Christoph Moergeli
Christoph Moergeli (keystone)

Caso Mörgeli, "talpa" nei guai

La professoressa licenziata dall'Università di Zurigo è ora accusata di violazione del segreto d'ufficio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La professoressa licenziata dall’Università di Zurigo, poiché coinvolta nel caso Moergeli, è stata accusata di ripetuta violazione del segreto d’ufficio.

Lo ha reso noto giovedì il Ministero pubblico zurighese, stando al quale Iris Ritzmann è sospettata di aver inviato al Tages Anzeiger due rapporti interni confidenziali, e altre informazioni, riguardanti l’operato di Christoph Moergeli, all’epoca dei fatti conservatore del Museo di storia della medicina. Per contro, è stata archiviata una procedura avviata nei confronti di  un altro collaboratore dell’Università.

Il licenziamento della “talpa”, annunciato alla fine di ottobre 2013, aveva provocato vive reazioni nel mondo accademico e a distanza di qualche giorno anche il rettore dell'ateneo zurighese, Andreas Fischer, aveva rassegnato le dimissioni, con effetto immediato.

ATS/bin

Condividi