Mai così tanti da aprile
Momenti chiave
07.10.2020 ore 21:48
07.10.2020 ore 20:36
07.10.2020 ore 19:34
07.10.2020 ore 18:54
07.10.2020 ore 17:11
07.10.2020 ore 15:47
07.10.2020 ore 14:31
07.10.2020 ore 13:56
07.10.2020 ore 12:35
07.10.2020 ore 10:58
07.10.2020 ore 09:35
07.10.2020 ore 07:58
07.10.2020 ore 07:08
07.10.2020 ore 06:57

Altre 100 persone in quarantena

Il caso legato a un discobar di Bellinzona - Oltre 1'000 contagi a livello nazionale; aumento anche in Ticino e nei Grigioni
mercoledì 07 ottobre 2020 07:02

In Svizzera nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1'077 casi legati al coronavirus, mai così tanti da aprile. Da inizio settimana, l’andamento dei contagi è al rialzo. Sempre a livello nazionale, vengono segnalati dieci nuovi ricoveri e due decessi. E anche Ticino e Grigioni vedono un incremento dei positivi rispetto a ieri: 39 per il primo e 24 per il secondo. Enos Bernasconi, responsabile del servizio malattie infettive dell’Ente ospedaliero cantonale, afferma che per ora è prematuro valutare questi numeri.

Intanto in serata è arrivata la notizia di una seconda quarantena "estesa" in Ticino, questa volta per i frequentatori di un discobar di Bellinzona, dove è stato segnalato un caso di positività, oltre a una squadra di calcio di terza lega.

La cronaca della giornata di ieri

La pandemia legata al nuovo coronavirus ha ormai superato, stando alle stime più aggiornate, la soglia dei 35 milioni e mezzo di contagi a livello planetario. In particolare evidenza i dati concernenti l'India (più di 72'000 nuove infezioni per un totale di 6,76 milioni di casi). Gli Stati Uniti (con più di 43'000 nuove infezioni in 24 ore) e in Germania (quasi 3'000 in più, sempre fra ieri e oggi).

I dati sempre aggiornati

Esprimendosi ieri a Zugo sugli ultimi sviluppi della pandemia, il consigliere federale Alain Berset ha definito la situazione non facile. Per il tracciamento dei casi nei vari cantoni, l'incremento dei contagi rappresenta una grande sfida.

di Alex Ricordi, Simone Fassora, Marija Milanovic, Giorgio Buzelli e Elena Boromeo

07.10.2020 ore 21:55
In Svizzera il tasso di positività preoccupa

"Tasso di positività allarmante"

Il virologo della task force Didier Trono è preoccupato dal 7,1% e del 9,7% registrato in Svizzera negli ultimi due giorni

07.10.2020 ore 21:48
Italia, tampone al rientro

È pronto per essere firmato in Italia un provvedimento del ministro Speranza che disponga i test per chi arriva da Gran Bretagna, Olanda, Belgio e Repubblica Ceca. Questo è quanto è emerso dall’incontro fra il Governo, le regioni, le province e i comuni sul tema delle nuove misure restrittive per contrastare la pandemia di coronavirus.

07.10.2020 ore 20:36
Francia, quasi 19'000 nuovi casi

La Francia ha fatto registrare 18’746 nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore con un tasso di positività ulteriormente cresciuto (9,1%). Aumenta di 80 anche il numero delle vittime rispetto a ieri, per un totale da inizio epidemia di 32’445 fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. Intanto Macron ha annunciato che verranno varate nuove misure restrittive per far fronte alla pandemia.

07.10.2020 ore 20:08
Ticino, altri 100 in quarantena dopo esser stati alla Clava di Bellinzona

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) ha fatto sapere che oggi sono stati posti in quarantena, oltre ai giocatori di una squadra di calcio di terza lega, un centinaio di frequentatori del discobar La Clava di Bellinzona, a seguito della presenza di una persona positiva la notte di sabato 3 ottobre.


“Per agevolare le operazioni del servizio di contact tracing, come noto particolarmente sollecitato negli ultimi giorni, si procede in questi casi alla notifica di quarantena via sms o e-mail” scrive ancora il DSS nella sua nota.

Già ieri, 150 persone erano state poste in quarantena in relazione a tre casi di positività, di cui due segnalati al Seven di Lugano e uno in un’altra squadra di calcio.

07.10.2020 ore 19:34
Oltre 10'000 nuovi casi in Spagna

La Spagna ha registrato 10’491 casi nelle ultime 24 ore: un numero che include anche i contagi segnalati reatroattivamente. Negli ultimi sette giorni, i nuovi decessi legati al Covid-19 sono stati 445, portando il totale delle vittime da inizio pandemia a 32’562.

07.10.2020 ore 19:15
Casa Bianca: Trump non ha più sintomi

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, non ha manifestato sintomi del Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo ha detto il medico della Casa Bianca, Sean Conley, precisando che il presidente non ha febbre da quattro giorni e non ha avuto più bisogno di ossigeno supplementare. Trump era stato ricoverato venerdì all’ospedale militare di Bethesda dopo essere risultato positivo al Covid-19. È stato dimesso lunedì.

07.10.2020 ore 19:00
Coca-Cola taglia 120 impieghi in Svizzera

Il gigante Coca-Cola taglierà 120 posti di lavoro in Svizzera (sui 650 totali). I tagli interesseranno soprattutto la sede centrale di Brüttisellen, nel canton Zurigo. L’azienda americana, confrontata con un cambiamento delle abitudini dei consumatori, ha affermato che il COVID-19 ha accelerato questo processo rendendo necessario prendere provvedimenti.

07.10.2020 ore 18:54
Nel Balcani la curva resta alta

In tutti i Balcani resta alta la curva dei contagi da coronavirus. Dopo i numeri record per le 24 ore di Romania (2.958 casi e 83 morti), Bulgaria (463 casi e otto morti) e Slovenia (356 nuovi casi), anche i dati degli altri Paesi della regione sono in aumento. La Bosnia-Erzegovina ha registrato da ieri 364 contagi e cinque decessi, la Croazia un bilancio praticamente identico con 363 nuovi casi e cinque vittime, la Macedonia del Nord ha registrato da parte sua 317 casi di infezione con quattro morti, il Montenegro 210 contagi e due vittime. Un incremento di casi più contenuto si registra in Serbia, che nelle 24 ore ha segnalato 121 casi e una sola vittima. I responsabili della task force di Belgrado per la lotta al Covid-19 hanno annunciato a partire da domani la chiusura alle 23.00 di tutti i locali, bar, caffè e ristoranti.

07.10.2020 ore 18:42
Lombardia, 520 casi su 21'569 tamponi

La Lombardia resta, in valori assoluti, una delle regioni italiane più colpite dalla pandemia. Nelle ultime 24 ore, su 21’569 test sono stati accertati 520 nuovi casi di positività. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono stabili (40) mentre salgono quelle ospedalizzate in altri reparti: sono 339, ossia +19. I decessi aggiuntivi sono cinque e portano il totale complessivo a 16’978.

Per quanto riguarda le province, 182 casi sono segnalati a Milano (77 in città), 54 a Varese, 52 a Brescia, 46 a Pavia, 45 a Como e Cremona, 37 a Bergamo, 34 a Monza, 14 a Mantova, 12 a Lodi, 5 a Lecco e 4 a Sondrio.

07.10.2020 ore 18:33
Banca mondiale: 150 milioni di persone verso povertà

La crisi sanitaria provocata dalla pandemia potrebbe spingere 150 milioni di persone verso l’estrema povertà entro la fine dell’anno prossimo, spazzando via i progressi fatti in questo campo negli ultimi tre anni. Sono le stime della Banca mondiale, che oggi ha presentato il consueto rapporto sulla povertà, in cui si precisa che una persona che vive in condizioni di estrema indigenza è quella che vive con meno di 1,90 dollari al giorno.

07.10.2020 ore 18:06
Ticino, Merlani preannuncia una "stretta"


07.10.2020 ore 17:32
Il Regno Unito registra 14'524 casi

Sono 14’162 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, leggermente meno rispetto a ieri (14’542). Sono stati inoltre segnalati 70 decessi di persone che hanno avuto un risultato positivo al test nei 28 giorni precedenti.

07.10.2020 ore 17:11
In Italia 3'678 nuovi contagi

Balzo dei contagi in Italia: le autorità sanitarie oggi hanno comuncato che nelle ultime 24 ore sono stati accertati 3’678 nuovi casi, su circa 125’300 tamponi effettuati, e 31 decessi. È la prima volta dal 24 aprile che viene superata la soglia dei 3’000 contagi. Ieri erano stati 2’677 a fronte di quasi 100’00 test, più 28 morti. I pazienti ricoverati con sintomi sono 3’782 (+157 rispetto al giorno precedente), di cui 337 in terapia intensiva (+18).

Le regioni più colpite attualmente sono la Campania (544), la Lombardia (520), il Veneto (375), il Lazio (357), la Toscana (300) e il Piemonte (287). Al momento, l’unica regione italiana inserita nella lista delle zone a rischio dall’UFSP, e quindi con obbligo di quarantena in caso di viaggio, resta la Liguria.

Negli ultimi due mesi, la diffusione del nuovo coronavirus nella Penisola è aumentata, ma è ancora lontana dai livelli di altri Paesi, quali Francia, Spagna e Regno Unito.

07.10.2020 ore 16:57
In Scozia chiudono pub e ristoranti

Pub, bar e ristoranti nella Scozia centrale, comprese le città di Glasgow e Edimburgo, dovranno restare chiusi per due settimane a partire da venerdì. Lo ha annunciato oggi la prima ministra Nicola Sturgeon. “Niente di tutto questo è facile”, ha sottolineato, aggiungendo di essere consapevole che con ogni decisione “sono in gioco vite e lavoro”. Ma con l’aumento dei contagi da coronavirus “dobbiamo fare di più - ha sottolineato - e dobbiamo farlo ora”.

07.10.2020 ore 15:47
Trump nello Studio ovale

Donald Trump si è recato martedì nello Studio Ovale della Casa Bianca nonostante sia in quarantena e in isolamento. Lo ha reso noto Larry Kudlow, il consigliere economico, spiegando come si sia ricorso a precauzioni supplementari. Kudlow però ha affermato di non sapere chi era con il presidente.

07.10.2020 ore 15:45
Fauci: fino a 400'000 morti negli USA se non si fa nulla

“Se non facciamo ciò che è necessario in autunno e in inverno, negli USA potrebbero morire tra le 300’000 e le 400’000 persone a causa del Covid-19”: lo ha detto l’immunologo americano Anthony Fauci in un evento virtuale ospitato dall’American University. Fauci ha anche aggiunto che un vaccino non sarà disponibile su vasta scala prima dell’estate o dell’autunno del prossimo anno. Negli USA finora sono stati registrati oltre 210’000 morti e più di 7,5 milioni di casi.

07.10.2020 ore 15:34
L'Hubei torna ad accogliere i turisti

Una trentna dimportanti attrazioni turistiche della provincia dello Hubei, in Cina centrale, ex epicentro dell’epidemia di Covid-19 nel paese, hanno accolto oltre 1,77 milioni di visitatori durante i i primi sei degli otto giorni di festività previsti per la Giornata Nazionale (il 1. ottobre). Lo ha reso noto il dipartimento provinciale della cultura e del turismo. I ricavi complessivi generati dalle attrazioni turistiche dello Hubei tra l’1 e il 6 ottobre hanno superato i 174,5 milioni di yuan (circa 25,7 milioni di dollari).

07.10.2020 ore 14:57
Esplodono i contagi e i decessi in Romania

Tornano a crescere i contagi in Romania, dove nelle ultime 24 ore si è registrato i numero record di 2’958 nuovi casi di coronavirus (totale: 142’570), come pure di decessi ad esso legati (+83, per un totale di 5’203). In aumento anche i ricoveri in terapia intensiva.

07.10.2020 ore 14:52
Africa, scuole riaperte in soli 7 paesi

L’UNICEF chiede ai ministeri dell’Istruzione e della Finanza dei paesi africani di dare priorità all’istruzione nei propri piani per la ripresa post emergenza coronavirus poiché in questo momento solo sette paesi su 24 nell’Africa centrale e occidentale hanno riaperto le scuole. Nella regione, già prima della pandemia, 41 milioni di bambini (circa un terzo dell’infanzia del mondo) non andavano a scuola. I nuovi dati dell’UNICEF rivelano che solo Benin, Burkina Faso, Capo Verde, Ciad, Congo, Guinea Equatoriale e Sierra Leone sono state in grado di riaprire le scuole per l’anno accademico 2020-2021, mentre in molte strutture dell’area manca perfino l’acqua per lavarsi le mani.

07.10.2020 ore 14:31
Record di contagi in Olanda

Le nuove infezioni da coronavirus in Olanda hanno raggiunto un nuovo picco: nelle ultime 24 ore sono risultate essere positive al virus quasi 5’000 persone. Le autorità hanno fatto sapere che nuove misure restrittive potrebbero rendersi necessarie se il numero di contagi e di ospedalizzazioni dovesse continuare a crescere a quest ritmo.

07.10.2020 ore 14:08
Italia, mascherina anche all'aperto

In tutta Italia, a partire da subito, è obbligatorio l’uso della mascherina anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi. Lo ha deciso mercoledì il Consiglio dei ministri, che ha anche prorogato fino al 31 gennaio 2021 lo stato d’emergenza per il Covid.

Mascherine anche all'aperto

In Italia approvato il decreto legge che inasprisce le norme restrittive per contenere la pandemia di coronavirus

07.10.2020 ore 14:05
Filippo Grandi positivo al coronavirus

L’alto commissario dell’ONU per i rifugiati Filippo Grandi ha annunciato mercoledì di essere positivo al coronavirus. Due giorni dopo aver dato il via al comitato esecutivo dell’UNHCR, che andrà avanti fino a venerdì, ha fatto sapere che proseguirà la sua attività da casa. Sui social, Grandi ha fatto sapere di presentare dei sintomi, ma che questi non sono gravi.

07.10.2020 ore 14:02
Berna, mascherina obbligatoria da lunedì

Il canton Berna ha deciso di introdurre, a partire da lunedì, l’obbligo di indossare la mascherina nei negozi, nei supermercati, nei centri commerciali e in tutti i luoghi pubblici (stazioni ferroviarie, uffici postali, musei, teatri, edifici amministrativi e luoghi di culto). Come ulteriore misura per contenere la diffusione del virus, il Governo cantonale ha deciso che chi frequenta bar, club e ristoranti deve essere seduto. Il numero di avventori di bar, club e discoteche sarà inoltre limitato a 300.

Attualmente l’obbligo di indossare la mascherina in negozi e centri commerciali è in vigore nei cantoni di Berna, Zugo, Zurigo, Ginevra, Vaud, Basilea Città, Soletta, Neuchâtel, Friborgo, Giura e Vallese.

07.10.2020 ore 13:56
Record di morti in Iran

Anche l’Iran, come diversi altri paesi del mondo, sta registrando un numero sempre crescente di contagi e decessi legati al coronavirus: nelle ultime 24 ore sono morte 239 persone, portando il totale a 27’658. Quello che è ormai il paese più colpito del Medio Oriente ha conteggiato anche 4’019 nuovi contagi, per un totale di 483’844.

07.10.2020 ore 12:35
Svizzera, 1'077 nuovi contagi

Sono stati registrati 1’077 nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore in Svizzera. Due persone sono morte e 10 sono attualmente ricoverate in ospedale. Da martedì a mercoledì sono inoltre stati effettuati 15’122 nuovi test. Dall’inizio della pandemia sono state infettate 57’709 persone e quelle che hanno perso la vita sono, in totale, 1’789. Attualmente si trovano in isolamento 3’662 persone, 9’194 quelle in quarantena dopo un contatto e altre 18’391 in quarantena dopo essere rientrate da un paese presente sulla lista rossa della Confederazione. A livello nazionale è stata superata la soglia dei 60 contagi ogni 100’000 abitanti nelle ultime due settimane, usata per definire le zone a rischio. Il dato oggi in Svizzera è di 74,1 contagi ogni 100’000 abitanti.

07.10.2020 ore 12:21
Bruxelles, bar e caffè chiusi per un mese

Bar e caffè di Bruxelles resteranno chiusi per un mese a partire da domani, giovedì, per cercare di limitare la diffusione del nuovo coronavirus, che sta accelerando nella capitale belga. I ristoranti, invece, continueranno normalmente con la loro attività. Il consumo di alcool è inoltre vietato negli spazi pubblici nei 19 Comuni della regione.

07.10.2020 ore 12:16
Aumento di contagi in Ticino: "Prematuro valutarli"

I casi di coronavirus in Ticino sono più che raddoppiati in due giorni: oggi l’Ufficio del medico cantonale ne ha annunciati 39, contro i 17 di ieri, un dato che ci riporta alle cifre di inizio aprile. E questo mentre in Svizzera, ma anche nel resto d’Europa, si assiste ad un aumento dei casi.


Contagi: "Prematuro valutarli"

Enos Bernasconi (EOC) sull’impennata in Ticino: "Potrebbero essere semplici focolai o un trend, ma serve più tempo per capire"

07.10.2020 ore 12:12
Roche in ritardo sulla fornitura di test Covid-19 nel Regno Unito

Roche è confrontata nel Regno Unito con problemi di fornitura, con conseguenze sui programmi di test del coronavirus: il colosso farmaceutico renano ha ammesso oggi ritardi nella consegna dei prodotti, tra cui dispositivi di analisi per Covid-19, a causa di difficoltà nel suo centro di distribuzione nel Sussex, nel sud dell’Inghilterra. Sarà data la priorità alla spedizione dei test e sarà fatto ogni sforzo per garantire la fornitura di questi articoli al sistema sanitario nazionale britannico NHS, assicura l’impresa. Per farlo è stato assunto anche personale supplementare. “Ci rammarichiamo profondamente che ci sia stato un ritardo nella consegna di alcuni prodotti e ci scusiamo con tutti i nostri clienti interessati”, ha detto un portavoce.

07.10.2020 ore 11:35
Diminuisce il tasso di morbilità in Israele

Il tasso di morbilità israeliano (numero dei casi di malattia registrati durante un dato periodo in rapporto al numero complessivo delle persone prese in esame) è sceso al 10,5% per la prima volta dall’inizio del secondo lockdown, entrato in vigore il 18 settembre. Secondo il ministero della sanità, nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 4’674 a fronte di 44’635 test effettuati. Un dato incoraggiante, accompagnato anche dal leggero calo in questi giorni dei casi attivi che sono ad oggi circa 60’000. A fronte di questi segnali considerati “positivi” - ma sui quali le autorità sanitarie e lo stesso premier Benyamin Netanyahu si dicono “cauti” -, ci sono ancora 855 casi gravi ed è aumentato il numero dei morti, arrivato, da inizio pandemia, a 1’803.

07.10.2020 ore 10:58
Record di morti in Polonia

Sono 75 le persone morte in Polonia nelle ultime 24 ore a causa del Covid-19. Si tratta di un nuovo record che porta il totale a 2’792. Altre 3’003 persone sono risultate invece essere positive al virus, per un totale di 107’319 dall’inizio della pandemia.

07.10.2020 ore 10:31
Mascherina: i negozi soffrono, i supermercati no

L’introduzione dell’obbligo della mascherina nei supermercati di Zurigo ha portato inizialmente a una flessione dei clienti e del fatturato, ma con il trascorrere delle settimane l’effetto è quasi sparito. Diversa è invece l’evoluzione negli altri negozi, che si vedono confrontati con perdite di fatturato che perdurano. È quanto emerge da un’analisi dei dati di pagamento con carte bancarie di cui riferisce la Neue Zürcher Zeitung (NZZ) nell’edizione di mercoledì. La ricerca ha confrontato la situazione prima e dopo l'introduzione dell'imposizione di coprire bocca e naso, come pure l'andamento degli affari in due altre regioni dove l'ingresso ai negozi avviene senza limitazioni, vale a dire la Svizzera orientale o la Svizzera centrale.

07.10.2020 ore 09:46
Ticino: 39 nuovi contagi e un dimesso

Sono 39 le persone risultate essere positive al nuovo coronavirus in Ticino nelle ultime 24 ore (totale: 3’738). Si tratta di un nuovo primato giornaliero da inizio aprile, dopo quello fatto segnare ieri con 17 contagi. Un paziente è stato dimesso dall’ospedale. Il numero di morti resta, quanto a lui, fermo a 350.

07.10.2020 ore 09:35
Russia, oltre 11'000 nuovi contagi

Sono stati registrati 11’115 nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore in Russia, portando il totale, dall’inizio della pandemia, a 1’248’619. Il centro di crisi coronavirus russo ha inoltre fatto sapere che sono morte 202 persone, per un totale di 21’865.

07.10.2020 ore 09:16
Mascherina obbligatoria nei negozi di 10 cantoni

Sono ormai dieci i cantoni in cui è obbligatorio indossare la mascherina nei negozi. L’ultimo a adottare la misura, che entrerà in vigore da sabato, è Zugo, che va ad aggiungersi a Zurigo, Ginevra, Vaud, Basilea Città, Soletta, Neuchâtel, Friburgo, Giura e Vallese.

07.10.2020 ore 09:07
Straricchi sempre più ricchi anche grazie al Covid-19

Gli straricchi del mondo non sono stati colpiti dalla crisi del coronavirus, anzi: stando a uno studio condotto da UBS, non sono mai stati così ricchi. Il “club dei miliardari” possedeva a fine luglio 10’200 miliardi di dollari, ossia un aumento del 14,6% rispetto a fine 2017. Una tendenza che viene registrata anche in Svizzera: i miliardari che risiedono nel paese (sono 37) hanno visto i loro guadagni aumentare del 29% tra aprile e luglio 2020.

Stando a UBS tutto questo è stato possibile grazie a investimenti nei settori della tecnologia, dell’industria o della salute. Per questi ultimi c’è stato un aumento delle entrate del 50,3%, grazie soprattutto alla scoperta di nuovi trattamenti, alle innovazioni nella diagnostica e, più recentemente, le ricerche sul Covid-19.

Ricchi sempre più ricchi

La pandemia non ha intaccato le ricchezze dei Paperon de' Paperoni mondiali, ma le ha, al contrario, fatte crescere

07.10.2020 ore 08:38
Sequestrate 1'650'000 mascherine a Ponte Chiasso

La Guardia di finanza ha sequestrato 1’650’000 mascherine a Ponte Chiasso. Si tratta di merce di origine cinese, proveniente dall’Olanda. “Dopo una preliminare verifica dei documenti - spiega la GdF - si è proceduto al controllo che ha consentito di accertare l’assenza di evidenti e precise indicazioni circa l’origine cinese. Si è quindi proceduto al sequestro cautelare amministrativo”.

07.10.2020 ore 08:30
Fauci: il focolaio alla Casa Bianca si poteva prevenire

Il focolaio alla Casa Bianca avrebbe potuto essere evitato ed è la prova che la pandemia non è una bufala: lo ha dichiarato martedì l’immunologo membro della task force dell’amministrazione USA contro il Covid-19 Anthony Fauci. “Non si può dire che le persone in tutto il mondo e gli alleati americani stiano mentendo e definendola una bufala: è la realtà”.

07.10.2020 ore 07:58
Record di contagi in Ucraina

Un numero record di contagi è stato registrato in Ucraina: nelle ultime 24 ore ci sono state 4’753 nuove infezioni da coronavirus. Il totale sale così a 240’811 casi e 4‘624 morti.

07.10.2020 ore 07:39
Oltre 7,5 milioni di contagi negli USA

I casi di coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 7,5 milioni: lo riporta la Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore risultano essere state contagiate oltre 43’000 persone, e il totale dei decessi ha superato i 210’880.

07.10.2020 ore 07:33
Repubblica Ceca, record assoluto di contagi

Martedì in Repubblica Ceca sono stati conteggiati 4’457 nuovi casi di Covid-19: si tratta del record assoluto dall’inizio della pandemia (qullo precedente era di 3’794 contagi in un giorno). In totale, da marzo, sono stati registrati 90’022 casi e 794 decessi nel paese.

07.10.2020 ore 07:15
Germania, più di 2'800 nuovi casi e 16 decessi

Sono 2’828 le nuove infezioni da coronavirus computate in Germania fra ieri e oggi. L’incremento, sulla scorta degli ultimi dati pubblicati dall’istituto Robert Koch (RKI), si configura come il più consistente dalla seconda metà di aprile e porta a più di 306’000 il numero dei casi finora accertati nell’insieme del Paese. Sempre nelle ultime 24 ore sono stati inoltre registrati 16 nuovi decessi imputabili alla patologia. Si attesta così a 9’562 morti il bilancio delle vittime dall’inizio dell’emergenza.

07.10.2020 ore 07:08
India, la pandemia avanza ancora

Più di 72’000 nuovi casi di Covid-19 sono stati registrati in India nelle ultime 24 ore. Un dato che porta così a circa 6,76 milioni il numero complessivo dei contagi nell’Unione dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ancora in aumento, sempre secondo i dati più aggiornati, anche il bilancio delle vittime: 986 morti, sempre fra ieri e oggi, per un numero complessivo di 104’555 decessi provocati dalla patologia.

07.10.2020 ore 07:07
Biden: no al dibattito con Trump se risultasse ancora positivo al test

Il prossimo dibattito televisivo sulle presidenziali USA dovrebbe essere annullato, se Donald Trump risultasse ancora positivo al coronavirus. A ritenerlo è il suo avversario, Joe Biden, che ha in programma un nuovo confronto TV la settimana prossima col capo della Casa Bianca. “Penso che non dovremmo dibattere, se avrà ancora il Covid-19. Non so quali siano ora le sue condizioni. Non vedo l’ora di poter discutere contro di lui, ma spero solo che tutti i protocolli siano seguiti”, ha dichiarato l’ex vicepresidente di Obama.

07.10.2020 ore 06:57
Grigioni: 24 nuovi casi

Sono 24 i nuovi contagi di coronavirus segnalati mercoledì nei Grigioni, che portano a 72 i casi attivi nel cantone. Si tratta del dato giornaliero più alto registrato dalla metà di aprile, mentre dall’inizio dell’epidemia sono 1’153 i casi confermati. Sono 213 le persone in quarantena, 65 in più di quelle segnalate ieri, mentre due sono ricoverate all’ospedale, senza però aver bisogno della respirazione assistita. Il bilancio dei decessi è stabile a 50 morti da quattro mesi.