Sommaruga nel Giardino delle rose a Berna
Sommaruga nel Giardino delle rose a Berna (rsi)

"Capisco il Ticino"

Simonetta Sommaruga alla RSI per le celebrazioni del Primo Agosto: "I nostri interessi sono prioritari"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Capisco la situazione, davvero speciale, del Ticino. E’ vicino all’Italia, con la quale la differenza nei salari è davvero ampia. Ed è chiaro che sono tanti quelli che vengono in Ticino a lavorare e che c’è il pericolo del dumping. Ma la popolazione ticinese, accettando il salario minimo, ha preso una decisione importante. In questo contesto bisogna tenere conto di due fattori. Dei nostri interessi, della Svizzera e del Ticino, che devono essere prioritari. E al contempo bisogna anche tenere conto del fatto che è necessario avere delle buone relazioni con i nostri vicini, perché l'Unione europea è il nostro partner commerciale più importante".

La presidente della Confederazione, Simonetta Sommaruga, nell’intervista rilasciata alla RSI nell’ambito delle celebrazioni del Primo Agosto ha ammesso che la situazione ticinese è particolare, ma ha anche ribadito - riferendosi all’introduzione della richiesta sistematica del casellario giudiziale per i permessi di lavoro e di soggiorno - che "gli accordi internazionali valgono per tutti i cantoni del nostro paese".

Ed allargando gli orizzonti Sommaruga ha aggiunto: "Ci sono quelli che vorrebbero una Svizzera più aperta e moderna. E quelli che invece dicono: 'Adesso basta, non dobbiamo isolarci, ma dobbiamo rimanere tra di noi'. Io penso che entrambi fanno parte della Svizzera. E che bisogna fare in modo che non si separino. Fanno parte entrambi del nostro Paese".

joe.p.

Dal TG20:

Intervista a Simonetta Sommaruga

Intervista a Simonetta Sommaruga

TG 22:44 di venerdì 31.07.2015

Condividi