Violenti faccia a faccia hanno accompagnato il venerdì della Città santa
Violenti faccia a faccia hanno accompagnato il venerdì della Città santa (Keystone)

Gerusalemme si infiamma

Violenti scontri in diversi rioni della città. Morti tre palestinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre palestinesi sono stati colpiti a morte nel corso dei disordini che oggi, venerdì, hanno infiammato diversi quartieri di Gerusalemme al termine delle preghiere islamiche. Uno di loro, un 18enne, è stato colpito da un colono. Lo riferiscono fonti ospedaliere. Le autorità israeliane, confermano i decessi mentre non si esprimono sulle circostanze in cui sono avvenuti.

 

L’utilizzo di proiettili rivestiti di gomma e di gas lacrimogeni da parte delle forze di sicurezza di Tel Aviv avrebbe inoltre provocato almeno 40 feriti e 150 intossicati. Un ospedale locale ha fatto appello alla popolazione per ricevere donazioni di sangue.

I palestinesi accusano: Tel Aviv ha messo la città in stato d'assedio
I palestinesi accusano: Tel Aviv ha messo la città in stato d'assedio (Keystone)

Israele ha posto Gerusalemme in un vero “stato d’assedio”, ha affermato l’ambasciatrice di Palestina in Italia Mai Alkaila. Durante una conferenza stampa a Roma ha denunciato ”la temporanea chiusura ai fedeli musulmani della Spianata delle Moschee e l'installazione agli ingressi principali da parte delle forze di occupazione di metal detector”.

Diem/ATS

Scontri a Gerusalemme, un morto

Scontri a Gerusalemme, un morto

TG 20 di venerdì 21.07.2017

Gerusalemme, le tensioni non si placano

Gerusalemme, le tensioni non si placano

TG 12:30 di venerdì 21.07.2017

Gerusalemme in allerta

Gerusalemme in allerta

TG 20 di sabato 22.07.2017

Condividi