Boris Johnson
Boris Johnson (keystone)

Johnson battuto in Parlamento

I deputati adottano una mozione trasversale per togliere al Governo il controllo del calendario sulla Brexit. Il premier: “Elezioni anticipate”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il premier conservatore britannico Boris Johnson ha incassato, martedì sera, una pesante sconfitta in Parlamento, dove i deputati hanno adottato una mozione per ottenere un rinvio della Brexit, l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, prevista per il prossimo 31 ottobre.

 

L'aula ha dato il via libera - con 328 sì e 301 no - a una contestata mozione trasversale volta a togliere all'esecutivo il controllo del calendario e a mettere ai voti il testo domani. Fra i sì, con le opposizioni, quelli di vari ribelli Tory di spicco.

Johnson ha quindi depositato una mozione per chiedere elezioni legislative anticipate, che per lui sono l’unica soluzione se mercoledì la Camera voterà la legge contro il no-deal, ovvero contro l’uscita di Londra dall’UE senza accordo.

Il commento di Lorenzo Amuso

Il commento di Lorenzo Amuso

TG 12:30 di mercoledì 04.09.2019

Johnson sconfitto in Parlamento

Johnson sconfitto in Parlamento

TG 12:30 di mercoledì 04.09.2019

 

ATS/ANSA/ludoC
Condividi