423650552_highres.jpg
keystone
Momenti chiave
22.09.2020 ore 22:58
22.09.2020 ore 22:48
22.09.2020 ore 21:53
22.09.2020 ore 21:22
22.09.2020 ore 18:27
22.09.2020 ore 18:24
22.09.2020 ore 18:22
22.09.2020 ore 17:43
22.09.2020 ore 17:11
22.09.2020 ore 09:53
22.09.2020 ore 09:35
22.09.2020 ore 08:25
22.09.2020 ore 07:20

Svizzera, altri 3 decessi e 14 ricoveri

Sono 286 le nuove infezioni registrate in 24 ore – Positivo uno studente delle medie di Losone, classe in quarantena
martedì 22 settembre 2020 07:07

È stata superata lunedì in Svizzera – con il conteggio dei casi registrati nel fine settimana – la soglia dei 50'000 contagi da nuovo coronavirus, mentre martedì l'Ufficio federale della sanità pubblica ha comunicato che i nuovi casi registrati tra lunedì e martedì sono 286; si contano inoltre altri 3 decessi legati al Covid-19 e 14 ricoveri aggiuntivi. In Ticino sono stati segnalati tre nuovi casi; uno nei Grigioni. Martedì sera è stato reso noto che uno studente delle scuole medie di Losone è risultato positivo. L'intera classe è stata messa in quarantena.

In Europa, ieri il Regno Unito ha alzato il livello di allerta dopo che le autorità sanitarie hanno messo in guardia su un possibile scenario da 200 morti nel mese di novembre, in caso di mancate misure. Oggi è atteso un discorso del premier Boris Johnson che dovrebbe annunciare nuove restrizioni in Inghilterra.

La situazione resta delicata anche in Spagna e nella capitale Madrid, dove a partire da ieri e per due settimane sono scattati nuovi limiti agli spostamenti delle persone. Sorvegliata speciale anche la Francia, che nel week end ha registrato un picco di 13'000 nuovi contagi giornalieri. L’Italia ha inserito Parigi nella lista delle aree a rischio.

La cronaca di lunedì.

Nel mondo, stando al bilancio aggiornato della Johns Hopkins University, le infezioni conclamate sono state finora oltre 31 milioni mentre i decessi quasi 964'000.

I dati sempre aggiornati

Ludovico Camposampiero e Elena Boromeo

22.09.2020 ore 23:42
Boris Johnson: "La crisi più grave che abbia mai visto"

Boris Johnson ha indicato la pandemia attuale come “la crisi più grave che il mondo si trova a dover affrontare in tutta la mia vita”. Mentre ha parlato di speranze dalle ricerche su un vaccino, aggiungendo tuttavia che “non ci siamo ancora”. E si è impegnato a garantire “test di massa” per controllare il contagio nei prossimi mesi. “So che avremo successo, perché siamo riusciti ad aver successo unendoci come nazione” anche dopo la fase iniziale più acuta dell’epidemia permettendo alla fine agli ospedali del servizio sanitario (Nhs) di farvi fronte, ha sostenuto, pur non senza riconoscere come il Regno abbia “pianto” numerosi morti. Ha peraltro avvertito con tono accorato quanto fermo i connazionali che è tempo di tornare a mostrare “disciplina e risolutezza”, pena provvedimenti più duri, per contenere la minaccia di una seconda ondata. Ed scongiurare un lockdown bis che comporterebbe di nuovo “isolamento per tante persone dai propri cari”, oltre agli effetti sull’economia del Paese. Misure analoghe a quelle annunciate dal premier Tory britannico per l’Inghilterra, pur con qualche differenza comunque inferiore rispetto ai mesi scorsi, sono state intanto annunciate contemporaneamente per la Scozia e per il Galles dai capi dei governi locali di Edimburgo e di Cardiff, l’indipendentista Nicola Sturgeon e il laburista Mark Drakeford: competenti in materia nei rispettivi territori in forza della devolution accordata alle nazioni del Regno.

22.09.2020 ore 22:58
"Asintomatici? Solo il 20%"

La quota di asintomatici con SARS-CoV-2 potrebbe essere inferiore a quanto ritenuto finora e non superare il 20% dei casi. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista PLOS Medicine da Diana Buitrago-Garcia, dell’Università di Berna. Il lavoro si basa su una revisione di 79 studi già pubblicati sul covid-19, per un totale di 6’616 persone coinvolte, delle quali 1’287 sono state definite asintomatiche. Lo scopo dell’analisi è stato di determinare la quota di persone infettate dal SARS-CoV-2 che resta veramente asintomatica per tutto il corso dell’infezione e quindi distinguere i veri asintomatici dai pre-sintomatici, in quanto c’è ancora molto disaccordo su questo fronte, spiegano gli autori.

"Asintomatici? Solo il 20%"

Studio dell'Università di Berna: "Distinguere i veri asintomatici dai pre-sintomatici, c'è ancora disaccordo su questo fronte"

22.09.2020 ore 22:48
Fauci: "Ne usciremo vincitori"

Secondo Anthony Fauci, immunologo membro della task force statunitense, “usciremo vincitori dalla battaglia contro il coronavirus. Non ho dubbi, e questo grazie all’azione combinata del vaccino e delle altre misure sanitarie”. Quanto alle categorie che dovranno per prime ricevere il vaccino, “’prima vengono gli operatori sanitari in prima linea e poi le persone più vulnerabili come gli anziani”.

22.09.2020 ore 21:53
Oltre 10'000 nuovi casi in Francia

Per la sesta volta in 12 giorni in Francia è stata superata la soglia dei 10’000 contagi giornalieri: sono per la precisione 10’008 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore e 78 i decessi. Centottanta le ospedalizzazioni in un giorno.

22.09.2020 ore 21:22
Turchia: 1'692 casi e 65 decessi

Sono 1’692 i casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Turchia, su 114’311 test effettuati. Il dato porta il totale dei contagi nel Paese a 306’302. Le nuove vittime ammontano a 65, portando i decessi complessivi a 7’639. I pazienti in terapia intensiva aumentano a 1’522, mentre quelli guariti crescono di 1’261, arrivando in tutto a 269’696. Lo ha riferito nel suo bollettino quotidiano il ministro della Salute turco Fahrettin Koca.

22.09.2020 ore 20:05
Losone: positivo uno studente delle medie

Uno studente delle scuole medie di Losone martedì è risultato positivo al coronavirus e l’intera classe è stata messa in quarantena. La misura è stata decisa a causa di una gita con pernottamento effettuata la scorsa settimana, nei due giorni precedenti la comparsa dei primi sintomi nel ragazzo risultato positivo.

22.09.2020 ore 18:27
Italia: 300'000 contagi

In Italia sono stati superati i 300’000 contagi per il Covid dall’inizio dell’emergenza. Comprese vittime e guariti, i contagi nel Paese sono stati finora 300’897. Nelle ultime 24 ore il numero di contagi si è stabilizzato: i nuovi casi sono stati 1’392, a fronte dei 1’350 del giorno precedente. In lieve calo il numero dei decessi, 14 morti nell’ultimo giorno. Il totale delle vittime è di 35’738. Il Lazio è l'unica regione che supera i 200 nuovi casi (+238), seguita dalla Lombardia (+182) e Campania (+156).

22.09.2020 ore 18:24
Contagi in 10 province di Cuba

Le autorità di Cuba hanno avvertito che la pandemia di Covid-19 si è diffusa in 10 province dell’isola a settembre, mese che potrebbe trasformarsi in uno dei peggiori per il Paese nell’ambito dell’emergenza sanitaria. Durante il mese in corso, 18 pazienti sono morti, e le statistiche indicano che 597 persone sono ricoverate, con 81 pazienti rilevati nelle ultime 24 ore insieme a un nuovo decesso. In totale, finora l’isola ha registrato 5’222 contagi con 117 morti.

22.09.2020 ore 18:22
Spagna, 241 morti in 24 ore

Il ministero della sanità spagnolo ha annunciato che 241 persone sono morte a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riporta "El Pais". Si tratta del numero più alto di vittime dall'inizio della seconda ondata di Covid-19. Durante la prima ondata il record di morti è stato di 950 in un solo giorno. I contagiati sono 3'125 nelle ultime 24 ore, secondo i media spagnoli.

22.09.2020 ore 18:17
USA vicini ormai ai 200’000 morti, triste record mondiale

Il numero di morti negli Stati Uniti si avvicina ormai ai 200’000, mentre i contagi sono 6’861’211. Gli USA continuano a detenere il triste primato mondiale sia per il numero di morti che di casi positivi, con il 4% della popolazione ma il 21% delle vittime e il 23% dei contagi del pianeta. Ieri Donald Trump si era dato un “A+”, ossia il massimo dei voti, nella gestione della pandemia.

22.09.2020 ore 17:43
India, calano i nuovi contagi

L’India ha registrato ieri il più basso numero di nuovi casi di Covid-19 da un mese a questa parte: 75’038. I decessi nello stesso arco di tempo sono stati 1’053. Il paese ha raggiunto i 5,6 milioni di infezioni, secondo solo agli Stati Uniti. Il numero totale delle morti è di 88'935.

22.09.2020 ore 17:31
Trump all'ONU: "La Cina ha infettato il mondo"

"Cina responsabile del virus"

Le parole di Trump all'assemblea dell'ONU provocano la reazione di Pechino. Il presidente cinese Xi: "Accuse infondate"

22.09.2020 ore 17:15
"Autunno faciliterà diffusione virus"

Il clima influisce sulla diffusione del coronavirus SarsCov2 e l’autunno appena iniziato, e poi l’inverno non saranno d’aiuto nel frenarlo. Oltre a umidità, temperatura e velocità del vento, si è visto che un fattore critico per la trasmissione delle particelle infettive, contenute nelle goccioline di saliva emesse con la respirazione, è l’evaporazione. Lo spiegano sulla rivista Physics of Fluids i ricercatori dell’Istituto americano di fisica, guidati da Dimitris Drikakis.. "Abbiamo visto che le alte temperature e una relativa bassa umidità aumentano i tassi di evaporazione delle goccioline di saliva contaminata, riducendo in modo significativo la sopravvivenza del virus", spiega Talib Dbouk, uno dei ricercatori.

22.09.2020 ore 17:11
Bolsonaro attacca i giornalisti

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, parlando da remoto all’Assemblea Generale dell’ONU, ha attaccato i giornalisti, accusandoli di aver “politicizzato la pandemia”. Quindi, ha parlato di una “brutale campagna di disinformazione sull’Amazzonia con il proposito di colpire il Governo e il Paese”. Il Consiglio ONU per i diritti umani, ad agosto, aveva espresso preoccupazione, tra l’altro, per le minacce rivolte da Bolsonaro a una giornalista che gli aveva rivolto una domanda su una presunta malversazione di denaro che coinvolgerebbe la moglie del capo di Stato, Michelle. I giornalisti hanno un “ruolo vitale nella società” e dovrebbe essere garantita loro la possibilità di “porre buone domande” alle autorità, ha detto Rupert Colville, portavoce del Consiglio dei diritti umani ONU a Ginevra. “Dal punto di vista del diritto internazionale, loro (i giornalisti) hanno diritto alla libertà di espressione come chiunque altro”.

22.09.2020 ore 16:11
ONU: "Virus, populismo ha peggiorato le cose"

“Il Covid-19 non è solo un campanello d’allarme, è una prova generale per il mondo delle sfide a venire. Dobbiamo essere uniti, agire in modo solidale, ed essere guidati dalla scienza e legati alla realtà”. Così il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, all’Assemblea Generale. sottolineando che “il populismo e il nazionalismo etnico hanno fallito. Questi approcci per contenere il virus hanno spesso peggiorato le cose”.

22.09.2020 ore 16:07
Ermotti: "Fusioni bancarie inevitabili"

La crisi innescata dal coronavirus ha imposto un cambio di mentalità. Ne è convinto il presidente della direzione uscente di UBS, Sergio Ermotti, che vede di buon occhio le fusioni bancarie che sembrano prospettarsi in Europa. “Questo è un bene per i mercati”. Di per sé la grandezza non ha importanza: decisivo è però essere grandi in settori dove sia possibile creare un valore aggiunto sostenibile per gli azionisti, ha argomentato il 60enne in una conferenza degli investitori di Bank of America.

22.09.2020 ore 16:04
USA: "Ripresa economica lunga e incerta"

La strada della ripresa economica è lunga e “molto incerta”e dipende dal coronavirus: la FED farà tutto quello che può per tutto il tempo necessario. Così Jerome Powell, presidente della banca centrale degli Stati Uniti

22.09.2020 ore 16:00
Italia: "Sette vaccini in fase finale"

“Io sono molto ottimista perché ci sono 58 vaccini in studi avanzati e di questi ce ne sono 7 nella fase finale, altri ci entreranno nei prossimi giorni. Siamo molto fiduciosi sul fatto che un candidato vaccino possa arrivare fino in fondo”. A dirlo è stato Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria.

22.09.2020 ore 15:58
Flessione dei costi della salute nel primo semestre in Ticino

I costi della Lamal nel primo semestre dell’anno in Ticino sono diminuiti del 5,5%a causa della pandemia di coronavirus, come ha comunicato a Bellinzona Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica, mentre per la fine dell’anno è verosimile che la spesa subisca una flessione. Una flessione che è però legata a un fattore straordinario e non dovrebbe ripetersi nei prossimi anni.

22.09.2020 ore 15:54
Nobel, annullata la cerimonia di Stoccolma

La cerimonia “fisica” per la consegna dei premi Nobel, che era prevista per il 10 dicembre a Stoccolma, è annullata a causa della pandemia. È la prima volta che succede dal 1944. Lo ha annunciato oggi la Fondazione. In sostituzione si terrà una diretta televisiva, mentre i premiati riceveranno il riconoscimento a distanza.

22.09.2020 ore 15:44
"La popolazione non meritava questo ulteriore schiaffo"

Il Consigliere di Stato ticinese Raffaele De Rosa, durante la conferenza stampa sull’aumento dei premi delle casse malati, ha sottolineato che la popolazione del cantone è già stata colpita duramente dalla pandemia, dal punto di vista dei casi ma anche economico. “La popolazione è già stata molto colpita e non meritava questo ulteriore schiaffo” ha detto De Rosa, che ha sottolineato come i premi di cassa malati rappresentano una spesa importante per i cittadini, le cui finanze soffrono le conseguenze della pandemia.

22.09.2020 ore 15:38
Regno Unito, nuove restrizioni per 6 mesi

Le persone sono invitate a lavorare da casa, mentre pub e ristoranti dovranno chiudere alle 22.00 e sarà permesso solo il servizio al tavolo. Sono queste le due misure principali annunciate oggi dal primo ministro britannico Boris Johnson, per far fronte all’aumento dei contagi e scongiurare lo scenario da 50’000 casi giornalieri prospettato dagli esperti in vista di ottobre. La durata indicativa di queste restrizioni è di sei mesi. Le scuole e le università resteranno aperte.

Il premier ha spiegato che il Paese ha raggiunto un livello di pericolo simile a quello di Spagna e Francia. Il Regno Unito al momento conta il bilancio più grave in Europa sul fronte delle vittime, con 41’788 decessi.

22.09.2020 ore 14:58
Easyjet Svizzera: buona estate nonostante il Covid

La filiale svizzera di Easyjet ha vissuto un’estate relativamente buona, nonostante la pandemia. La compagnia aerea, infatti, ha potuto servire più di tre quarti delle destinazioni. “Tra luglio e agosto abbiamo volato con un tasso di occupazione medio dell’84%”, ha dichiarato il direttore generale Jean-Marc Thévenaz. Finora, ha aggiunto, “il mercato svizzero è rimasto più vivace di quello di tutti gli altri paesi europei”. Questo si spiega con il fatto che il potere d’acquisto elvetico è stato significativamente meno colpito dalla crisi rispetto al resto del vecchio continente. Inoltre, in luglio e agosto il franco si è apprezzato notevolmente rispetto all’euro e alla sterlina inglese.

22.09.2020 ore 14:14
Berset: "Presto per quantificare costi pandemia"

Col Covid abbiamo imparato che il nostro sistema di sanità è eccellente ma è molto caro. Ora è presto per quantificare i costi della pandemia, stiamo discutendo con i vari attori”. Lo ha dichiarato il consigliere federale Alain Berset in conferenza stampa a Berna. “Fino ad ora non abbiamo avuto una riduzione dei costi della sanità nel 2020, in alcuni ambiti sono diminuiti, in altri sono saliti”, ha aggiunto, precisando che per i primi sei mesi dell’anno l’evoluzione è stata pari a zero.

22.09.2020 ore 13:38
Per catene d'approvvigionamento sicure

Le imprese pubbliche devono disporre di catene di approvvigionamento sicure e affidabili anche in tempi di crisi. Lo chiede una mozione approvata oggi tacitamente dagli Stati, con l’avallo dell’Esecutivo. La crisi del coronavirus ha evidenziato la rilevanza delle catene di approvvigionamento. Il margine di manovra previsto dalla legge sugli appalti pubblici deve quindi essere utilizzato affinché sia previsto anche un apporto locale in determinate circostanze. Si tratterebbe di inserire questo criterio aggiuntivo nelle gare d’appalto. Il dossier passa ora va al Nazionale.

22.09.2020 ore 12:59
Svizzera, 3 nuovi decessi e 14 ricoveri

Sono 286 le nuove infezioni da coronavirus accertate in Svizzera nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), precisando che sempre fra ieri e oggi sono stati registrati 3 nuovi decessi imputabili alla malattia e 14 ospedalizzazioni in più. Sale così a 50’664 il numero complessivo dei contagi in Svizzera dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Il bilancio delle vittime della patologia si attesta ora a 1’773 decessi. Attualmente sono 2’355 le persone che si trovano in isolamento, a fronte di 6’033 sottoposte a quarantena dopo contatti qualificati a rischio.

22.09.2020 ore 12:43
OMS: record di casi settimanali, ma meno morti

Un numero record di due milioni di nuovi casi di Covid-19 è stato registrato nella settimana dal 14 al 20 settembre (+5% rispetto alla settimana precedente), ma il numero dei decessi è sceso del 10%. Lo ha reso noto martedì l’Organizzazione mondiale della sanità.

22.09.2020 ore 11:06
Salta Nez Rouge nell'arco giurassiano

L’edizione 2020 di Nez Rouge non si terrà nell’arco giurassiano. La sezione di Neuchâtel rinuncia a mettere in campo il servizio di assistenza durante il periodo festivo a causa della difficoltà nel mantenimento delle distanze sociali.

22.09.2020 ore 10:28
Basel Tattoo definitivamente annullato

Il Basel Tattoo 2020 è stato definitivamente annullato a causa del coronavirus. Il festival di musica militare doveva tenersi a luglio ed era in un primo momento stato spostato a fine novembre. Gli organizzatori hanno comunicato oggi che le incertezze sono troppe. La prossima edizione è prevista dal 16 al 24 luglio 2021. I biglietti venduti per il 2020 restano validi per l’anno prossimo.

22.09.2020 ore 10:24
Vaud, conti in rosso a causa del Covid

Per la prima volta dopo 15 anni, il budget del canton Vaud scivola nelle cifre rosse. Il defict previsto nel 2021 sarà di 163 milioni di franchi. I conti riflettono un aumento delle spese sui fronti dell’educazione, della salute e della socialità. Il cantone finora ha investito 466 milioni di franchi nella crisi del coronavirus.

22.09.2020 ore 10:20
Zurigo, quasi 100 milioni in meno nel budget

La Città di Zurigo, per il 2021, prevede 97,7 milioni di franchi in meno nel proprio budget. La riduzione è influenzata, tra le altre cose, dalla pandemia. Non dovrebbero essere necessari, tuttavia, tagli o aumenti delle tasse.

22.09.2020 ore 10:15
Gran Bretagna, pub verso chiusura alle 22.00

A partire da giovedì, in Gran Bretagna i pub e i bar dovranno chiudere alle 22.00. È una delle nuove misure restrittive decise dal Governo per limitare la diffusione del nuovo coronavirus. Gli specialisti ieri hanno avvertito che in mancanza di misure, nel mese di ottobre il Paese potrebbe raggiungere i 50’000 contagi al giorno.

22.09.2020 ore 09:53
Tre contagi in più in Ticino

Nelle ultime 24 ore, in Ticino si sono registrati tre nuovi contagi. Lo rendono noto le autorità cantonali nel consueto bilancio giornaliero. Il numero dei decessi legati al Covid-19 resta invece invariato a 350. Le persone ricoverate in ospedale sono due, ma nessuna si trova in cure intense.

22.09.2020 ore 09:51
Disoccupazione, via libera al secondo contributo

Il Consiglio degli Stati - come già fatto dal Nazionale - ha votato questa mattina l’immediata entrata in vigore del secondo contributo straordinario della Confederazione all’assicurazione contro la disoccupazione, per un massimo di 14,2 miliardi. Con questo contributo, che si è reso necessario a causa della pandemia, si intende impedire che il fondo di compensazione AD raggiunga entro fine anno il tetto massimo consentito di 8 miliardi di franchi.

22.09.2020 ore 09:35
In Russia 6'215 nuovi contagi

La Russia ha registrato 6’215 nuovi contagi e 160 vittime nelle ultime 24 ore. Si tratta del bilancio più alto dal 18 luglio. Complessivamente, nel Paese - che conta circa 144 milioni di abitanti - sono stati segnalati 1’115’810 casi e 19’649 morti.

22.09.2020 ore 08:42
Regno Unito, il Governo incoraggia il telelavoro

Il primo ministro britannico Boris Johnson raccomanderà oggi alla popolazione di ricorrere al telelavoro quando è possibile. L’invito rientra nell’ambito di un nuovo pacchetto di misure che saranno annunciate oggi dal Governo per far fronte alla diffusione del coronavirus.

22.09.2020 ore 08:25
Un nuovo contagio nei Grigioni

Le autorità grigionesi segnalano che è stato registrato un nuovo contagio, portando il totale a 1’065 da inizio pandemia. Il bilancio delle vittime, invece, resta sempre fermo a 50. I casi attivi al momento sono 16, le persone in quarantena 73 e 16 in isolamento.

22.09.2020 ore 08:09
Voli, sempre più prenotazioni last minute

Il mercato dei voli si è spostato sempre di più verso le prenotazioni dell’ultimo minuto, e talvolta con tratte di sola andata. È l’effetto della pandemia e delle incognite legate alle restrizioni di viaggio. Lo rileva una ricerca condotta dalla piattaforma Skyscanner, spiegando che questa nuova tendenza va a vantaggio delle compagnie low cost, che sono in grado di offrire prezzi competitivi in un contesto incerto anche per i viaggi d’affari, una volta appannaggio delle compagnie classiche. Sullo stesso sito di prenotazione, le visite sono diminuite del 60-70%.

22.09.2020 ore 07:33
Impennata di casi in Messico e Colombia

In Messico il bilancio complessivo dei contagi accertati ha superato la soglia dei 700’000 ieri, con 2’917 nuovi casi e 204 decessi. Ma gli esperti temono che i numeri reali siano molto più elevati, visto il basso numero di test effettuati. In totale, le vittime causate dal Covid-19, stando alle autorità, sono 73’697: il sesto bilancio più grave al mondo.

La situazione è preoccupante anche in Colombia, dove ieri sono stati registrati 5’359 nuovi contagiati per un totale di 770’435 casi, di cui però 640’900 già guariti. Per quanto riguarda le vittime, il rapporto ufficiale ha riferito di 189 morti, che portano a 24’397 il totale dei morti per la pandemia.

22.09.2020 ore 07:20
In Cina sei nuovi contagi

Resta sempre estremamente basso il bilancio dei nuovi casi in Cina, dove le autorità hanno comunicato che i nuovi contagi accertati sono sei (ieri erano stati 12). Ancora una volta, si tratta di persone provenienti dall’estero, precisa la Commissione nazionale per la salute, nel suo consueto bollettino. Ai sei nuovi casi se ne aggiungono 15 asintomatici. Nel complesso, in Cina - Paese dove ha avuto origine la pandemia - sono stati recensiti 85’297 contagi e 4’634 decessi.

22.09.2020 ore 07:16
La Germania registra altri 1'821 casi

I contagi accertati in Germania sono aumentati di 1’821 unità nelle ultime 24 ore, portando il totale a 274’158 da inizio pandemia. Sono stati segnalati anche dieci decessi in più, per un totale di 9’396 vittime. Lo ha comunicato questa mattina l’Istituto Robert Koch per le malattie infettive.