Domenica 70 nuovi contagi in Svizzera
Domenica 70 nuovi contagi in Svizzera keystone
Momenti chiave
05.07.2020 ore 18:12
05.07.2020 ore 14:43
05.07.2020 ore 13:38
05.07.2020 ore 13:29
05.07.2020 ore 12:45
05.07.2020 ore 12:24
05.07.2020 ore 12:05
05.07.2020 ore 12:03
05.07.2020 ore 08:46
05.07.2020 ore 08:23
05.07.2020 ore 08:14
05.07.2020 ore 07:40

Settanta altri casi in Svizzera

Nuovi contagi nella Confederazione che non registra però nessun nuovo decesso. Sommaruga chiede prudenza. Engelberger: "I Cantoni devono attivarsi per contenere la diffusione del virus"
domenica 05 luglio 2020 07:30

La Svizzera ha registrato altri 70 casi di coronavirus in 24 ore: lo ha reso noto, nel suo bollettino quotidiano l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Dal 1° luglio, il numero di contaminazioni giornaliere è stato di circa 100 o più. L'UFSP ha segnalato 97 nuovi casi il sabato, 134 venerdì, 116 giovedì e 137 mercoledì. In totale, la Svizzera e il Principato del Liechtenstein hanno registrato 32'268 casi confermati dall'inizio della crisi, di cui 617 negli ultimi sette giorni. Non sono stati annunciati nuovi decessi domenica, il totale rimane quindi fissato a 1'686 decessi.

I bar e i locali notturni, che negli ultimi giorni sono stati additati come possibili cause della diffusione di Covid-19, devono adeguare le loro misure sanitarie, riferisce il SonntagsBlick. In alcuni Cantoni, la ricerca dei contatti non funziona più. I documenti del Cantone di Friburgo mostrano che la ricerca di contatti sta già raggiungendo i suoi limiti con 30 nuove infezioni al giorno. Anche i cantoni di Zurigo e di San Gallo sono vicini al limite. Il capo del gruppo di lavoro Covid-19 del Consiglio federale Matthias Egger, dalle colonne del domenicale, ha avvertito che il numero di nuove infezioni potrebbe salire a 200 già la settimana prossima e a 400 la settimana successiva.

Nel Giura, invece, oltre 400 persone, fra allievi e insegnanti di due scuole medie, sono state poste in quarantena.

I casi di coronavirus aumentano in 39 Stati americani, con la Florida la più colpita con 11.400 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore. Il balzo dei casi ha costretto gli americani a ridimensionare le celebrazioni per il giorno dell'Indipendenza di ieri, sabato. A livello nazionale, nelle ultime 24 ore, i nuovi contagi, negli USA, sono stati 43'742, portando il totale a 2,83 milioni di contagi e 129.527 morti (+252 rispetto al giorno prima). Il dato giornaliero risulta in flessione dopo tre giorni da record, sempre sopra quota 50'000. E' quanto emerge dai dati della John Hopkins University.

La cronaca di sabato

I dati sempre aggiornati

A livello mondiale i contagi superano gli 11,2 milioni di casi e i decessi sono oltre 530'000.

di Stefano Wingeyer, Joe Pieracci

05.07.2020 ore 22:20
Mascherine obbligatorie sui voli Swiss

A partire da domani, chi volerà con la compagnia aerea Swiss dovrà obbligatoriamente indossare una mascherina. Finora esisteva solo una forte raccomandazione, che era comunque seguita dal 95% dei viaggiatori.

Mascherine anche sui voli Swiss

La decisione della compagnia aerea fa seguito all’obbligatorietà, a partire da lunedì, di indossare il dispositivo di protezione sui trasporti pubblici in Svizzera

05.07.2020 ore 19:29
Tutto fila liscio nei lidi ticinesi

Posti prenotati, contact tracing e limite alle entrate: nelle strutture di balneazione pubbliche in Ticino le misure organizzative e di prevenzione sembrano funzionare e per ora non si registrano code o resse in riva a laghi o Piscine, anche se si nota a volte mancanza di rispetto delle regole anti-coronavirus, in particolare da parte degli ospiti provenienti da oltre San Gottardo.

Lidi, per ora tutto funziona

Non si riscontrano code all’entrata o resse nelle strutture balneari ticinesi, ma spesso c'è "minor sensibilità da chi arriva da Oltralpe"

05.07.2020 ore 19:02
+++ Giura, 50 docenti e 360 allievi in quarantena +++

Il Giura ha posto in quarantena tutti gli insegnanti e gli allievi delle scuole medie di Les Breuleux e Basssecourt, ossia 410 persone. La misura è stata presa dopo la socperta di nuovi casi positivi al nuovo coronavirus, hanno annunciato domenica le autorità cantonali. Le due scuole hanno dovuto terminare l’anno scolastico martedì e mercoledì scorsi, con alcuni giorni di anticipo, dopo la scoperta di casi di coronavirus. Da allora sono state scoperte nuove contaminazioni: a Les Breuleux tre insegnanti e uno studente sono risultati positivi, alla scuola di Bassecourt (situata nel comune di Haute-Sorne) i nuovi casi sono quattro. Vista l’evoluzione della situazione, il medico cantonale ha deciso oggi di mettere in quarantena le persone per un periodo di 10 giorni dall’ultimo contatto con una persona infetta. Anche i dipendenti di due piccole medie imprese giurassiane, una trentina di persone, hanno dovuto essere posti in quarantena. In una nota, le autorità cantonali invitano la popolazione alla massima vigilanza e alla responsabilità di fronte allo “sviluppo preoccupante” della situazione. In una settimana sono stati contabilizzati trenta nuovi casi positivi.

05.07.2020 ore 18:12
Italia, calano i nuovi contagi

Sono 192 oggi i nuovi contagiati di coronavirus in Italia, in lieve diminuzione rispetto a ieri quando erano stati 235. Di questi, 98 casi sono in Lombardia, il 51,04% del totale in Italia. Il numero totale dei casi sale così a 241.611. Le vittime nelle ultime 24 ore sono invece 7, in netta diminuzione rispetto alle 21 di ieri. I morti per coronavirus salgono così a 34.861, secondo i dati del Ministero della Salute.

05.07.2020 ore 18:11
Ticino: uno positivo, l’intera squadra in quarantena

Un positivo al coronavirus, l’intera squadra è ora in quarantena. È successo ai giocatori di una squadra di calcio del Sottoceneri. Tutti i giocatori sono ora in quarantena.

Tornato dalle vacanze, il giocatore della squadra regionale non mostrava sintomi. Si è così presentato martedì all’allenamento di calcio. Poi però i primi segnali di malessere sono arrivati, e si è così sottoposto al test. Il risultato è arrivato ieri: positivo al coronavirus, come ci conferma oggi l’Ufficio del medico cantonale.

L’intera squadra, stando a nostra informazione una ventina di giocatori tra i 18 e i 30 anni, è stata messa in quarantena. Come anticipato dal portale online Tio questo primo pomeriggio, il giocatore aveva trascorso le ferie in una località marittina in Italia e tutte le persone con cui è entrato in contatto sono state avvisate dal gruppo del Cantone che si occupa del contact tracing. La quarantena durerà fino a giovedì prossimo.

05.07.2020 ore 15:14
Anche in Galizia torna il confinamento

I 70.000 abitanti di una regione costiera della Spagna nord-occidentale sono nuovamente soggetti a misure di contenimento a partire da questa domenica a causa dell’aumento delle contaminazioni da coronavirus. Questa è la seconda area ad essere di nuovo riconfinata. A partire dalla mezzanotte, gli abitanti delle 14 località della contea di A Mariña, in Galizia, non potranno lasciare la zona, non potranno riunirsi a gruppi con più di dieci persone e la capacità negli spazi chiusi, secondo le autorità sanitarie, sarà ulteriormente ridotta. Due settimane dopo la revoca del severo confino imposto al Paese, questa è la seconda area geografica spagnola costretta a fare marcia indietro. Sabato è stata riconfinata, infatti, una zona intorno alla città di Lerida, in Catalogna (nord-est), con più di 200.000 abitanti.

05.07.2020 ore 14:43
Casi in più anche in Slovenia

In Slovenia nelle ultime 24 ore si sono registrati 21 nuovi casi di coronavirus, con il totale che sale a 1.700. Come riferiscono i media regionali, non vi sono stati altri decessi, il cui numero complessivo dall’inizio dell’epidemia resta a 111. Anche in Slovenia, che nelle scorse settimane era stata sul punto di dichiarare la fine dell’epidemia, si registra una ripresa dei contagi da Covid-19, al pari degli altri Paesi della regione.

05.07.2020 ore 13:38
Peggiora la situazione in Pakistan

In Pakistan si registrano 93 nuovi decessi causati dal coronavirus nelle ultime 24 ore, che portano il totale delle morti a 4.612, mentre l’ultimo bilancio dei contagi è di 228.474. con 3.191 nuovi casi, stando ai dati forniti dal ministero pachistano della Sanità.

05.07.2020 ore 13:29
Balzo di casi in Marocco

Il Marocco ha annunciato domenica 698 nuovi casi di contaminazione da Covid-19, ossia il maggior numero di casi giornalieri dall’inizio di marzo. Un nuovo focolaio si è verificato in una fabbrica nella città di Safi, che è stata messa in quarantena e i suoi circa 300’000 abitanti sono stati sottoposti a confinamento . Questi nuovi contagi portano il numero totale dei casi ufficialmente registrati a 14.132 dall’annuncio del primo caso in Marocco all’inizio di marzo. I morti sono 234.

05.07.2020 ore 13:25
La Grecia chiude i confini con la Serbia

La Grecia chiuderà da lunedì mattina alle 06.00 le proprie frontiere per le persone provenienti dalla Serbia, a causa del forte incremento dei contagi da coronavirus nel Paese ex jugoslavo. Lo ha detto il ministro del commercio e turismo serbo Rasim Ljajic, citato dai media a Belgrado. Tradizionalmente in estate sono molte migliaia i serbi che si recano in vacanza in località marittime della Grecia. Le autorità elleniche, ha affermato Ljajic, hanno preso tale decisione sia per il peggiorare della situazione epidemiologica in Serbia sia per il gran numero di cittadini serbi risultati positivi al test anti-covid effettuato in Grecia. I turisti serbi che si trovano già in Grecia, ha aggiunto il ministro, potranno proseguire la loro vacanza.

05.07.2020 ore 12:45
Filippine, nuovo record di contagi

Le Filippine hanno registrato, oggi domenica, il maggior numero di casi di contagio da Covid-19 in un solo giorno. Le infezioni confermate sono 2.434con il numero totale di infetti salito a 44.254 Il ministero della salute ha affermato che l’aumento potrebbe essere attribuito ad una crescita dei contatti tra le persone dopo le prime misure di deconfinamento. Le Filippine hanno anche registrato sette nuovi decessi portando il totale dei morti a 1.297.

05.07.2020 ore 12:39
Palestina, i territori restano in emergenza

Il presidente palestinese Abu Mazen ha rinnovato per la terza volta lo stato di emergenza per altri 30 giorni in tutti i territori a fronte dei nuovi picchi di infezioni. “Le autorità competenti - è scritto nel decreto del presidente citato dalla Wafa - devono continuare a prendere tutte le misure necessarie per fronteggiare i pericoli che derivano dal coronavirus, proteggere la salute pubblica e raggiungere sicurezza e stabilità”. Da venerdì scorso è in vigore un lockdown totale di cinque giorni.

05.07.2020 ore 12:24
Israele in "stato d'emergenza"

Israele si trova “in stato di emergenza”. Lo ha detto il premier Benjamin Netanyahu a fronte dell’attuale seconda ondata di infezioni da coronavirus. “Siamo in stato di emergenza - ha sottolineato in apertura della riunione di Governo a Gerusalemme - e non possiamo ritardare la legislazione sulle misure da adottare. Dobbiamo andare avanti e fermare la diffusione”. Nel Paese, precisa il ministero della sanità, i casi positivi sono saliti domenica a 29.366: sono seimila in più rispetto ad una settimana fa e 1.800 in più rispetto a due giorni fa. I malati sono 11.189: fra i casi più gravi se ne sono aggiunti 40 dall’inizio di luglio. I decessi sono 330 mentre le guarigioni sono arrivate a 17.847.

05.07.2020 ore 12:05
Record di decessi in Iran

Il Ministero della Salute iraniano ha annunciato domenica 163 morti in più a causa del Covid-19, il più alto numero ufficiale di decessi giornalieri in Iran da quando l’epidemia è iniziata a febbraio. Il precedente record di 162 morti era stato annunciato lunedì. L’Iran è il Paese più colpito dalla nuova pandemia di coronavirus nel Vicino e Medio Oriente.

05.07.2020 ore 12:03
Pub inglesi presi d'assalto

Una vera e propria ressa, gente accalcata lungo le strade di Londra attorno ai pub e ai bar riaperti sabato dopo il lockdown, con una densità degna di nota anche in tempi pre-pandemia, sono le immagini che compaiono oggi sui media britannici e che allarmano autorità ed esperti. Tra questi il presidente della Police Federation, John Apter, secondo cui “è assolutamente chiaro” che i clienti dei locali non rispettano le regole sul distanziamento in particolare dopo l’assunzione di alcol. La notte di bagordi è raccontata dalle foto scattate a Soho, il quartiere londinese dell’intrattenimento nel ‘Super Saturday’ britannico. E questo nonostante la prudenza cui aveva fatto appello alla vigilia della riapertura Chris Whitty, che guida le autorità sanitarie nel Paese, ricordando che la pandemia “è tutt’altro che scomparsa”, invitando a rispettare le regole sul distanziamento e sottolineando che le riaperture non sono un passo privo di rischi “per questo dobbiamo essere molto seri a riguardo”.

05.07.2020 ore 11:39
Forte aumento dei contagi in Kosovo

Forte aumento dei contagi da coronavirus in Kosovo, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 178 nuovi casi e sei decessi. Come riferiscono i media a Belgrado, il totale dei contagi è ad oggi di 3.356, quello delle vittime è salito a 64. La ripresa dell’epidemia di Covid-19 interessa anche tutti gli altri Paesi dei Balcani, dove nelle scorse settimane si era registrato invece un calo progressivo dei contagi, che aveva portato a un allentamento delle restrizioni.

05.07.2020 ore 11:33
La capitale del Madagascar di nuovo in lockdown

A due mesi dal suo deconfinamento, Antananarivo, la capitale del Madagascar è stata nuovamente messa in isolamento a causa di una nuova diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato, domenica, una nota della presidenza del Paese. “La regione di Analamanga (di cui la capitale fa parte) sta tornando al contenimento totale”. Queste misure sono state adottate “a causa della diffusione dell’epidemia e dell’aumento dei casi di Covid-19”, si legge ancora nella nota. “La regione di Analamanga è chiusa a tutto il traffico, in entrata e in uscita, da domani lunedì al 20 luglio. L’autorità sanitaria malgascia ha segnalato centinaia di casi ogni giorno negli ultimi tre giorni, di cui 216 solo sabato, un record per il Paese.

05.07.2020 ore 10:01
Oltre 6'000 nuovi contagi in Russia

Le autorità sanitarie russe hanno registrato, domenica, 6.736 nuovi casi di infezione da coronavirus. Il numero dei contagiati, a livello nazionale è stato aggiornato a 681.251 casi. Nelle ultime 24 la Russia ha registrato 134 nuovi decessi legati alla pandemia di Covid-19, per un totale di 10.161 morti.

05.07.2020 ore 09:04
Croazia al voto su sfondo di Covid-19

Elezioni parlamentari oggi, domenica, in Croazia. Le urne sono aperte dalle 7 ma le operazioni di voto si svolgono in un’atmosfera tesa per la sensibile ripresa della pandemia che potrebbe influire sull’affluenza, e nella totale incertezza sull’esito dello scrutinio. Sabato il Paese ha registrato 86 nuovi contagi, mentre i pazienti con l’infezione attiva sono 798. A questi, come anche alle 5’000 persone in autoisolamento, è permesso di votare.

05.07.2020 ore 08:46
Oltre 200 nuovi casi in Germania

In Germania nelle ultime 24 ore sono stati registrati 239 nuovi casi di Covid 19 per un totale di 196.335 infezioni. Due i nuovi decessi, per complessivi 9’012 morti.

05.07.2020 ore 08:41
Grecia, lockdown nei campi per i migranti

La Grecia ha annunciato una nuova estensione del lockdown nei suoi campi di accoglienza per migranti. Le limitazioni erano state introdotte lo scorso 21 marzo e sono state adesso estese al 19 luglio. Il ministero responsabile ha comunicato che i migranti potranno allontanarsi dalle 7 del mattino alle 21 soltanto in gruppi di meno di 10 persone.

05.07.2020 ore 08:23
Sommaruga invita alla prudenza

Il forte aumento delle infezioni da Covid-19 degli ultimi giorni dimostra che la Svizzera non ha ancora trovato il giusto equilibrio tra deconfinamento e cautela, afferma la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga. “Abbiamo molta libertà nella situazione attuale. Ma il virus è ancora lì”, ha detto Sommaruga in un’intervista al SonntagsBlick. Per questo motivo il Consiglio federale ha reagito ordinando l’obbligo di indossare maschere sui mezzi pubblici e la quarantena obbligatoria per i viaggiatori provenienti da zone a rischio, ha aggiunto. “Dobbiamo rimanere prudenti”.

05.07.2020 ore 08:16
L'economia svizzera si riprende bene

L’economia svizzera si sta riprendendo più rapidamente del previsto dalla crisi di Covid-19, riferisce la SonntagsZeitung. L’attività economica aveva già raggiunto la settimana scorsa oltre il 93% del livello medio degli ultimi tre anni, secondo un’analisi della banca privata ginevrina Lombard Odier, citata dal giornale. Con una simile performance, la Svizzera ha superato la Cina e la Corea del Sud, che sono state le prime della classe.

05.07.2020 ore 08:14
Trecento milioni di mascherine

La Svizzera ha acquistato negli ultimi mesi oltre 300 milioni di maschere protettive e 900 respiratori, ha riferito il Dipartimento federale della difesa (DDPS) dalle colonne della SonntagsZeitung. Altri 300 apparecchi seguiranno in agosto. Per motivi di costi e di risorse, la Confederazione non sarà in grado di mantenerli e conservarli tutti. Una decisione su cosa fare con il materiale in eccedenza è ancora in sospeso.La Svizzera ha acquistato negli ultimi mesi oltre 300 milioni di maschere protettive e 900 respiratori, ha riferito il Dipartimento federale della difesa (DDPS) dalle colonne della SonntagsZeitung. Altri 300 apparecchi seguiranno in agosto. Per motivi di costi e di risorse, la Confederazione non sarà in grado di mantenerli e conservarli tutti. Una decisione su cosa fare con il materiale in eccedenza è ancora in sospeso.

05.07.2020 ore 08:12
Engelberger: "i cantoni si attivino per contenere la diffusione del virus"

Il presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità, Lukas Engelberger, dalla NZZ am Sonntag, invita i cantoni a prendere misure per contenere la diffusione del coronavirus. Le disposizioni cantonali possono essere rafforzate con la nuova ordinanza sulle misure di lotta contro l’epidemia di Covid-19 in situazioni particolari, sottolinea. I Cantoni hanno la possibilità, ha detto, di vietare grandi eventi, di chiudere le discoteche, di limitare gli orari di apertura dei ristoranti e di estendere l’obbligo di indossare la mascherina. Se il numero di casi di contagio continua ad aumentare, tali misure sono inevitabili, ha osservato Engelberger

05.07.2020 ore 07:45
Il Messico è il quinto Paese al mondo maggiormente colpito

Il Messico è diventato sabato il quinto Paese al mondo più colpito dai decessi legati alla pandemia di Covid-19, con 30’366 morti, secondo un conteggio ufficiale del Ministero della Salute messicano. Nel continente americano, è il terzo paese più colpito. Il ministero ha anche riportato 252.165 casi confermati di contaminazione da coronavirus, ovvero 6’914 casi in più rispetto a venerdì, un record dallo scoppio dell’epidemia in questo Paese.

05.07.2020 ore 07:40
Il Sudafrica teme una nuova ondata

Il Sudafrica ha registrato più di 10.000 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati ufficiali. Questo numero record di infezioni fa temere uno sviluppo della pandemia nel Paese. Sabato sono stati registrati circa 10.853 nuovi casi confermati, portando il totale a 187.977 da marzo, secondo il Dipartimento della sanità sudafricano. Il numero di morti a causa del virus è di 3’026, 74 in più rispetto a venerdì.