Il nuovo preparato proteggerà anche contro le altre varianti
Il nuovo preparato proteggerà anche contro le altre varianti (Keystone)

Pfizer e Moderna agiscono contro Omicron

Le due aziende quasi pronte con un nuovo vaccino efficace anche contro la nuova variante

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il CEO di Pfizer Albert Bourla ha dichiarato lunedì alla CNBC che il vaccino contro Omicron sarà pronto in marzo. L'azienda ha già iniziato a produrre le dosi. Il preparato sarà comunque efficacie anche contro le altre varianti.

"La speranza è avere qualcosa che avrà una protezione molto, molto migliore, in particolare contro le infezioni, perché dal punto di vista dei ricoveri e dei decorsi gravi, siamo già a buon punto in questo momento con i vaccini attuali, specie dopo la terza dose", ha detto Bourla. Interrogato su un'eventuale quarta inoculazione, ha risposto di non sapere se sarà necessaria.

Sullo stesso fronte si sta muovendo anche Moderna, che a breve avvierà i test di un nuovo vaccino specifico contro la nuova variante. Lo ha fatto sapere il CEO dell'azienda Stephane Bancel in una intervista ai media statunitensi: "Stiamo lavorando attivamente ad un vaccino che funzioni come booster precisamente contro Omicron e molto presto, nel giro di settimane, partiranno i clinical trial".

L'amministratore delegato di Moderna ha anche affermato che l'azienda "sta discutendo con i vari leader della sanità pubblica nel mondo la strategia migliore per un possibile booster nell'autunno 2022".

 
FD/ATS
Condividi