Dal 1° marzo riaprono tutti i negozi, così come i musei, le biblioteche e gli archivi
Dal 1° marzo riaprono tutti i negozi, così come i musei, le biblioteche e gli archivi ©Ti-Press
Momenti chiave
01.03.2021 ore 15:04
01.03.2021 ore 14:36
01.03.2021 ore 13:46
01.03.2021 ore 13:17
01.03.2021 ore 13:05
01.03.2021 ore 12:30
01.03.2021 ore 12:01
01.03.2021 ore 10:00
01.03.2021 ore 09:08
01.03.2021 ore 07:17

Il giorno delle riaperture

Gli svizzeri possono tornare a fare shopping e a frequentare musei, zoo e impianti sportivi all'aperto - Nessun decesso legato al Covid-19 in Ticino e nei Grigioni - In Svizzera 2'560 nuovi casi e 16 decessi
lunedì 01 marzo 2021 07:10

Gli svizzeri possono tornare a fare shopping e a frequentare musei, zoo e impianti sportivi all'aperto. Per i ristoranti e i bar dovranno invece ancora attendere. Il deconfinamento graduale è iniziato: stamattina tutti i negozi hanno potuto riaprire e sono nuovamente accessibili anche musei, sale di lettura di biblioteche o archivi e centri di svago all'aperto come zoo, giardini botanici o parchi di divertimento. Si potranno inoltre frequentare le strutture sportive all'aperto, come le piste di ghiaccio, i campi da tennis, i campi da calcio e gli stadi di atletica.

Nel giorno delle riaperture in Ticino e nei Grigioni non vengono segnalati nuovi decessi legati al Covid-19, mentre i nuovi casi cumulati nei due cantoni sono 35. Nel fine settimana a livello nazionale sono invece stati registrati 2’560 casi e 16 morti.

La cronaca di domenica

Un minuto di silenzio, a mezzogiorno di venerdì prossimo per le vittime del coronavirus in Svizzera. E' quanto ha proposto, ieri sera in intervista alla RTS, il presidente della Confederazione, Guy Parmelin. Un gesto semplice, che potrà essere accompagnato dalle campane delle chiese. "Questo non è un buon momento per commemorazioni ufficiali" ha detto Parmelin, che è stato sollecitato anche su un eventuale passaporto vaccinale in Svizzera dichiarando: "Le discussioni sono in corso".

di Giorgia Mantegazza, Joe Pieracci, Fabio Dotti

01.03.2021 ore 22:14
OMS: irrealistico uscire dalla pandemia entro il 2021

Non è realistico pensare che il mondo si lascerà alle spalle la pandemia di Covid-19 entro la fine dell’anno, ha sottolineato l’OMS nel consueto briefing online. “È molto prematuro e credo irrealistico pensare che la finiremo con questo virus entro la fine dell’anno”, ha detto il direttore delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità Michael Ryan. “Ma penso che quello con cui possiamo farla finita, se siamo intelligenti, sono i ricoveri, i decessi e la tragedia associati a questa pandemia”.

01.03.2021 ore 22:10
Brasile, a febbraio oltre 30 mila vittime

Continua il trend in rialzo di contagi e vittime di Covid-19 in Brasile. A febbraio sono stati registrati 30’484 morti, il secondo numero più alto di vittime in un mese dal luglio del 2020, quando vi furono 32’912 morti accertati. Febbraio è anche il terzo mese consecutivo in cui le vittime superano quelle del mese precedente. Gli stati che hanno fatto registrare il maggior numero di vittime sono: Minas Gerais, Rondonia e Roraima. Il collasso del sistema sanitario in Amazzonia si sta ripetendo ormai in altre parti del Paese sudamericano. Il Brasile ha fatto segnare una media di oltre mille morti negli ultimi 39 giorni, con un picco di 1.582 vittime di Covid-19 lo scorso 25 febbraio, cifra record dall’inizio della pandemia.

01.03.2021 ore 19:48
OMS: "Irrealistico uscire dalla pandemia entro il 2021

Non è realistico pensare che il mondo si lascerà alle spalle la pandemia di Covid-19 entro la fine dell’anno, ha sottolineato l’OMS nel consueto briefing online. “È molto prematuro e credo irrealistico pensare che la finiremo con questo virus entro la fine dell’anno”, ha detto il direttore delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità Michael Ryan. “Ma penso che quello con cui possiamo farla finita, se siamo intelligenti, sono i ricoveri, i decessi e la tragedia associati a questa pandemia”.

01.03.2021 ore 19:37
Vaccini: Ue firma con Moderna per altri 300 milioni di dosi

La Commissione europea ha firmato con Moderna un secondo contratto per la fornitura di altri 300 milioni di dosi del vaccino messo a punto dalla casa farmaceutica. Lo ha annunciato la commissaria Ue per la salute Stella Kyriakides.

01.03.2021 ore 18:59
Slovacchia riceve il primo lotto di Sputnik V

La Slovacchia, al momento il paese al mondo con il più alto tasso di mortalità da Covid-19, ha ricevuto il suo primo lotto di vaccini Sputnik dalla Russia. Lo ha annunciato il primo ministro Igor Matovic. Finora nell’UE solo l’Ungheria aveva approvato e iniziato a distribuire lo Sputnik V, mentre Austria e Repubblica Ceca hanno fatto sapere di essere in trattativa con Mosca. Il vaccino russo non è stato ancora approvato dall’EMA, l’ente europeo dei farmaci. “Potete vedere alle mie spalle il primo lotto di due milioni di dosi di vaccino Sputnik V che abbiamo ordinato” ha dichiarato Matovic dall’aeroporto di Kosice, dove è atterrato un aereo cargo con il carico vaccinale.

01.03.2021 ore 18:51
Scontro tra comunicazione scientifica e politica

Ha suscitato reazioni forti, la proposta della Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale di incanalare la comunicazione ufficiale sulle decisioni sulle misure legate alla pandemia: in pratica che sia un’esclusiva di Governo e Parlamento.

"Un bavaglio pericoloso alla Taskforce"

Intervista al ricercatore Claudio Beretta sui rapporti tra politica e mondo scientifico

01.03.2021 ore 18:35
Vaccini, sì dal 94% delle persone nel Regno Unito

E’ pari al 94% il totale delle persone che ha accettato ad oggi di vaccinarsi nel Regno Unito contro il Covid-19 fra le oltre 20 milioni contattate per farlo nel Paese leader d’Europa su questo fronte in cifra assoluta. Lo ha sottolineato nel briefing di giornata a Downing Street il ministro della Sanità del governo di Boris Johnson, Matt Hancock, elogiando questo tasso di fiducia come “un risultato magnifico” per l’isola, fra i più alti al mondo e illustrando indicazione aggiornate che confermano il crescente impatto dei vaccini sulla riduzione della mortalità causata dalla pandemia. Il tutto sullo sfondo di dati giornalieri che confermano il calo della curva dell’infezione e dei ricoveri nel Regno e il ritorno sotto controllo della diffusione dell’aggressiva “variante inglese” dopo circa due mesi dall’introduzione del terzo lockdown nazionale: con meno di 5500 nuovi contagi registrati nelle 24 ore (su 526.000 tamponi) e 104 morti, i numeri più bassi da mesi, con un totale di vaccinazioni salite ora a circa 21 milioni fra prime dosi somministrate e richiami.

01.03.2021 ore 18:09
Lagarde, "Covid-19 pesa ancora sull'economia"

“Non siamo ancora fuori pericolo. Con i grandissimi progressi fatti sulla tecnologia dei vaccini possiamo vedere ora a luce infondo al tunnel ma non riusciamo ancora a vedere quanto è lungo questo tunnel”. E’ quanto ha detto la presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde in occasione dell’incontro annuale dell’associazione delle pmi tedesche, durante il quale ha precisato che “per adesso, tuttavia, la pandemia continua a pesare molto sulle nostre economie”. Anche se il settore manifatturiero ha recuperato abbastanza bene dal primo lockdown dello scorso anno - ha spiegato Lagarde - spinto da una solida domanda, l’attività nel settore dei servizi è rimasta sotto tono a causa delle misure di distanziamento sociale oggi ancora in vigore”. Questa situazione ha effetto soprattutto sulle pmi anche perché impiegano circa il 75% di persone che lavorano in quei settori. Anche per questo, ha osservato “non ci sorprende che molte pmi in Europa hanno avuto problemi di liquidità”.

01.03.2021 ore 17:36
Italia, 13'114 positivi e 246 vittime

Sono 13’114 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 2’938’371. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute sono invece 246, in aumento rispetto alle 192 di ieri, che portano il numero complessivo a 97’945. Sono invece 170’633 i test - molecolari e antigenici - effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 257’024 di domenica. Il tasso di positività è al 7,6%, in aumento rispetto al 6,8% di ieri.

01.03.2021 ore 17:15
Infezioni ancora in calo nel Regno Unito

Le infezioni da coronavirus nel Regno Unito, con 5’455 casi, hanno fatto segnare un nuovo calo rispetto a domenica, quando si è registrato l’aumento giornaliero dallo scorso settembre. In diminuzione anche i decessi legati al Covid-19, dai 144 di ieri ai 104 segnalati oggi.

01.03.2021 ore 17:05
Gestione Covid-19, l'Italia si affida ad un militare

Il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi ha nominato il Generale di Corpo d’Armata, Francesco Paolo Figliuolo, nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Il militare ha preso il posto di Domenico Arcuri, ed ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa. Dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito italiano. In ambito internazionale ha maturato esperienza come Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione ISAF e come Comandante delle Forze Nato in Kosovo.

01.03.2021 ore 16:42
Cina, la pandemia per fare pressione sui media

La Cina ha usato la pandemia del Covid-19, tra sorveglianza e le restrizioni di prevenzione, per bloccare il lavoro dei reporter stranieri in aggiunta alle già note pressioni di detenzione e di restrizioni sui visti: è il quadro del rapporto annuale sulla libertà dei media stranieri curato dal Club dei corrispondenti esteri in Cina, secondo cui per il terzo anno di fila nessun partecipante al sondaggio ha citato scenari migliorati.

01.03.2021 ore 15:44
Italia, più positivi giovani che adulti

A partire dalla fine di gennaio in Italia l’incidenza dei casi di Covid-19 nella fascia sotto i 20 anni ha superato, per la prima volta da inizia pandemia, quella delle fasce di popolazione più adulte, e a febbraio è rimasta leggermente più alta. Lo sottolinea un “Focus sull’età evolutiva” prodotto dall’Istituto superiore di sanità (ISS). L’incidenza media di gennaio/febbraio è stata intorno ai 150 casi per 100’000 abitanti. Il valore più alto è registrato fra i 13-19 anni, con poco meno di 200 casi ogni 100’000 abitanti, mentre nei più piccoli è minore.

01.03.2021 ore 15:40
La Commissione europea propone per un passaporto verde

La Commissione europea presenterà a marzo una proposta per un “passaporto verde” digitale che certifichi la vaccinazione contro il Covid o test negativi per viaggiare più liberamente, ha annunciato il suo presidente.

01.03.2021 ore 15:16
Stati Uniti, Johnson & Johnson consegnerà 20 milioni di dosi in marzo

Ora che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno raccomandato il vaccino Johnson & Johnson Covid-19 negli Stati Uniti, l’azienda consegnerà 20 milioni di dosi di vaccino Covid-19 a marzo e 100 milioni di dosi entro giugno al Paese a stelle e strisce. Lo ha detto il dottor Paul Stoffels, direttore scientifico dell’azienda.

01.03.2021 ore 15:12
Al via la sperimentazione del vaccino italiano

La sperimentazione del vaccino italiano ideato dalla Takis di Castel Romano (Roma), e sviluppato in collaborazione con la Rottapharm Biotech di Monza, è iniziata. Il primo volontario sano degli 80 previsti per la fase 1 è stato vaccinato oggi nell’ospedale San Gerardo di Monza. Oltre al nosocomio lombardo, sono coinvolti anche la clinica l’Università di Milano-Bicocca, l’Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale di Napoli e l’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

01.03.2021 ore 15:04
Sprecate 1'000 dosi in Giappone

Più di 1’000 dosi di vaccino contro il coronavirus sono state sprecate in Giappone dopo che le temperature di stoccaggio si sono discostate dal range richiesto a causa di un malfunzionamento del congelatore. Lo ha detto lunedì il ministero della salute, affermando che si tratta del primo caso del genere nel Paese.

01.03.2021 ore 14:36
I Verdi difendono la Task Force

Le libertà della scienza e di espressione devono essere protette anche in questo periodo. È l’appello lanciato oggi dai Verdi, quale protesta contro la maggioranza borghese della Commissione dell’economia, che vuole proibire alla task force Covid-19 della Confederazione di esprimersi pubblicamente. “Il tentativo di mettere a tacere la conoscenza scientifica che non rientra in una certa agenda politica rappresenta un pericoloso precedente per lo stato di diritto”, afferma il partito in una nota.

01.03.2021 ore 14:19
Boris Johnson: "Vaccini efficaci contro le varianti"

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato lunedì che non c’è motivo di pensare che i vaccini siano inefficaci contro le nuove varianti del coronavirus. “Non abbiamo alcuna ragione al momento per pensare ciò”, ha detto Johnson alle emittenti. Le autorità sanitarie avevano invece affermato domenica che contro la variante brasiliana, gli attuali preparati sembrano essere meno efficaci.

01.03.2021 ore 14:01
Ginevra, probabili contagi negli ospedali universitari

Durante la seconda ondata, tra i 450 e i 500 pazienti hanno “forse” contratto il Covid-19 durante il loro ricovero presso gli ospedali universitari di Ginevra. Numerose misure preventive sono ora state prese per ridurre questo rischio. Il numero di letti per camera è stato ridotto (da due a uno e da tre a due), gli edifici sono stati segmentati, i pazienti che vengono per un ricovero programmato sono sistematicamente controllati e lo screening dei pazienti asintomatici e del personale è intensificato.

01.03.2021 ore 13:46
Brasile, 190 anziani a una festa

In Brasile, ispettori della sorveglianza sanitaria hanno interrotto la notte scorsa un “ballo della terza età” con più di 190 anziani a Penha, quartiere nella zona est della megalopoli di San Paolo. La festa ha violato il coprifuoco adottato dal Governo di San Paolo da venerdì scorso, con l’obiettivo di limitare la circolazione delle persone dalle 23 alle 5 per contenere la diffusione dei contagi da coronavirus. Secondo la segreteria alla Salute statale, l’operazione di controllo del rispetto delle restrizioni nello Stato di San Paolo, il più colpito dalla pandemia per numero di morti e di contagi, ha già portato all’applicazione di multe in almeno 46 locali nella capitale, tra la notte di venerdì e l’alba di questa domenica. Sempre ieri gli ispettori hanno interrotto una festa con circa 500 persone in una discoteca su Avenida Santa Marina, nella zona nord di San Paolo.

01.03.2021 ore 13:32
Svizzera, dopo il weekend 2'560 casi e 16 morti

Dopo il weekend l’Ufficio federale della sanità pubblica ha segnalato 2’560 casi e 16 decessi in Svizzera. Le nuove persone ospedalizzate sono state 83. Il tasso di positività è del 4%, mentre il numero di varianti presenti sul territorio ha superato le 10’000 unità (10 396). Lo scorso lunedì - sempre prendendo in considerazione i dati forniti sull’insieme del weekend - il tamponi positivi erano stati 2’449.

01.03.2021 ore 13:29
Altri miliardi per le vaccinazioni nel Regno Unito

Il Governo di Boris Johnson è pronto a mettere sul piatto degli aiuti di Stato uno specifico finanziamento aggiuntivo da 1,65 miliardi di sterline (poco più di 2 miliardi di franchi) per un’ulteriore accelerazione della campagna di vaccinazioni anti-Covid nel Regno Unito: giunta già al picco europeo di oltre 20 milioni di dosi somministrate, ma con l’impegno a raggiungere l’obiettivo della copertura dell’intera popolazione adulta over 18 entro la fine di luglio. Lo ha annunciato il titolare delle Finanze e del Tesoro, il cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, fra le anticipazioni della manovra di bilancio che presenterà al Parlamento di Westminster mercoledì 3 marzo.

01.03.2021 ore 13:17
Settimana peggiore in Brasile

Quella appena passata per il Brasile è stata la peggiore settimana dall’inizio della pandemia di coronavirus, con una media di 1’208 morti al giorno: è quanto emerge dai dati delle segreterie statali alla Salute, secondo cui il bilancio complessivo finora nel gigante sudamericano è di 258’018 decessi.

01.03.2021 ore 13:05
La Posta ha funzionato bene

Il recapito di pacchi e lettere da parte della Posta nel 2020, nonostante un anno segnato dalla crisi pandemica, è rimasto affidabile e al di sopra dei requisiti qualitativi della Legge sulle poste. Lo ha indicato oggi il Gigante Giallo, pubblicando i risultati della “misurazione dei tempi di percorrenza” relativi allo scorso anno.

01.03.2021 ore 12:36
Macron: “Resistete ancora almeno 4 settimane”

Il presidente francese Emmanuel Macron ha lanciato un appello a resistere almeno altre 4 settimane prima di allentare le misure contro il coronavirus durante una discussione con dei giovani in un centro di formazione.

01.03.2021 ore 12:30
Stato di emergenza in Finlandia

Il Governo finlandese ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dell’aumento dei casi di coronavirus, dovuto in particolare ai ceppi mutati del virus. La decisione permette alle autorità di imporre nuove chiusure di ristoranti e scuole, così come di limitare gli spostamenti tra le regioni del Paese, che ha già chiuso le sue frontiere.

01.03.2021 ore 12:01
PMI: segnali di miglioramento

La situazione commerciale delle piccole e medie imprese (PMI) industriali in Svizzera rimane negativa, ma ci sono segni di miglioramento, secondo uno studio pubblicato oggi da Raiffeisen. In febbraio l’indice dei responsabili degli acquisti per le PMI (KMU PMI) è progredito a 44,3 punti dai 37,2 di gennaio, dato che rimane quindi sotto i 50 punti che corrispondono alla soglia di crescita, si legge nella statistica pubblicata oggi. Tutti i rami analizzati hanno fatto segnare una progressione.

01.03.2021 ore 11:57
Le industrie svizzera stanno meglio

L’umore dell’industria svizzera è migliorato in questo inizio di 2021 e il settore dei servizi ha ripreso un po’ di vigore. Sono le indicazioni che emergono studiando l’operato dei manager che, nelle imprese, si occupano degli acquisti aziendali, cristallizzate in un sondaggio condotto dall’associazione di categoria Procure.ch. I dati vengono poi interpretati dagli specialisti di Credit Suisse. L’indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager’s Index, PMI) in febbraio è salito su base mensile di 1,8 punti a 61,3. Si tratta del livello più alto da agosto 2018 e il settimo mese consecutivo sopra la soglia di crescita dei 50 punti, si legge in un comunicato odierno.

01.03.2021 ore 11:47
Ticino, 490 multe per assembramenti e mascherina in febbraio

Nel mese di febbraio la polizia, cantonale e comunale, ha inflitto 490 multe ed effettuato 16 segnalazioni al Ministero pubblico nell’ambito dei controlli eseguiti (878) per far rispettare le norme anti-covid (assembramenti e uso della mascherina). La maggior parte delle sanzioni disciplinari inflitte riguardano la partecipazione ad assembramenti con più di cinque persone (255). 153 invece quelle per la mascherina. La settimana con più multe è stata la prima (255), poi c’è stato un calo progressivo nella seconda (153), nella terza (59) e nell’ultima (53).

01.03.2021 ore 11:28
Nidvaldo rivede i piani di vaccinazione

I ritardi nella fornitura di vaccini hanno costretto Nidvaldo a rallentare la campagna di vaccinazione, che è attualmente in stallo. Non è infatti più possibile prendere appuntamenti. Le autorità sanitarie locali invitano alla pazienza e informano però che tutti gli ospiti delle case anziani che lo desideravano, hanno ottenute entrambe le dosi. Circa l’80% di questo gruppo di persone ha aderito.

01.03.2021 ore 11:19
Vaccino arrivato anche in Costa d'Avorio

È giunto in Costa d’Avorio il secondo lotto di vaccini - 500’000 dosi - spedito in Africa grazie al Covax, nel quadro di uno sforzo senza precedenti per garantire almeno 2 miliardi di dosi anti-Covid entro la fine dell’anno. Il primo è arrivato pochi giorni fa in Ghana. “La Costa d’Avorio è lieta e orgogliosa di essere il secondo Paese africano dopo il Ghana a beneficiare dei vaccini forniti attraverso la struttura Covax. Questo è un passo importante nella nostra lotta contro il nemico comune che è il Covid-19”, ha detto, secondo quanto riporta il sito delle Nazioni Unite, il ministro ivoriano della Salute e dell’Igiene pubblica Eugene Aka Aouélé.

01.03.2021 ore 10:42
Tre classi in quarantena a Ligornetto

Tre classi della scuola elementare di Ligornetto sono finite in quarantena. La misura terminerà il 7 marzo.

01.03.2021 ore 10:00
Zero decessi e 28 casi in Ticino

Il mese di marzo si è aperto senza ulteriori decessi in Ticino legati alla pandemia. Le autorità sanitarie cantonali hanno inoltre annunciato 28 nuovi casi (28’023 totali). Le persone ospedalizzate attualmente sono 63, una in meno di domenica. Di queste, 11 sono si trovano in cure intense.

Le case per anziani della Svizzera italiana continuano a non segnalare nessun caso di coronavirus tra i loro ospiti.

01.03.2021 ore 09:08
Russia, 333 decessi

I numeri della pandemia in Russia: 11’571 nuovi casi e 333 decessi in 24 ore.

01.03.2021 ore 09:03
Meno restrizioni anche in Sudafrica

L’allerta coronavirus in Sudafrica è stata abbassata dal livello tre ad uno in seguito ad un calo dei contagi. Lo ha annunciato il presidente Cyril Ramaphosa secondo quanto riportato dal Guardian. “Non possiamo abbassare la guardia, le poche restrizioni che rimarranno in vigore serviranno per mantenere basso il numero dei casi e prevenire focolai”, ha precisato, annunciando un accordo con Johnson & Johnson per 11 milioni di dosi di vaccino.

01.03.2021 ore 08:56
Presenza Svizzera: "Scalfita l'immagine nazionale"

L’immagine della Svizzera “perfetta e ben organizzata” è stata “scalfita” dalla pandemia di Covid-19, secondo Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera, che promuove l’immagine della Svizzera all’estero e attua la strategia di comunicazione internazionale del Consiglio federale. Durante la seconda ondata i giornali stranieri sono stati particolarmente critici.


“Abbiamo avuto il nostro momento da primi della classe” dopo la reazione delle autorità alla prima ondata del coronavirus, “poi i voti dello studente modello sono precipitati di fronte alle cifre della pandemia”, ha spiegato Bideau in un’intervista pubblicata oggi da Le Nouvelliste. Il direttore di Presenza Svizzera sottolinea che nessuno Stato ha trovato la soluzione ideale. “Come tutti gli altri paesi, abbiamo avuto le nostre imperfezioni, i nostri momenti di tensione”. La Confederazione è comunque “ben equipaggiata” per affrontare la sfida, aggiunge.

01.03.2021 ore 08:46
Si rivedono i parrucchieri in Germania

I parrucchieri di tutta la Germania stanno riaprendo dopo 2 mesi e mezzo di chiusura. Questo allentamento giunge dopo quello di una settimana fa, quando sono state riaperte le scuole elementari. Mercoledì è previsto un nuovo incontro governativo per decidere cosa fare con le altre restrizioni ancora in vigore fino 7 marzo.

01.03.2021 ore 08:30
India, Modi riceve la prima dose del vaccino indiano

Il premier indiano Narendra Modi ha ricevuto il primo vaccino contro il coronavirus prodotto in India dando così il via ad un’accelerazione della campagna di immunizzazione. Lo riporta il Guardian. "È notevole come i nostri medici e scienziati abbiano lavorato in tempi rapidi per rafforzare la lotta globale contro il coronavirus", ha scritto Modi su Twitter, postando una foto mentre viene vaccinato in un ospedale di New Delhi. "Rivolgo un appello a tutti coloro che possono essere vaccinati. Insieme, rendiamo l'India libera dal Covid!"

01.03.2021 ore 07:58
La Berlinese apre in versione digitale

Quindici film, ma senza grandi star, senza tappeto rosso e, soprattutto, senza sale: la Berlinale, il primo festival cinematografico europeo dell’anno, apre oggi in formato online. La selezione privilegia il cinema d’autore e dodici opere prime. Dodici registi e sei donne sono in corsa per cercare di succedere all’iraniano Mohammad Rasoulof, Orso d’oro 2020. Il prestigioso premio sarà assegnato venerdì alla fine della rassegna, che questa volta si terrà su 5 giorni (e non su 10). A causa della pandemia, questa 71esima edizione si terrà in due parti e le proiezioni aperte al pubblico saranno posticipate in giugno (9-20).

01.03.2021 ore 07:41
Sette casi e zero decessi nei Grigioni

Nessun decesso e 7 nuovi contagi. Sono questi i dati della pandemia riferiti alle ultime 24 ore nei Grigioni. Sette sono anche le persone ospedalizzate, una in più rispetto a domenica. Tre i pazienti ventilati.

01.03.2021 ore 07:24
Tolto lo stato d'emergenza in sei prefetture giapponesi

Oggi, con una settimana di anticipo, in sei prefetture del Giappone verrà rimosso lo stato di emergenza imposto lo scorso 7 febbraio, grazie al miglioramento dei parametri sulla diffusione del coronavirus. I dati recenti, infatti, dimostrano che Osaka, Kyoto, Hyogo, Aichi, Gifu e Fukuoka hanno hanno registrato una discesa consistente dei contagi e un miglioramento della disponibilità dei posti letto nelle strutture ospedaliere per i pazienti di Covid.

01.03.2021 ore 07:19
Parmelin: "Un minuto di silenzio per le vittime del virus"

Un minuto di silenzio, a mezzogiorno di venerdì prossimo per le 9’300 vittime del coronavirus in Svizzera. E’ quanto ha proposto, ieri sera in intervista alla RTS , la televisone romanda, il presidente della Confederazione, Guy Parmelin. Un gesto semplice, che potrà essere accompagnato dalle campane delle chiese. “Questo non e’ un buon momento per commemorazioni ufficiali” ha detto.

Parmelin ricorda le vittime del virus

Il presidente della Confederazione vuole omaggiare i 9'300 morti a causa della pandemia in Svizzera, il 5 marzo, con un minuto di silenzio

01.03.2021 ore 07:17
Negozi, si invita alla calma

Non precipitatevi nei negozi! In vista della riapertura di oggi l’Associazione delle consumatrici e dei consumatori della Svizzera italiana consiglia una certa prudenza: c’è il rischio che si creino assembramenti e che, spinti dall’entusiasmo, si facciano spese non necessarie.

01.03.2021 ore 07:17
Primi allentamenti del Governo svizzero

Negozi, zoo e musei riapriranno oggi. Scatta la prima fase nell’allentamento delle restrizioni imposte dal Governo federale. La prossima data cruciale in questo senso sarà il 22 marzo, quando la Confederazione potrebbe comunicare nuove riaperture.