La Brexit con Love Actually

Boris Johnson fa la parodia pro Brexit del famoso film, ma Hugh Grant non ci sta e lo punzecchia

Botta e risposta. Hugh Grant prende in giro la parodia di Boris Johnson del film Love Actually: "Manca il cartello sul dire la verità", ironizza la stella del cinema e attivista anti-Tory e anti-Brexit.

Nel film Grant vestiva i panni di un immaginario primo ministro laburista capace di dire no (a differenza di Tony Blair) alla guerra e all'alleanza militare con gli USA.

Nella sua video-parodia, divenuta virale, l'attuale premier è in vista nel ruolo di Andrew Lincoln (alias Mark), che nella notte di Natale svela il suo amore segreto per Keira Knightley (Julie) mostrando una sequenza di cartelli.

Il primo ministro, invece, non dispensa messaggi d'amore e si rivolge a un'ipotetica elettrice con slogan di divorzio dell'Inghilterra dall'Europa.

joe.p.
Condividi