Live di Reteduecinque con Duo Kirsch

con il Duo Kirsch, conduce Claudio Farinone

Duo Kirsch

Stefano Moccetti, chitarra

Anton Jablokov, violino

Protagonista del Live di Reteduecinque di martedì 3 maggio, diffuso in diretta radiofonica su RSI Rete Due e in videostreaming su rsi.ch/musica, è un duttile e virtuoso duo composto da due premiati giovani musicisti: il chitarrista luganese Stefano Moccetti e il violinista slovacco - ma ticinese d’adozione - Anton Jablokov.

Negli anni trascorsi al Conservatorio della Svizzera italiana, Stefano e Anton hanno avuto molte occasioni per suonare insieme, trovando subito grande affinità musicale, tanto da decidersi nel corso del 2020 a formare il Duo Kirsch, un nome scelto per esprimere il desiderio “di essere una ciliegina sulla torta nella vita di chi ascolta”. Da sempre affascinati dalla musica popolare e dall’improvvisazione, hanno creato uno stile originale che unisce la complessità e la bellezza del repertorio classico con la spontaneità della musica tradizionale e del jazz.

In occasione del “Live di Reteduecinque”, rinnovato appuntamento mensile della serie MusicaViva, potremo conoscere da vicino questi due giovani talenti musicali e scoprirne l’affinità artistica attraverso una selezione di pagine, da loro arrangiate per il Duo. L’itinerario prende avvio dall’ambito classico con forti allusioni stilistiche tanto alla tradizione spagnola - con la celebre Introduzione e Rondò Capriccioso di Camille Saint-Saëns o le due pagine di Albéniz e de Falla, Asturias e la Danza spagnola da “La Vida breve” - quanto a quella sudamericana, con un brano di Augustin Barrios e uno di Zequinha de Abreu. Non mancherà un pezzo originale del Duo, che gioca a confrontarsi con variazioni sul tema medievale della Follia, partendo dal Barocco e sconfinando in vari generi e stili. Finale spumeggiante, poi, con la quinta Danza ungherese di Brahms.