Jan Kuciak e Martina Kusnirova avevano 27 anni
Jan Kuciak e Martina Kusnirova avevano 27 anni (keystone)

Reporter ucciso, pista mafiosa

Jan Kuciak stava indagando sui legami tra la 'ndrangheta e i politici slovacchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il giornalista Jan Kuciak, assassinato in Slovacchia con la sua compagna tra giovedì e domenica, stava indagando sui possibili legami tra la criminalità organizzata italiana e la corruzione dei vertici politici del suo paese. Lo sostiene aktually.sk, il sito di informazione di proprietà della svizzera Ringier e dalla tedesca Axel Springer, per cui il 27enne lavorava.

Nell'ultimo articolo incompiuto di Kuciak, pubblicato martedì notte, si parla di alcuni esponenti della 'ndrangheta residenti in Slovacchia e intestatari di numerose società. Al centro delle inchieste del giovane reporter c'erano i fondi europei ottenuti da queste imprese e il ruolo di alcuni politici vicini al premier Robert Fico nell'ottenimento dei finanziamenti.

Il primo ministro slovacco ha promesso una ricompensa di un milione di euro a chi troverà l'assassino di Kuciak e di Martina Kusnirova, uccisi rispettivamente con un colpo di pistola al petto e alla testa nella loro casa a 65 chilometri da Bratislava. Un annuncio analogo era stato fatto dal leader maltese Joseph Muscat dopo l'assassinio di Daphne Caruana Galizia: i responsabili non sono ancora stati trovati.

AFP/eb

 
Condividi