L'area si trova a 950 chilometri a nord di Yangon (Keystone)

Frana una miniera nel Myanmar

Sono almeno 113 le vittime del disastro avvenuto nel nord del paese; decine di dispersi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una frana ha ucciso almeno 113 persone giovedì in una miniera nel Myanmar. L'area si trova a 950 chilometri a nord di Yangon ed è il centro della più grande e redditizia industria mineraria di giada del mondo.

Il bilancio è comunque destinato a salire dato che alcuni media locali hanno riferito che almeno 200 persone non sono ancora state rintracciate. Inoltre, a causa delle forti piogge, l'intervento dei soccorritori è stato interrotto.

Gli incidenti di questo tipo non sono rari. Le vittime sono normalmente minatori clandestini che si insediano vicino a giganteschi cumuli di terra scartata che è stata estratta dai macchinari, che diventano particolarmente instabili durante la stagione delle piogge.

Il Myanmar è uno dei maggiori fornitori di pietre preziose. Secondo una stima dell'organizzazione Global Witness, il commercio di giada nel paese del Sudest asiatico vale circa 31 miliardi di dollari e rappresenta quasi la metà del prodotto interno lordo.

 
AP/ATS/AnP
Condividi