Dentro il crepaccio (RSI/dielle)

Tutta una vita alla guida (1)

Prima puntata della serie dedicata alla figura della guida alpina. Con Mario Casella scopriremo l’alpinismo su una vetta iconica, il Piz Palü

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

3.30 del mattino: la colazione al Berghaus Diavolezza è di quelle rapide. Una notte stellata e un lungo cammino ci attendono, e la voglia di partire è tanta. Inizia così l’avventura dell’ascesa a una delle montagne più iconiche delle Alpi, il Piz Palü, a metà tra Engadina e Val Poschiavo. Ad accompagnarci è Mario Casella, collega giornalista, documentarista e scrittore ancor prima che esperta guida alpina.

 

L’Engadina è il suo terreno d’elezione e Bernina, Palü, Morteratsch – tra gli altri – il suo pane quotidiano. Qui infatti Mario lavora a tempo parziale per la scuola delle guide di Pontresina, accompagnando clienti tanto durante l’estate (alpinismo), quanto durante l’inverno (scialpinismo).

 

In tarda mattinata la cima è raggiunta e lo spettacolo davanti a noi è da togliere il fiato, così come l’emozione, più unica che rara, di essere le uniche 4 persone sulla montagna. Uno spettacolo però fragile, come conferma Mario in vetta: “La cosa più preoccupante è la velocità del riscaldamento e del degrado negli ultimi 3-4 anni”.

Appuntamento a fine ottobre per una nuova attività accompagnati da un altro professionista della montagna.

 

A maggio 2019 la Confederazione ha adottato la nuova ordinanza sulle attività a rischio, che adegua quella entrata in vigore con la relativa legge nel 2014 e che stabilisce quali offerenti di attività a rischio devono ottenere un’autorizzazione e quali condizioni devono soddisfare. In particolare, per garantire la sicurezza dei clienti, le nuove disposizioni prevedono l’istituzione da parte dei Cantoni di un registro delle guide autorizzate che rispondono agli standard richiesti. Berna ha inoltre incrementato le esigenze per quanto riguarda la professionalità e introdotto norme ISO per la certificazione delle misure di sicurezza nelle ditte.

Una vita alla guida

Una vita alla guida

Il Quotidiano di venerdì 27.09.2019

 
Dario Lanfranconi
Condividi