Bici nel mirino dei ladri

Prese di mira in particolare quelle elettriche e di alta gamma - Campagna di prevenzione in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le biciclette, in particolare quelle elettriche e di alta gamma, fanno sempre più gola ai ladri. L'80% dei furti di veicoli in Ticino riguarda le bici, secondo i dati comunicati dalla polizia, e negli ultimi anni hanno fatto segnare un'impennata quelli di e-bike e due ruote costose. L'anno scorso sono state un centinaio le bici elettriche rubate.

 

La polizia cantonale lancia quindi una campagna di prevenzione con una serie di consigli per evitare di vedersi soffiare la propria bicicletta.

  • Assicurate ogni volta la vostra bicicletta con un meccanismo di chiusura di qualità, incatenandola inoltre a una rastrelliera o a una costruzione fissa.
  • Se possibile, lasciatela in un luogo sorvegliato o in un locale che può essere chiuso a chiave.
  • Rimuovete (o fissate) qualsiasi accessorio costoso.
  • Quando comprate un lucchetto per bicicletta cercate la qualità e non (solo) il prezzo. Prendete in considerazione anche le nuove possibilità tecniche come la localizzazione GPS.
  • Se parcheggiate la bicicletta nei locali o nel cortile, assicuratevi che i cancelli del giardino e gli ingressi di casa siano ben chiusi per rendere difficile l'accesso ai ladri.
  • Annotate il numero di telaio, la marca e il colore (conservando una fotografia della bicicletta).
  • Potete anche marcare e decorare la vostra “due ruote”: una bicicletta personalizzata è meno attraente per i criminali ed è anche più facile da ritrovare.
  • Conservate la fattura originale per poterla consegnare, in caso di furto, alla polizia.

Il volantino della campagna di prevenzione

Lo sportello online per le denunce dei furti

Ulteriori informazioni sulla prevenzione dei furti

Le bici vanno a ruba

Le bici vanno a ruba

Il Quotidiano di martedì 20.07.2021

 
sf
Condividi