La cancelliera tedesca Angela Merkel (keystone)

"Serve un contatto diretto UE-Russia"

La cancelliera tedesca Angela Merkel: "Gli eventi degli ultimi mesi mostrano cosa succede se reagiamo in modo non coordinato alle provocazioni di Mosca"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La cancelliera tedesca Angela Merkel, nel suo discorso al Bundestag tenuto prima di partire alla volta di Bruxelles, si è concentrata sulle relazioni con la Russia, di cui si discuterà anche al vertice europeo che si apre giovedì pomeriggio.

"Serve un contatto diretto dell'UE con la Russia, non basta che lo abbia fatto Joe Biden", ha detto Angela Merkel in Parlamento, sottolineando che anche l'Europa deve fare altrettanto. "Gli eventi degli ultimi mesi hanno mostrato cosa succede se reagiamo in modo non coordinato alle provocazioni della Russia", ha continuato la cancelliera. "Ci devono essere meccanismi per reagire insieme".

Secondo quanto riporta oggi il Financial Times, i rappresentanti permanenti di Berlino e Parigi hanno spiazzato quelli delle altre capitali in un incontro a Bruxelles ieri, proponendo un maggiore impegno nel rapporto con il Cremlino. Secondo i diplomatici, Merkel vorrebbe che l'UE prendesse in considerazione l'opportunità di invitare il presidente russo Vladimir Putin a un vertice con i leader europei. L'iniziativa sarebbe sostenuta anche dal presidente francese Emmanuel Macron.

Consultato anche il premier italiano Mario Draghi e il segretario di stato USA Antony Blinken, in visita a Berlino per colloqui. La Germania è del parere che il vertice tra Joe Biden e Valdimir Putin a Ginevra sia un modello per rilanciare le relazioni con la Russia. Merkel, che incontra regolarmente il capo dello Stato russo, vorrebbe trovare un formato che permetta all'UE di parlare con una sola voce. "Dobbiamo mantenere aperti i canali di comunicazione", ha detto Merkel.

Secondo il Financial Times la mossa allarma gli Stati baltici e la Polonia, che vorrebbero invece una linea più dura con il Cremlino. Un alto diplomatico dell'UE ha affermato che l'iniziativa franco-tedesca ha "fatto scoppiare un putiferio" tra i colleghi degli altri Stati membri.

La risposta di Mosca

Intanto è arrivata la risposta di Mosca alla proposta di Francia e Germania di organizzare un summit Russia-UE di alto livello. Lo riporta Interfax, secondo cui la Russia ha bisogno di maggiori informazioni sul possibile vertice poiché è necessario capire la posizione di tutti gli Stati membri dell'UE. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. "Non conosciamo altri dettagli, di cosa stiamo parlando? Quale sarà l'agenda del summit? Né sappiamo se tutti gli altri Stati membri dell'Unione Europea sono d'accordo", ha detto Lavrov in conferenza stampa a Mosca.

ATS/M. Ang.
Condividi