Si discute per evitare un nuovo shutdown (keystone)

A un passo da un nuovo shutdown

I repubblicani USA bocciano l'aumento del tetto del debito proposto dai democratici per evitare il blocco dell'amministrazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I repubblicani statunitensi in Senato hanno bloccato il provvedimento che prevede l'aumento del tetto del debito e il finanziamento del Governo per evitare lo shutdown. La misura è stata bocciata con 50 voti contro 48. I democratici avevano bisogno di 60 voti per farla procedere. Il leader dei liberal in Senato, Chuck Schumer, ha cambiato il suo voto in extremis da "sì" a "no" per consentire ai democratici di presentare nuovamente il provvedimento rivisto in alcune parti.

I democratici - che hanno la doppia maggioranza al congresso - dovranno ora trovare un piano B entro la mezzanotte di giovedì proprio per evitare il blocco dei servizi dell'amministrazione federale.

Il partito del presidente Joe Biden sta quindi pensando di portare in Senato una misura singola per evitare lo shutdown del Governo, che rischia di scattare venerdì 1° ottobre. Dietro le quinte i liberal puntano a trovare un'intesa dopo lo schiaffo dei repubblicani, che hanno bloccato la misura 'doppia' per evitare lo shutdown e aumentare il tetto del debito. Separando le due iniziative, i democratici sperano di riuscire a ottenere i voti per evitare il blocco.

ATS/ANSA/Swing

Condividi