Mascherine sempre più diffuse
Mascherine sempre più diffuse Keystone
Momenti chiave
14.10.2020 ore 23:17
14.10.2020 ore 23:09
14.10.2020 ore 20:36
14.10.2020 ore 19:05
14.10.2020 ore 14:17
14.10.2020 ore 12:54
14.10.2020 ore 12:33
14.10.2020 ore 11:10
14.10.2020 ore 10:23
14.10.2020 ore 09:13
14.10.2020 ore 07:23
14.10.2020 ore 07:09

Quasi 3'000 contagi in Svizzera

2'823 casi e 8 decessi registrati nelle ultime 24 ore - Più di 100 nuovi contagi in Ticino - Nei Grigioni segnalate 37 infezioni - Reclute in caserma fino a fine ottobre
mercoledì 14 ottobre 2020 07:02

La Svizzera raddoppia quasi i contagi e sfiora quota 3'000. Nelle ultime 24 ore, nella Confederazione (e Liechtenstein), sono infatti state segnalate ben 2'823 nuove infezioni, a fronte delle 1'445 di ieri, e ulteriori otto decessi, con il totale delle vittime salito a 1'816. Segnalate anche 57 nuove ospedalizzazioni. I tamponi eseguiti sono stati 20'704, che portano il tasso di positività al 13,6%, anch'esso quasi raddoppiato rispetto a una settimana fa.

L'impennata dei nuovi casi di coronavirus prosegue anche in Ticino, dove con i 102 contagi segnalati mercoledì si è superata la soglia delle 4'000 infezioni dall'inizio dell'epidemia. Nei Grigioni sono invece 37 i nuovi casi, il dato giornaliero più alto dall'inizio di aprile.

La cronaca di martedì

A livello nazionale la media dei contagi quotidiani è aumentata di quattro volte nelle ultime due settimane, con il massimo dall'inizio della pandemia registrato venerdì scorso. L'evoluzione ha spinto l'esercito ad annullare tutti i congedi per le reclute, che dovranno restare in caserma fino a fine ottobre.

Nel mondo, e in particolare in Europa, si succedono intanto i nuovi record di infezioni giornaliere, mentre il bilancio è di oltre 38 milioni di casi confermati, di cui 26 milioni sono guariti, e più di un milione di morti.

I dati sempre aggiornati

Simone Fassora, Dario Lanfranconi, Diego Moles, Joe Pieracci

14.10.2020 ore 23:17
USA, oltre 54'000 nuove infezioni

Nella giornata di ieri, martedì 13 ottobre, negli Stati Uniti i nuovi casi di contagio da coronavirus sono stati 54’512, e almeno 826 i morti. Secondo i dati del New York Times nell’ultima settimana la media giornaliera dei nuovi contagi è stata superiore ai 52’000casi, il 21% in piuù rispetto a due settimane fa. Il totale delle infezioni dall’inizio della pandemia è di 7’908’000, le vittime almeno 216’000.

14.10.2020 ore 23:09
Lombardia, medici sotto accusa

In Lombardia molti medici rischiano di venire travolti da una valanga di cause, intentate dai parenti delle vittime per non aver fatto abbastanza per i loro pazienti. Casi che però spesso risalgono all’inizio della pandemia quando ancora non erano ancora chiari gli effetti del virus.

14.10.2020: Italia, la situazione delle cure intense
14.10.2020 ore 20:58
USA, si contagiavano per vendere il sangue

Plasma con anticorpi contro il coronavirus in cambio di denaro. È il piano che avrebbero messo in atto alcuni studenti del Brigham Young University, un college di proprietà dei Mormoni, i quali avrebbero cercato di infettarsi deliberatamente per poi vendere il loro sangue presumibilmente con anticorpi anti-Covid-19. Tra le terapie contro il virus i medici raccolgono sangue da donatori che sono stati infettati e lo danno a pazienti che invece lottano per la vita. Si tratta di un procedimento approvato dalla Food and Drug Administration lo scorso agosto e usato in molte parti degli Stati Uniti. La direzione dell’università ha avviato un’indagine e intanto gli studenti sono stati sospesi. Ha anche condannato il comportamento degli stessi.

14.10.2020 ore 20:36
La Francia instaura il coprifuoco

Il coprifuoco notturno sarà imposto in nove città francesi, tra cui Parigi, Lione, Marsiglia e Grenoble, a partire sabato prossimo. La misura sarà in vigore dalle 21.00 alle 06.00. La decisione è stata presa per far fronte all’aumento dei nuovi contagi da coronavirus.

Francia, coprifuoco nelle grandi città

La misura, valida dalle 21.00 alle 6.00, è stata varata per far fronte all’aumento dei contagi da nuovo coronavirus

14.10.2020 ore 19:42
Casa anziani a Gordola, 80 test negativi

Erano stati eseguito dopo che un’ospite della casa anziani Solarium era risultata positiva al nuovo coronavirus

Gordola, 80 test negativi

Erano stati eseguiti dopo che un’ospite della casa anziani Solarium era risultata positiva al nuovo coronavirus

14.10.2020 ore 19:40
Francia, da sabato torna lo stato d'emergenza

Un decreto che instaura nuovamente lo stato d’emergenza sanitario in Francia è stato adottato mercoledì dal Consiglio dei ministri. Lo stato d’emergenza sanitario - si legge nel resoconto diffuso dal Governo - viene dichiarato “per due mesi su tutto il territorio”. Nel testo si definisce l’epidemia di Covid-19 “una catastrofe sanitaria che mette in pericolo, per la sua natura e gravità, la salute della popolazione”. Lo stato d’emergenza sanitario entrerà in vigore sabato alla mezzanotte. Secondo BFM TV, che cita fonti concordanti, il presidente francese Emmanuel Macron annuncerà stasera in diretta televisiva un coprifuoco in tutte le città poste in stato di massima allerta sanitaria, compresa quindi Parigi. Il coprifuoco, secondo le stesse fonti citate dall’emittente, dovrebbe scattare dalle 21.00.

14.10.2020 ore 19:05
È arrivata la seconda ondata?

È arrivata la seconda ondata? I livelli di contagio sono molto altri in Ticino, in Svizzera e in generale in Europa, ma i vari governi sembrano essere stati colti alla sorpresa. Modem, il magazine di approfondimento di Rete Uno ne discuterà domani con:

  • Luigia Elzi, infettivologa EOC;
  • Paolo Ferrari, responsabile area medica EOC;
  • Vincenzo Liguori, membro direzione dell’associazione ticinese dei medici di famiglia
  • Giovan Maria Zanini, farmacista cantonale.


14.10.2020 ore 18:46
"Troviamo più casi perché testiamo di più"

“Oggi troviamo 10 volte più positivi al coronavirus rispetto allo scorso mese di marzo perché testiamo di più”. Il medico cantonale, Giorgio Merlani, spiega così non solo il numero elevato di contagi in Ticino (che oggi ha raggiunto i 102 casi), ma anche il numero molto basso di ospedalizzazioni rispetto alla prima ondata. “È una crescita importante, rapida: non è un buon andamento”, aggiunge Merlani, ai nostri microfoni, riferendosi al superamento della soglia dei 100 nuovi contagi giornalieri.

"Non è un buon andamento"

Aumento dei casi in Ticino, il medico cantonale Giorgio Merlani: "Troviamo più positivi perché testiamo di più"

14.10.2020 ore 17:41
Il grido d'allarme dell'ospedale di Svitto: "Non ce la facciamo più"

In pochi giorni il canton Svitto si è trovato a dover affrontare un numero senza precedenti di contagi da coronavirus. Il focolaio, legato a due rappresentazioni di un musical di jodel tenutisi a fine settembre, è uno dei più virulenti d’Europa. L’incidenza delle infezioni nel piccolo cantone della Svizzera centrale è quasi come quella di Ginevra. Ma non solo. L’ospedale deve far fronte ad un numero crescente di persone gravemente malate di Covid-19, il reparto loro riservato è ormai pieno e le capacità della terapia intensiva sono al limite. Tanto che i responsabili della struttura hanno lanciato un appello pubblico che hanno affidato a un video su YouTube.

Al grido d’allarme del primario di medicina interna Reto Nüesch, preoccupatissimo dall’evoluzione della situazione, si aggiunge l’appello rivolto a tutta la popolazione dalla direttrice Franziska Föllmi: “Indossate le mascherine. Non andate a nessun festival e abbiate scambi ravvicinati con le altre persone solo in modo protetto, dove possibile solo in piccoli gruppi e in famiglia “. Altrimenti, avverte: “Non possiamo farcela in ospedale se il numero dei casi continua ad aumentare”.

14.10.2020 ore 17:26
Record contagi in Italia, 7'332 casi

Record assoluto di contagi da coronavirus in Italia: secondo il bollettino del Ministero della salute in 24 ore si sono registrati 7’332 casi che portano il totale a 372’799. Il dato più alto prima di oggi dall’inizio dell’emergenza si era registrato il 21 marzo, con 6’557 casi in un giorno: in quel caso, però, i tamponi fatti furono 26’336 mentre ieri ne sono stati fatti 152’196, il record dall’inizio dell’emergenza. Ci sono stati inoltre 43 nuovi decessi e 394 ricoveri.

14.10.2020 ore 17:14
Norme più severe nel canton Ginevra

Il Governo ginevrino ha varato mercoledì nuove norme per contrastare il continuo aumento dei contagi da nuovo coronavirus: nei luoghi pubblici sono ormai permessi solo eventi con un massimo di 15 persone; per gli eventi privati il numero massimo sale invece fino a 100, ma gli organizzatori devono assicurarsi che le mascherine siano indossate per tutta la durata dell’evento e le consumazioni sono consentite solo se seduti. Una lista deve anche permettere alle autorità di identificare le persone in qualsiasi momento (l’elenco deve essere disponibile su richiesta per 14 giorni). In tutti i locali aperti al pubblico (non solo nei negozi e centri commerciali) è inoltre obbligatorio indossare la mascherina. Obbligo che non vale per i bambini al di sotto dei 12 anni.

Giro di vite nel canton Ginevra

Lotta ai contagi: nei luoghi pubblici stop a eventi con oltre 15 persone; massimo di 100 presenti alle feste private, ma rispettando norme severe

14.10.2020 ore 16:38
Repubblica Ceca chiude scuole e locali per tre settimane

La Repubblica Ceca ha deciso la chiusura di scuole, campus universitari, bar e locali per tre settimane nel tentativo di arginare l’aumento di casi di infezione da coronavirus. Dal primo marzo nel Paese ci sono stati oltre 1600 morti a causa del Covid-19 e oggi sono stati annunciati 8000 nuovi contagi, un numero record che si era verificato solo un'altra volta dall'inizio della pandemia. Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), nelle ultime due settimane la Repubblica Ceca ha registrato il più alto tasso di infezioni in Europa.

14.10.2020 ore 16:37
Moderna, vaccino idoneo a registrazione

l vaccino sperimentale contro il Covid-19 mRNA-1273 di Moderna - società statunitense con la quale la Confederazione ha stipulato un contratto da 4,5 milioni di dosi - è idoneo per la presentazione di una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio nell’Unione europea. Lo rende noto l’azienda di biotecnologie affermando di aver ricevuto la conferma scritta dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema). La procedura che verrà seguita è la stessa avviata pochi giorni fa da Ema per il vaccino di Oxford/Astrazeneca e di Biontech/Pfizer, detta di rolling submission, e consente alle aziende di presentare domande per farmaci e vaccini contro il Covid-19 ancor prima che lo sviluppo sia concluso e la documentazione sia completa. La revisione continua includerà i risultati di studi preclinici e clinici tra cui lo studio di fase 1 su mRNA-1273 in adulti sani (età 18-55 anni) e adulti più anziani, pubblicato sul New England Journal of Medicine. Ad oggi, è in corso anche lo studio di fase 3 COVE, basato su 28’618 partecipanti, con più di 22’194 soggetti che hanno già ricevuto la seconda vaccinazione. La conferma dell’idoneità a presentare la domanda sottolinea l’impegno di Moderna a rendere disponibile il suo vaccino in Europa, dove l’azienda sta lavorando con il gruppo elvetico Lonza e lo spagnola Rovi, per la produzione e l’infialamento.

14.10.2020 ore 15:29
San Gallo, centro per richiedenti asilo in quarantena

Le autorità sangallesi hanno messo in quarantena un centro per richiedenti asilo a Oberbüren. Otto dei 74 residenti sono stati infettati dal coronavirus la scorsa settimana, così come tre dipendenti del centro.


Visite e uscite sono vietate durante tutto il periodo della quarantena. Le persone infette e i loro compagni di stanza sono stati isolati. Tutte le persone che vivono o lavorano nel centro sono state sottoposte al test per il coronavirus, compresi 15 bambini

14.10.2020 ore 15:19
Iberia in aiuto dei passeggeri: tariffe preferenziali per i tamponi

La compagnia aerea spagnola Iberia ha annunciato mercoledì che offrirà ai suoi clienti tariffe preferenziali per il test pre-volo per il coronavirus, dato che sempre più Paesi chiedono un test negativo ai passeggeri che arrivano nei loro aeroporti.

Iberia “ha firmato un accordo con (la catena di cliniche private) Quironprevencion in modo che i clienti che ne hanno bisogno possano effettuare questi test a tariffe preferenziali”, ha detto il gruppo in un comunicato.

14.10.2020 ore 14:46
Zurigo, mascherine per eventi con più di 30 persone

Nel canton Zurigo da domani le mascherine sono obbligatorie per eventi con oltre 30 persone. Finora il limite era di 100 partecipanti. Inoltre, anche il personale di servizio dovrà indossarle.


Il Consiglio di Stato ha deciso di inasprire le misure contro la diffusione del coronavirus, è stato annunciato oggi. La mascherina sarà obbligatoria anche in club, discoteche e sale da ballo al coperto. Lo stesso vale per i ristoranti e i bar dove non si consuma esclusivamente seduti. Queste disposizioni saranno in vigore fino al 31 ottobre.

14.10.2020 ore 14:27
Catalogna, bar e ristoranti chiusi per 15 giorni

La Catalogna ha ordinato mercoledì la chiusura dei bar e ristoranti per 15 giorni a partire da giovedì e limitato l’apertura di negozi e parchi per cercare di frenare l’ondata di contagi da coronavirus.

Con quasi 900’000 casi registrati e più di 33’000 morti, la Spagna è diventata uno dei punti caldi della pandemia in Europa. La scorsa settimana nella capitale Madrid e nelle zone circostanti è stato introdotto un lockdown parziale.

14.10.2020 ore 14:19
Parmelin in quarantena, primo test negativo

Guy Parmelin è in quarantena, lo ha confermato il portavoce del Governo, André Simonazzi, durante una conferenza stampa a Berna. Una persona del segretariato generale, con la quale il consigliere federale è stato in contatto la settimana scorsa, è risultata positiva ieri al Covid-19. Parmelin non presenta sintomi e si è sottoposto a un test martedì, risultato negativo, ma continuerà a lavorare da casa per i prossimi giorni, rispettando le direttive sanitarie disposte dalla Confederazione.

14.10.2020 ore 14:17
Brasile vicino ai 151'000 morti

Il Brasile ha registrato 150’998 morti dall’inizio della pandemia di coronavirus, secondo quanto riportato la notte scorsa dal ministero della Salute locale, che ha aggiornato i dati delle ultime 24 ore.


Tra il lunedì e ieri il Covid-19 ha causato altri 309 decessi. Nel frattempo, il numero complessivo di contagiati ha raggiunto quota 5’113’628, con i 10’220 nuovi casi registrati tra lunedì e martedì.

14.10.2020 ore 13:45
Malati non gravi, anticorpi dimezzati dopo un mese

Nei malati di Covid-19 meno gravi, il livello di anticorpi prodotti dal sistema immunitario per combattere il virus si dimezza entro un mese dalla guarigione. Lo indica uno studio pilota pubblicato dall’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) di Milano sul Journal of Clinical Medicine.


“Abbiamo studiato i sieri di 16 malati di forme meno gravi di Covid e di 23 ricoverati in terapia intensiva - aggiunge Mapelli - Poi li abbiamo confrontati con quelli di 436 persone che avevano partecipato ad alcuni studi dello Ieo prima del 2015, quindi sicuramente non infette”. In questo modo hanno visto che i malati che non erano stati ricoverati avevano livelli di tutti gli anticorpi anti-Covid più bassi rispetto ai pazienti ricoverati in terapia intensiva, e che questi livelli risultavano dimezzati entro un mese dalla scomparsa del virus dall’organismo.

14.10.2020 ore 13:25
Denti: "Mascherina anche negli uffici"

Il presidente dell’ordine dei medici ticinesi Franco Denti sull’aumento dei contagi: “Ora sappiamo come funziona il Covid-19: prima si alza il numero dei casi positivi. Poi nel giro di 1-2 settimane aumentano le ospedalizzazioni. E dopo circa 3 settimane aumentano i ricoveri in cure intense. Vanno ridotte le manifestazioni. Stop agli sport minori. Dobbiamo stringere i denti fino a marzo”.

"Mascherina anche negli uffici"

Franco Denti sull'aumento dei contagi: "Vanno ridotte le manifestazioni. Stop agli sport minori. Dobbiamo stringere i denti fino a marzo"

14.10.2020 ore 12:54
Guy Parmelin in quarantena

Prima quarantena nei ranghi del Consiglio federale: Guy Parmelin sarebbe in isolamento dopo che una persona a lui vicina è stata testata positiva al coronavirus, secondo quanto riferito dal gruppo Tamedia in base a diverse fonti. Il consigliere federale sarebbe in quarantena da questa mattina e avrebbe seguito la seduta del Governo in videoconferenza.

RG 12.30 del 14.10.2020
14.10.2020 ore 12:33
Una evoluzione senza precedenti

L’evoluzione dei contagi alla quale si sta assistendo in questi giorni non ha alcun precedente. Una crescita tanto rapida delle infezioni che lunedì 12 ottobre hanno stabilito un nuovo primato con 2’432 nuovi casi non si era vista neanche nella fase più acuta della prima ondata quando la diffusione del coronavirus aveva però avuto ben altre conseguenze in termine di decessi e di pressione sul sistema sanitario. Le situazioni non sono del tutto comparabili anche perché allora si facevano meno tamponi, ma i tassi di positività non sono molto diversi e così anche la pendenza della curva.


La media delle nuove infezioni quotidiane, calcolata considerando gli ultimi 7 giorni, attualmente si situa poco al di sotto dei 1’500. Il precedente massimo risaliva al 30 marzo con 1’310.


14.10.2020 ore 12:30
L’Irlanda del Nord chiuderà le scuole per due settimane, oltre a pub e ristoranti

L’Irlanda del Nord chiuderà le scuole per due settimane, nell’ambito di un pacchetto di nuove misure restrittive per contenere l’epidemia di coronavirus. Lo riferisce la Bbc.


La premier nordirlandese Arlene Foster ha delineato le nuove misure, che includono anche limiti a matrimoni e funerali, ed entreranno in vigore venerdì. Pub e ristoranti chiuderanno per quattro settimane, ad eccezione di take away e consegne, mentre la pausa di metà semestre di Halloween per le scuole è stata estesa a due settimane.

14.10.2020 ore 12:28
Negli ultimi 14 giorni 176,4 contagi per 100’000 abitanti

In Svizzera l’incidenza dei contagi negli ultimi 14 giorni ha raggiunto i 176,4 casi per 100’000 abitanti.

Nessun cantone sotto la soglia rischio

Attualmente non c’è più alcun al di sotto della soglia (60 casi su 100’000 abitanti) oltre la quale, per l’estero, scatta l’inserimento nell’elenco dei paesi e delle regioni per i quali è imposta la quarantena al rientro dato l’elevato rischio di contagio. Il massimo si registra nel canton Ginevra con 370, seguito da Svitto con 368.

14.10.2020 ore 12:19
In Svizzera: 8 decessi, 57 ricoveri e 2’823 contagi

Il coronavirus continua a diffondersi velocemente in Svizzera. L’Ufficio federale della sanità pubblica ha reso noto che nelle ultime 24 ore nella Confederazione e nel Principato del Liechtenstein sono stati registrati: altri 8 decessi legati al Covid-19 (il totale delle vittime è salito a 1’816), 57 ospedalizzazioni e 2’823 infezioni confermate in laboratorio (complessivamente si è a 68’704 dall’inizio della pandemia).


Nelle ultime 24 sono stati eseguiti 20’704 tamponi, in forte aumento rispetto ai 9’571 della giornata precedente.


Attualmente in Svizzera vi sono circda 30’000 persone bloccate in casa a causa del coronavirus: in isolamento ci sono 5’250 casi attivi; 11’093 persone sono in quarantena preventiva avendo avuto stretti contatti con gli infettati, mentre 14’664 perché di rientro da uno dei paesi a rischio.

14.10.2020 ore 12:02
Germania, Merkel verso una nuova stretta

Angela Merkel vuole imporre nuove restrizioni in Germania, tra cui un obbligo esteso dell’utilizzo delle mascherine, a fronte dell’aumento delle infezioni da coronavirus.


Gli orari di chiusura dei bar e dei ristoranti dovrebbero inoltre venire imposti anche quando il tasso di incidenza raggiunge i 35 nuovi contagi ogni 100’000 persone, contro i 50 applicati finora. Le intenzioni emergono da una bozza di accordo negoziata mercoledì dalla cancelliera e dai dirigenti delle 16 regioni tedesche, riporta l’AFP.

14.10.2020 ore 11:48
Ticino, quarantena per una classe della Commercio di Bellinzona

In seguito alla positività di due allievi della stessa classe della Scuola cantonale di commercio di Bellinzona, è stata stabilita una quarantena di classe. Lo comunicano il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS).


Fino al termine della quarantena, le lezioni per gli allievi direttamente coinvolti non sono sospese, ma proseguono temporaneamente a distanza come previsto dalle indicazioni relative alle scuole medie superiori del Protocollo di quarantena di classe predisposto dal DECS. “La direzione dell’istituto ha già informato a tal proposito i diretti interessati” si legge in una nota.

14.10.2020 ore 11:34
Covid, tra febbraio e maggio 206'000 morti in più in 21 paesi

Sono 206’000 (105’000 uomini e 101’000 donne) le morti in più del previsto avvenute tra febbraio e maggio come risultato della pandemia da Covid-19 in 19 Paesi europei, più Australia e Nuova Zelanda. Il carico maggiore, pari a 100’000 persone, si è concentrato tra Spagna, Inghilterra, Galles, Italia, Scozia e Belgio. La stima, pubblicata sulla rivista Nature Medicine, è dei ricercatori dell’Imperial College di Londra.

Il gruppo, guidato da Majid Ezzati, usando i dati settimanali sulla mortalità a partire dal 2010 fino a metà febbraio 2020 riferiti a 21 Paesi, ha elaborato un modello di previsione su quante morti potrebbero essersi verificate fino a maggio se non ci fosse stata la pandemia, confrontandole poi con i decessi effettivi registrati.

14.10.2020 ore 11:30
Crediti Covid-19: restituzione in 8 anni a tasso 0%

Crediti Covid-19: il termine d’ammortamento sarà di 8 anni invece di 5 (con 2 anni di proroga per i casi di rigore) e il tasso d’interesse ammonterà allo 0% per i crediti sotto il mezzo milione di franchi e allo 0,5% per quelli fino a 20 milioni. Lo ha deciso la commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale che all’unanimità ha adottato il rapporto sul complesso legge sulle fideiussioni solidali elaborata dal Consiglio federale per sostenere le imprese in difficoltà a causa della pandemia di coronavirus, introducendovi anche alcune altre modifiche.

Visto il carattere urgente del dossier, il progetto sarà esaminato dalla Camera del popolo nella sessione speciale del 29 e 30 ottobre. Gli Stati si esprimeranno sul tema durante la sessione invernale. Il progetto dovrà essere pronto per le votazioni finali, sempre in dicembre.

14.10.2020 ore 11:30
Friburgo approva la gestione della crisi

I deputati friburghesi hanno sostenuto all’unanimità la legge che approva le misure urgenti prese dal Consiglio di Stato per affrontare le fasi inziali della crisi sanitaria. Il voto è giunto all’indomani del via libera al piano di rilancio economico da 63,3 milioni di franchi.

14.10.2020 ore 11:16
Continua l’impennata dei contagi in Croazia

In Croazia continua la forte impennata dell’epidemia di coronavirus con 748 casi confermati nelle ultime 24 ore, numero che segna un nuovo record giornaliero. Lo ha riferito l’Unità di crisi della Protezione civile che ha introdotto anche una serie di nuove misure restrittive.


L’ultimo record giornaliero era di 547 infezioni, raggiunto venerdì scorso. Anche il totale dei pazienti con l’infezione attiva, ad oggi 3’210, è ai massimi. Di questi 441 sono in cura ospedaliera e 27 richiedono anche l’aiuto della respirazione artificiale. Da ieri sono decedute quattro persone, che portano il numero delle vittime del Covid-19 in Croazia a 334. Dall’inizio della pandemia nel Paese sono stati registrati 21’741 contagi.

14.10.2020 ore 11:13
Fallimenti, Berna non concede proroghe ai provvedimenti provvisori

Il Consiglio federale non prolungherà i provvedimenti provvisori adottati per evitare i fallimenti dovuti al coronavirus. Con l’ordinanza COVID-19 insolvenza del 16 aprile 2020, il Consiglio federale aveva provvisoriamente sospeso l’avviso di eccedenza dei debiti, obbligatorio per le imprese. Nel contempo aveva introdotto, in particolare per le PMI, la moratoria COVID-19 temporanea, priva di oneri burocratici. I provvedimenti, in vigore per sei mesi, scadono il 19 ottobre 2020.


In ogni caso il Governo continuerà a monitorare la situazione riservandosi il diritto di reintrodurre in un secondo momento, se necessario, ulteriori provvedimenti in materia di insolvenza. Una competenza affidata all’Esecutivo dal Parlamento con la legge COVID-19, entrata in vigore il 26 settembre 2020.

14.10.2020 ore 11:10
Un’app per le feste private

I creatori di SwissCovid stanno lavorando a un’altra applicazione pensata per le feste private, in modo da evitare l’obbligo di annunciarle, idea avanzata a Ginevra. L’app permetterebbe alle autorità sanitarie di comunicare l’eventuale presenza di un focolaio di infezione a una festa alle persone presenti senza aver bisogno di conoscerne l’identità.

14.10.2020 ore 11:01
Da Berna 180 milioni di franchi su due anni per sostenere la cultura

Un pacchetto da 180 milioni di franchi da destinare al settore della cultura tra il 2020 e il 2021 per fronteggiare la crisi scaturita dalla pandemia. Il Consiglio federale ha adottato oggi un’ordinanza che disciplina questo sostegno, in adempimento della legge Covid-19, approvata dal Parlamento nella Sessione autunnale. Entra in vigore retroattivamente il 26 settembre.


Più in dettaglio, nel 2020 la Confederazione stanzierà 50 milioni di franchi. Nel 2021 destinerà invece 100 milioni ai Cantoni per sostenere le imprese culturali, 20 milioni di franchi a Suisseculture Sociale per aiutare gli operatori culturali e 10 milioni di franchi alle associazioni mantello per sostenere le organizzazioni amatoriali

14.10.2020 ore 10:56
FC Lugano, Renzetti positivo e in isolamento

Il presidente del FC Lugano Angelo Renzetti è positivo al coronavirus. “Lunedî 12 ottobre, al rientro da un soggiorno di quattro giorni in Italia, il presidente ha accusato un lieve stato febbrile. È stato dunque sottoposto al tampone nasofaringeo che è risultato positivo. Il presidente si trova in isolamento al proprio domicilio e non presenta sintomi particolari” si legge in una nota.

La società precisa pure che Renzetti in questo periodo “non ha avuto contatti con giocatori o membri dello staff tecnico del club”.


Angelo Renzetti ha contratto il COVID-19

Il presidente del Lugano ha mostrato lievi sintomi dopo un soggiorno in Italia

14.10.2020 ore 10:52
Polonia, record di contagi (6'529) e sistema sanitario sotto pressione

La Polonia ha fatto registrare un record di 6’526 nuove infezioni da coronavirus e 116 decessi correlati, secondo i dati del ministero della salute pubblicati su Twitter. Al contempo i medici avvertono che il sistema sanitario si sta sovraccaricando.


Il Paese, che conta 38 milioni di persone, ha registrato 141’804 casi confermati di coronavirus e 3’217 decessi da Covid-19.

14.10.2020 ore 10:49
Nuovi contagi in Ticino, aumento del 244% in una settimana

Il numero dei nuovi contagi in Ticino ha cominciare a salire in modo sensibile due settimane fa. La crescita, moderata nei primi giorni d’ottobre, in breve tempo è diventata esponenziale. Negli ultimi sette giorni sono state registrate 316 nuove infezioni. Il 244% in più dei 92 dei sette giorni precedenti.

14.10.2020 ore 10:48
Record anche in Russia : 14'231 contagi e 239 morti

La Russia ha fatto registrare un nuovo record giornaliero di contagi da coronavirus, con 14’231 infezioni registrate nelle ultime 24 ore, che portano il totale da inizio pandemia a 1’340’409.

Secondo quanto riferito dall’apposita task force sono pure stati registrati 239 ulteriori decessi da Covid-19 (totale: 23’205).

14.10.2020 ore 10:43
Dal 26 ottobre stop alla navigazione sul lago di Bienne

La Società di Navigazione del Lago di Bienne (BSG) rinuncia al suo programma invernale. Dalla comparsa del Covid-19 e dall’obbligo di indossare le maschere sulle imbarcazioni, il numero di passeggeri è diminuito di oltre il 50%. La società prevede una perdita di un milione di franchi entro il 2020.

A partire da lunedì 26 ottobre, la società annullerà tutte le corse in programma. Vengono invece mantenute le crociere a tema e sono ancora possibili crociere speciali, compreso il noleggio di barche. Lo ha annunciato la compagnia mercoledì.

14.10.2020 ore 10:27
Record di contagi in Bulgaria: 785 e 8 morti

Nuovo balzo dei contagi in Bulgaria, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati ben 785 contagi su 5’819 test diagnostici effettuati: un nuovo record assoluto dopo quello del giorno precedente. Il maggior numero delle persone contagiate si registra nella capitale Sofia: 259.


Il totale dei contagi da inizio epidemia è a oggi di 25’774. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati otto decessi e il numero complessivo delle vittime sale a 923. Il bilancio dei casi di infezione fra il personale medico-sanitario è salito a 1’415. Attualmente vi sono 8’712 casi attivi in Bulgaria, mentre negli ospedali sono ricoverati 1’307 pazienti, 64 dei quali in terapia intensiva.

14.10.2020 ore 10:23
Hockey Club Lugano in quarantena

L’Hockey Club Lugano è in quarantena dopo che Alessio Bertaggia è risultato positivo al test del Covid-19 a cui si è sottoposto ieri. La squadra e lo staff sono in isolamento in attesa dei risultati del tampone a cui si sono sottoposti.

Bertaggia positivo, Lugano in isolamento

L'attaccante ha lievi sintomi ed è in quarantena a casa, Coppa di nuovo rinviata

14.10.2020 ore 10:07
Le reclute non possono tornare a casa fino a fine ottobre

L’esercito ha imposto un divieto di congedo per le ultime due settimane della scuola reclute. In questo modo si vogliono evitare ulteriori casi di coronavirus fra le truppe. I corsi di ripetizione non sono invece interessati dal provvedimento. Lo stop ai congedi per le reclute resterà in vigore fino alla fine di ottobre, ha affermato il portavoce dell’esercito Daniel Reist.

Attualmente sono 24 i militari in quarantena, mentre altri 156 sono in isolamento. Tutti i soldati che prestano un servizio di più di 5 giorni sono sottoposti a un test.

14.10.2020 ore 09:54
Il virus nel campionato di hockey: Friborgo in quarantena, tre partite rinviate

I Friborgo ha annunciato la positività di quattro giocatori e la decisione, concertata con le autorità sanitarie, di mettere tutta la squadra e lo staff in quarantena - Rinviate le partite con Davos, Losanna e Ginevra

Friborgo in quarantena, tre partite rinviate

Quattro giocatori sono risultati positivi al COVID-19, il Gottéron si ferma

14.10.2020 ore 09:43
In Ticino altri 102 contagi: superati i 4'000 casi da inizio pandemia

Il Ticino ha superato quota 4’000 casi di coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono infatti stati registrati ben 102 nuovi contagi, che portano il totale da inizio pandemia a 4’054 (403 da inizio ottobre). Non sono invece segnalati nuovi decessi legati al Covid-19, che restano fermi a quota 351.

Negli ospedali, rispetto a ieri, ci sono state due dimissioni e un ricovero, mentre un paziente è sempre ricoverato in terapia intensiva e sottoposto a respirazione artificiale.

14.10.2020 ore 09:34
Swissmechanic lancia il grido d’allarme: “No a un altro lockdown”

L’evoluzione sul fronte della pandemia spinge a un grido d’allarme Swissmechanic, l’associazione delle piccole e medie imprese (PMI) attive nell’industria delle macchine, elettrotecnica e metallurgica (MEM): va assolutamente evitato un altro confinamento e per raggiungere questo obiettivo devono impegnarsi le imprese, ma anche la società.


Molte aziende si trovano in una situazione difficile, non poche faticano a sopravvivere, afferma l’organizzazione in comunicato odierno. “In questa situazione critica un secondo lockdown sarebbe veleno”, sostiene il presidente Roland Goethe, citato nella nota. Swissmechanic esorta l’industria MEM a fare tutto il necessario per garantire il rispetto delle norme sulla distanza e di igiene. “Le PMI del settore hanno già dimostrato di sapersi conformare a queste norme: solo in tal modo è stato possibile mantenere la produzione anche durante il confinamento”.

14.10.2020 ore 09:13
Lockdown prolungato in Israele

Il lockdown in vigore in Israele è stato prolungato fino a domenica 18 ottobre e per il momento è escluso qualsiasi allentamento delle misure nel Paese, che saranno però discusse giovedì. È intanto in calo il tasso di test positivi: mercoledì, con 2’225 nuovi casi segnalati, era del 5,4%, il dato più basso da settimane.

14.10.2020 ore 08:43
Grigioni, il Governo sostiene il turismo invernale con oltre 1 milione di franchi

Il Governo retico ha concesso un contributo straordinario pari a 850’000 franchi a favore di Grigioni Vacanze per la realizzazione di una campagna invernale. “La campagna si svolgerà soprattutto sui canali online e attirerà l’attenzione sul fatto che nei Grigioni ci sono sole e spazio a volontà” si legge in una nota.


Inoltre il Dipartimento dell’economia pubblica e socialità sostiene un’offerta dell’associazione di categoria Gastro Grigioni con un contributo una tantum pari a 254’000 franchi. L’associazione offre ai suoi membri due sistemi digitali per prenotare un tavolo, permettendo di identificare gli ospiti nonché di gestire meglio i posti sono limitati.

14.10.2020 ore 07:49
Esplosione di contagi in Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca ha registrato 8’325 nuovi casi di coronavirus martedì, il secondo dato giornaliero più alto dall’inizio della pandemia, secondo quanto comunicato dal Ministero della salute mercoledì.

Dall’inizio di settembre il Paese di 10,7 milioni di abitanti ha visto quintuplicare i contagi, che sono 129’747 da inizio pandemia, mentre i decessi sono passati da 696 al 1° ottobre ai 1’106 odierni.

14.10.2020 ore 07:25
Eli Lilly sospende sperimentazione cura con anticorpi

Eli Lilly, una delle società sponsorizzate dall’amministrazione Trump che conduce la sperimentazione su una cura anti-Covid, ha dovuto sospendere i suoi test clinici, un trattamento che ricorre agli anticorpi, per “possibili preoccupazioni legate alla sicurezza”.

Lo riporta il New York Times citando alcune email inviate da funzionari governativi ai ricercatori e alle cliniche interessate. La notizia poche ore dopo la sospensione della sperimentazione del vaccino da parte di Johnson&Johnson.

14.10.2020 ore 07:23
Oltre 5'000 infezioni in Germania

Il numero di casi confermati di coronavirus in Germania è salito di 5’132 secondo gli ultimi dati forniti dalle autorità, facendo segnare il più forte aumento quotidiano da cinque mesi e portando il totale di contagi dall’inizio della pandemia a 334’585. Nel Paese sono stati segnalati 40 ulteriori decessi, per un totale di 9’677 morti legate al Covid-19.

14.10.2020 ore 07:21
Banca Mondiale, approvati 12 miliardi di dollari per il vaccino nei Paesi in via di sviluppo

La Banca Mondiale ha approvato martedì un piano di aiuti da 12 miliardi di dollari per il vaccino contro il coronavirus. I fondi sono per i Paesi in via di sviluppo per finanziare l’acquisto di vaccini, test e cure per i loro cittadini.


Con questo annuncio, la Banca Mondiale intende inviare “un segnale all’industria farmaceutica e alla ricerca che i cittadini dei Paesi in via di sviluppo devono avere ugualmente accesso a vaccini Covid-19 sicuri ed efficaci”.

14.10.2020 ore 07:15
Superati i 38 milioni di contagi nel mondo

Il numero di contagi da coronavirus confermati nel mondo dall’inizio dell’epidemia ha superato i 38 milioni, secondo i dati dell’Università Johns Hopkins. Più di 26 milioni di persone sono guarite dal Covid-19, mentre oltre un milione di decessi sono legati alla malattia.

14.10.2020 ore 07:09
Grigioni, segnalati 37 nuovi casi

Sono 37 i nuovi casi di coronavirus segnalati nei Grigioni, un nuovo massimo giornaliero dall’inizio di aprile, che portano il totale a 1’318 contagi confermati dall’inizio della pandemia. I casi attivi sono saliti dai 154 segnalati ieri ai 178 di oggi, con 561 persone in quarantena. Restano stabili a tre le persone ricoverate in ospedale, di cui una in cure intense ma che non necessita di respirazione artificiale. Fermo anche il bilancio dei decessi, stabile a 50 morti da oltre quattro mesi.