La cabina è stata completamente spostata dal luogo dell'incidente solo dopo alcuni mesi
La cabina è stata completamente spostata dal luogo dell'incidente solo dopo alcuni mesi (archivio keystone)

Mottarone, un anno fa la tragedia

Il 23 maggio del 2021 una cabina della funivia di Stresa si schiantò, provocando la morte di 14 persone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È passato un anno dalla tragedia della funivia del Mottarone, a Stresa, nella quale persero la vita 14 persone. Il comune ha deciso di ricordare i fatti posando oggi, lunedì, sul luogo dell’incidente una lapide in pietra locale, con incisi i nomi delle vittime.

L’inchiesta per accertare le responsabilità intanto prosegue; la prima udienza del processo è fissata per luglio, entro il 30 giugno verranno depositate le perizie.

La cerimonia sul luogo dell'incidente
La cerimonia sul luogo dell'incidente (ansa)

I fatti

Erano circa le 12.30 di domenica 23 maggio 2021. La cabina numero 3 della funivia del Mottarone stava per arrivare alla stazione di vetta. Mancavano pochi metri, ma a quel punto si verificò un cedimento strutturale della fune che fece retrocedere la cabina a forte velocità. La stessa si sganciò in corrispondenza di uno dei piloni, schiantandosi dopo una caduta di oltre 20 metri.  Quattordici persone morirono quella mattina stessa; l’unico sopravvissuto fu un bambino, Eitan, nei confronti dei quali si scatenò un lungo contenzioso fra gli zii paterni e i nonni materni, che volevano portarlo a vivere con loro in Israele.

 
ludoC
Condividi