Poca uva ma di qualità

La vendemmia 2020 in Svizzera promette del buon vino anche se in quantità inferiori alla media

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Uve di alta qualità ma in quantità limitate: questo il bilancio della vendemmia 2020 in Svizzera, che è stata precoce rispetto agli anni scorsi. Gli acini sono ricchi di zucchero e ci si aspetta dell'ottimo vino, grazie a un'estate calda e relativamente asciutta.

Il coronavirus ha avuto un impatto economico, con la cancellazione delle feste della vendemmia, in parte compensato dagli acquisti più numerosi e frequenti da parte dei clienti privati.

L'epidemia ha avuto un impatto anche sul lavoro tra i filari: per risparmiare si è fatto ricorso a volontari, amici e conoscenti che si sono messi a disposizione per dare una mano per la vendemmia.

ATS/sf
Condividi