423570833_highres.jpg
keystone
Momenti chiave
09.08.2020 ore 15:06
09.08.2020 ore 13:25
09.08.2020 ore 11:00
09.08.2020 ore 10:56
09.08.2020 ore 09:35
09.08.2020 ore 08:41
09.08.2020 ore 08:33
09.08.2020 ore 08:32
09.08.2020 ore 08:21
09.08.2020 ore 08:18

Svizzera: zero morti e 152 contagi

Segnalato un caso in più nei Grigioni - Situazione sempre critica in Nord e Sud America
domenica 09 agosto 2020 07:38

Sono 152 le nuove infezioni da Covid-19 segnalate in Svizzera domenica, con il totale che sale a 36'603. Il numero dei decessi è invece stabile a 1'712. Nei Grigioni si è invece registrato un nuovo contagio.

Nel frattempo, a livello mondiale, i dati della Johns Hopkins University registrano quasi 20 milioni di contagi e 725'000 decessi legati al Covid-19. Il Paese più colpito rimane sempre gli Stati Uniti che hanno superato, nelle ultime ore, i 5 milioni di casi e i 160'000 morti. Il Brasile si sta avvicinando alla soglia di 3 milioni di persone contagiate dal virus e registra, ad oggi, oltre 100'000 decessi. Situazione preoccupante anche in Messico, con 52'000 vittime e in Sudafrica, oramai quinto Paese per numero di casi a 553'000 (con circa 10'000 decessi). 

La cronaca di sabato

La pandemia di coronavirus continua a riempire le prime pagine dei domenicali svizzeri che, in particolare, ricordano la confusione sui dati diffusi la scorsa settimana dall'Ufficio federale di sanità sulle situazioni più a rischio di contagio e sulle difficoltà incontrate a livello cantonale nell'applicazione delle prescrizioni sanitarie emanate dalla Confederazione.

I dati sempre aggiornati

di Stefano Wingeyer e Simone Fassora

09.08.2020 ore 18:37
Paesi a rischio, le liste non combaciano

Le liste dei Paesi a rischio dal punto di vista del Covid-19 variano da uno Stato all’altro. Dati epidemiologici e numero di test eseguiti criteri fondamentali per stilare l’elenco delle “zone rosse”, ma non sono i soli, spiega un epidemiologo.

Paesi a rischio, "non c’è coordinazione"

Dati epidemiologici e numero di test eseguiti criteri fondamentali per stilare l’elenco delle “zone rosse”, ma non sono i soli, spiega l’epidemiologo Marcel Tanner

09.08.2020 ore 18:05
Gran Bretagna: contagi ai livelli di fine giugno

La Gran Bretagna ha registrato 1’062 nuovi casi di coronavirus domenica, il dato più alto dalla fine di giugno., che portano il totale a 310’825 casi confermati dall’inizio dell’epidemia. I nuovi decessi sono stati 8, con il bilancio che sale a 46’574 morti legati alla malattia.

09.08.2020 ore 17:13
Italia: leggero aumento dei contagi, decessi ai minimi

Sono in leggero aumento i contagi da Covid-19 registrati domenica in Italia, con 463 nuovi casi contro i 347 di sabato. In totale sono state infettate 250’566 persone dall’inizio dell’epidemia. Le autorità hanno segnalato anche due ulteriori decessi, il dato più basso registrato dallo scorso febbraio, che portano il bilancio a 35’205 morti.

Sono 71 i casi positivi registrati oggi in Lombardia, dove si conta anche un ulteriore decesso.

09.08.2020 ore 16:28
Israele supera la soglia degli 80'000 contagi

La soglia degli 80’000 contagi da coronavirus dall’inizio della pandemia è stata superata in Israele, mentre il numero dei morti è salito a 597. Il Paese, dopo aver registrato un netto calo dei casi in maggio, a partire da giugno ha visto il numero di infezioni crescere, toccando il massimo verso la fine del mese di luglio.

09.08.2020 ore 15:06
"Servono altri sostegni economici"

Gli aiuti promossi finora per far fronte alle conseguenze economiche della pandemia non sono sufficienti: lo sostiene il presidente del consiglio di amministrazione di Credit Suisse Urs Rohner, secondo il quale lo Stato dovrebbe favorire gli investimenti nelle piccole e medie imprese (PMI). “I sostegni alla liquidità sono prestiti, non regali, che vanno rimborsati”, puntualizza il manager in un’intervista pubblicata dal domenicale SonntagsZeitung. “A seconda di come evolverà l’economia sarà da vedere se tutte le aziende saranno davvero in grado di restituire i soldi”. Secondo Rohner la gran parte delle PMI riuscirà a farlo, ma non tutte: i parrucchieri hanno certo potuto riaprire dopo il confinamento, ma altri settori come la ristorazione o gli eventi soffrono e il comparto turistico è ancora in difficoltà.

09.08.2020 ore 15:05
Johnson: "Prioritario riaprire le scuole"

La riapertura delle scuole in settembre è un “imperativo sociale, economico e morale” afferma Boris Johnson in un testo pubblicato sul Mail on Sunday. Il premier britannico ritiene i rischi legati allla non ripresa delle lezioni molto peggiori di quelli posti dal coronavirus. Le scuole in Inghilterra sono chiuse da marzo, salvo per i figli dei lavoratori essenziali.

09.08.2020 ore 13:25
Censimento mobilità interrotto

A causa della pandemia di coronavirus, l’Ufficio federale di statistica (UST) ha sospeso il Microcensimento mobilità e trasporti (MCMT), con cui vaglia ogni cinque anni la mobilità della popolazione della Svizzera e che avrebbe dovuto essere pubblicato quest’anno. L’indagine riprenderà nel 2021.

09.08.2020 ore 12:46
Il tracciamento dei contagi risulta difficile

Il tracciamento dei contagi da Covid-19 in risulta difficile, in particolare se la malattia viene trasmessa facendo la spesa o sui mezzi pubblici. Spesso le persone non sono in grado di ricostruire la situazione durante la quale sono state infettate.

Difficile tracciare i contagi

Molte volte è impossibile risalire a dove e come una persona ha contratto il coronavirus - Chiesti test preventivi

09.08.2020 ore 12:26
Nessun morto e 152 nuovi casi in Svizzera

Sono 152 i nuovi contagi da Covid-19 segnalati sabato dall’Ufficio federale della sanità pubblica, per un totale di 36’603, mentre il totale dei decessi legati allamalattia resta fermo a 1’712 morti. I dati odierni fanno registrare anche cinque ospedalizzazioni in più.

Leggero calo delle persone in quarantena, dalle 19’313 segnalate sabato alle 19’237 di oggi: 1’301 sono in isolamento perché positive, mentre 4’071 sono entrate in contatto con infettati contagiosi. Altre 13’865 sono in quarantena dopo essere rientrate in Svizzera da uno dei Paesi considerati a rischio.

09.08.2020 ore 12:21
Iran ancora oltre i duemila contagi

In Iran sono stati registrati 2’020 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il totale a 326’712. I decessi sono stati 163, che portano il bilancio a 18’427, secondo i dati forniti dalle autorità.

09.08.2020 ore 11:23
In coma artificiale per sette settimane

Il 43enne scrittore svizzero Jonas Lüscher è stato posto per sette settimane in coma artificiale a causa del grave decorso di una infezione al coronavirus. Lo ha dichiarato lo stesso romanziere in un’intervista rilasciata al domenicale “Sonntagszeitung”. Lüscher, vincitore del Premio svizzero del libro nel 2017, non apparteneva a un gruppo a rischio ed era in buona salute prima del contagio.

09.08.2020 ore 11:00
Un caso in più nei Grigioni

Un nuovo caso di Covid-19 viene segnalato domenica nei Grigioni, per un totale di 940 contagi confermati dall’inizio dell’epidemia. Il numero dei decessi legati alla malattia è fermo a 50 da quasi due mesi. Stabile anche il numero dei casi attivi, 20 come quelli segnalati sabato. In leggera crescita invece le persone in quarantena, passate dalle 49 di ieri alle 53 registrate domenica.

09.08.2020 ore 10:56
Oltre 80'000 contagi in Ucraina

L’Ucraina, con i 1’199 nuovi casi di Covid-19 segnalati domenica, ha superato la soglia degli 80’000 casi dall’inizio della pandemia. Il Paese, che conta 1’897 morti legati alla malattia, nelle ultime settimane ha visto aumentare il numero di nuovi casi e sabato ha chiuso le frontiere con la Crimea per frenare l’espansione del coronavirus.

09.08.2020 ore 10:01
Ancora più di 5'000 contagi in Russia

La Russia continua a registrare oltre 5’000 nuovi casi di Covid-19 al giorno: sono 5’189 i contagi segnalati dalle autorità domenica, in lieve calo rispetto al giorno precedente. In totale sono 887’536 le persone ufficialmente infettate dalla malattia dall’inizio dell’epidemia, che nel Paese ha causato 14’931 decessi.

09.08.2020 ore 09:35
India, incendio in centro Covid

Almeno sette pazienti sono morti, domenica, nell’incendio di un ospedale temporaneo per la cura dei malati da Covid nel sud-est dell’India, secondo quanto riferito da autorità locali alla BBC. Le fiamme si sono sviluppate nel palazzo di Swarna a Vijayawada. Le fonti hanno detto che tutti i pazienti sopravvissuti sono stati trasferiti in un altro ospedale. Il primo ministro indiano Narendra Modi si è detto “angosciato” per l’episodio, il secondo di questo genere in pochi giorni in un centro di cura per il Covid.

09.08.2020 ore 08:44
Offerto alla Svizzera un altro vaccino

Il produttore di vaccini svedese-britannico AstraZeneca offre alla Svizzera l’acquisto di vaccini contro il coronavirus, secondo la SonntagsZeitung. Il vaccino sviluppato da AstraZeneca e dall’Università di Oxford è in fase III di sperimentazione e finora ha prodotto buoni risultati. L’azienda spera di ottenere l’approvazione del suo vaccino entro la fine dell’anno. Se la Svizzera desidera ottenere il vaccino, potrebbe aderire all’Alleanza europea per i vaccini inclusivi a condizioni relativamente favorevoli. L’alleanza ha raggiunto un accordo con AstraZeneca per la fornitura di 400 milioni di dosi. Tuttavia, sempre stando a quanto pubblicato dalla SonntagsZeitung, l’Ufficio federale della sanità pubblica, responsabile dell’acquisto del vaccino, avrebbe rifiutato.

09.08.2020 ore 08:41
Finito il telelavoro dalla Francia

Il telelavoro dalla Francia non sarà più possibile dal 1° settembre, riferisce il Matin Dimanche. L’accordo concluso tra Berna e Parigi che ha sospeso gli ostacoli al telelavoro per i pendolari transfrontalieri scade il 31 agosto e non sarà rinnovato, se non per una seconda ondata di coronavirus.

09.08.2020 ore 08:39
Assembramenti, il Consiglio federale decide mercoledì

Secondo la NZZ am Sonntag, mercoledì prossimo il Consiglio federale deciderà se il limite di 1000 persone in occasione di eventi come le partite di calcio o di hockey su ghiaccio debba essere allentato. L’industria degli eventi ha esercitato una forte pressione per questa decisione. Richiede regole flessibili con concetti di protezione. Se questi saranno convincenti, si legge sulla SonntagsZeitung, le partite con un pubblico numeroso potrebbero essere permesse già alla fine di agosto. Il concetto di protezione per i campionati di hockey su ghiaccio sarà adottato dai club venerdì prossimo. Comprende l’obbligo generale per gli spettatori di indossare le mascherine.

09.08.2020 ore 08:33
Parecchi nuovi contagi in Libia

La Libia registra nelle ultime 24 ore altri 153 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 5.232 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, precisando che i morti salgono a 113, i guariti a 691, e le persone attualmente positive da 4320 a 4428, con la maggior parte dei casi al Sud. Preoccupato per la situazione sanitaria il Governo di Tripoli ha disposto il lockdown totale per il weekend e il lockdown parziale a partire da lunedì per altri dieci giorni, insieme ad una serie di altre misure sanzionatorie.

09.08.2020 ore 08:32
Belgio, sommossa in spiaggia

Diverse persone sono state arrestate sabato durante una sommossa provocata da un ordine di evacuazione di una spiaggia nella località balneare di Blankenberge, sulla costa belga. Secondo i media, che hanno mostrato immagini di bagnanti che lanciavano ombrellone e altri oggetti contro la polizia, gli incidenti sono stati scatenati da un gruppo di giovani che erano stati invitati a rispettare le norme di sicurezza sanitaria. Anche in altri Paesi, in particolare in Germania, Regno Unito e Olanda, sono stati segnalati alcuni problemi tra le persone che affollano lidi, spiagge, parchi e prati con le forze dell’ordine impegnate a cercare di far rispettare le norme sanitarie in vigore.

09.08.2020 ore 08:25
"Difficile far rispettare le norme sanitarie"

Mentre un’ondata di caldo colpisce diversi Paesi del nord Europa (e non solo), con temperature superiori ai 35°C, le autorità di diversi Stati stanno lottando per imporre l’uso di mascherine e scoraggiare le persone dal raggrupparsi su prati e spiagge. A tutt’oggi la pandemia di coronavirus ha causato oltre 213’000 in Europa e sta mostrando, negli ultimi giorni, preoccupanti segni di ripresa.

09.08.2020 ore 08:21
Corea del Nord, aiuti a Kaesong

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha ordinato l’invio di aiuti a Kaesong, ha riferito domenica l’agenzia di stampa ufficiale KCNA. La città, che si trova sul confine intercoreano, è in isolamento totale da luglio per combattere la pandemia di coronavirus.

09.08.2020 ore 08:18
Oltre 5 milioni di casi negli USA

Negli Stati Uniti sono stati superati i 5 milioni di casi di coronavirus, secondo il database del New York Times. Gli Stati Uniti guidano la triste classifica anche per numero di morti, oltre 162’000. Al secondo posto il Brasile, che ha superato i 3 milioni di casi e i 100’000 decessi.

09.08.2020 ore 08:05
Trump firma i decreti per il nuovo piano di aiuti all'economia USA

Decreti per l'economia USA

In mancanza di accordo al Congresso il presidente Trump firma i primi decreti di sostengo per milioni di americani

09.08.2020 ore 07:44
Nuova Zelanda, 100 giorni senza contagi

La Nuova Zelanda ha raggiunto il traguardo dei 100 giorni, domenica, senza alcuna nuova contaminazione da coronavirus. Tuttavia, le autorità sanitarie hanno avvertito che non c’è da abbassare la guardia. Attualmente ci sono 23 casi di persone che sono contagiate nell’arcipelago dell’Oceania. Tutti i casi sono stati rilevati in entrata nel Paese e le persone sono tutte in quarantena.