I costi della salute passano da milioni di fatture

I controlli delle casse malati sui conteggi fanno risparmiare miliardi

Casse malati, attenti alla fattura

I controlli fanno risparmiare miliardi ma anche noi possiamo aiutare - Ogni anno in Svizzera le assicurazioni rimborsano costi per oltre 40 miliardi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Svizzera l’assicurazione malattia obbligatoria rimborsa annualmente costi per 40 miliardi di franchi. Una cifra ripartita su 130 milioni di fatture che vengono controllate dalle casse malati. Controlli che portano a correzioni per 3.5 miliardi di franchi. Si correggono errori come tariffe sbagliate, doppie fatturazioni e prestazioni non coperte dall’assicurazione obbligatoria. Non mancano poi i furbetti o addirittura le truffe.

Per vedere come funziona il sistema nel concreto la cassa malati CSS ha aperto le porte della sua sede centrale a Lucerna alle telecamere di Tempi Moderni. CSS che l’anno scorso da ospedali, medici e così via ha ricevuto quasi 24 milioni di fatture, di cui oltre 5 milioni in formato cartaceo.

Conteggi che per l’80 percento vengono approvati in automatico dal sistema grazie a investimenti nell’intelligenza artificiale e in programmi informatici dedicati, come spiega Susanna Righetti, capo settore verifica prestazioni in Ticino. Rimane comunque un quinto delle fatture che va esaminato dagli esperti della CSS, anche magari per una singola prestazione su cui puntano il dito i sistemi informatici.

Attenzione però, è importante che anche gli assicurati facciano attenzione a quanto viene fatturato. Sono infatti gli unici che possono per esempio stabilire se un certo medicamento è veramente stato prescritto o se una visita ha effettivamente avuto luogo. Un controllo ora possibile per tutti, da quando è diventato obbligatorio inviare una copia della fattura ai pazienti. Per esempio, si sono così scoperte doppie fatturazioni di test covid, a carico sia del paziente che della cassa malati.

Questo e altri temi sono stati affrontati dalla trasmissione Tempi Moderni (#rsitempimoderni) il magazine economico della RSI in onda ogni domenica alle 21:55 si RSI LA1. La trasmissione è disponibile anche online:

“Cara” sanità

“Cara” sanità

Crescono i costi della salute, ma le possibilità di risparmiare in modo indolore esistono

 

Condividi