Mondo

Il Papa: "Abbiamo fallito"

Il Pontefice torna sugli abusi all'interno della Chiesa nel suo viaggio in Irlanda - Il premier chiede giustizia per tutte le vittime

  • 25 agosto 2018, 16:24
  • 8 giugno 2023, 23:35

Notiziario delle 14.00 del 25.08.2018

RSI Mondo 25.08.2018, 16:25

  • keystone
Di: ANSA/AFP/sf

"Non posso che riconoscere il grave scandalo causato in Irlanda dagli abusi su minori da parte di membri della Chiesa incaricati di proteggerli ed educarli". Queste le parole di Papa Francesco a Dublino, davanti alle autorità irlandesi, che ha sottolineato come il fallimento nell'affrontare "questi crimini ripugnanti" è causa di sofferenza e vergogna non solo per la comunità cattolica, ma anche per lui.

Il Pontefice ha quindi ribadito il suo impegno per "eliminare questo flagello nella Chiesa a qualsiasi costo". Francesco ha quindi incontrato, presso la sede della nunziatura a Dublino, alcune vittime degli abusi. L'incontro è durato un'ora e mezza e le vittime erano otto.

Il primo ministro irlandese, Leo Varadkar, dal suo canto ha lanciato un appello al Papa perché sia resa giustizia alle vittime di abusi da parte del clero in tutto il mondo.

Dalla TV

RG 18.30 del 25.08.18 - L'inviato Bruno Boccaletti in collegamento con Veronica Alippi

RSI Mondo 26.08.2018, 00:00

Ti potrebbe interessare