Segui il liveticker di RSI News per avere tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulla situazione in Svizzera e nel mondo
Segui il liveticker di RSI News per avere tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulla situazione in Svizzera e nel mondo keystone
Momenti chiave
25.08.2020 ore 21:31
25.08.2020 ore 18:23
25.08.2020 ore 15:36
25.08.2020 ore 15:32
25.08.2020 ore 12:41
25.08.2020 ore 12:26
25.08.2020 ore 11:00
25.08.2020 ore 10:45
25.08.2020 ore 09:53
25.08.2020 ore 09:06
25.08.2020 ore 08:15
25.08.2020 ore 08:02
25.08.2020 ore 07:32
25.08.2020 ore 07:25

Svizzera: 202 contagi e 2 nuovi decessi

In Ticino 7 nuovi casi, 3 nei Grigioni. Il mondo del lavoro subisce intanto le dure ripercussioni della pandemia
martedì 25 agosto 2020 07:17

Gli ultimi dati diffusi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) fanno stato di due nuovi decessi e altri 202 contagi da coronavirus computati nelle ultime 24 ore. In Ticino si registrano 7 nuovi casi, mentre 3 in più sono stati accertati nei Grigioni.

L'occupazione in Svizzera, nel secondo trimestre dell'anno, ha intanto subito severi contraccolpi a causa della crisi indotta dalla pandemia: il numero degli impieghi è sceso a 5,01 milioni, con una flessione dell'1,1% rispetto ai primi tre mesi dell'anno e dello 0,6% in confronto allo stesso periodo del 2019. Il Ticino è la regione che presenta la contrazione annua più marcata: -2,9%. Stando ai dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) a incidere in modo particolare a sud delle Alpi è stata la diminuzione dei posti nel settore terziario, che si è attestata al 3,3%, a fronte ad esempio di valori positivi (+0,3%) registrati a Zurigo e nella Svizzera centrale. Meno forte (anche nel confronto con il resto della Confederazione) è stato per contro l'arretramento nel ramo secondario: -1,8%

Cambio di rotta sulla mascherina nei locali pubblici, da parte del Canton Zurigo, finora contrario a questa misura. E con Zurigo, giovedì salirà a sei il numero di Cantoni con obbligo di coprire naso e bocca all'interno dei luoghi pubblici. Misura già in vigore nei Cantoni romandi di Ginevra, Giura, Vaud e Neuchâtel; ai quali si è appena aggiunto Basilea-Città. Berna invece interverrà solo se il numero di contagi quotidiani dovesse superare quota 35 per diversi giorni consecutivi.

La cronaca di lunedì

I dati sempre aggiornati

di Joe Pieracci, Fabio Dotti , Alex Ricordi

25.08.2020 ore 23:30
Brasile, 47'134 nuovi contagi e 1'271 decessi

Il Brasile ha registrato ulteriori 1’271 decessi e 47’134 nuovi contagi nelle ultime 24 ore: lo hanno comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari della sanità (Conass) e il ministero della Sanità brasiliani.


Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese sudamericano è dunque salito a 3‘669’995, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 116’580.

25.08.2020 ore 21:31
Due studenti positivi alla TASIS

Due studenti della scuola americana giunti ieri a Montagnola sono risultati positivi al COVID-19. Lo hanno comunicato le autorità scolastiche, precisando che i due, entrambi asintomatici, sono stati posti in isolamento all’interno del campus. Le necessarie interviste per tracciare i loro contatti degli ultimi giorni sono già state condotte, in collaborazione con le autorità sanitarie locali. Tutti gli studenti provenienti da zone considerate a rischio sono stati invitati dalla direzione della scuola a raggiungere anticipatamente il campus, in modo da poter condurre dieci giorni di quarantena obbligatoria prima dell’arrivo degli altri allievi.

25.08.2020 ore 20:57
La Svizzera presto nella lista dei paesi a quarantena obbligatoria per UK?

Secondo il quotidiano conservatore londinese “The Telegraph” il governo britannico si preparerebbe ad annunciare entro questa settimana la fine dell’esenzione della Svizzera dall’obbligo di quarantena, stante l’evoluzione dei contagi nel nostro paese. L’informazione è per ora riportata dal solo giornale e non trova né conferme né smentite. La voce di un possibile inserimento della Confederazione e di altri paesi nel novero degli Stati con obbligo di quarantena circola però da qualche giorno a Londra, secondo quando riferisce il corrispondente RSI Lorenzo Amuso.

25.08.2020 ore 20:07
Lo studio in Germania: il 40% dei contagiati non ha sviluppato anticorpi

Nell’ambito dello studio del Robert Koch Institut sugli anticorpi sviluppati nelle comunità particolarmente colpite dal coronavirus la scorsa primavera in Germania, sono emersi i nuovi risultati nella comunità bavarese di Bad Feilnach dove risulta che il 40% dei contagiati non ha sviluppato anticorpi. Lo riferisce Der Spiegel.


Si tratta dello studio Corona Monitoring Lokal del Rki che già a metà agosto aveva reso noto i risultati della comunità di Kupferzell nel Baden Württemberg, dove era risultato che il 28% dei contagiati non aveva sviluppato anticorpi. Dallo studio emerge che l’85% dei contagiati ha avuto almeno un sintomo e che il virus ha colpito in ugual misura uomini e donne. La fascia d’età maggiormente affetta dai contagi è stata dai 18 e i 34 anni.

25.08.2020 ore 19:33
Francia, 3'304 nuovi contagi e 22 morti

La Francia ha fatto registrare 3’304 nuovi casi di coronavirus e 22 morti negli ospedali nelle ultime 24 ore, 410 pazienti sono inoltre in terapia intensiva. Lunedì i nuovi contagi erano 1’955, si registra quindi un importante aumento che è resta però al di sotto delle cifre della scorsa settimana, che hanno raggiunto l’apice domenica con 4’897 casi, il nuovo record post-lockdown.

25.08.2020 ore 19:11
Paraguay, ministro dell’Interno positivo

Il ministro dell’Interno del Paraguay, Euclides Acevedo, è risultato positivo al test per il coronavirus. Si tratta del primo membro del governo del Paese sudamericano a contrarre il Covid-19.


Secondo quanto riportato dal sito Ultima Hora, il funzionario è da ieri sotto osservazione all’Ospedale Rigoberto Caballero di Asuncion, dove oggi gli ha fatto visita il presidente della Repubblica, Mario Abdo Benítez.

25.08.2020 ore 18:23
Usain Bolt positivo

Il Ministeri della Salute della Giamaica ha comunicato che il leggendario velocista Usain Bolt è risultato positivo al nuovo coronavirus. Il ministro Christopher Tufton ha spiegato che Bolt era a conoscenza dei risultati e che i suoi recenti contatti sono stati tracciati.


Bolt aveva scritto sui social media lunedì sera che era in attesa del risultato del test e che si era messo in quarantena per precauzione.

25.08.2020 ore 18:19
Monaco di Baviera, niente alcol dopo le 23

Monaco di Baviera ha deciso di vietare gli alcolici dopo le 23.00 negli spazi pubblici e la vendita di bevande alcoliche da asporto dopo le 21.00 per mettere un freno alla movida notturna, vista la nuova incidenza del coronavirus.


Lo ha annunciato oggi il sindaco della città Dieter Reiter, considerando che i nuovi contagi hanno raggiunto il valore soglia di 35 nuove infezioni ogni 100.000 abitanti per sette giorni. Un’eccezione sarà fatta per i ristoranti e gli open bar su spazi privati.

25.08.2020 ore 18:17
Italia, contagi in calo: 848 nelle ultime 24 ore, 4 i morti

In tutta Italia i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore sono 878 (contro i 953 di ieri). I morti sono 4, lo stesso numero di lunedì. I tamponi sono stati 72’341, quasi 30’000 in più di ieri, secondo i dati del ministero della Salute.


In Lombardia sono stati registrati 119 nuovi positivi e nessun decesso. Sono stabili i ricoveri in terapia intensiva (15) mentre aumentano quelli negli altri reparti (158, +5).

25.08.2020 ore 18:14
Truffe sui crediti Covid, la casistica in Ticino

Le considerazioni del procuratore Andrea Maria Balerna

Crediti Covid, truffe in aumento

Sono una ventina in Ticino le presunte truffe legate alla richiesta di crediti per far fronte alla pandemia

25.08.2020 ore 16:48
Agroalimentare, all’Aia di Treviso 182 contagi su 560 test

Riduzione della produzione del 50%, distanziamento fra le postazioni operative e diminuzione del numero di lavoratori per turno. Sono le decisioni assunte oggi nel corso di un vertice convocato dalla Prefettura di Treviso con organizzazioni sindacali, autorità sanitarie e municipali di Vazzola (Treviso) per affrontare la gestione del focolaio di contagi Covid-19 fra i dipendenti dello stabilimento agroalimentare Aia.


Nel sito, in cui operano 700 addetti fra operatori diretti e maestranze dell’indotto, ad oggi risultano 182 casi di positività sui 560 test eseguiti (le persone mancanti sono assenti in generale per ferie), tutti asintomatici e in regime di quarantena.

25.08.2020 ore 15:55
Anche Glarona annulla la Landsgemeinde

La Landsgemeinde di Glarona quest’anno non si farà: l’Esecutivo cantonale ha deciso di annullare l’appuntamento, già rimandato lo scorso 3 maggio e previsto il prossimo 6 settembre, a causa dell’incertezza legata al coronavirus. Anche Appenzello Interno aveva recentemente dovuto annullare l’altra Landsgemeinde ancora esistente in Svizzera. Inizialmente prevista per il 26 aprile, la tradizionale istituzione di democrazia diretta è stata in un primo tempo rinviata al 23 agosto e in seguito definitivamente annullata.

25.08.2020 ore 15:41
Swiss, cambio di prenotazione gratuito

Swiss rinuncia completamente a prelevare tasse, sino alla fine del 2020, per cambi - anche plurimi - di prenotazione. Le nuove regole si applicano a tutti i collegamenti a corto, medio e lungo raggio, come pure alle tariffe per viaggiatori senza bagaglio. In tal modo la compagnia elvetica reagisce al desiderio di molti clienti di prenotare i voli in modo flessibile a causa della situazione incerta dovuta al coronavirus, si legge in un comunicato diffuso oggi. Possono comunque emergere costi aggiuntivi se, ad esempio, la classe di prenotazione originale non è più disponibile quando si opta per date o destinazioni diverse. In questo caso è dovuto il pagamento dell’eventuale differenza.

25.08.2020 ore 15:36
Francia, 1'800 decessi in casa

Sono 1’800 i francesi morti in casa per Covid-19, ha annunciato l’istituto nazionale della Salute e della ricerca medica. I decessi a domicilio si aggiungono a quelli ufficiali registrati negli ospedali, nelle case di riposo e negli istituti per disabili, che ammontano a 30’528, di cui 20’017 nei nosocomi.

25.08.2020 ore 15:32
La Spagna dispiega l'esercito

La Spagna ha deciso di dispiegare l’esercito a fronte dell’aumento di casi. L’evoluzione della pandemia è “preoccupante”, ha detto il capo del Governo spagnolo Pedro Sanchez, anche se rimane “lontana dalla situazione di metà marzo”. Quasi 2’000 militari saranno a disposizione per assistere le regioni nel contact tracing. “Non possiamo permettere che la pandemia prenda di nuovo il controllo delle nostre vite” ha aggiunto Sanchez.

25.08.2020 ore 14:52
Premier finlandese propone una riduzione dell'orario di lavoro

La prima ministra finlandese, Sanna Marin, ha chiesto di tagliare l’attuale giornata lavorativa di otto ore e di portarla a sei , sostenendo che orari più brevi potrebbero essere compensati da una maggiore produttività. Lo riferisce il quotidiano Helsinki Times. La richiesta è stata avanzata durante il discorso di ieri sera al suo partito socialdemocratico. Marin avrebbe bisogno di convincere gli altri quattro partiti della sua coalizione a spingere attraverso una riduzione della giornata lavorativa a causa della crescente disoccupazione dovuta al coronavirus.

25.08.2020 ore 14:48
Turismo, tra i 100 e i 120 milioni di posti di lavoro a rischio

L’impatto del coronavirus sul turismo è stato “devastante”. L’analisi arriva dalle Nazioni Unite che rilevano come nei primi cinque mesi del 2020 gli arrivi di turisti internazionali sono diminuiti di oltre la metà e si stima che siano andati persi 320 miliardi di dollari di entrate. Un deficit che ha avuto ripercussioni dirette per uno dei settori economici più importanti del mondo e che dà lavoro a una persona su dieci. I dati dell’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite mostrano che sono a rischio dai 100 ai 120 milioni di posti di lavoro nel settore.

25.08.2020 ore 14:45
Il commercio al dettaglio contro la mascherina

Il commercio al dettaglio svizzero teme le conseguenze negative di un obbligo generalizzato di indossare mascherine nei negozi. La Swiss Retail Federation - l’associazione dei dettaglianti - ritiene che questa misura porterebbe a un’ulteriore diminuzione della frequentazione, con clienti meno propensi a restare a lungo in spazi chiusi e grande ricorso al commercio online. In particolare c’è la preoccupazione che il potere d’acquisto venga speso in siti online stranieri, si legge in una nota diffusa oggi dalla Swiss Retail Federation.

25.08.2020 ore 14:43
La petizione StopCovidCH ha raccolto oltre mille firme in 24 ore

La petizione “StopCovidCH” in poco più di due giorni dal lancio ha raccolto più di 1’200 firme (76 nella versione italiana, 90 in quella francese, 94 in quella inglese e 963 in quella tedesca). I firmatari chiedono alla Confederazione e ai Cantoni una maggiore efficacia politica di prevenzione contro il coronavirus. La petizione chiede, tra le altre cose, di fissare un tetto massimo di 50 casi nazionali al giorno e di rendere obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi pubblici e affollati.

25.08.2020 ore 13:49
Piste piene a metà e stadi per due terzi

Piste piene a metà e stadi riempiti per due terzi. Sono queste, stando a quanto pubblicato dal Tages Anzeiger, le principali condizioni contenute nel piano proposto dal consigliere federale Alain Berset ai Cantoni per poter disputare, a partire dal 1o ottobre, partite di calcio e hockey con più di 1’000 spettatori.

Piste piene a metà e stadi per due terzi

Il Tages Anzeiger ha pubblicato il piano di Berset per gli eventi con oltre 1'000 spettatori

25.08.2020 ore 13:21
Nuova impennata dei contagi in India

L’India ha registrato più di 60’000 nuovi casi di coronavirus in 24 ore per il settimo giorno consecutivo, con i contagi che si spostano dalle megalopoli e si espandono nelle città più piccole. I dati diffusi oggi dale autorità parlano di 60’975 nuovi casi ieri, che portano il totale delle infezioni a oltre 3 milioni e 170’000. I decessi sono stati 848 in più e portano il totale a 58’390 dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

25.08.2020 ore 12:47
Ultimi dati da Berna, 202 nuovi contagi e 2 decessi in più

Sono 202 i nuovi contagi da coronavirus computati in Svizzera nelle ultime 24 ore dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). sale così a 40’262 il numero complessivo delle infezioni finora accertate a livello nazionale. Registrati inoltre, sempre fra ieri e oggi, due decessi in più, che portano il bilancio delle vittime a 1’723. Sono quindi 1’729 le persone attualmente in isolamento e 5’702 quelle sottoposte a quarantena dopo contatti qualificati a rischio.

25.08.2020 ore 12:41
Briatore contagiato e ricoverato

Flavio Briatore è ricoverato dopo aver contratto il coronavirus all’ospedale San Raffaele di Milano. Briatore, 70 anni, si trova in un reparto non di terapia intensiva. E’ quanto hanno riferito fonti vicine all’imprenditore. Sono intanto più di 50 i positivi trovati al Billionaire, il suo locale in Sardegna

25.08.2020 ore 12:26
Quasi 1'700 nuovi casi in Ucraina

1.658 nuovi casi di Covid-19 e 25 decessi provocati dalla patologia nelle ultime 24 ore. Sono gli ultimi dati sull’impatto della pandemia in Ucraina, dove il numero complessivo dei casi d’infezione, sale così a più di 108’000. Il bilancio delle vittime nel paese è attualmente di 2’318 morti dall’inizio della crisi.

25.08.2020 ore 12:10
Germania, economia colpita dal Covid-19

Disavanzo di bilancio e crollo del PIL tedesco sull’onda della pandemia

Il virus colpisce le casse tedesche

Germania in defiicit, non succedeva da 8 anni. E il PIL della locomotiva d'Europa precipita del 9,7%

25.08.2020 ore 11:00
Indonesia, 2'447 nuovi contagi

L’Indonesia ha segnalato martedì 2’447 nuove infezioni da coronavirus, portando il numero totale di casi a 157’859. Si sono inoltre registrati altri 99 decessi, portando il totale a 6’858.

25.08.2020 ore 10:45
La pandemia pesa sul lavoro

Il coronavirus ha pesato fortemente sugli impieghi in Svizzera nel 2° trimestre. L’incidenza più forte è stata riscontrata in Ticino.

L'impatto della pandemia sul lavoro

Il coronavirus ha pesato fortemente sugli impieghi in Svizzera nel 2° trimestre. Incidenza più forte in Ticino

25.08.2020 ore 10:24
Altri 52 positivi al Billionaire di Porto Cervo

Ci sono altri 52 casi di positività al Covid-19 tra il personale del Billionaire, il locale di Porto Cervo di proprietà di Flavio Briatore. L’esito dei tamponi effettuati nei giorni scorsi ha confermato la presenza di un focolaio nel locale, chiuso dal 17 agosto. Prima sei positivi, poi il numero era salito a 11 e in 50 si erano messi in autoisolamento. Sempre a Porto Cervo, da ieri ha chiuso anche un altro storico locale, il Sottovento, decisione presa dai gestori a seguito di un caso di positività tra lo staff.

Ricoverato Flavio Briatore

L'imprenditore al San Raffaele di Milano dopo aver contratto il Covid-19 al Billionaire, chiuso dal Governo perché focolaio del virus

25.08.2020 ore 10:20
Bali chiude al turismo fino a fine anno

Bali ha deciso di chiudere ai turisti stranieri fino alla fine del 2020. In un primo momento le autorità dell’isola indonesiana avevano annunciato il ritorno degli stranieri a partire dal mese prossimo. Ma il piano è stato rivisto a causa delle preoccupazioni crescenti dovute al Covid-19 in Indonesia. Ad oggi sono stati registrati 4’576 casi e 52 morti. La decisione rinnova i timori dell’impatto sui residenti in un paese dove l’economia si basa soprattutto sul turismo.

25.08.2020 ore 10:05
Massimo Galli: "Si infetta di più chi non è vaccinato contro l'influenza"

“A oggi abbiamo pubblicato oltre venti lavori”, spiega oggi l’infettivologo Massimo Galli dell’Ospedale Sacco di Milano al Corriere della Sera.

“Abbiamo dimostrato che in Italia esiste un ceppo di virus dominante e una sua variante. Un altro studio evidenzia la relazione fra l’infezione da Sars-CoV-2 e certe vaccinazioni, come quella anti-Pneumococco. Si infetta di più con il Sars-CoV-2 chi non è vaccinato contro il virus dell’influenza o lo Pneumococco. Viceversa sembrano più protetti i vaccinati”.

25.08.2020 ore 09:53
Russia, oltre 4'600 nuovi casi

Sono 4’696 i nuovi contagi in Russia. Il totale è salito a 966’189. Per quel che concerne i decessi, 120 persone hanno perso la vita nelle ultime 24 ore (16’668 il bilancio attuale).

25.08.2020 ore 09:51
Due casi di reinfezione in Belgio e Paesi Bassi

Due casi di reinfezione sono stati identificati in Europa: uno nei Paesi Bassi e l’altro in Belgio. Secondo Marion Koopmans, virologa consulente del governo olandese, la paziente era una persona anziana con un sistema immunitario indebolito. “Non mi preoccupa il fatto che stiano emergendo casi di reinfezione”, ha detto Marion Koopmans. “Dobbiamo vedere quanto spesso questo accade”, ha aggiunto. Per quanto riguarda il paziente belga, il virologo Marc Van Ranst ha detto di avere sintomi lievi.

25.08.2020 ore 09:37
Sette nuovi casi e nessun nuovo ricovero in Ticino

Sono sette i nuovi casi di coronavirus segnalati dalle autorità cantonali ticinesi. Il bilancio sale così a 3’519. Restano fermi a 350 i decessi. Negli ospedali non si segnalano ulteriori ricoveri: al momento c’è un paziente (non in cure intense).

25.08.2020 ore 09:06
Risultati in calo per Stadler

La pandemia non è stata senza conseguenze per Stadler: l’utile operativo EBIT del noto produttore di materiale rotabile è crollato dell’89% a 5,0 milioni di franchi e il fatturato netto è calato del 16% a 934,7 milioni. Grazie ai numerosi ordini in portafoglio, il gruppo turgoviese vede però il futuro con serenità. In una nota, il costruttore ferroviario comunica che il margine operativo è crollato allo 0,5%, rispetto al 4,2% dei primi sei mesi del 2019. Forte calo anche per l’utile netto, precipitato del 43% a 15,7 milioni.

25.08.2020 ore 08:28
TX Group perde 109,4 milioni nel primo semestre

Il gruppo mediatico TX Group ha chiuso il primo semestre dell’anno con una perdita netta di 109,4 milioni di franchi, contro un utile di 53,6 milioni realizzato nella stesso periodo del 2019. A causa della diminuzione delle entrate legate alla pubblicità, i ricavi operativi sono calati del 17,7% a 431,2 milioni di franchi, indica il gruppo in una nota. In termini di redditività, l’utile operativo EBITDA è sceso del 62,7% a 34,1 milioni, mentre l’EBIT è scivolato in rosso a -107,5 milioni a causa in particolare di un ammortamento di 85 milioni di franchi legato a un’acquisizione di Tamedia. L’EBIT rettificato, ovvero l’utile operativo prima degli effetti dell’aggregazione aziendale, si è attestato a 12,3 milioni (-82,6%). Il gruppo ha annunciato un programma di risparmio volto a ridurre i costi di Tamedia del 15% - pari a 70 milioni di franchi - nei prossimi tre anni. In gennaio, la società si è riorganizzata per formare TX Group, un raggruppamento di quattro società indipendenti: TX Markets, che riunisce piattaforme di annunci, Goldbach, dedicata alla pubblicità, 20 Minuten, che raggruppa i giornali gratuiti dedicati ai pendolari in Svizzera e all’estero, e Tamedia, che riunisce i media a pagamento. Gli investimenti sono raggruppati nella divisione Group & Ventures.

25.08.2020 ore 08:15
Tre casi nei Grigioni

Dopo il doppio zero di ieri, i Grigioni hanno comunicato tre nuovi casi positivi, che portano il totale a 982 (25 quelli attivi, quattro in meno dell’ultimo bilancio). Rimangono fermi a 50 i decessi, mentre in ospedale c’è sempre un solo paziente. Sono 176 le persone in quarantena.

25.08.2020 ore 08:02
Francia sulla lista nera?

La Francia potrebbe finire ben presto sulla lista dei paesi a rischio della Svizzera, avendo infatti superato lunedì la soglia critica decisa dall’UFSP di 67 casi ogni 100’000 abitanti. Non è stata ancora presa alcuna decisione, ma lo scenario di quarantena è ora all’esame delle autorità sanitarie svizzere. La questione centrale per le prossime settimane è capire se l’intera Francia debba essere considerata zona a rischio o solo alcune regioni.


La pandemia sta infatti colpendo i transalpini in maniera eterogenea e le zone di confine con la Confederazione sono meno toccate. Secondo l’epidemiologo Antoine Flahault, intervistato dalla RTS, considerare l’intera nazione allo stesso modo sarebbe una vera e propria punizione: “La Francia sta testando due o tre volte più di noi. Quindi è normale che ci siano più casi positivi. Con questa logica di casi positivi per abitante, il rischio sarebbe quello di ‘punire’ quei paesi che schermano meglio, in modo più sistematico”.

25.08.2020 ore 07:32
Più di 600'000 casi in Perù

Il Perù ha superato la soglia delle 600’000 contaminazioni. Tuttavia, il numero giornaliero di morti è in calo. Lunedì il paese ha toccato quota 600’438 casi, 6’122 in più rispetto al giorno precedente. Sono stati inoltre comunicati 150 nuovi decessi. Era da due mesi e mezzo che non si aveva un numero così basso. Il totale è salito ora a 27’813. Il paese con 33 milioni di abitanti è il terzo più colpito dell’America Latina, dopo il Brasile (115’309 morti) e il Messico (60’480).

25.08.2020 ore 07:25
Scuola a distanza a Seoul

Martedì la Corea del Sud ha invitato tutte le scuole di Seoul e della sua regione a riprendere le lezioni online a seguito del recente aumento dei casi di coronavirus. Nelle ultime settimane sono infatti comparsi nuovi focolai. Il paese ha segnalato 280 nuovi casi di Covid-19, portando il bilancio a 17’945 contagi. Questo è il dodicesimo giorno consecutivo con un numero di infezioni superiore a 100, dopo diverse settimane durante le quali i numeri oscillavano tra 30 e 40.

25.08.2020 ore 07:23
Mascherina al chiuso: dopo Zurigo ci pensa pure Berna

Cambio di rotta sulla mascherina nei locali pubblici, da parte del Canton Zurigo, finora contrario a questa misura. E con Zurigo, giovedì salirà a sei il numero di Cantoni con obbligo di coprire naso e bocca all’interno dei luoghi pubblici. Misura già in vigore nei Cantoni romandi di Ginevra, Giura, Vaud e Neuchâtel; ai quali si è appena aggiunto Basilea-Città. Berna invece interverrà solo se il numero di contagi quotidiani dovesse superare quota 35 per diversi giorni consecutivi.

A Zurigo la decisione “era nell’aria” ha affermato la responsabile cantonale della Sanità, Natalie Rickli. “Già prima delle vacanze estive il Consiglio di Stato aveva nominato un gruppo di esperti, incaricato di valutare in modo pragmatico l’interazione tra misure sanitarie, l’economia (un aspetto importante per il nostro Cantone) e la necessità di proteggiere i nostri anziani, affinché non si sovraccarichi il sistema ospedaliero”, ha aggiunto.

“Le pressioni giunte dalle città di Zurigo e Winterthur non sono state il motivo principale del provvedimento”, ha assicurato infine la Consigliera di Stato. A incidere, è stato il rapido aumento dei contagi.

Un altro timore era che il Cantone venisse dichiarato “regione a rischio”. Le conseguenze sull’economia si farebbero allora sentire. E lo è già per il Belgio, ad esempio.