Il progetto verrà presentato martedì al Parlamento europeo
Il progetto verrà presentato martedì al Parlamento europeo (keystone)

Migranti, l'UE ha un piano

Otto miliardi entro quattro anni, da investire soprattutto in Africa, che facciano da volano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Unione Europea ha elaborato un piano per attivare fino a 62 miliardi di euro da investire con l'obbiettivo di combattere alla radice le cause dei flussi migratori e negoziare accordi per i rimpatri di chi ha scelto l'illegalità per raggiungere il Vecchio Continente.

I primi interventi riguardano Eritrea, Etiopia, Mali, Niger e Nigeria da un lato e Giordania e Libano dall'altro. Nell'immediato si punta a usare 1,8 miliardi provenienti dal Fondo per l'Africa a cui verranno aggiunti 500 milioni attinti dalle casse comunitarie, con la prospettiva che i Ventotto paesi membri ne versino almeno altrettanti. Confluiranno nel contenitore pure somme già accantonate a vario titolo in favore di profughi e cooperazione.

Secondo un'anticipazione del Financial Times, l'obbiettivo è d'arrivare a 8 miliardi in quattro anni. Una cifra che dovrebbe mettere in moto un circolo virtuoso capace di attrarre capitali privati, principalmente destinati a infrastrutture e opere pubbliche, sul modello già funzionante nella stessa Europa. La presentazione del progetto è in programma martedì dinnanzi al Parlamento di Strasburgo.

ANSA/dg

Dal TG12.30:

Nuovo piano UE per la migrazione

Nuovo piano UE per la migrazione

TG 12:30 di martedì 07.06.2016

Condividi