La flessione media sarà dello 0,1% in Ticino e dello 0,9% nei Grigioni
La flessione media sarà dello 0,1% in Ticino e dello 0,9% nei Grigioni (Keystone)

Calo dei premi di cassa malati

L’anno prossimo la diminuzione sarà in media dello 0,2% in Svizzera, la prima dopo 13 anni - Pure restituite riserve in eccesso per 380 milioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I premi di cassa malati in Svizzera l’anno prossimo diminuiranno per la prima volta dal 2008. Secondo i dati dell’Ufficio federale della sanità pubblica nel 2022 il costo mensile dell’assicurazione malattia obbligatoria sarà di 315,30 franchi, lo 0,2% in meno rispetto a quanto si paga quest’anno, come annunciato dal consigliere federale Alain Berset nel corso di una conferenza stampa a Berna.

 

I giovani adulti, tra i 19 e i 25 anni, godranno della flessione maggiore, pari all’1%, mentre per adulti e bambini la diminuzione media del premio sarà dello 0,3%.

L'evoluzione media dei premi per fascia di età nel 2022
L'evoluzione media dei premi per fascia di età nel 2022 (Ufficio federale della sanità pubblica)

Le proiezioni mostrano inoltre un calo del premio medio in oltre la metà dei cantoni, con una flessione dello 0,1% in Ticino e dello 0,9% nei Grigioni.

L'evoluzione media dei premi per cantone nel 2022
L'evoluzione media dei premi per cantone nel 2022 (Ufficio federale della sanità pubblica)

 

Riduzione delle riserve

Per il 2022 l’UFSP ha anche approvato una riduzione volontaria delle riserve di alcuni assicuratori per un totale di 380 milioni di franchi, contro i 28 milioni del 2021. Le riserve complessive sono comunque aumentate ancora di un miliardo e sono superiori ai 12,4 miliardi di franchi, contro un minimo legale di 6 miliardi. "Ancora eccesSive", ha detto Berset, e il Consiglio federale ritiene necessario proseguire nella loro riduzione nei prossimi anni, una manovra che non nuocerebbe alla solvibilità degli assicuratori. Come ha sottolineato Berset, alcuni assicuratori hanno annunciato un programma di riduzione delle riserve per i prossimi anni. L’UFSP ha anche approvato rimborsi per premi pagati in eccesso per un totale di 134 milioni di franchi.

Effetti della pandemia ancora ignoti

"Non è una flessione forzata a cui seguirà un'esplosione futura", ha garantito Berset, che ha parlato dell'intenzione di "stabilizzare la situazione" nonostante la pandemia, il cui impatto preciso sui costi sanitari, in assenza di dati sufficienti, rimane per ora ignoto. Il Consiglio federale prevede di pubblicare un rapporto alla fine dell’anno prossimo.

Aumento dei costi della salute da contenere

Il contenimento dell’aumento dei prezzi della salute, destinati a crescere in seguito all’evoluzione demografica e al progresso tecnologico, resta una priorità del Governo, che ha proposto un programma con risparmi stimati in centinaia di milioni di franchi all'anno. Un primo pacchetto di misure è in discussione in Parlamento, mentre il secondo è ancora in fase di elaborazione e sarà presentato nel primo semestre dell'anno prossimo.

Soddisfazione generale... quasi

La Federazione dei medici svizzeri ha accolto positivamente l’annuncio della riduzione dei premi di cassa malati per il 2022, sottolineando però la necessità di aiuti mirati per alcune categorie, come le famiglie a basso reddito. Soddisfatta anche la Federazione svizzera dei pazienti, che chiede però un limite del 150% per le riserve degli assicuratori. SantéSuisse, organizzazione mantello degli assicuratori malattia, si è pure felicitata per il calo, ma constata che per mantenere i premi a un livello sostenibile saranno necessarie altre misure di risparmio e di contenimento dei costi. La voce fuori dal coro è quella dei consumatori: "un ribasso più simbolico che storico", secondo la Federazione romanda di categoria, per l'ACSI (l'associazione attiva nella Svizzera italiana) è "una tregua ma i problemi restano": i premi pesano ancora moltissimo su famiglie e single, bisogna continuare ad agire per ridurre riserve e costi. Da anni l'associazione si batte nelle sue campagne contro la sovramedicalizzazione.

Dove trovare il proprio premio

È possibile da subito sul sito priminfo.ch consultare i premi di assicurazione malattia per il 2022 per cassa, età, modello assicurativo e franchigia. Ognuno può conoscere il premio per l'anno prossimo e il potenziale risparmio cambiando assicuratore. Si può anche attendere la comunicazione individuale da parte della cassa, che arriverà entro fine ottobre. Per cambiare cassa malati c'è tempo fino alla fine di novembre.

I premi di cassa malati non crescono

I premi di cassa malati non crescono

Il Quotidiano di martedì 28.09.2021

L'incognita dei costi della salute

L'incognita dei costi della salute

Il Quotidiano di martedì 28.09.2021

 
sf
Condividi