Il presidente ha parlato di successo sul piano militare
Il presidente ha parlato di successo sul piano militare (reuters)

Macron: "Attacco legittimo"

Il presidente francese si esprime sull'azione militare in Siria: "Ho convinto Trump a mantenere le truppe"

La Francia "non ha dichiarato guerra alla Siria" di Bashar al Assad. Lo ha dichiarato domenica Emmanuel Macron in un'intervista televisiva all'indomani dell'azione militare condotta da Washington, Parigi e Londra contro il regime di Damasco.

Il presidente francese ha anche affermato che l'attacco è stato un successo "sul piano militare", osservando che l'intervento era "legittimo" e ricordando a questo proposito che "una risoluzione del settembre 2013 prevede l'uso della forza se non è rispettato il divieto di usare armi chimiche".

"Abbiamo colpito tre siti di produzione e trattamento di armi chimiche, identificati da mesi: uno è stato colpito da noi con gli americani e i britannici, il secondo dagli americani, il terzo solo dai francesi", ha rivelato.

Per quanto riguarda la Russia, il presidente ha fatto sapere di aver detto a Vladimir Putin, nel corso di una telefonata, che Mosca è stata "complice" in Siria. Macron, infine, ha anche dichiarato di aver convinto il presidente statunitense Donald Trump a restare più a lungo in Siria.

AFP/REU/eb

Siria, Macron si difende

Siria, Macron si difende

TG 12:30 di lunedì 16.04.2018

Condividi