Nicola Sturgeon è in carica dalla fine del 2014
Nicola Sturgeon è in carica dalla fine del 2014 (reuters)

La Scozia vuole la secessione

La premier Sturgeon chiede pieni poteri al Parlamento per organizzare un referendum e trattare con Londra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La premier del Governo scozzese, Nicola Sturgeon, ha annunciato a Edimburgo che la settimana prossima avvierà i primi passi per ottenere l’organizzazione di un nuovo referendum sulla indipendenza della Scozia dal Regno Unito.

Il primo si era tenuto nel 2014 con la vittoria dei fautori del mantenimento dell’unione (55% di sì). Sturgeon chiederà i pieni poteri al Parlamento per trattare con Londra sui passi da intraprendere. 

Si tratta di una risposta al via libera alla Brexit da parte di Londra dopo che il governo di Theresa May ha già fatto sapere di non voler autorizzare una nuova consultazione sulla secessione della Scozia. Per Sturgeon rispetto a tre anni fa sono mutate le condizioni politiche, aggiungendo che la Scozia deve "scegliere per il suo futuro" prima che sia troppo tardi.

ats/mas

Dal TG20:

Un' altro referendum

Un' altro referendum

TG 20 di lunedì 13.03.2017

Condividi