Segui il liveticker di RSI news con gli aggiornamenti sugli sviluppi della pandemia in Svizzera e nel mondo
Segui il liveticker di RSI news con gli aggiornamenti sugli sviluppi della pandemia in Svizzera e nel mondo Keystone
Momenti chiave
16.09.2020 ore 23:38
16.09.2020 ore 23:33
16.09.2020 ore 22:13
16.09.2020 ore 17:50
16.09.2020 ore 13:26
16.09.2020 ore 12:58
16.09.2020 ore 12:21
16.09.2020 ore 11:43
16.09.2020 ore 09:40
16.09.2020 ore 09:33
16.09.2020 ore 09:28
16.09.2020 ore 08:07
16.09.2020 ore 07:35
16.09.2020 ore 07:22
16.09.2020 ore 07:16

Svizzera, 7 decessi e 18 ricoveri

Sono inoltre 514 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Prolungate fino al 5 ottobre le misure contro il coronavirus
mercoledì 16 settembre 2020 07:07

Sono 514 i nuovi casi d'infezione da coronavirus computati fra ieri e oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Ma il dato in evidenza, registrato sempre nelle ultime 24 ore, è rappresentato da 7 nuovi decessi (avvenuti per la maggioranza diversi giorni fa) e 18 ospedalizzazioni in più.

Sei casi positivi sono stati registrati in Ticino e uno nei Grigioni. Non è stato annunciato invece nessun nuovo decesso. Al momento vi è una persona ospedalizzata in Ticino e una seconda nei Grigioni.

La distribuzione geografica dei contagi settimana per settimana in Svizzera (UFSP)

 

L’Europa sta intanto entrando in una fase decisiva della lotta al coronavirus, quando con la fine dell’estate si trascorrerà più tempo all’interno e le condizioni saranno più propizie alle infezioni. “Non è tempo di perseguire chimere”, ma di “prendere decisioni importanti”, ha dichiarato in una conferenza stampa a distanza il responsabile delle situazioni di emergenza dell’OMS, Michael Ryan. Per mantenere i figli a scuola e gli anziani nella vita sociale, sarà necessario adottare compromessi, ha detto: “Il solo modo è che gli adulti mantengano le distanze”. “Cosa è più importante?”, ha chiesto, “che i bambini possano essere in classe o tenere aperte le discoteche?”. La chiusura degli istituti scolastici deve essere adottata solo quale ultima ratio, ha spiegato il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus. Le persone sotto i 20% rappresentano meno del 20% dei casi e lo 0,2% dei decessi nel mondo.

I dati sempre aggiornati

In Svizzera, dove martedì sono state recensite 315 nuove infezioni, queste indicazioni sono seguite: il canton Vaud ha annunciato nuovi provvedimenti, in particolare la chiusura dei locali notturni e l’obbligo di mascherina negli spazi pubblici al chiuso. In Ticino un nuovo caso di contagio – risolto senza la quarantena per l’intera classe grazie alle misure preventive adottate, è stato segnalato.

La cronaca di martedì

di Stefano Pongan, Chiara Brugnoli

16.09.2020 ore 23:38
Contagi sempre alti in Brasile

Il Brasile questo mercoledì ha registrato ulteriori 987 decessi e 36’820 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Lo hanno comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari della sanità (Conass) e il Ministero della Sanità brasiliani. Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese sudamericano è dunque salito a 4’419’083, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 134’106. Il tasso di letalità è intanto ulteriormente calato, passando dal 3,1% al 3%, mentre quello di mortalità è pari a 63,8 persone ogni centomila abitanti.

16.09.2020 ore 23:33
Donald Trump: "Vaccino in ottobre"

“Penso che la distribuzione del vaccino contro il coronavirus possa iniziare in ottobre, forse già a metà ottobre”. Lo ha detto Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca, prevedendo la “distribuzione di 100 milioni di dosi entro la fine del 2020”. “La più grande distribuzione di vaccini nella storia americana”, ha sottolineato il presidente statunitense.

16.09.2020 ore 22:13
Vaud sulla lista rossa belga

Da venerdì alle 16.00, anche il canton Vaud sarà sulla lista rossa dei luoghi a rischio di coronavirus per il Belgio. Le persone che rientrano da tale regione dovranno sottoporsi a un test e mettersi in quarantena. Lo ha annunciato in serata il ministero degli esteri belga

16.09.2020 ore 22:05
Anthony Fauci: "Vaccino entro fine anno"

Il noto immunologo statunitense Anthony Fauci ritiene che entro fine anno si possa arrivare ad un vaccino sicuro ed efficace. “Scommetterei ancora i miei soldi su novembre - dicembre”, ha detto durante un incontro del caucus parlamentare ispanico sulla pandemia. Fauci ha aggiunto che altri pensano che sia possibile entro ottobre.

16.09.2020 ore 20:50
Lemano, gli alberghi chiedono aiuto

Crollo dei pernottamenti in tutta la regione e chiusure di hotel – “Servono finanziamenti a fondo perso, si rischia il crollo”

Lemano, gli alberghi chiedono aiuto

Crollo dei pernottamenti in tutta la regione e chiusure di hotel – “Servono finanziamenti a fondo perso, si rischia il crollo”

16.09.2020 ore 20:49
USA, direttore CDC: “Mascherina più efficace di vaccino”

Robert Redfield, direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l’agenzia federale per la tutela della salute, ha detto al Senato che l’uso della mascherine potrebbe essere più efficace di un vaccino, smentendo Donald Trump.

“Queste mascherine sono uno strumento di sanità pubblica importante, potente... Potrei andare oltre e dire che sono più sicure nel proteggermi dal Covid che se prendessi un vaccino”, ha dichiarato. Redfield ha spiegato che alcuni americani potrebbero non avere una risposta immunitaria con la somministrazione di un vaccino. A suo avviso, gli Usa potrebbero mettere sotto controllo il virus nel giro di settimane se gli americani indossassero costantemente le mascherine.

16.09.2020 ore 19:27
Francia, quasi 10'000 casi e 46 morti

Le autorità sanitarie francesi hanno segnalato mercoledì 9’784 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il terzo dato più alto mai registrato da inizio pandemia (martedì erano 7’852).

I decessi tra ieri e oggi sono invece stati 46, portando il totale delle vittime a 31’045.

16.09.2020 ore 17:50
Dodici casi importati in Cina

Nessun nuovo caso è stato registrato ieri nella Cina continentale, secondo quanto riportato oggi dalla Commissione Sanitaria Nazionale nel suo resoconto giornaliero. Sono stati invece registrati 12 contagi provenienti dall’estero.

16.09.2020 ore 17:47
Casse vuote a New York, il sindaco De Blasio e 500 dipendenti senza stipendio per 7 giorni

Le casse dell’amministrazione comunale di New York sono a secco e Bill de Blasio è costretto a mettersi in congedo forzato senza paga per una settimana. Lo ha annunciato lo stesso sindaco. Il provvedimento riguarda anche tutto il suo staff di City Hall, circa 500 dipendenti.


La pandemia ha portato mancati introiti per nove miliardi di dollari e la misura del congedo forzato contribuirà ad un risparmio di quasi 900’000 dollari. Si tratta più che altro quindi di un gesto simbolico. I dipendenti avranno tempo dal prossimo ottobre al marzo del 2012 per prendere il congedo. Già settimane fa de Blasio aveva avvertito che senza un aiuto da parte federale sono a rischio licenziamento 22’000 dipendenti delle diverse agenzie municipalizzate.

16.09.2020 ore 17:34
Italia, 1'452 nuovi contagi e 12 morti

In Italia sono 1’452 i contagiati dal Covid nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 1’229 di ieri, ma individuati con un numero maggiore di tamponi: oltre centomila rispetto agli 80’000 di martedì.


Il numero complessivo dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale dunque a 291’442 mentre quello dei dimessi e guariti è di 215’265, 620 più di ieri. In aumento anche l’incremento dei morti: 12 in un giorno mentre ieri erano stati 9. Nessuna regione italiana fa registrare zero casi.

16.09.2020 ore 17:32
Regno Unito, quasi 4'000 contagi e 20 morti

Il Regno Unito ha registrato 3’991 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, a fronte dei 3’105 del giorno precedente. Lo indicano i dati ufficiali delle autorità, che riportano anche 20 ulteriori decessi per Covid-19.

16.09.2020 ore 17:29
Mascherine in Ticino, Zanini scrive ai farmacisti

Le farmacie ticinesi esortate a sostenere le cinque società che hanno cominciato a fabbricare mascherine

Zanini scrive ai farmacisti

Le farmacie ticinesi esortate a sostenere le cinque società che hanno cominciato a fabbricare mascherine

16.09.2020 ore 17:20
Bienne, tre classi di una scuola secondaria in quarantena

Cinque studenti del collège des Platanes di Bienne sono risultati positivi al Covid-19. L’Ufficio medico cantonale ha quindi deciso di mettere in quarantena le tre classi interessate, 53 persone in tutto. La quarantena dovrebbe durare fino al 24 o 25 settembre.


Anche un membro del corpo docente della scuola è risultato positivo, ma poiché indossava una mascherina durante la lezione, gli studenti non saranno messi in quarantena. La città di Bienne ha registrato 15 nuovi casi positivi a Covid-19 mercoledì alle 08.00.

16.09.2020 ore 17:04
Uno su dieci torna in ospedale negli USA

Negli Usa un paziente su 10 con Covid-19 torna in ospedale entro una settimana dopo essere stato rimandato a casa. Il dato emerge da uno studio della Perelman School of Medicine dell’Università della Pennsylvania, pubblicato su Academic Emergency Medicine. Secondo i dati dei primi tre mesi della pandemia, nella regione di Filadelfia, cioè marzo, aprile e maggio 2020, febbre e alterazione della respirazione sono stati alcuni dei sintomi più evidenti che hanno portato al ritorno in ospedale. Lo studio ha esaminato 1’419 pazienti che si sono recati in un dipartimento di emergenza tra il 1 marzo e il 28 maggio 2020, dimessi e risultati positivi al coronavirus.

16.09.2020 ore 17:02
L’India pronta a testare e produrre il vaccino russo

La farmaceutica Dr Reddy’s Laboratories, multinazionale dei vaccini che ha sede a Hyderabad, ha fatto sapere in un comunicato di aver concluso l’accordo con il RDIF (Russian Direct Investiment Fund, il fondo sovrano del governo russo) per condurre in India la fase finale dei test sulle persone dello Sputnik V, il vaccino russo contro il coronavirus in fase di sperimentazione dalla fine di agosto.


“Le fasi 1 e 2 hanno mostrato buone possibilità: condurremo test di fase 3 in India per verificare che il vaccino risponda ai criteri del nostro ente regolatore del farmaco”, ha detto il presidente e direttore esecutivo della DRL. Un portavoce del RDIF ha dichiarato che il fondo russo si impegna a distribuire in India 100 milioni di dosi “per una vaccinazione di massa” non appena il farmaco sarà autorizzato. Anche la Indian Immunological LDT, altra farmaceutica con sede a Hyderabad, annuncia attraverso il suo direttore esecutivo, K Anand Kumar, contatti con la RDFI per la produzione di massa dello Sputnik V. “Stiamo verificando se la loro tecnologia può essere trasferita con successo sulla nostra piattaforma produttiva, e quante dosi potremmo produrre”, ha detto al quotidiano The Indian Express.

16.09.2020 ore 16:55
USA: riprende il football universitario, Trump esulta

La Big Ten Conference, storica associazione sportiva tra università americane, giocherà a football in autunno, dopo che i vertici dell’organizzazione hanno ribaltato la loro recente decisione di posticipare la stagione a causa della pandemia.


Si tratta di una vittoria per Donald Trump, che aveva ripetutamente sollecitato la ripartenza delle competizioni in una Conference che rappresenta diversi Stati in bilico, tra cui Michigan, Pennsylvania and Wisconsin.

16.09.2020 ore 16:21
Contagi a Malta, “situazione grave”

Appare senza freni l’impennata di contagi da coronavirus a Malta. La sovrintendente per la salute pubblica, Charmaine Gauci, per la prima volta ha parlato di “situazione grave” secondo quanto riportato dal Times of Malta, perché il virus è entrato in alcune case per anziani, ma soprattutto sono sempre di più i “casi isolati”, segno che il contenimento non funziona.


Nelle ultime 24 ore è stato toccato un nuovo record assoluto, con 106 positivi su 2’470 test in una popolazione di appena mezzo milione di abitanti. I due principali sindacati degli insegnanti (Mtu e Upe) hanno chiesto il rinvio della riapertura fisica delle scuole prevista per il 28 settembre e minacciano scioperi.

16.09.2020 ore 16:15
Il microbiota è il probabile responsabile della maggiore incidenza e gravità su diabetici e obesi

Sarebbe l’effetto combinato del microbiota, cioè i microrganismi e batteri che popolano il corpo e in particolare l’intestino, combinato con il virus SarsCov2 nei polmoni a causare nelle persone obese e diabetiche una forma più grave di Covid-19, con maggiore necessità di ricovero in ospedale e ventilazione meccanica. Lo spiegano sulla rivista eLife i ricercatori dell’International Institute for Applied Systems Analysis di Laxenburg in Austria.


“Obesità e diabete di tipo 2 sono fattori di rischio di Covid-19 grave, ma finora non si sapeva bene come”, commenta Philipp Scherer, coordinatore dello studio. Uno dei fattori noto per influire sulla malattia è il microbiota, cioè quell’insieme di miliardi di batteri presenti nel corpo. Si pensa che chi è obeso o diabetico sia pieno in tutto il corpo di batteri, che causano un’infiammazione continua ma a basso livello in diversi tessuti. “Crediamo che questo meccanismo abbia un ruolo predominante, e non sia presente solo nelle persone obese e diabetiche ma anche in altri gruppi a maggior rischio di Covid-19”, conclude Scherer.

16.09.2020 ore 15:40
Svizzera, richiamate le mascherine KN95 e TOP-KN98-KEN01

In collaborazione con la Suva, Aristos International GmbH richiama le mascherine respiratorie KN95 del produttore HUIHONG a causa della scarsa efficacia protettiva. I consumatori sono invitati a non utilizzare più le mascherine KN95 e a rivolgersi ad Aristos International GmbH che fornirà un prodotto sostitutivo a norma.

Un altro comunicato dell’Ufficio federale del consumo ha poi indicato anche il ritiro della mascherina TOP-KN98-KEN01. Il richiamo è stato fatto da SwissCommerce AG in collaborazione con l’Ufficio prevenzione infortuni (upi). Anche in questo caso i consumatori sono invitati a non utilizzare più le mascherine respiratorie e a rivolgersi rispettivamente a SwissCommerce AG che fornirà un prodotto sostitutivo a norma.

16.09.2020 ore 15:16
Assicurazioni: costi record nel 2020

Sarà un anno costoso per le assicurazioni, le quali sono chiamate a rimborsare per interruzioni di attività, viaggi cancellati o manifestazioni annullate, senza contare i decessi. Particolarmente rilevanti sono stati i rinvii dei Giochi olimpici di Tokyo e del Campionato europeo di calcio.
Il peso effettivo del coronavirus per il settore è difficile da calcolare. Secondo Swiss Re, a livello mondiale si parla di una cifra fra i 50 e gli 80 miliardi di dollari. Altri istituti parlano di oltre 100 miliardi. Colpiti duramente sono in particolare i riassicuratori, come mostra una statistica redatta dall’azienda zurighese PeriStrat: Swiss Re con 2,5 miliardi e Munich Re con 1,8 miliardi, si piazzano subito dietro la britannica Lloyd’s (3,9 miliardi). Più distanti Axa, Allianz e Zurich.

16.09.2020 ore 14:47
Roma-Milano su un aereo "covid-free"

È partito oggi alle 13.30 dall’aeroporto di Fiumicino il primo dei due voli Alitalia, programmati in via sperimentale sulla tratta Roma - Milano Linate, con a bordo solo passeggeri risultati negativi al Covid-19. L’iniziativa, denominata “Un biglietto, un tampone”, ha come obiettivo quello di avviare un percorso di ripresa del traffico e, più in generale, di rafforzare la fiducia dei viaggiatori nei confronti di questo mezzo di trasporto. A certificare la negatività al virus è un apposito screening preventivo con test antigenico rapido effettuato nelle 72 ore precedenti la partenza al parcheggio Lunga Sosta del Leonardo da Vinci oppure, in alternativa, effetuato il giorno stesso prima dell’imbarco presso gli Arrivi del Terminal 3. In entrambe le strutture è stata predisposta una corsia preferenziale dedicata ai viaggiatori dei due voli per Milano.

16.09.2020 ore 14:47
Coronavirus: le disposizioni cantonali valide fino al 5 ottobre

Il Consiglio di Stato ha confermato oggi fino al 5 ottobre 2020 le disposizioni attualmente in vigore per limitare la diffusione del nuovo coronavirus sul territorio cantonale. L’evoluzione epidemiologica in Ticino “conferma che le misure adottate sono al momento efficaci e adeguate alla situazione”, sostiene il Governo ticinese in un comunicato.

Rimarranno quindi ancora in vigore il divieto di assembramenti di più di 30 persone nello spazio pubblico e l’uso obbligatorio della mascherina per il settore della ristorazione.

A livello federale continua infine a rimanere in vigore l’obbligo di mascherina sui mezzi pubblici e la quarantena per le cittadine e i cittadini che rientrano da Stati e Regioni con rischio elevato di contagio, secondo la lista stilata dalla Confederazione.

16.09.2020 ore 13:59
I contagi in Svizzera in base alla popolazione

Da inizio pandemia i più colpiti sono Ginevra, Vaud e Ticino, nelle ultime due settimane spicca invece nettamente il canton Vaud, mentre Ticino e Grigioni non arrivano a metà della media nazionale

16.09.2020 ore 13:43
L'evoluzione delle ospedalizzazioni

Ecco come è evoluto nel corso dei mesi il numero dei ricoveri giornalieri nell’insieme della Svizzera da inizio pandemia

16.09.2020 ore 13:26
Sostegno agli indipendenti

Non solo chi ha dovuto cessare temporaneamente l’attività a causa del coronavirus, ma anche chi ha subito una perdita di cifra d’affari di almeno il 60%. È quanto ha votato oggi, mercoledì, il Consiglio degli Stati, chiamato ad affrontare le divergenze con il Nazionale (non ancora tutte risolte) riguardo alla cosiddetta legge COVID-19, destinata a dare una base legale per tutta una serie di aiuti che il Consiglio federale aveva attuato sotto forma di ordinanza nel pieno della crisi del coronavirus e che sarebbero altrimenti caduche dopo 6 mesi.

Le informazioni fornite dagli interessati saranno oggetto di controlli a campione. I “senatori” si sono pure detti contrari a un tetto massimo di 195 franchi giornalieri.

16.09.2020 ore 12:58
Moderna in Svizzera

Moderna, azienda biotecnologica specializzata nell’esplorazione di principi terapeutici e vaccini, ha creato un hub regionale e un’organizzazione commerciale in Svizzera. Dan Staner sarà Vice President e Managing Director. Si tratta della prima volta della società al di fuori del Nordamerica. Recentemente la Confederazione ha sottoscritto un accordo con Moderna per la fornitura di 4,5 milioni di dosi mRNA-1273, il vaccino attualmente in fase sperimentale contro il COVID-19, ricorda un comunicato del gruppo statunitense. Lo scorso maggio, Moderna e l’elvetica Lonza hanno annunciato una collaborazione strategica volta a rendere possibile una produzione su scala più ampia a livello globale - da parte di Lonza - sia del preparato mRNA-1273, sia di ulteriori prodotti.

16.09.2020 ore 12:31
Il coronavirus affossa i conti del Cantone

Nel preventivo era stato calcolato un avanzo di 4,1 milioni

Disavanzo di 269,5 milioni

Le finanze cantonali duramente colpite dal coronavirus, a picco i ricavi nel 2020. Cinquanta milioni in più per le ospedalizzazioni

16.09.2020 ore 12:21
Svizzera: 514 contagi e 7 decessi

Sono 514 le infezioni da nuovo coronavirus accertate in Svizzera nelle ultime 24 ore, a fronte di 17’816 tamponi il cui esito è stato registrato dall’Ufficio federale di sanità pubblica. Le nuove ospedalizzazioni sono 18 esattamente come quelle annunciate martedì. I nuovi decessi sono invece 7., in realtà avvenuti per la maggior parte diversi giorni fa (i giorni peggiori da maggio a questa parte sono stati il 9 settembre con 6 morti e l’11 con 4). Le persone al momento in isolamento sono 2’034, 5’737 quelle invece in quarantena dopo contratti a rischio. Le persone attualmente in quarantena perché tornate da un paese non sicuro sono 7’075.

Con i nuovi dati, la Svizzera supera ora la soglia dei 60 casi ogni 100’000 abitanti negli ultimi 14 giorni (sono 61,1): si tratta del valore che, per Berna, determina l’inserimento nella lista dei paesi a rischio, al rientro dai quali si impone la quarantena.

16.09.2020 ore 12:12
Spagna, lockdown selettivi a Madrid

La capitale spagnola introdurrà a partire da venerdì dei lockdown nelle aree urbane dove il coronavirus si sta diffondendo velocemente, lo hanno annunciato mercoledì le autorità sanitarie. Queste misure interesseranno molto probabilmente i quartieri della classe operaia dove il tasso di contagio è in costante aumento da agosto, ha detto Antonio Zapatero, vice capo della sanità regionale. Madrid e la regione circostante, con 6,6 milioni di abitanti, rappresenta quasi un terzo delle nuove infezioni giornaliere del Paese.

16.09.2020 ore 11:43
Francia, 81 scuole chiuse

Ad oggi in Francia sono 81 gli istituti scolastici chiusi e circa 2’100 classi in quarantena a causa del coronavirus. “Abbiamo circa 1’200 nuovi casi fra gli studenti rispetto alla settimana scorsa”, ha annunciato il ministro dell’educazione Jean-Michel Blanquer, osservando che “sono cifre che restano molto limitate e che corrispondono allo 0,13% delle scuole”.

16.09.2020 ore 11:35
Basilea chiede a Berna di coprire perdite ospedali

Basilea Città vuole spingere la Confederazione a partecipare alla copertura delle perdite subite dagli ospedali durante il semiconfinamento. Mercoledì il Gran Consiglio ha tacitamente approvato un’iniziativa cantonale in tal senso, che è stata trasmessa alle Camere. La proposta, elaborata dalla commissione della sanità e degli affari sociali, esige che Berna paghi una parte dei costi supplementari e del mancato guadagno sostenuti in primavera dagli ospedali e da altri istituti di cura.

16.09.2020 ore 11:08
Lucerna, cancellati alcuni eventi del carnevale

Il Comitato del Carnevale di Lucerna (LFK) ha cancellato il Fritschiumzug vom Schmutzigen Donnerstag, il Weyumzug, il mercato e l’Usgüüglete. “Il nostro cuore carnevalesco sanguina”, ha detto mercoledì il portavoce di LFK, Peti Federer ai media. Ma prendendo in considerazione il virus non si può al momento immaginare che la situazione a inizio 2021 sarà tale da permettere di festeggiare il carnevale nella sua forma originale.

16.09.2020 ore 10:54
Credit Suisse, crediti concessi per 3,3 miliardi

Credit Suisse ha concesso crediti Covid a oltre 16’700 imprese per un volume totale di 3,3 miliardi di franchi. Solamente due terzi della cifra sono però stati effettivamente utilizzati, ha precisato Carole Nachbauer, responsabile della clientela per la regione Ginevra.

16.09.2020 ore 10:32
Australia, test del sangue rivela esposizione al virus

Dei ricercatori australiani hanno sperimentato con buoni risultati un test del sangue capace di rivelare passate esposizioni al Covid-19 e i risultati iniziali indicano che migliaia di persone in Australia sono state esposte al virus senza saperlo. Lo studio dell’Australian National University ha analizzato, per la presenza di anticorpi al virus, 3000 campioni di sangue prelevati da persone sane, tra il 2 giugno e il 17 luglio, appena prima della seconda ondata di infezioni nello stato di Victoria. I risultati dell’indagine, guidata dai professori Elizabeth Gardiner e Ian Cockburn, suggeriscono che vi possa essere almeno il triplo, rispetto ai dati conosciuti, del numero di casi non rilevati in Australia.

16.09.2020 ore 10:24
Credit Suisse, ripresa dell'economia prosegue

Dopo il crollo senza precedenti del primo semestre, l’economia svizzera sta vivendo una rapida ripresa iniziata dopo l’uscita dal confinamento. Un ritorno del prodotto interno lordo (PIL) a livello di fine 2019 non è però atteso prima della fine del 2021, stimano gli economisti di Credit Suisse. Per il terzo trimestre, gli esperti della banca hanno confermato le proiezioni “relativamente ottimiste” di una contrazione del PIL del 4% per l’anno in corso, ma avvertono che “il recupero sarà ora più stentato”. A frenare la ripresa sarà il fatto che il coronavirus continuerà ad avere effetti negativi sull’economia mondiale. Il servizio è di Marzio Minoli

Notiziario 11.00 del 16.09.2020 Il servizio di Marzio Minoli
16.09.2020 ore 09:40
Russia, contagi rimangono alti

Le autorità russe hanno annunciato 5’809 nuovi casi positivi al coronavirus (ieri erano 5’529), il totale delle infezioni si attesta dunque a 1’079’519. I decessi sono saliti a 18’917 (+132).

16.09.2020 ore 09:33
Ticino, 6 nuovi contagi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6 nuovi contagi in Ticino, secondo il bilancio diffuso questa mattina dalle autorità cantonali. I casi si attestano dunque a 3’596. Stabile anche il numero dei decessi, fermo a 350, mentre i dimessi sono complessivamente 929. Una persona è attualmente ricoverata, ma non si trova in terapia intensiva.

16.09.2020 ore 09:28
Israele, record di contagi

Dopo il record di martedì con 4’812 casi positivi, oggi i contagi confermati dal ministero della sanità sono stati 5’523 su 55’734 tamponi effettuati. Il conteggio complessivo si attesta a 166’794 infezioni mentre i decessi rimangono 1’147..

16.09.2020 ore 09:14
Svizzera, task force contraria all'immunità di gregge

La Swiss National Covid-19 Science Task Force della Confederazione è contraria a una diffusione controllata su larga scala del nuovo coronavirus per raggiungere l’immunità di gregge, come proposto da alcuni virologi. Gli esperti sostengono che questo approccio ha fondamenta poco sicure e causerebbe costi enormi per l'economia, per la società e per il sistema sanitario. La task force mette inoltre in guardia sui rischi per la salute. Sarebbe molto difficile proteggere i gruppi di persone a rischio, rileva, dato che il virus si diffonde prima di mostrare i sintomi. "Il numero dei morti aumenterebbe drasticamente se non si riuscisse a tenere sotto controllo l'epidemia" e il sistema sanitario crollerebbe.

16.09.2020 ore 08:59
Australia, immigrati qualificati per la ripresa

Nei piani economici di ripresa post-pandemia, l’Australia dovrebbe far leva su un rilancio dell’immigrazione qualificata, capitalizzando sulle più rigide restrizioni in altre parti del mondo. Sono le raccomandazioni del Committee for the Economic Development of Australia (Ceda), che esorta il governo a introdurre un nuovo visto detto 'intra-company transfer', per assistere le compagnie multinazionali a espandere le proprie operazioni in Australia. "Dovremmo usare questo periodo per migliorare il nostro sistema di immigrazione, per assicurare che quando i confini si riapriranno l'Australia sia la destinazione di scelta per i meglio qualificati", afferma in un rapporto il Ceda.

16.09.2020 ore 08:07
Stati Uniti, più di 37'000 casi

Rimangono oltre la soglia dei 35’000 i contagi registrati negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore: 37’017, per un totale di 6,60 milioni dall’inizio della pandemia. I decessi sono invece saliti a 195’915 (+1’105).

16.09.2020 ore 07:46
Messico, più di 4'000 nuove infezioni

Il ministero della sanità messicano ha annunciato 4’771 nuovi casi di coronavirus e 629 decessi. Il numero di infezioni è in leggero calo rispetto alla giornata di martedì, che aveva visto un aumento di 5’935 contagi. I nuovi dati portano le cifre complessive a 676’487 casi positivi e 71’678 morti.

16.09.2020 ore 07:35
Repubblica Ceca, record di casi

Il ministero della sanità ha confermato 1’677 nuovi casi di coronavirus, cifra che porta il totale delle infezioni a 38’896 dall’inizio della pandemia. I decessi si attestano a 476.

16.09.2020 ore 07:22
Grigioni, un contagio

Nel canton Grigioni è stato registrato un solo caso nelle ultime 24 ore, il totale delle infezioni si attesta quindi a 1’053. Martedì i nuovi casi erano stati 3. Quelli attivi sono scesi a 29 (-3) e le persone in quarantena sono 88. Rimane invariata la situazione sul fronte dei decessi, fermi a 50 dall’8 di giugno, e dei ricoverati in ospedale (uno, non in terapia intensiva).

16.09.2020 ore 07:16
Germania, 1'901 contagi

Nelle ultime 24 ore il Robert Koch Institute ha confermato 1’901 nuovi casi positivi al coronavirus in Germania, i decessi sono invece stati 6. Il numero dei contagi da una settimana a quest’oggi è in continuo aumento. Le nuove cifre portano il totale delle infezioni a 263’663 e quello dei decessi a 9’368.

16.09.2020 ore 07:11
Un milione di casi in 11 giorni in India

L’India ha superato mercoledì la soglia dei 5 milioni di casi – di cui un milione negli ultimi 11 giorni - secondo i dati del Ministero della sanità, che certificano una diffusione sempre più rapida della pandemia. Il secondo paese più popolato del pianeta è secondo solo agli Stati Uniti (6,59 milioni) per numero di infezioni e terzo per decessi dietro anche al Brasile. Finora sono 82’066 i morti (+1’290 in un giorno), un dato probabilmente inferiore alla realtà, visto che la registrazione è poco affidabile anche in tempi normali.