Il presidente ha parlato di successo sul piano militare (reuters)

Macron: "Attacco legittimo"

Il presidente francese si esprime sull'azione militare in Siria: "Ho convinto Trump a mantenere le truppe"

domenica 15/04/18 22:05 - ultimo aggiornamento: lunedì 16/04/18 13:57

La Francia "non ha dichiarato guerra alla Siria" di Bashar al Assad. Lo ha dichiarato domenica Emmanuel Macron in un'intervista televisiva all'indomani dell'azione militare condotta da Washington, Parigi e Londra contro il regime di Damasco.

Il presidente francese ha anche affermato che l'attacco è stato un successo "sul piano militare", osservando che l'intervento era "legittimo" e ricordando a questo proposito che "una risoluzione del settembre 2013 prevede l'uso della forza se non è rispettato il divieto di usare armi chimiche".

"Abbiamo colpito tre siti di produzione e trattamento di armi chimiche, identificati da mesi: uno è stato colpito da noi con gli americani e i britannici, il secondo dagli americani, il terzo solo dai francesi", ha rivelato.

Per quanto riguarda la Russia, il presidente ha fatto sapere di aver detto a Vladimir Putin, nel corso di una telefonata, che Mosca è stata "complice" in Siria. Macron, infine, ha anche dichiarato di aver convinto il presidente statunitense Donald Trump a restare più a lungo in Siria.

AFP/REU/eb

TG 12:30 di lunedì 16.04.2018  

 

Seguici con