, Brasile, India e Sud Africa. I decessi sono stati 6’812.

L’ultimo record di nuovi contagi si era registrato il 24 luglio, con 284’196 nuovi casi.

31.07.2020 ore 18:57
Mattarella contro i negazionisti del COVID

Sergio Mattarella critica chi nega o minimizza la pandemia. “Non bisogna confondere la libertà con il diritto di far ammalare gli altri”, ha detto il presidente italiano in occasione della cerimonia del ventaglio, tradizionale incontro dei giornalisti parlamentari con le massime cariche istituzionali del paese. Mattarella ha anche sottolineato l’importanza della libertà di stampa come bene pubblico fondamentale, “anche sulla base dell’esperienza di questi mesi”.

31.07.2020 ore 18:53
In Croazia 67 casi e un decesso

In Croazia nelle ultime 24 ore si sono registrati 67 nuovi casi di coronavirus su 1’750 test effettuati, e si è avuto un altro decesso. I bilanci totali sono saliti rispettivamente a 5’139 e 145.

31.07.2020 ore 18:32
Aumentano i casi in Bosnia e Kosovo

La Bosnia-Erzegovina ha registrato oggi un nuovo record di casi giornalieri, saliti questa volta a 434 mentre i nuovi decessi legati al Covid-19 sono 11. Il totale dei casi è salito a 11.784, quello delle vittime a 339. A Sarajevo sono emersi diversi cluster familiari e le autorità sanitarie ancora una volta hanno invitato al rispetto delle misure di prevenzione per tenere sotto controllo la propagazione del virus.

Anche in Kosovo la situazione rimane delicata: i media locali parlano di 226 nuovi contagi su 459 test effettuati, mentre i nuovi decessi sono stati 15. In totale dall'inizio dell'epidemia i contagi sono stati 8.330, i morti 226.

31.07.2020 ore 18:31
Cassis invita a rispettare le regole

"Non si può escludere la lista nera"

Se la situazione peggiora anche la Svizzera può finire al bando, dice Ignazio Cassis. Per questo è importante rispettare le regole

31.07.2020 ore 18:11
L'Italia registra 379 nuovi contagi

Continua la risalita dei contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i casi di positività sono aumentati di 379 (ieri erano stati 386 in più), mentre i decessi sono nove. I nuovi casi si registrano soprattutto in Veneto (+117) e in Lombardia (+77).

31.07.2020 ore 18:07
In Spagna 1'525 nuovi casi

I nuovi casi di contagio in Spagna non cessano di aumentare. L’ultimo bilancio delle autorità sanitarie parla di 1’525 nuovi casi in 24 ore. Negli ultimi sette giorni, complessivamente se ne sono registrati 14’198, ossia una media di 2’000 al giorno. Le regioni più colpite sono la Catalogna, l’Aragona, e la regione di Madrid.

31.07.2020 ore 17:31
Da domani controlli sistematici all'aeroporto di Basilea

A partire da domani (1 agosto) i passeggeri provenienti da Israele, Serbia e Turchia che sbarcano all’aeroporto di Basilea-Mulhouse verranno sottoposti sistematicamente a test di depistaggio del COVID-19. Lo annuncia la direzione di EuroAirport sul sito Web dello scalo. Sono esclusi i bambini fino ad 11 anni di età. Conseguentemente sono attesi ritardi nell’ingresso sul territorio francese o svizzero.

31.07.2020 ore 17:22
Ancora un contagio nel campionato di calcio

Zurigo, ancora un caso di coronavirus

Un giocatore è risultato positivo ed è già stato messo in isolamento

31.07.2020 ore 17:22
I club di hockey si rivolgono a Berna: 1'000 spettatori non bastano

Un appello a Berna per avere più di 1'000 tifosi

La National League auspica che il Governo accetti i piani di protezione

31.07.2020 ore 16:59
Ginevra chiude le discoteche

Il canton Ginevra ha ordinato oggi la chiusura di tutte le discoteche per contenere la propagazione del coronavirus. Questa misura resterà in vigore fino al 23 agosto e potrà essere prolungata a seconda della situazione epidemiologica, precisa il Consiglio di Stato. Il numero di contagi è aumentato significativamente nelle ultime tre settimane, passando da 37 casi settimanali a 216.

Questa settimana, i nuovi contagi sono stati 225 e 14 persone sono ricoverate in ospedale. Il 40% delle persone trovate positive al Covid-19 sarebbe stato contagiato in una ventina di luoghi dove si svolgevano delle feste.

Tra le altre misure restrittive introdotte oggi ci sono: l’obbligo per tutti i clienti di bar e ristoranti di consumare stando seduti al tavolo e di indossare la mascherina in caso di spostamenti nei locali, comprese le terrazze.

31.07.2020 ore 16:24
Moret e Stöckli a Ginevra invitano alla prudenza

A Ginevra, nel quadro di una serie di visite nei cantoni più colpiti dalla pandemia di coronavirus, i presidenti della Camere Isabelle Moret e Hans Stöckli si sono recati all’ospedale universitario e hanno fatto appello alla responsabilità della popolazione. Bisogna assolutamente evitare una seconda ondata, che sarebbe catrastrofica, hanno detto. I mezzi messi a disposizione per i vari tipi di aiuti equivalgono a un secondo budget della Confederazione, ha sottolineato alla stampa la presidente del Nazionale. Ricondurre una tale operazione sarebbe quindi impossibile. A inizio luglio Moret e Stöckli erano già stati in Ticino.

Con 87 casi nella 29ma settimana dell’anno e 235 nella 30ma, Ginevra è attualmente di gran lunga il cantone nel quale si registra il maggior numero di infezioni.

31.07.2020 ore 16:12
Le discoteche zurighesi non vogliono chiudere

Eventi “super diffusori” di COVID-19 hanno scatenato polemiche contro la scena della vita notturna di Zurigo. La locale commissione che si occupa di bar e club non vuole però saperne di chiusure e sottolinea che la maggioranza delle infezioni avviene in altri ambiti. “Solo l’1% delle manifestazioni a Zurigo è stato interessato da un caso positivo di coronavirus”, ha detto oggi (venerdì) ai media il responsabile della commissione Alexander Bücheli. “Solo 13 persone si sono ammalate” su circa 120’000 visitatori di locali o bar in giugno. Non si sa con precisione dove la maggioranza dei contagi avvenga, ma “i club vengono sicuramente dopo lavoro, amici, viaggi all’estero e famiglia”, ha detto ancora Bücheli (ma non è quanto risulta dai dati forniti dall’UFSP ed elaborati dal BAG). Un nuovo lockdown sarebbe letale per il settore: già ora un quarto delle attività ha licenziato personale. Delle realtà rimanenti, circa il 75% ha richiesto il lavoro ridotto. Bücheli spera quindi nell’aiuto dello Stato per far sopravvivere il ramo.

31.07.2020 ore 16:11
Crollo senza precedenti per il PIL di UE ed Eurozona

Nel secondo trimestre del 2020, secondo le stime preliminari di Eurostat, il prodotto interno lordo dell’Eurozona si è contratto del 12,1% rispetto al trimestre precedente. Si tratta del peggior calo mai registrato nella storia della moneta unica europea. Per l’UE il calo è stato del 11,9%. Il dato peggiore è quello della Spagna (-18,5%) seguito da Portogallo (-14,1%), Francia (-13,8%) e Italia (-12,4%). Il PIL spagnolo si è contratto addirittura del 22,1% se confrontato con lo stesso trimestre dello scorso anno. Il calo più contenuto è stato registrato in Lituania con un -5,1% rispetto al trimestre passato.

31.07.2020 ore 15:51
Ecco i luoghi del contagio

Solo in meno della metà dei casi è noto dove sono avvenuti i contagi da nuovo coronavirus accertati nelle ultime due settimane: a riferirlo è la SRF, basandosi sui dati che la Radiotelevisione svizzera di lingua tedesca ha richiesto all’Ufficio federale della Sanità pubblica (UFSP). Tra i luoghi noti dove si sono verificate le infezioni al primo posto ci sono le discoteche e club, con il 42% dei contagi, seguono bar e ristoranti (27%) mentre le infezioni in famiglia, laddove è stato possibile risalire al luogo del contagio, sono solo il 12%.

Disco e club primi luoghi di contagio

Lo rivela l’Ufficio federale della sanità pubblica. Solo in meno della metà dei casi si riesce a risalire al contesto in cui si sono verificate le infezioni

31.07.2020 ore 15:05
Nuovi iPhone in ritardo. Sarebbe colpa del lockdown

I nuovi iPhone, attesi in autunno, arriveranno nei negozi in ritardo rispetto al solito. Lo ha confermato, dopo mesi di indiscrezioni, il direttore finanziario di Apple, Luca Maestri, nel corso della presentazione dei risultati trimestrali della compagnia. “L’anno scorso abbiamo iniziato a vendere gli iPhone a settembre. Quest’anno ci aspettiamo che la fornitura sia disponibile qualche settimana dopo”, ha affermato. Il manager non ha fornito motivazioni. Secondo le indiscrezioni circolate negli ultimi mesi, lo slittamento del lancio degli iPhone 12 dipenderebbe in parte da ritardi nello sviluppo del dispositivo causati dalla pandemia di coronavirus e dai conseguenti lockdown.

31.07.2020 ore 14:47
GB, rinviato allentamento restrizioni

In Gran Bretagna slitta di almeno due settimane l’allentamento delle restrizioni, a causa di una recrudescenza del coronavirus. Lo ha annunciato il premier Boris Johnson. I locali che avrebbero dovuto aprire domani non lo faranno prima del 15 agosto, come i bowling, i casinò e le piste di pattinaggio, secondo quanto riporta la Bbc. “Con l’aumento dei numeri, riteniamo che sia necessario premere il pedale del freno per tenere sotto controllo il virus”, ha spiegato Johnson. Stamane erano scattate nuove restrizioni nel nord dell’Inghilterra. L’obbligo di mascherina al chiuso sarà esteso “ad altri ambienti dove è probabile che si entri in contatto con persone che normalmente non si incontrano, come musei, gallerie, cinema e luoghi di culto”, ha detto Johnson, sempre secondo quanto riporta la Bbc.

31.07.2020 ore 12:20
Altri 210 contagi e un decesso in Svizzera

Il tendenziale aumento del numero dei nuovi casi di positività al coronavirus in Svizzera si è confermato anche venerdì. L’Ufficio federale della sanità pubblica ne ha segnalati ulteriori 210 registrati nelle ultime 24 ore, dopo i 220 di giovedì. Il totale dei contagi confermati dall’inizio della pandemia è così passato a 35’232. Si tratta dell’incremento più importante da 10 settimane. In crescita anche il numero delle ospedalizzazioni. Nelle ultime 24 ore ne sono state registrate ulteriori 17.

Dai cantoni è inoltre giunta a Berna la comunicazione di un altro decesso legato al Covid-19. Era avvenuto nel giorno della Festa del papà, il 19 marzo, ma non era stato annunciato. Il totale dall’inizio della pandemia è quindi aumentato a 1’705.

In forte aumento invece il numero di persone che sono costrette a restare a casa. Attualmente sono oltre 15’935. Quelle in isolamento perché positive sono 1’019. Altre 2’896 sono in quarantena perché hanno avuto stretti contatti con infettati contagiosi. Quelle che invece devono restare a casa poiché di rientro in Svizzera da uno dei paesi a rischio sono passate dalle 8’912 di giovedì alle 12’020 di venerdì.

31.07.2020 ore 11:58
Covid-19 letale per un paziente con tumore su tre

Un’analisi accurata della storia di 890 pazienti oncologici ricoverati per infezione da coronavirus in centri italiani, inglesi, spagnoli e tedeschi ha fatto emergere che il Covid-19 può causare la morte di un paziente con tumore su tre. Lo studio OnCovid, coordinato dall’Università del Piemonte Orientale a Novara, è stato pubblicato su Cancer Discovery, la rivista ufficiale della Associazione americana per la ricerca sul cancro.

Dallo studio multicentro emerge che i pazienti più a rischio sono i maschi e che il rischio aumenta con l’età. La notizia positiva è che un intervento tempestivo con antivirali, antimalarici o tocilizumab, si associa a una riduzione del 60% della mortalità, indipendentemente da tutti gli altri fattori di rischio. Inoltre la fornitura di chemioterapia, terapia mirata e immunoterapia non hanno peggiorato la mortalità.

31.07.2020 ore 10:39
Greenpeace al Ponte del Diavolo: la pandemia è un'opportunità

La pandemia deve essere un’opportunità per costruire ponti. È il messaggio che Greenpeace svizzera giovedì sera ha voluto lanciare tramite un’azione avvenuta al Ponte del Diavolo, nel canton Uri. Alcuni attivisti vi hanno proiettato un video con il supporto della cantante Licia Chery e del duo Patti Basler-Philippe Kuhn.

Alla vigilia della Festa nazionale del 1° Agosto, l’organizzazione ha voluto così sottolineare come la pandemia vada colta come occasione per cambiare la nostra società, avendone dimostrato la vulnerabilità. Un sondaggio svolto nel corso del confinamento ha fatto emergere che ai partecipanti sono mancati soprattutto i contatti sociali con familiari e amici, ma al contempo hanno apprezzato la possibilità di trascorrere più tempo con i figli e di avere un rapporto più intenso con la natura.

Per Greenpeace l’azione è stata anche l’occasione per affermare che la crisi climatica e il declino della biodiversità possono essere frenati solo “superando i fossati più profondi che si stanno scavando nelle nostre società”.


31.07.2020 ore 10:33
Crolla il PIL di Italia e Spagna

Il prodotto interno lordo (PIL) italiano nel secondo trimestre 2020 crolla del 12,4% rispetto al trimestre precedente e del 17,3% su base annua. Lo comunica l’Istituto nazionale di statistica (Istat) nella stima preliminare, spiegando che i dati sono corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati. Si tratta di una flessione di proporzione storica.
Crollo del PIL di proporzioni storiche anche per la Spagna: la diminuzione è stata del 18,5%, comunica l’Istituto nazionale di statistica. Una contrazione dovuta al lockdown, uno dei più rigidi d’Europa.

31.07.2020 ore 10:12
Lugano, 50 milioni di imposte in meno nel 2020 a causa del coronavirus

La città di Lugano stima che a causa della pandemia il suo gettito fiscale quest’anno si contrarrà di circa il 20% scendendo da circa 250 a 200 milioni di franchi. Le imposte comunali pagate dalle persone fisiche dovrebbero scendere del 15-20% (29-38 milioni), mentre quelle delle persone giuridiche del 30% (19 milioni). Lo si apprende dalla risposta data ad un’interrogazione dei consiglieri comunali Demis Fumasoli (PC) e Angelo Petralli (PPD) sull’impatto del coronavirus.

Cifre più precise saranno note al momento dell’allestimento del preventivo 2021 con il quale verrà presentato il piano finanziario 2021-2024, ma per il Municipio è ormai certo che la capacità d’investimento dovrà essere limitata e ridotta anche perché l’evoluzione della situazione potrebbe determinare un aumento del costo dei debiti precludendo la possibilità di beneficiare dei finanziamenti a corto termine a tassi negativi che negli ultimi due anni hanno permesso di incassare quasi 400’000 franchi.

31.07.2020 ore 10:09
Russia, altri 5'500 contagi

La Russia ha registrato altri 5’482 contagi da nuovo coronavirus tra giovedì e venerdì; il totale sale così a quota 839’981. Il Paese è il quarto al mondo fra i più colpiti dall’epidemia. Secondo le autorità, sono 161 le persone che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita a causa del Covid-19. Il numero totale dei decessi sale così a quota 13’963.

31.07.2020 ore 10:04
Primo morto in Vietnam

In Vietnam si è verificato venerdì il primo decesso legato al nuovo coronavirus. Finora il Paese asiatico aveva registrato un bassissimo numero di contagi e nessun decesso per Covid-19. Il paese conta quasi 100 milioni di abitanti ma per un centinaio di giorni non aveva registrato nuovi contagi: a partire dal 25 luglio ha però dovuto fare i conti con nuovi casi e tra giovedì e venerdì le nuove infezioni sono state 45, un record, tutte rilevate nella località turistica di Da Nang.

31.07.2020 ore 09:59
Perdite miliardarie per Air France-KLM

Profondo rosso nel secondo trimestre per Air France-KLM. Il gruppo aereo archivia il periodo con una perdita netta di 2,6 miliardi di euro a causa dell’impatto del lockdown che ha provocato un crollo del numero dei passeggeri di oltre il 95%, a 1,2 milioni. Il gruppo sta ora “attentamente incrementando la capacità per i mesi estivi”. In giugno e luglio c’è stata, riferiscono i vertici, una lenta ripresa della domanda dei turisti che viaggiano per piacere, ma “la visibilità è limitata”.

31.07.2020 ore 09:42
Quattro nuovi contagi in Ticino

Quattro nuove infezioni da coronvirus sono state accertate in Ticino nelle ultime 24 ore: lo rileva il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio del medi cantonale. Il totale dei contagi dall’inizio della pandemia è così passato a 3’435. Negli ultimi 7 giorni il loro numero è cresciuto di 25 unità.

I decessi restano fermi a 350 dallo scorso 12 giugno. Invariato a quota 921 anche il numero dei dimessi dagli ospedali cantonali. Sul fronte delle ospedalizzazioni, venerdì in Ticino, come già giovedì, risultavano ricoverate tre persone, di cui una in terapia intensiva e sottoposta a respirazione assistita.

31.07.2020 ore 09:15
Spiagge chiuse nel canton Neuchâtel

Nel canton Neuchâtel oltre al coronavirus si sta manifestando un’altra emergenza sanitaria legata non a un virus ma a dei batteri. La polizia giovedì sera ha proceduto a chiudere le spiagge del lago, tra la foce dell’Areuse e Colombier, in applicazione di un ordine emananto dal chimico cantonale a causa di una probabile contaminazione da cianobatteri (noti anche come alghe verdi-azzurre) che appare più che un sospetto. Sei cani sono morti nel giro di 24 ore dopo aver nuotato nelle acque della zona.


Poiché la probabilità di contaminazione da cianobatteri è elevata, anche se non ancora confermata scientificamente, la balneazione per l’uomo e gli animali domestici è vietata nell’area interessata. Il nuoto è sconsigliato in tutto il lago, in attesa dei risultati delle analisi dei campioni che saranno effettuate il venerdì.

31.07.2020 ore 08:55
Truffa nel Luganese, il falso nipote sfrutta il coronavirus

I cosiddetti falsi nipoti (i truffatori che per ottenere del denaro telefonano alle loro vittime, soprattutto donne anziane, spacciandosi per lontani parenti bisognosi di una grossa somma per un acquisto urgente) sono tornati a colpire in Ticino. Ma, adattandosi ai tempi, hanno introdotto una variante nei loro racconti, come verificato sulla propria pelle da una persona residente nel Luganese. È stata indotta a consegnare diverse migliaia di franchi a uno sconosciuto, spacciatosi per il dipendente di un ospedale della zona, da una persona che le aveva telefonato presentandosi come un suo familiare ricoverato poiché affetto da Covid-19. La vittima ha risposto alla richiesta di una ingente somma per potersi sottoporre alle necessarie terapie, recandosi in banca a prelavare il contante.


Il caso è stato reso noto dalla polizia cantonale per evitare sgradite sorprese ad altri. La popolazione viene invitata a prestare attenzione e a diffidare da questo tipo di telefonate, ma anche a non farsi mettere fretta nel prendere decisioni e a valutare attentamente la situazione. In caso di dubbi è importante dare l’allarme tempestivamente telefonando al 117.


I consigli per non incappare in tale tipo di truffa sono:


- Diffidare quando si ricevono chiamate con richieste di denaro;

- Non citare mai il nome dei familiari al telefono;

- Tutelarsi affermando che in casi d’emergenza dovete dapprima consultarvi con qualcun altro, interrompere subito la conversazione e contattare un parente ben noto e di fiducia;

- Non consegnare mai denaro o oggetti di valore a sconosciuti;

- Non dare a nessuno informazioni sui vostri averi;

- Informare subito la polizia in caso di telefonate sospette;

- Informare i parenti e conoscenti dell’esistenza di questo tipo di truffa.

31.07.2020 ore 08:46
USA, morto il primo cane positivo al virus

Il primo cane negli Stati Uniti ad essere stato dichiarato positivo al nuovo coronavirus è morto, scrive venerdì il National Geographic. L’animale aveva sviluppato sintomi simili a quelli di molti esseri umani. Buddy, un pastore tedesco, si era ammalato in aprile, insieme al suo proprietario. Aveva il naso tappato e difficoltà respiratorie e le sue condizioni di salute sono degradate nelle ultime settimane; i suoi proprietari, residenti a New York, lo hanno quindi sottoposto a eutanasia. Si sospettava già da tempo che avesse contratto il Covid-19 ma a causa del lockdown e del fatto che molti veterinari erano scettici sulla possibilità che fosse stato infettato, il test, che ha poi dato esito positivo, è stato effettuato solo dopo diverso tempo. Si è poi scoperto che il cane aveva un tumore al sistema linfatico: secondo gli esperti, gli animali con problemi di salute pregressi hanno più probabilità di ammalarsi gravemente dopo aver contratto il nuovo coronavirus. Negli USA, 12 cani e 10 gatti sono finora risultati positivi al SARS-CoV-2, sempre secondo il National Geographic.

31.07.2020 ore 08:35
Aumento repentino dei contagi in Vietnam

Il Vietnam ha registrato 45 nuovi casi di coronavirus, il peggior incremento in 24 ore dall’inizio dell’epidemia nel Paese, lo scorso gennaio. Tutti i nuovi contagi sono stati rilevati nella località turistica di Da Nang, colpita da un focolaio la scorsa settimana. Dopo quasi 100 giorni senza contagi, il Vietnam ha visto il ritorno del Covid lo scorso 25 luglio, ricorda la Cnn.

31.07.2020 ore 08:01
Crollo del PIL francese

La Francia ha registrato un calo storico del 13,8% del suo prodotto interno lordo nel secondo trimestre a causa dell’epidemia di coronavirus. Da quando misura l’attività economica francese su base trimestrale, l’Istituto nazionale di statistica non ha mai registrato una tale flessione. Tuttavia, il calo si è rivelato inferiore alle stimme dell’INSEE stesso che a giugno aveva reso noto che si attendeva una flessione del PIL del 17%. I consumi delle famiglie sono diminuiti dell’11%, gli investimenti del 17,8% e le esportazioni del 25,5%.

31.07.2020 ore 07:50
"Numeri bassi, agire con proporzionalità"

“Rispetto all’esperienza della prima ondata, questa volta il Ticino non ha il primato dei nuovi contagi giornalieri, non dobbiamo però abbassare la guardia: la situazione è stabile e i numeri sono bassi, restano al di sotto dei 10 casi al giorno, ma sappiamo quanto possa essere rapida l’evoluzione dei contagi”. A sostenerlo è Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica del canton Ticino, che giovedì sera durante il Telegiornale ha fatto il punto sul quadro epidemiologico a sud del San Gottardo, dopo l’allarme lanciato dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in merito all’evoluzione dei contagi in Svizzera.

"Bisogna agire con proporzionalità"

Il direttore della Divisione salute pubblica ticinese Paolo Bianchi: “Il Governo discuterà delle mascherine obbligatorie, ma i nuovi contagi sono pochi"

31.07.2020 ore 07:44
Ulteriori restrizioni nel nord dell'Inghilterra

Il governo britannico ha imposto ulteriori restrizioni su vaste aree dell’Inghilterra settentrionale dopo un’ondata di casi di coronavirus causati in gran parte da persone che “non rispettano le distanze sociali”. Il segretario della Salute, Matt Hancock, ha annunciato che da venerdì non potranno più incontrarsi in luoghi chiusi persone appartenenti a diverse famiglie nella Greater Manchester, in alcune parti dell’East Lancashire, West Yorkshire e Leicester non potranno incontrarsi in luoghi chiusi. Un nucleo familiare può, per esempio, recarsi in pub e ristoranti, ma senza mescolarsi con altri avventori. Le nuove regole arrivano circa un mese dopo che le restrizioni erano state allentate in tutta la Gran Bretagna. L’area in questione conta circa 4 milioni di abitanti.

Radiogiornale delle 12.30 del 31.07.2020: la corrispondenza di Giancarlo Ciccone
31.07.2020 ore 07:29
Altri cinque nuovi contagi nei Grigioni, uno nel Moesano

Nelle ultime 24 nei Grigioni sono stati registrati ulteriori cinque contagi e nessun decesso. Una delle nuove positività che portano il totale dall’inizio della pandemia a 922 è stata riscontrata nel Moesano dove non si registravano infezioni da oltre due mesi. Nelle valli Mesolcina e Calanca attualmente risultano esserci 2 dei 66 casi attivi a livello cantonale. Gli altri sono stati annunciati nella regione Imboden (3) e in Surselva (1). In tutto il cantone vi sono 66 persone in isolamento e 236 in quarantena. Una è curata in ospedale.

31.07.2020 ore 07:19
Grandi eventi, cantoni favorevoli alle restrizioni

Considerato l’aumento dei nuovi casi giornalieri di Covid-19 in Svizzera, la maggioranza dei Cantoni è favorevole a prorogare -fino alla fine dell’anno- il divieto di manifestazioni con più di mille persone, attualmente in vigore fino al 31 agosto. Lo ha annunciato la Conferenza dei direttori cantonali della sanità che teme che i grandi eventi possano contribuire in modo significativo ad un ulteriore aumento dei contagi.

31.07.2020 ore 07:11
USA, terzo giorno con oltre 1'200 decessi

I nuovi casi di Covid-19 negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 72’238. I morti 1’379, in quello che è il terzo giorno consecutivo in cui i decessi superano quota 1’200. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo la quale i contagi complessivi nel Paese sono quasi 4,5 milioni.