413250403_highres.jpg
keystone

Quasi un milione di morti nel mondo

In Svizzera quattro cantoni mettono sotto controllo i dottori opposti alle misure contro il coronavirus
domenica 27 settembre 2020 07:42

La pandemia ha fatto almeno 998'463 morti nel mondo, mentre i casi di contagio accertati sono 32 milioni (di cui più di 22 guariti). È questo il bilancio dalla fine di dicembre, quando il nuovo coronavirus ha fatto la sua prima apparizione in Cina, a oggi.

In Svizzera, la seconda fase di costante aumento dei contagi iniziata a fine maggio sembra essere superata, con il tasso di riproduzione del coronavirus sceso sotto il valore di 1 dal 15 settembre. Le autorità di quattro cantoni non abbassano però la guardia e hanno lanciato delle procedure di sorveglianza contro i medici che si oppongono e aggirano le misure prese dalle autorità federali per lottare contro la diffusione della malattia.

La cronaca di sabato

Diversi Paesi in Europa sono alle prese con un aumento dei contagi, e in alcune regioni sono state introdotte nuovamente delle restrizioni, sia per quanto riguarda gli spostamenti (è il caso di Madrid), sia per quanto riguarda i bar e la vita notturna (a Bruxelles i locali dovranno chiudere alle 23.00).

I dati sempre aggiornati

di Simone Fassora e Elena Boromeo

27.09.2020 ore 22:19
Sicilia, mascherina anche all'aperto

Uso obbligatorio delle mascherine fuori casa se si è tra estranei, registrazione e tamponi rapidi per chi proviene dall’estero, divieto di assembramenti. Sono le ulteriori misure di prevenzione contenute nella nuova ordinanza del presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, per limitare la diffusione del coronavirus. Il provvedimento entrerà in vigore mercoledì e avrà efficacia fino al 30 ottobre.

27.09.2020 ore 19:51
Francia, 11'123 contagi e 27 decessi

Le autorità sanitarie francesi oggi hanno comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22’123 contagi (in calo rispetto agli scorsi giorni, quando è stato toccato un picco di 16’000) e 27 decessi. Il totale delle vittime nel Paese da inizio pandemia sale così a 31’727. Negli ultimi sette giorni sono state ricoverate per Covid 4’204 persone, di cui 786 in rianimazione.

27.09.2020 ore 17:28
Italia, incremento contagi stabile

Resta apparentemente stabile l’incremento dei contagi in Italia: i nuovi casi segnalati oggi dal Ministero della salute sono 1’766, a fronte dei 1’869 di ieri, ma con quasi 20’000 tamponi in meno (84’714 quelli effettuati oggi). Le vittime sono 17, come nel giorno precedente, per un totale di 35’835 decessi da inizio pandemia. Tra le regioni con nuovi casi in testa c’è la Campania con 245, poi la Lombardia con 216, quindi il Lazio 181. Da segnalare oggi anche la Sardegna con 139 contagi in più.

Al momento, l’unica regione italiana segnalata come a rischio dall’UFSP è la Liguria, che oggi ha registrato 45 nuovi casi di positività su 1’908 tamponi effettuati.

27.09.2020 ore 17:18
Regno Unito, altri 5'693 contagi

Sono 5’693 i nuovi casi di contagio registrati oggi nel Regno Unito, in lieve calo rispetto al giorno precedente (6’042).

27.09.2020 ore 16:29
Cina, altri 14 casi importati

Per il secondo giorno consecutivo, nella Cina continentale non sono stati segnalati nuovi contagi trasmessi localmente. Lo ha dichiarato oggi la Commissione sanitaria nazionale, precisando che ieri sono stati invece registrati 14 casi importati. Ieri, inoltre, cinque pazienti affetti da Covid-19 sono stati dimessi dagli ospedali dopo essere guariti.

27.09.2020 ore 16:09
Protesta anti-restrizioni a Madrid

Centinaia di persone sono scese in piazza a Madrid per protestare contro le nuove restrizioni imposte per frenare la trasmissione del coronavirus. Dal 21 settembre, circa 850’000 persone sono state confinate nei loro quartieri: si può uscire dalla propria area di riferimento solo per motivi di lavoro, scuola o salute. I parchi sono chiusi mentre ristotanti e attività commerciali devono abbassare le serrande alle 22:00.

27.09.2020 ore 15:12
Francia: un terzo dei focolai nelle scuole

Un terzo dei focolai di coronavirus in Francia interessa scuole e università. Secondo i dati del bollettino settimanale delle autorità sanitarie, citato da Le Monde, vi si concentrano 285 focolai, il 32% degli 899 registrati. Per la prima volta le aziende, con 195 focolai attivi, non sono più il principale settore interessato.

27.09.2020 ore 14:53
Positivo il presidente dell’Esecutivo di Neuchâtel

Il presidente dell’Esecutivo della città di Neuchâtel, Thomas Facchinetti, è risultato positivo al coronavirus. Il politico, secondo quanto comunicato dalle autorità, resterà in quarantena fino al 4 ottobre ma non presenta sintomi. Data l’applicazione dei piani di protezione in seno all’amministrazione comunale e durante le sedute delle autorità non sono state prese altre misure.

27.09.2020 ore 14:44
Nuovi casi ai massimi nei Paesi Bassi

Il numero di nuove infezioni da coronavirus nei Paesi Bassi ha toccato un nuovo massimo con i 2’995 casi segnalati domenica dalle autorità. I contagi nel Paese hanno fatto segnare un nuovo primato giornaliero quasi ogni giorno a partire dalla metà di settembre, con il totale che è salito a oltre 110’000 casi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati otto ulteriori decessi, con un bilancio di 6’374 morti dall’inizio dell’epidemia.

27.09.2020 ore 14:11
Il ritmo dei contagi non rallenta in Iran

L’epidemia di coronavirus continua a progredire rapidamente in Iran, dove il numero di nuovi casi ha subito un’impennata dall’inizio di settembre, inducendo le autorità ad autorizzare le provincie a istituire dei lockdown se necessario. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 195 morti e 3’362 nuovi casi, per un totale di 25’589 decessi e 446’448 infezioni dall’inizio dell’epidemia.

27.09.2020 ore 13:25
Stati Uniti: gli studenti chiedono rette ridotte

Le università statunitensi, in seguito alla pandemia di coronavirus, hanno spostato l’insegnamento online e ridotto l’accesso alle risorse nei loro campus. Molte hanno però mantenuto invariate le rette, che possono raggiungere diverse decine di migliaia di dollari all’anno. Tra gli universitari si sta formando un crescente movimento che chiede la riduzione delle rette con petizioni e proteste.

27.09.2020 ore 12:57
Perdita miliardaria per Qatar Airways

Qatar Airways ha subito una perdita annuale di 1,92 miliardi di dollari a causa della pandemia di coronavirus, che ha causato una profonda crisi per tutto il settore dell’aviazione a livello mondiale. La compagnia aerea ha ricevuto un aiuto di 1,95 miliardi di dollari da parte del Governo del Qatar.

27.09.2020 ore 11:46
Proteste in Israele

Migliaia di persone, nonostante il lockdown totale in vigore da venerdì in Israele, hanno partecipato sabato sera a una manifestazione vicino alla residenza ufficiale di Benyamin Netanyahu a Gerusalemme per protestare contro la politica del premier sul coronavirus e per chiederne le dimissioni per le sue vicende giudiziarie. Proteste simili si sono svolte a Tel Aviv, a Cesarea, dove Netanyahu ha la sua residenza privata, e in altre parti del Paese.

27.09.2020 ore 10:57
Gran Bretagna, studenti a casa per Natale

Il Governo britannico vuole che gli studenti universitari possano tornare a casa durante le vacanze di Natale. Lo ha affermato il Ministro della cultura in risposta alle preoccupazioni della necessità di nuove misure di lockdown per frenare l’aumento dei casi di coronavirus. A causa di focolai, alcuni istituti hanno chiesto ai loro studenti di isolarsi nelle loro stanze e seguire le lezioni online.

27.09.2020 ore 10:39
Oltre 45’000 contagi negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 45’851 infezioni da coronavirus, con il totale dall’inizio della pandemia che sale a 7,1 milioni casi confermati. I decessi registrati sono stati 742, per un totale di 204’538 morti.

27.09.2020 ore 09:48
Aumentano le infezioni in Russia

L’aumento dei nuovi casi di coronavirus in Russia, in corso dall’inizio di settembre, viene confermato dagli ultimi dati forniti dalle autorità: 7’867 infezioni, 344 in più di quelle segnalate sabato. Si tratta dei dati più alti registrati dalla fine di giugno nel Paese, dove sono oltre 1,1 milioni i casi confermati.

27.09.2020 ore 09:17
Calo dei casi in India

Il numero di casi giornalieri di coronavirus in India è in calo dopo aver raggiunto quasi i 100’000 dieci giorni fa, con il numero di persone guarite che ha superato le nuove infezioni. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 88’600 infezioni, per un totale di quasi 6 milioni di casi confermati. Le autorità hanno segnalato anche 1’124 decessi, con il bilancio che sale così a 97’894 morti.

27.09.2020 ore 08:40
SwissCovid funziona ma dovrebbe essere più diffusa

L’applicazione per il tracciamento delle infezioni SwissCovid funziona perfettamente da quando è stata lanciata il 25 giugno. Lo afferma l’epidemiologo Marcel Salathé, membro della Swiss National Covid-19 Science Task Force sulla NZZ am Sonntag. L’efficacia dell’app potrebbe però essere migliore se il tempo tra un test positivo e l’annuncio fosse accorciato e se più persone la utilizzassero. SwissCovid è stata scaricata 2,4 milioni di volte in Svizzera e 1,6 milioni di persone usa l’applicazione, pari al 19% della popolazione.

27.09.2020 ore 08:08
Bar e ristoranti chiusi a Marsiglia

I bar e ristoranti di Marsiglia dovranno chiudere i battenti a partire da questa sera per lottare contro la diffusione del coronavirus. La città, secondo i dati ufficiali, detiene il record del tasso di incidenza della malattia in Francia, con 281 casi ogni 100’000 abitanti.

27.09.2020 ore 08:03
Fine del coprifuoco a Melbourne

Il coprifuoco notturno a Melbourne sarà levato a partire da lunedì, quasi due mesi dopo essere stato imposto nella seconda città australiana per frenare l’aumento dei casi di coronavirus. Domenica sono stati segnalati 16 nuovi contagi e due decessi nello Stato, dove i casi attivi sono scesi sotto i 400 per la prima volta dal 30 giugno.

27.09.2020 ore 07:53
Medici sotto sorveglianza in quattro cantoni

Quattro cantoni hanno lanciato delle procedure di sorveglianza nei confronti di medici che si oppongono e hanno in parte aggirato le misure contro la diffusione del coronavirus. Si tratta, secondo la NZZ am Sonntag, di Lucerna, San Gallo, Argovia e dei Grigioni. I dottori avrebbero in particolare fornito delle dispense per il porto della mascherina senza motivi medici validi.

Di fronte all’aumento dei medici che si mostrano critici, la Federazione svizzera ha scritto ai suoi 42’000 membri che sostiene le misure federali e cantonali per la lotta contro il virus.

27.09.2020 ore 07:48
Due nuovi casi nei Grigioni

Sono due i nuovi contagi da coronavirus registrati nei Grigioni nelle ultime 24 ore. Il totale dei casi confermati dall’inizio della pandemia è di 1’075. I casi attivi in isolamento restano 20, mentre le persone in quarantena sono 64, una in meno rispetto a sabato. Tre pazienti restano ricoverati in ospedale, ma non sono in cure intense.