La situazione dei ghiacciai in Svizzera è disperata
La situazione dei ghiacciai in Svizzera è disperata (keystone)

Allarme per i ghiacciai svizzeri

Nonostante le abbondanti nevicate e un'estate fresca sono state perse 400 milioni di tonnellate di ghiaccio in 12 mesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nonostante le forti nevicate e un'estate fresca i ghiacciai svizzeri continuano a ridursi. Anche se il 2021 registra la perdita di ghiaccio più contenuta dal 2013, non si prospetta un rallentamento del ritiro dei ghiacciai, hanno sottolineato gli esperti della rete Cryosphere, che monitora i ghiacciai.

 

"Dal punto di vista meteorologico, le condizioni erano giuste nel 2021 per dare un po' di respiro ai ghiacciai. Purtroppo, in tempi di cambiamenti climatici, anche un anno 'buono' non è sufficiente", sottolineano gli esperti di Cryosphere. Così, nonostante, un 2021 "buono", l'Accademia svizzera di scienze naturali ha rivelato oggi che, a causa del cambiamento climatico, "circa 400 milioni di tonnellate di ghiaccio sono state perse in tutta la Svizzera negli ultimi 12 mesi, pari a quasi l'1% del volume".

 
M.Ang./ATS
Condividi