Sono tornate le code al Gaggiolo
Sono tornate le code al Gaggiolo tipress
Momenti chiave
15.04.2020 ore 20:14
15.04.2020 ore 19:56
15.04.2020 ore 18:55
15.04.2020 ore 18:11
15.04.2020 ore 15:51
15.04.2020 ore 15:49
15.04.2020 ore 14:50
15.04.2020 ore 14:34
15.04.2020 ore 14:25
15.04.2020 ore 13:51
15.04.2020 ore 13:30
15.04.2020 ore 12:35
15.04.2020 ore 11:35
15.04.2020 ore 10:26
15.04.2020 ore 09:59
15.04.2020 ore 09:07
15.04.2020 ore 08:38

Riaprono due valichi verso l'Italia

Sette nuovi decessi fra Ticino e Grigioni, in Svizzera si sfiorano i 1'000 in tutto. L'OMS risponde al taglio dei fondi statunitensi.
mercoledì 15 aprile 2020 07:26

È di 5 morti in più in Ticino, e di 2 nuovi decessi nei Grigioni, il bilancio più aggiornato delle vittime della malattia da coronavirus nei due cantoni. L'evoluzione dei contagi (15 in più in Ticino e 5 nei Grigioni) continua poi a procedere nei termini di un rallentamento. Intanto, a livello nazionale, se il picco epidemico è ormai alle spalle, l'emergenza tuttavia prosegue nell'ottica di una fase di transizione. Sono invece più di 26'000 i casi di infezione in Svizzera confermati in sede di laboratorio. E nelle ultime 24 ore hanno perso la vita a causa della malattia altre 73 persone.

La Svizzera sembra aver complessivamente retto la gravità dell'impatto della pandemia di coronavirus. Finora "è andata bene", ha osservato ieri, martedì, il ministro della sanità Alain Berset. Ora le attese si focalizzano su quelle che saranno le deliberazioni del Governo, una volta che sarà possibile procedere ad un primo allentamento delle misure restrittive imposte all'economia, alle frontiere e alla vita sociale in genere, per contenere l'espandersi del Covid-19.

Nel frattempo, l'Amministrazione federale delle dogane ha annunciato la riapertura dal lunedì al venerdì e solo in determinati orari di due valichi verso l'Italia (ora, a parte sei, quelli ticinesi sono chiusi): si tratta di Dirinella (da giovedì) e di Brusata (dal 20 aprile).

La cronaca della giornata di ieri

Controcorrente, intanto, la Danimarca è stato oggi il primo paese dell'UE a riaprire una parte delle sue scuole.

I dati sempre aggiornati

A livello internazionale spicca la decisione degli Stati Uniti di sospendere i propri contributi all'Organizzazione mondiale della sanità (OMS): l'agenzia specializzata delle Nazioni Unite è accusata da Donald Trump di aver fallito nell'ottenere tempestive informazioni sul coronavirus. Lo stesso capo della Casa Bianca, tuttavia, è da tempo nel mirino di numerose critiche per i ritardi legati alla gestione della crisi nel suo Paese.

di Alex Ricordi, Patrick Solcà, Stefano Pongan, Stefano Wingeyer, Elias Bernasconi, Giorgio Buzelli, Debora Carpani, Elena Boromeo

16.04.2020 ore 00:03
Trump: "Gli Stati Uniti hanno superato il picco"

Nel suo intervento alla nazione il presidente Donald Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti hanno verosimilmente superato il picco dei nuovi casi di coronavirus. L’inquilino della Casa Bianca ha inoltre annunciato che nella giornata di domani saranno rese note le linee guida per la progressiva ripartenza dell’attività economica.

15.04.2020 ore 23:27
In canoa a fare la spesa, multato a Firenze

A Firenze è stato multato un canoista che stava facendo attività sportiva nonostante il divieto previsto dalle autorità italiane per combattere la diffusione del coronavirus. L’uomo, individuato sull’Arno dalla polizia municipale grazie all’ausilio di un drone, si è giustificato dicendo che stava andando a fare la spesa, motivazione che non è servita ad evitargli una multa di 280 euro.

15.04.2020 ore 22:38
Grigioni, Scheuing Sport donerà mascherine al Centro sanitario Valposchiavo

La Scheuing Sport AG di Campocologno, che da anni produce articoli per sport invernali con il marchio “Level” , fornirà presto mascherine per combattere l’emergenza coronavirus sul territorio. La startup, tramite il suo partner cinese, ha organizzato la prima spedizione di 60’000 pezzi che arriverà prossimamente in patria. Una parte delle mascherine verrà donato al Centro sanitario Valposchiavo, mentre il resto è destinato al mercato svizzero ed europeo.

Grigioni Sera del 15-04-2020 - Il servizio di Antonia Marsetti
15.04.2020 ore 21:14
Coronavirus, svizzeri più attivi dei vicini

Secondo i dati forniti da Apple, gli spostamenti su suolo elvetico in tempi di Covid-19 sono più intensi rispetto a quelli dei paesi confinanti

Svizzeri più attivi dei vicini

Secondo i dati Apple, gli spostamenti su suolo elvetico in tempi di Covid-19 sono più intensi rispetto a quelli dei paesi confinanti

15.04.2020 ore 20:31
Germania, dal 4 maggio riapertura graduale delle scuole

Prime riaperture in Germania

Allentamenti nelle norme restrittive - Riaprono i negozi sotto agli 800 metri quadrati e, dal 4 maggio, anche le scuole

15.04.2020 ore 20:27
Aumento dei flussi in dogana, il punto con l'AFD

Riaprono Dirinella e Brusata

Il primo valico riapre giovedì, il secondo (Bizzarone) lunedì - La decisione fa seguito all'aumento dei flussi, dopo la riapertura di alcune aziende

15.04.2020 ore 20:14
I dati sui decessi in Ticino

A marzo decessi aumentati del 40%

I dai della mortalità in Ticino mostrano una crescita netta nel mese scorso dovuta al Covid-19

15.04.2020 ore 19:56
Francia, 1'438 nuove vittime

In Francia si registrano 1’438 nuove vittime a causa del coronavirus. La cifra, particolarmente elevata, sarebbe da ricondurre al ritardo nella notifica dei decessi avvenuti durante il weekend, soprattutto nelle case di cura. Il bilancio complessivo è così salito a quota 17’617 morti. Per la prima volta dall’inizio dell’epidemia sono però diminuiti i ricoverati in ospedale, che attualmente sono 31’779 (513 in meno di ieri). Il totale dei contagi è invece salito a 106’206, con un incremento di 2’633 nuovi casi.

15.04.2020 ore 19:42
Quando più della salute preoccupano i suoi costi

La testimonianza di un infermiere a New York sulle preoccupazioni degli statunitensi di fronte alla copertura dei costi per le cure ospedaliere durante la pandemia.

"Chi pagherà le mie cure?"

Sono state le ultime parole di un paziente statunitense prima dell'intubazione - La testimonianza

15.04.2020 ore 19:01
La Lombardia spinge sull'acceleratore

In Italia è la Lombardia a proiettarsi con maggiore decisione nella cosiddetta fase 2. La Regione chiederà al Governo di dare il via libera alle attività produttive a partire dal 4 maggio, la medesima data prevista dal premier Conte per avviare una ripartenza ancora da definire nel dettaglio. Dal Pirellone è richiesto però il rispetto di 4 fondamentali criteri di sicurezza. Non più “state a casa”, quindi, anche se condizionato al porto della mascherina, alle distanze sociali, al telelavoro il più possibile e ai test sierologici per individuare gli immunizzati. I dettagli con Anna Valenti.

RG 18.30 del 15.04.2020 La corrispondenza di Anna Valenti
15.04.2020 ore 18:55
Debito sospeso ai paesi poveri

Il G20, che riunisce i paesi più industrializzati, ha deciso di sospendere temporaneamente il rimborso del debito da parte di quelli più poveri. La dilazione è valida per 12 mesi. Lo si legge in una nota diffusa mercoledì, al termine della riunione dei ministri delle finanze e dei governatori della banche centrali del gruppo, nella quale si domanda anche ai creditori privati di partecipare in termini simili all’iniziativa. Si tratta d’un atto di solidarietà internazionale di portata storica, ha commentato Olaf Scholz, membro del Governo tedesco, che consentirà alle nazioni beneficiarie di dedicare le loro risorse all’emergenza sanitaria. Il servizio è di Johnny Canonica.

RG 18.30 del 15.04.2020 Il servizio di Johnny Canonica
15.04.2020 ore 18:53
L'impegno di esercito e protezione civile

Un tassello importante - sin dall’inizio dell’emergenza - lo hanno fornito i militi della protezione civile e dell’esercito, in tutto oltre 200. La richiesta di sostegno - all’esercito - è stata rinnovata fino a maggio, proprio a testimoniare che è ancora troppo presto per immaginare di riorganizzare il sistema di supporto degli attori in campo. Ce ne parla Francesca Calcagno.

CSI 18.00 del 15.04.2020 Il servizio di Francesca Calcagno
15.04.2020 ore 18:52
New York, in leggero calo i decessi

I dati aggiornati relativi a New York hanno registrato un aumento di 752 nuove vittime dovute al coronavirus, una cifra leggermente in ribasso rispetto alle 778 decedute nella giornata di ieri. Le persone ospedalizzate sono salite a 2’253, con un incremento di 604 nuovi ricoveri.

15.04.2020 ore 18:37
Germania, prime riaperture anche a scuola

Resteranno chiusi i ristoranti in Germania e i tedeschi dovranno “continuare a rinunciare ai viaggi privati all’interno del paese e alle visite ai parenti”. Grandi eventi sportivi e concerti non avranno luogo per tutta l’estate. È quello che si legge nel documento approvato nella conferenza fra Stato centrale e Länder diffusa dal Governo. Saranno tuttavia autorizzati i negozi fino a 800 m2 di superficie e dal 4 maggio si potrà procedere a una graduale riapertura delle scuole. Contro il coronavirus “abbiamo un successo provvisorio, né più, né meno. E si tratta di un successo molto fragile”, ha detto Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino. Il metro e mezzo di distanza sociale rimane un obbligo, nei negozi e sui mezzi pubblici sarà raccomandato di indossare la mascherina.

15.04.2020 ore 18:23
Riaprono due valichi verso l'Italia

Due valichi di confine fra Svizzera e Italia riapriranno: quello di Dirinella domani, 16 aprile, e quello di Brusata da lunedì prossimo, 20 aprile. Gli orari vanno dalle 5.00 alle 09.00 del mattino e dalle 16.00 alle 20.00. Lo ha annunciato l’Amministrazione federale della dogane, “a seguito dell’analisi dei flussi di traffico e d’intesa con le autorità ticinesi e italiane”. Nelle ultime settimane il traffico era canalizzato verso solo sei punti di passaggio

15.04.2020 ore 18:11
La Borsa torna a scendere

Dopo un avvio timidamente positivo i listini della Borsa svizzera sono passati sotto la parità e si sono vieppiù indeboliti. In chiusura l’indice principale SMI segna un -2,29% a 9’320.20 punti, quello allargato SPI un -1,99% a 11’456.29 punti. Gli operatori parlano di realizzi di guadagno dopo i recenti rialzi sui mercati azionari. In perdita anche le altre principali piazze europee

15.04.2020 ore 18:11
L'epidemia rallenta in Italia, ma altri 578 morti

Sono 578 i morti registrati in 24 ore in Italia, per un bilancio complessivo della pandemia che sale a 21’645, mentre i contagiati totali salgono di 2’667 unità a 165’155. Sono questi i dati resi noti nel giornaliero aggiornamento delle 18.00 da parte della Protezione civile. Rispetto alla vigilia si assiste a una flessione sia sul fronte delle vittime (erano state 602) che delle infezioni (2’972 quelle annunciate martedì). Le nuove 962 guarigioni portano la somma a 38’092.

15.04.2020 ore 18:02
"Non c'erano più i numeri per due strutture solo COVID-19"

Percorsi, reparti e personale separati: la Clinica Luganese Moncucco non è più riservata unicamente ai malati di coronavirus, a fronte di un calo costante di quelli ospedalizzati in Ticino. “La sicurezza è garantita”, dice il dottor Garzoni

"Sicurezza sempre garantita"

La Clinica Moncucco non è più riservata solo a pazienti COVID-19

15.04.2020 ore 16:29
Informazioni sul coronavirus... in carrozza

Quarantena senza tecnologia

Il rischio per le comunità religiose che rifiutano l'uso di strumenti moderni è quello di non essere aggiornati sul coronavirus

15.04.2020 ore 16:26
Svezia, H&M produrrà 1 milione di camici

In Svezia H&M ha annunciato la produzione di 1 milione di camici da donare agli infermieri impegnati nella lotta al coronavirus. L’indumento è realizzato in linea con gli standard richiesti dal sistema sanitario svedese in materia di equipaggiamenti medici. La stessa casa d’abbigliamento ha anche dato il via alla produzione di mascherine per il personale degli ospedali.

15.04.2020 ore 16:25
Attività "sospese" in Francia, sicurezza da riesaminare

Il coronavirus ferma anche Amazon

Il gigante dell'e-commerce costretto a interrompere le proprie attività in Francia fino al 20 di aprile

15.04.2020 ore 16:19
Coronavirus, superata la soglia dei 2 milioni di contagi

Il numero dei contagi da Covid-19 nel mondo ha superato la soglia dei 2 milioni, di cui circa la metà in Europa. Sempre secondo i dati raccolti dalla Johns Hopkins University dall’inizio dell’epidemia sono attualmente 128’071 i decessi avvenuti a causa del coronavirus, mentre le nazioni colpite dall’emergenza sanitaria sono 185.

15.04.2020 ore 15:51
La Svizzera sostiene l'OMS

La Svizzera sostiene l’Organizzazione mondiale della sanità e la sua importanza nel combattere la pandemia di Covid-19. L’OMS è finita nel mirino del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il quale ha tagliato i fondi erogati dagli USA. “L’OMS è l’organizzazione internazionale chiave in questa pandemia”, ha indicato oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), “il multilateralismo e la collaborazione internazionale sono centrali per lottare insieme e con successo contro il Covid-19”.

15.04.2020 ore 15:50
Regno Unito, si aggrava il bilancio dei decessi

Sono 12’868 i morti per coronavirus nel Regno Unito. Rispetto a ieri si è registrato un incremento di 761. Il totale delle persone che hanno contratto il Covid-19 nel paese sono 98’476, mentre i test eseguiti sono stati 313’769.

15.04.2020 ore 15:49
Paesi Bassi, 189 nuovi decessi

Nei Paesi Bassi il bilancio delle vittime legate al coronavirus è salito a quota 3’134, registrando un aumento di 189 nuovi decessi nelle ultime 24 ore. Secondo i dati aggiornati forniti dalle autorità olandesi sono invece 734 i nuovi contagi, per un totale di 28’153 dall’inizio dell’epidemia.

15.04.2020 ore 15:02
OMS: "Salvare vite è la nostra unica preoccupazione"

“Non c’è tempo da perdere, l’unica preoccupazione dell’OMS è di salvare vite” e fermare la pandemia. È quanto ha sottolineato oggi, mercoledì, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, a seguito della decisione del presidente Donald Trump di sospendere i finanziamenti degli Stati Uniti destinati all’agenzia specializzata delle Nazioni Unite.

15.04.2020 ore 14:50
A scuola con le distanze sociali

C’è chi comincia dai piccoli negozi... e chi dalle scuole: in asili ed elementari si torna sui banchi da oggi in Danimarca, una scelta controcorrente in Europa

Riaprono le scuole in Danimarca

Il paese nordico è il primo in Europa ad avere preso questa decisione: tra i banchi devono esserci almeno 2 metri di distanza

15.04.2020 ore 14:34
Nel Moesano 79 casi e 9 morti

Sono 79 i casi di COVID-19 accertati finora nel Moesano, più delle metà dei quali in case per anziani fra pazienti e personale. Gli ospedalizzati sono 9 e 9 anche i decessi, secondo le cifre fornite dallo Stato maggiore regionale. Lo stesso precisa che alle cancellerie comunali sono state consegnate in tutto 6’000 mascherine. Le autorità locali informeranno sulle modalità di distribuzione.

15.04.2020 ore 14:25
Vaud tallona il Ticino

Il canton Vaud piange oggi altri 17 morti, che hanno portato a 254 il bilancio dall’inizio dell’epidemia. Un bilancio che ormai tallona il triste primato nazionale del Ticino (263 decessi). Notizie più rallegranti arrivano dal sistema sanitario, che sente meno la pressione: i ricoverati sono tornati sotto la soglia dei 300 per la prima volta dal 24 marzo, mentre in terapia intensiva si trovano 73 pazienti (-2). Va comunque ricordato che la popolazione vodese è più del doppio di quella ticinese. L’incidenza dei contagi è inferiore: secondo le cifre dell’UFSP, sono 616,9 ogni 100’000 abitanti, contro gli 823,8 del Ticino. Il primato in questo ambito spetta a Ginevra con 906,5.

15.04.2020 ore 14:17
Via libera a crediti urgenti per 775 milioni

La Confederazione può procedere all’acquisto di materiale sanitario (come mascherine e disinfettante) ma anche medicamenti e sostenere lo sviluppo di un vaccino contro il COVID-19: la delegazione delle finanze del Parlamento ha dato il via libera oggi a crediti per 775 milioni di franchi, utilizzabili da subito. È la parte dichiarata urgente di un pacchetto da 2,24 miliardi licenziato la scorsa settimana dal Consiglio federale e che sarà affrontato dalle Camere nella sessione urgente in programma a inizio maggio.

15.04.2020 ore 13:51
Tour rinviato, è ufficiale

Le anticipazioni hanno trovato conferma: il Tour de France sarà spostato al periodo fra il 29 agosto e il 20 settembre

"Il Tour è fondamentale per il ciclismo"

Calcagni elogia gli organizzatori per il coraggio di non annullarlo

15.04.2020 ore 13:47
L'evoluzione dei decessi in Svizzera, Ticino e Grigioni
15.04.2020 ore 13:30
Svizzera, oltre i 26'000 contagi

Gli ultimi dati sulla pandemia forniti dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) quantificano in 26’336 i casi di contagio da coronavirus finora accertati in Svizzera. Sempre in base al comunicato emesso dall’organismo federale, sono 260 i casi in più registrati in un giorno. 973 i decessi finora a livello nazionale, secondo l’UFSP, mentre il sito corona-data.ch che fa riferimento alle cifre aggiornate dai singoli cantoni ne somma 1’214.

15.04.2020 ore 13:06
Polemiche per l'ospedale (semivuoto) in Fiera a Milano

A Milano si moltiplicano le critiche nei confronti della regione Lombardia. Al centro di polemiche da settimane su controverse decisioni prese dal Pirellone, in queste ore la discussione si focalizza sull’ospedale Covid costruito in tempi record alla Fiera. Troppo pochi però i pazienti ammessi finora. Un flop per alcuni, una struttura necessaria invece per altri. La corrispondenza è di Anna Valenti.

RG 12.30 del 15.04.2020 La corrispondenza di Anna Valenti
15.04.2020 ore 12:56
Ormai vuoto l'ospedale costruito in dieci giorni

Wuhan, chiude Leishenshan Hospital

Una prova di ritorno alla normalità mercoledì in Cina con la chiusura dell'ospedale costruito in 10 giorni per fronteggiare il coronavirus

15.04.2020 ore 12:47
Continua il calo degli ospedalizzati in Ticino

Lo Stato maggiore di condotta cantonale ha reso noto che nelle strutture ospedaliere ticinesi dedicate alla cura dei pazienti affetti dal coronavirus sono attualmente ricoverate 265 persone: 205 in reparto e 60 in terapia intensiva, di cui 50 intubate.

15.04.2020 ore 12:36
"Mi serve birra"... e la nonnina è stata accontentata

Birra e ironia in quarantena

Milioni di like per la foto di una 93enne che, bloccata in casa, ha lanciato una richiesta di aiuto davvero unica

15.04.2020 ore 12:35
Un'estate senza spiaggia?

Normalmente sarebbero in corso i lavori preparatori per la stagione, ma le spiagge romagnole sono ancora deserte. Quest’anno le vacanze balneari sono a forte rischio ma gli operatori bocciano l’idea dei box in plexiglass per isolarsi: andare al mare è “festa e aggregazione”, altrimenti non ha senso

Stagione balneare a rischio

Sulla Riviera romagnola sale la preoccupazione di non poter aprire le spiagge per tutta l'estate, nonostante la proposta di box in plexiglas

15.04.2020 ore 11:50
USS, per uscire dalla crisi salari garantiti e licenziamenti evitati

Salari garantiti e licenziamenti evitati, al fine di evitare problemi sociali e danni economici troppo rilevanti nel quadro della pandemia. Sono le rivendicazioni espresse mercoledì dall’Unione sindacale svizzera (USS), nel corso di una conferenza stampa diffusa online. Per l’organizzazione mantello, rappresentano il miglior programma congiunturale in funzione di ogni strategia di uscita dall’attuale crisi.

15.04.2020 ore 11:41
"Serve un piano Marshall per l'Europa"

Gradualità e coordinamento, questi i concetti alla base della strategia dell’Unione Europea, presentata oggi a Bruxelles, per uscire dalla crisi legata al nuovo coronavirus. I governi potranno basare la propria strategia su standard e parametri comuni forniti dall’Unione, l’auspicio è che vi sia una certa armonia tra le decisioni degli Stati membri e che il ritorno alla normalità si faccia in maniera progressiva.

Secondo l’Esecutivo europeo, il rischio è che la mancanza di coordinamento possa avere effetti negativi per tutti. La presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha dichiarato oggi che “L’Europa ha bisogno di un nuovo piano Marshall, con ingenti investimenti pubblici e privati, per ricostruire l’economia e creare nuovi posti di lavoro. La chiave di questo è un nuovo, potente bilancio pluriennale dell’UE”.

RG 12.30 del 15.04.2020 Il servizio di Chiara Savi
15.04.2020 ore 11:35
Meno morti in Spagna

Il Ministero della sanità spagnolo ha confermato martedì un totale di 18’579 morti per coronavirus nel paese, con un aumento di 523 unità in 24 ore, inferiore a quello della vigilia. I casi accertati nel paese sono saliti da 172’541 a 177’633

15.04.2020 ore 11:16
Un milione per le strutture complementari alla famiglia

Soldi per la cura dei bimbi

Crisi coronavirus nei Grigioni: sostegno di un milione di franchi agli operatori che aiutano le famiglie nell'assistenza ai bambini

15.04.2020 ore 11:05
Germania in recessione fino a metà anno

L’economia della Germania, anch’essa duramente colpita dall’impatto della pandemia, è in recessione dallo scorso mese e dovrebbe restare in questa condizione “fino alla metà dell’anno”, prevede oggi, mercoledì, il ministero dell’economia tedesco. “La domanda globale danneggiata, l’interruzione delle catene di distribuzione, i cambiamenti nel comportamento dei consumatori e le incertezze degli investitori hanno massicce ripercussioni sull’economia” del Paese, ha indicato il ministero.

15.04.2020 ore 10:49
Blocco dei fondi all'OMS dagli USA: critiche da Cina e Russia

La Cina invita gli Stati Uniti “ad adempiere ai loro doveri” verso l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), dopo l’annuncio del presidente Donald Trump sul blocco dei contributi all’agenzia dell’ONU per l’accusa di non aver operato al meglio per fermare la pandemia del coronavirus. “Bloccando i fondi all’OMS, gli USA mineranno la sua capacità d’azione e la cooperazione globale nella lotta al Covid-19. Tutti i Paesi, Stati Uniti inclusi, ne saranno di conseguenza colpiti”, ha detto in una conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri, Zhao Lijian.

Critiche alla decisione dell’Amministrazione Trump arrivano anche dalla Russia. “Consideriamo molto allarmante la dichiarazione di Washington di ieri sulla sospensione dei finanziamenti”, ha detto il viceministro degli esteri russo Serghei Ryabkov, parlando inoltre di un “approccio egoista delle autorità statunitensi a ciò che sta accadendo nel mondo nel pieno della pandemia”.

PP 12.00 del 15.04.2020 Il servizio di Claudio Bustaffa
15.04.2020 ore 10:34
La curva dei contagi che si appiattisce in Ticino
15.04.2020 ore 10:26
Riaprono le scuole in Danimarca

La Danimarca ha riaperto stamattina asili nido, scuole materne ed elementari, dopo un mese di chiusura per l’emergenza legata al coronavirus. È il primo paese in Europa a farlo. Le scuole medie e i licei riapriranno il 10 maggio. Il rientro in classe avviene seguendo misure di sicurezza sanitaria come la distanza di due metri tra i banchi e la ricreazione a piccoli gruppi. Le lezioni sono ricominciate solo nella metà dei comuni danesi e nel 35% degli istituti di Copenaghen, mentre gli altri hanno chiesto più tempo per adeguarsi alle misure in vigore. Tutte le scuole primarie saranno comunque aperte entro il 20 aprile.

15.04.2020 ore 10:13
Ticino e coronavirus, 5 nuovi decessi

Cinque vittime in più, in Ticino, a causa del coronavirus. È quanto evidenziano le ultime cifre comunicate dalle autorità cantonali, che mostrano così un aumento complessivo dei decessi da 258 a 263 nelle ultime 24 ore. Nel cantone si contano inoltre 15 contagi in più: i casi d’infezione dall’inizio della crisi passano così a 2’927. Sono infine 24 in più le persone dimesse dopo aver contratto l’infezione (per un totale ora di 548).

RG 12.30 del 15.04.2020 Il servizio di Camilla Luzzani
15.04.2020 ore 09:59
Due morti nei Grigioni

I Grigioni annunciano i primi decessi da una settimana a questa parte: il bilancio dei morti è salito da 35 a 37, mentre i contagiati accertati sono 740, cinque in più di quanto comunicato la vigilia. Negli ospedali retici sono ricoverati 34 pazienti affetti da COVID-19

15.04.2020 ore 09:07
Cina, 46 nuovi contagi

In Cina, martedì, si sono registrati 46 nuovi casi di coronavirus, di cui 36 importati e 10 interni, relativi alle province di Heilongjiang (8) e Guangdong (2). La Commissione sanitaria nazionale ha segnalato anche un nuovo decesso nell’Hubei, la provincia epicentro della pandemia, per un totale di 3342. Il totale dei contagi è salito a 82’295, mentre il tasso di guarigione è del 94,5% grazie alle 77’816 persone che hanno superato la malattia. I nuovi casi di asintomatici accertati martedì sono stati 57, di cui tre importati: il totale è salito a 1023, di cui 228 provenienti dall’estero.

15.04.2020 ore 08:59
Riapre la Clinica Luganese Moncucco


La Clinica Luganese Moncucco annuncia la ripresa della regolare attività di pronto soccorso e dei ricoveri nel campo della medicina interna, geriatria, oncologia e immunoreumatologia, potendo quindi garantire la completa offerta sanitaria. La ripresa dell’attività chirurgica e ortopedica urgente è prevista per lunedì 20 aprile. La presa a carico dei pazienti affetti da COVID-19 continuerà ad essere garantita in appositi reparti, completamente separati fisicamente dagli altri e in piena sicurezza, così da evitare ogni possibilità di contagio all’interno della struttura che ha acquisito nell’ultimo mese importanti conoscenze e competenze nel trattamento di pazienti COVID-19 e di prevenzione dei contagi di malattie trasmissibili. Fino al 26 aprile le attività ambulatoriali della Clinica sono limitate ai trattamenti non procrastinabili.

15.04.2020 ore 08:48
Aiuti per l'assistenza ai bambini dal Governo retico

Il Governo retico, si legge in una nota diffusa mercoledì, intende assicurare il finanziamento delle offerte di assistenza ai bambini complementare alla famiglia nella situazione attuale dovuta al coronavirus. A tale scopo Il canton Girigioni mette a disposizione un finanziamento straordinario. L’Esecutivo sostiene gli offerenti di assistenza ai bambini complementare alla famiglia con aiuti finanziari straordinari. L’obiettivo di tali aiuti consiste nel ridurre l’impatto economico negativo dovuto alla situazione attuale e di evitare che le offerte di assistenza subiscano danni duraturi.

15.04.2020 ore 08:47
"In reparto anche piccoli di pochi mesi"

L’infermiera ticinese Raissa Caldelari ha scelto di lavorare del reparto pediatrico dell’Ospedale universitario di Brescia e racconta la sua esperienza

Curare i bimbi malati di Covid-19

L’infermiera ticinese Raissa Caldelari ha scelto di lavorare del reparto pediatrico dell’Ospedale universitario di Brescia

15.04.2020 ore 08:45
Trump contro l'OMS, taglio ai contributi

USA: stop ai contributi per l'OMS

Donald Trump si scaglia contro l'Organizzazione mondiale della sanità, accusandola di disinformazione

15.04.2020 ore 08:42
Numeri che tornano a crescere in Germania

Torna a crescere il dato dei nuovi decessi in Germania, 285 nelle ultime 24 ore, per un totale di 3’254 dall’inizio della pandemia. I casi di contagio rilevati da ieri sono stati 2’486 -in crescita dopo quattro giorni al ribasso- per un bilancio complessivo di 127’584, ha reso noto l’istituto Robert Koch nel suo quotidiano aggiornamento.

15.04.2020 ore 08:38
La moda rallenta

Si chiama slow fashion (o moda lenta) e di questi tempi è diventata quasi una necessità per alcuni marchi di abbigliamento e articoli sportivi. A causa della pandemia, infatti, molte aziende hanno deciso di posticipare, almeno in parte, il lancio della collezione estiva del 2021. Una scelta dettata anche dall’impossibilità di produrre che limiterà la svalutazione della merce già in magazzino.

Il servizio è di Maria Jannuzzi.

RG 08.00 del 15.04.2020: Il servizio di Maria Jannuzzi


15.04.2020 ore 08:34
Un esperto locarnese, attivo a Oxford, illustra le prospettive per un vaccino contro il Covid-19

"Forse un vaccino in autunno"

Il virologo locarnese Martino Bardelli, attivo al Jenner Institute di Oxford, spiega i passi intrapresi per la sua realizzazione

15.04.2020 ore 08:14
Emergenza e necessità di autonomia alimentare

L’emergenza in atto per il coronavirus mostra quanto sia importante un elevato grado di autonomia alimentare della Svizzera. Lo afferma il direttore dell’Unione svizzera dei contadini (USC), Martin Rufer, in un’intervista presentata oggi dalle testate del gruppo CH Media. “ Finora abbiamo un tasso di autosufficienza di quasi il 60%. Il nostro obiettivo è quello di mantenere questo livello”, ha detto Rufer. La nuova politica agricola del Governo, aggiunge invece Rufer, ridurrebbe tale soglia al 52%. “Questo per noi non è accettabile”, ha sottolineato.

15.04.2020 ore 08:07
Moesano e over 65, accesso alle rivendite alimentari fino alle 10.00

Da ora, analogamente a quanto disposto in Ticino, anche nel Moesano le persone con 65 anni o più hanno la possibilità di accedere alle rivendite di generi alimentari fino alle 10.00. “Si invita la popolazione a lasciare a disposizione delle persone che hanno compiuto 65 o più anni e delle altre persone considerate particolarmente a rischio l’accesso ai negozi di generi alimentari nella fascia oraria mattutina fino alle ore 10.00 per acquisti di necessità che non vengono fatti tramite i servizi comunali o la consegna a domicilio”, si legge infatti in un comunicato diffuso dallo Stato Maggiore Regione Moesa.

15.04.2020 ore 07:50
Francia, duro colpo al commercio al dettaglio

In Francia gli effettui dell’emergenza coronavirus si sono tradotti anche in dure ripercussioni per il commercio al dettaglio: le vendite nel mese di marzo hanno subito infatti una caduta di ben il 24%, indica stamani la Banca di Francia

15.04.2020 ore 07:29
Sud Corea, elettori alle urne in piena emergenza Covid-19

Sud Corea, al voto nell'emergenza

Nonostante l'emergenza coronavirus mercoledì la popolazione si reca alle urne - favorito l'attuale presidente Moon Jae-in

15.04.2020 ore 07:28
Più di duemila morti in 24 ore negli USA

Stati Uniti sempre nel segno dell’emergenza per la propagazione del coronavirus. Gli ultimi dati elaborati dalla John Hopkins University indicano il decesso di altre 2’228 persone a causa della pandemia.