In ricordo di chi ha perso la vita

Un minuto di silenzio, poi il suono delle campane: cosi stamane sono state commemorate le oltre 9'300 vittime del coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dapprima un minuto di silenzio, seguito dal suono delle campane. Cosi stamane, alle 11.59, in tutta la Svizzera, sono state commemorate le oltre 9'300 vittime del coronavirus. Esattamente un anno fa, il 5 marzo del 2020, si registrò infatti la prima morte legata al Covid-19 nella Confederazione.

 

L'invito alla popolazione è giunto dal presidente della Confederazione, Guy Parmelin: "In memoria di tutti quelli che ci hanno lasciato, che hanno sofferto e che continuano a lottare per ritrovare la salute o il posto di lavoro. E in omaggio al personale sanitario che non ha mai smesso di combattere, giorno e notte. Il nostro paese dedica loro questo momento di raccoglimento", ha scritto il consigliere federale su Twitter.

RG 12.30 del 05.03.21: le considerazioni di fra Michele Ravetta, guardiano del convento di Bigorio
RG 12.30 del 05.03.21: le considerazioni di fra Michele Ravetta, guardiano del convento di Bigorio
 

Un momento di commemorazione fondamentale secondo fra Michele Ravetta, guardiano del convento del Bigorio che fu coordinatore di un team di sostegno spirituale nel reparto Covid dell'Ospedale la carità di Locarno, che alla RSI ha sottolineato il valore tanto del silenzio per ricordare chi è morto quanto del suono delle campane annunciante la ripresa della vita.

 

Nella storia  recente della Svizzera è la quarta volta che il Consiglio federale sollecita a rispettare un momento di raccoglimento a livello nazionale. Stando agli archivi di Keystone-ATS, l'allora presidente della Confederazione Joseph Deiss aveva invitato a osservare tre minuti di silenzio dopo gli attentati di Madrid del 2004, che fecero quasi 200 morti. Un momento di raccoglimento si era tenuto anche il 1° ottobre 2001, a qualche giorno dalla strage al Parlamento di Zugo, in cui persero la vita 15 persone. Due settimane prima, ne erano stati rispettati tre in omaggio alle oltre 3'000 vittime degli attacchi dell'11 settembre negli Stati Uniti.

CSI del 05.03.21; la testimonianza di Roberta Pantani raccolta da Francesca Calcagno
CSI del 05.03.21; la testimonianza di Roberta Pantani raccolta da Francesca Calcagno
 
joe.p.
Condividi