Il bike sharing ha ottenuto ampi consensi da tempo a Locarno e ora si espande
Il bike sharing ha ottenuto ampi consensi da tempo a Locarno e ora si espande (Ti-Press)

Il Locarnese a 2 ruote è realtà

Entrato nella fase finale il progetto di bike sharing che riguarda Locarno e altri 14 centri della regione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I comuni del Locarnese svilupperanno una sinergia per la mobilità leggera a due ruote. Il Corriere del Ticino nella sua edizione di martedì segnala che il progetto di estensione su scala regionale del bike sharing inaugurato dalla città di Locarno, dimostratosi una mossa vincente a tutti i livelli, si concretizzerà a breve.

Un anno e mezzo dopo i primi messaggi municipali elaborati in materia, altri quattordici comuni del comprensorio si sono uniti alla pianificazione, concretizzando così rapidamente una prima aggregazione concreta che anticiperà quella attesa dal profilo politico e portando il progetto stesso verso la fase conclusiva del bike sharing regionale.

Secondo il quotidiano diretto da Fabio Pontiggia sarebbero in dirittura d’arrivo la fornitura delle biciclette e la predisposizione delle 96 postazioni dove i mezzi saranno offerti, prevista a inizio maggio. L’installazione avverrà da ovest in direzione dell’agglomerato e continuare verso est. Saranno 489 (269 delle quali elettriche) le bici a disposizione.

EnCa

Condividi