La scarsità è legata alla forte domanda dai grandi paesi emergenti
La scarsità è legata alla forte domanda dai grandi paesi emergenti (keystone)

Vaccinarsi, quasi un’impresa

Qualche timore in Svizzera per la carenza di dosi contro le malattie gravi. Ma i medici relativizzano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono disponibili ma non in gran numero in Svizzera i vaccini contro malattie gravi come poliomielite, morbillo, difterite, tetano, pertosse. Lo fa sapere l’Ufficio federale della sanità.

Secondo il medico cantonale aggiunto ticinese, Danuta Reinholz, intervistata dal Radiogiornale, non devono esserci allarmismi. La scarsità esiste ma le dosi possono far fronte a una domanda normale. Se necessario è possibile accrescere la disponibilità facendo capo a altri fornitori rispetto a quelli abituali.

Le ragioni di questa relativa carenza di dosi è da ricondurre ad una domanda forte da parte di grandi paesi come India, Brasile, Nigeria, Indonesia, e agli elevati standard di qualità richiesti. Inoltre i vaccini non sono interessanti commercialmente per l’industria farmaceutica, che non li ritiene redditizi, per cui le aziende produttrici non abbondano.

RedMM/RG/mas

Dal TG20

Penuria di vaccini in Svizzera

Penuria di vaccini in Svizzera

TG 22:36 di martedì 21.07.2015

Condividi